come dare le dimissioni secondo il CCNL

Il contratto nazionale dello spettacolo, discussioni e proposte
molotov
Messaggi: 4
Iscritto il: mer feb 03, 2010 12:30 pm

come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da molotov » ven nov 11, 2011 12:12 pm

procedura dimissioni per le categorie

molotov
Messaggi: 4
Iscritto il: mer feb 03, 2010 12:30 pm

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da molotov » ven nov 11, 2011 12:14 pm

sono un addetto cassa 2° livello come posso dare le dimissioni correttamente

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24031
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da Antonio Marcheselli » ven nov 11, 2011 12:25 pm

Ciao

Intanto attenzione che hai inserito due messaggi consecutivi. Ricorda che puoi sempre editare i messaggi entro 10m dal loro inserimento, quindi se ti accorgi di aver sbagliato premi EDITA e correggi.

Per il resto, la procedura e' quella di comunicarlo alla direzione - una raccomandata a mano da far firmare per ricevuta e' sufficiente - indicando il corretto periodo di preavviso, controlla sul contratto nella sezione download.
Infine, ricorda che di contratto - se non erro - i licenziamenti si fanno ogni 15gg, cioe' il primo, 15 e ultimo del mese. non ricordo bene pero' se e' una convenzione di alcuni cinema o qualcosa che e' scritto nel contratto

ciao
a
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Federico Levoni
Messaggi: 2
Iscritto il: lun dic 19, 2011 10:18 pm

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da Federico Levoni » lun dic 19, 2011 10:23 pm

Antonio Marcheselli ha scritto:Ciao

Intanto attenzione che hai inserito due messaggi consecutivi. Ricorda che puoi sempre editare i messaggi entro 10m dal loro inserimento, quindi se ti accorgi di aver sbagliato premi EDITA e correggi.

Per il resto, la procedura e' quella di comunicarlo alla direzione - una raccomandata a mano da far firmare per ricevuta e' sufficiente - indicando il corretto periodo di preavviso, controlla sul contratto nella sezione download.
Infine, ricorda che di contratto - se non erro - i licenziamenti si fanno ogni 15gg, cioe' il primo, 15 e ultimo del mese. non ricordo bene pero' se e' una convenzione di alcuni cinema o qualcosa che e' scritto nel contratto

ciao
a
Ciao Antonio, sono nuovo del Forum, nel senso che non scrivo quasi mai ma leggo!
Io ho appena chiesto al sindacato e mi hanno confermato che da contratto devo dare 15 gg di preavviso che decorrono il 15 e il 30 del mese. Quello che non mi è chiaro è quando devo comunicarlo il preavviso.
Esempio: il 6 gennaio firmo la lettera di dimissioni. finisco di lavorare il 15 oppure il 30?
Grazie mille a tutti!

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24031
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun dic 19, 2011 11:10 pm

Il 30, perché il preavviso puoi darlo il 15 o il 30 e a quel punto devi attendere 15gg. In genere le aziende sono flessibili, senti un po' loro.

Benvenuto ma non devi premere QUOTA, o almeno non per quotare interi messaggi. Premi RISPONDI invece.
Ciao
A
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Federico Levoni
Messaggi: 2
Iscritto il: lun dic 19, 2011 10:18 pm

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da Federico Levoni » mar dic 20, 2011 10:06 am

Ok, grazie per il chiarimento!

asweil
Messaggi: 26
Iscritto il: gio lug 08, 2010 7:59 pm

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da asweil » dom gen 29, 2012 9:20 pm

Scusate, se possibile riapro il topic per un chiarimento.

Se ho ben capito, ipotizzando quindi la rassegna delle dimissioni (considerando un mese di anticipo) in un ipotetico 3 marzo, considerando i 15 giorni di preavviso, il contratto terminerebbe il 30 marzo? (ma così non sarebbe meno di un mese in totale?) Invece se consegnate dopo il 15 - ad esempio - 18 marzo - il contratto terminerebbe il 30 aprile?

Ipotizzando anche che non si hanno esigenze specifiche per il termine del contratto, secondo voi quando sarebbe più conveniente (anche a livello retributivo/TFR) consegnarle? Prima o dopo il 15 del mese?

Grazie mille a chi potrà rispondere :)

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24031
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom gen 29, 2012 10:59 pm

se dai le dimissioni il 3 marzo è come se tu le dessi il 15, quindi avrebbero effetto il 15 aprile.

Non tutte le aziende seguono la regola dei 15 giorni, prova a domandare - magari senza citare la regola specialmente se è il 3 di Marzo :)
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

asweil
Messaggi: 26
Iscritto il: gio lug 08, 2010 7:59 pm

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da asweil » mer feb 01, 2012 2:06 pm

Grazie mille Antonio per la risposta :)

5natch
Utente 8mm
Messaggi: 134
Iscritto il: mar giu 21, 2011 8:42 am

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da 5natch » gio feb 02, 2012 10:10 am

le date del 15 e del 30 sono prassi che (anche se per fortuna non trovano spazio in tutte le aziende) vengono richieste perchè ai fini della maturazione ferie, rol, ratei 13esima e 14esima, un dipendente che lavora fino al 15 non matura il mese intero e neppure frazioni. In pratica se il tuo ultimo giorno di lavoro è il 15 tu non avrai un tredicesimo e un quattordicesimo di mensilità e le ore di ferie e permessi maturate nel tuo mezzo mese. Il miglior momento per cessare un rapporto di lavoro è a fine mese. Ai fini del preavviso, un dipendente che mi da il mese di preavviso il 3 marzo lo farei finire il 3 aprile ma anche prima se è d'accordo.

asweil
Messaggi: 26
Iscritto il: gio lug 08, 2010 7:59 pm

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da asweil » sab feb 04, 2012 5:58 pm

Grazie 5natch, era tra le cose che mi chiedevo.. quindi con o senza preavviso l'ideale è terminare a fine mese.
Chiedo informazioni perchè non sono molto pratico con le dimissioni, in passato con le precedenti collaborazioni temporanee -in altre settori- è stato sempre il contratto a terminare per primo. :)
Ora però per la maggior parte del nostro settore è giunta l'ora di "guardarsi intorno".. ma termino qui, non vorrei andare troppo off-topic.. ci sono già parecchie discussioni a riguardo. :kcs:

:)

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24031
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da Antonio Marcheselli » sab feb 04, 2012 6:15 pm

parole sante, lieto che ci sia qualcuno che ancora vive nel mondo reale!

In bocca al lupo.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
nihil
Nuovo Utente
Messaggi: 91
Iscritto il: lun mar 14, 2005 10:02 am
Località: flood valley

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da nihil » mer feb 05, 2014 1:16 pm

Ciao a tutti, rispolvero questa discussione per evitare di aprirne un'altra.
Sulla mia busta c'è scritto operaio livello 004, tempo determinato, part time 75%.
Premesso che sono operatore e che lavoro a tempo det dal novembre 2005, quanto preavviso dovrei dare oggi in caso di dimissioni?
Grazie ragazzi, è un piacere riscrivere qui. L'ultima volta proiettavo ancora in pellicola!
Sic semper tyrannis

Avatar utente
nihil
Nuovo Utente
Messaggi: 91
Iscritto il: lun mar 14, 2005 10:02 am
Località: flood valley

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da nihil » gio feb 06, 2014 1:55 pm

Mi autorispondo: ho telefonato al sindacato e da contratto sono 30gg. Nel caso servisse anche a qualcun'altro.
Sic semper tyrannis

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24031
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio feb 06, 2014 2:27 pm

Grazie per il "follow up"!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
nihil
Nuovo Utente
Messaggi: 91
Iscritto il: lun mar 14, 2005 10:02 am
Località: flood valley

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da nihil » gio feb 06, 2014 2:41 pm

Non c'è di che.
Sic semper tyrannis

FollettoSardo
Messaggi: 7
Iscritto il: dom mar 16, 2014 12:07 pm

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da FollettoSardo » dom mar 16, 2014 12:17 pm

Ciao ragazzi,
ho un contratto indeterminato livello B da luglio 2011 (avevo un contratto determinato di 8 mesi che poi a marzo 2012 è stato trasformato in indeterminato senza interruzioni), a breve (approssimativamente a marzo) inizio un corso di cucinadi800 ore (circa 6/7 mesi) per cui avevo chiesto aspettativa che mi è stata negata per la mancata anzianità maturata per chiedere l'aspettativa per "studio" (5 anni).
Il corso alla fine non fù iniziato, quindi mi è andata anche bene che mi sia stata negata anche se non mi è andata giù.
Ora il corso (dovrebbe) iniziare approssimativamente a marzo (ma nulla di certIssimissimo).
Per andare via il 31 marzo il giorno di scadenza delle dimissioni è proprio oggi, ma io non me la sento di dimettermi senza avere notizie certe sul corso.
Il fatto è che le domande di adesione del corso scadono domani 17 marzo, quindi da domani potrei avere notizie più certe, ma ovviamente se consegno le dimissioni da domani in poi sono costretto ad andare via il 15 aprile che ho paura sia troppo tardi.
Il fatto è che già il tfr non sarà molto, ho 13 gg di ferie arretrate e circa 60 ore di ROL, che vorrei evitare di toccare.
Se io consegno le dimissione per esempio il 20 marzo per andare via il 31 marzo, mi tolgono tanti soldi fino ad arrivare al 15 aprile oppure mi tolgono il mancato preavviso di 4 giorno per non averle consegnate il 16 marzo?
Con tutto questo non ne ho parlato col datore di lavoro.
Spero sia stato abbastanza chiaro e sono anche ben accetti i consigli.
Grazie

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24031
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom mar 16, 2014 12:31 pm

Ciao

Quello che non capisco è: dici di non voler dare le dimmissioni perché non hai notizie certe sul corso. Ma anche se le avessi, il corso mica ti dà la certezza di un lavoro. Non conosco la tua situazione ma non so se sia saggio dimettersi per un corso, qualunque esso sia. Non ti dico di restare come sei, ma forse dovresti prima trovare una alternativa che ti permetta di lavorare un po'. Cosa succede se ti dimetti, fai il corso e poi non trovi lavoro?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

FollettoSardo
Messaggi: 7
Iscritto il: dom mar 16, 2014 12:07 pm

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da FollettoSardo » dom mar 16, 2014 12:42 pm

Ciao Antonio.
non preoccuparti per quello si vedrà, purtroppo non ho alternative visto che l'aspettativa non mi è stata concessa.
Guadagno 520€ al mese e ho 26 anni, voglio affrontare una nuova carriera, sarà un rischio ma ogni tanto seguire le passioni non fa male e rimanere li in un posto dove non sto bene, non mi piace ed è retribuito da cani non mi va più.
Comunque io voglio andare via dall'Italia, mi piace la cucina e farò un corso con qualifica europea.
E poi chi non risica non rosica. Sinceramente ho più timore nel restare li dentro e fare le radici, lamentandomi per lo stipendio e per lo schifo che c'è li dentro.

Avatar utente
nihil
Nuovo Utente
Messaggi: 91
Iscritto il: lun mar 14, 2005 10:02 am
Località: flood valley

Re: come dare le dimissioni secondo il CCNL

Messaggio da nihil » dom mar 16, 2014 3:13 pm

FollettoSardo ha scritto:Ciao Antonio.
non preoccuparti per quello si vedrà, purtroppo non ho alternative visto che l'aspettativa non mi è stata concessa.
Guadagno 520€ al mese e ho 26 anni, voglio affrontare una nuova carriera, sarà un rischio ma ogni tanto seguire le passioni non fa male e rimanere li in un posto dove non sto bene, non mi piace ed è retribuito da cani non mi va più.
Comunque io voglio andare via dall'Italia, mi piace la cucina e farò un corso con qualifica europea.
E poi chi non risica non rosica. Sinceramente ho più timore nel restare li dentro e fare le radici, lamentandomi per lo stipendio e per lo schifo che c'è li dentro.
Io sono pienamente d'accordo con tutto quello che hai scritto. Non tutti riescono a farlo e non tutti possono permetterselo. Se tu riesci e puoi (che lo vuoi è chiaro) vai tranquillo per la tua strada. Vista la mia esperienza ti posso consigliare di dare un giro di telefono al sindacato di categoria e chiedere a loro. Qui da me sono stati gentili e mi hanno detto tutto quello che volevo sapere al telefono. Se vuoi il numero dell'ufficio che ho chiamato scrivimi in privato, penso che possano risponderti anche se sono lontani chilometri da te, non so dove vivi. Assicurati di avere sotto mano una busta paga con il livello di assunzione e/o il contratto che hai firmato.
Intanto, in bocca al lupo per tutto.
Sic semper tyrannis

Rispondi