Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Il contratto nazionale dello spettacolo, discussioni e proposte
roberto
Utente 16mm
Messaggi: 173
Iscritto il: mar giu 04, 2002 7:30 pm
Località: Lazio

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da roberto » dom dic 23, 2007 4:14 pm

Una vergogna Nazionale.
La riunione al cinema Adriano di Roma con i lavoratori di tutti i circuiti Romani un infanticidio.
Dopo anni d’oblio del sindacato in questo settore, dopo le grandi battaglie degli anni settanta e ottanta il settore cadeva in uno stato di coma profondo che schiacciava e faceva arretrare lavoratori delle sale,fino alla vergogna attuale.
Anni di isolamento, hanno permesso ai padroni di operare indisturbati levandoci tutti i diritti conquistati nel passato,resistono solo poche realtà dove i vecchi dinosauri del sindacato hanno resistito alle pressioni e gli attacchi per mantenere una dignità ,retaggio di anni ormai lontani.
La via di uscita ?
Una sola,il punto di rottura che avrebbe creato un corto circuito ,quel mix di esasperazione e dignità che da all’uomo la forza per ribellarsi,e combattere a testa alta per i suoi diritti.
Ho atteso per anni questo momento cercando di ricreare un coordinamento cittadino ,una base comune da dove ripartire ,ma paura e indifferenza,bloccavano ogni tentativo.
Quello che non riusciva a fare il sindacato ,è riuscito ai padroni ,un contratto tanto brutto,arrogante e umiliante da creare il corto circuito.
Finalmente i lavoratori si sono spogliati della vergogna ,hanno rialzato la schiena ,hanno gridato che vogliono battersi per i loro diritti.
Un miracolo ,finalmente si riparte.
Chiediamo di riaprire la trattativa come spiega benissimo Roberto Parisi nella sua lettera ,una serie infinita di passaggi non contro le segreterie ma all’interno del sindacato,per rappresentare la nuova situazione,per spronarli ,mettersi alla testa di questo esercito nascente,e combattere per rappresentare la nostra lotta.
La risposta ?
Sconcertante,vergognosa,di un arrogante burocrazia,con una concezione bulgara del sindacato.
Mancava la scritta non disturbare il conducente.
Dimenticandosi che il pulman è nostro, i passeggeri siamo noi e l’itinerario lo decidiamo noi.
Io non lavoro per il sindacato ,anche se ho dato tanto della mia vita nel sindacato,quindi non accetto censure da burocrati cechi sordi,e muti “una sorta di tre ridicole scimmiette chiuse in una traballante torre” che si sottraggono al confronto con i lavoratori inviando un telegramma dove dettano le regole e danno bacchettate,neanche fossero Dio che invia le tavole delle leggi.
Per la prima volta in oltre trenta anni mi sono vergognato in una assemblea ,mi scuso con quei giovani coraggiosi pieni di ardore che tanto mi ricordano i miei primi anni di lotte sindacali.
Vedere i loro occhi smarriti sentendo che il sindacato invece di incitarli e sostenerli in una lotta sacrosanta ,li bacchettava e ordinava loro di abbassare nuovamente la schiena è stato troppo anche per me che in trenta anni di sindacato ne ho viste di tutti i colori.
Hanno ucciso sul nascere questo movimento?
Non lo so.
So che è tentato omicidio e per questo devono essere processati e condannati “invece di minacciare chi a visto il nascere di questo movimento e ha cercato sostenerlo ,accusandolo di essere un terrorista” .
I sindacalisti passano ciò che resta sono i lavoratori e spero un sindacato che li sostiene.
Ai giovani coraggiosi ancora scusa,siete una forza reale ,avete dimostrato grande dignità e forza,cercheranno di dividervi con accordi a macchia di leopardo ,perché uniti siete troppo forti e la controparte a differenza dei nostri sindacalisti ne è consapevole.
Lottate ,uniti,non siete più figli di un Dio Minore se avete la forza delle vostre idee ,figlio di un Dio Minore è chi non vuole riconoscere le vostre ragioni.
La guerra non è terminata a Roma è uscita una sonora bocciatura della piattaforma le tre scimmiette possono fare finta di niente ma Roma pesa e spero che la protesta coinvolga anche il resto d’Italia.
Io non mi riconosco più in questo sindacato,o forse in chi guida questo sindacato dopo trenta anni mi trovo a dover riflettere se questa è ancora la casa delle mie idee ,ma voi abbiate la forza di cambiarlo.
Salvatore Daidone r.s.u. C.G.G. Roma
-------------------------------------------------------------------


Questa lettera mi è stata inviata da Salvatore Daidone,direttore della multisala Atlantic di Roma.
Non essendo registrato al forum mi ha chiesto di inoltrarla.
rp

fabius
Messaggi: 11
Iscritto il: lun ott 16, 2006 7:08 pm
Località: Lazio

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da fabius » dom dic 23, 2007 5:02 pm

Salve a tutti,

dopo un lungo colloquio con altre RSU di alcuni circuiti romani , ci siamo sentiti in dovere di far sapere a tutti come sono andate le cose nella Multisala Adriano :




---------------------------------------------------------------------------------------------------







E’ necessario spiegare a tutti come sono andate le cose nell’assemblea cittadina del 21 u.s. all’Adriano, per capire perché non si è arrivati allo sciopero e soprattutto il clima che si è creato intorno a quella assemblea, delle “iniziative” prese per scongiurare lo sciopero.

Dopo l’assemblea del 18, che proclamava lo stato d’agitazione, da una parte, alcuni gestori hanno iniziato a fare pesanti pressioni sui lavoratori perché non partecipassero alle iniziative di lotta, minacciando la chiusura ed il ritiro dall’Esercizio. Dall’altra è iniziato il fuoco di sbarramento da parte delle Segreterie Nazionali che,incuranti della protesta che investe la categoria, hanno diramato comunicati che chiudevano qualunque possibilità di rivedere l’ipotesi di accordo. Come è possibile considerare non modificabile una ipotesi di accordo? Perché allora si stanno facendo le assemblee nelle varie città? E’ inutile farle se tanto non si può cambiare nulla. Questo significa che il giudizio dei lavoratori o è positivo, ed allora è valido o altrimenti non conta niente.
All’assemblea del 21 erano assenti le segreterie nazionali ed il segretario territoriale CISL, forse è stato meglio, vista la sua posizione ed il modo con qui la sostiene. Erano presenti quindi CGIL e UIL territoriali. Il segretario UIL ha ribadito il suo giudizio negativo ed ha sostenuto la validità della protesta, anche soltanto sulla piazza di Roma. La CGIL ha cercato di convincere la platea che era inutile scioperare perchè non si potevano apportare variazioni e per essere più convincente, a metà assemblea, ha distribuito un comunicato che tra l’altro recita: “non condividiamo perciò le decisioni dell’assemblea cittadina dello scorso 18 di avviare uno stato d’agitazione con l’obiettivo di modificare l’ipotesi d’accordo sul rinnovo del CCNL in quanto non consideriamo realizzabili miglioramenti d’entità pari o superiori al costo di un eventuale sciopero”. Una presa di distanze netta dalla volontà espressa dai lavoratori. (posizione non esternata durante il dibattito del 18).
L’assemblea invece insisteva sulla necessità di dare un segnale e proponeva l’agitazione anche parziale per il 25 Dicembre. Registrata però l’opposizione delle segreterie nazionali e di CGIL territoriale allo sciopero, si è deciso di mantenere lo stato d’agitazione in attesa di conoscere l’esito delle assemblee delle altre città e di aprire dal 27 Dicembre la trattativa per il contratto di secondo livello. Non rinunciando comunque alle modifiche all’ipotesi d’accordo.
E stato chiaro a tutti i lavoratori presenti chi ha frenato la protesta, chi ha creato l’accerchiamento su Roma, arrivando ad usare termini pesantissimi nei confronti di chi ha interpretato il malessere dei lavoratori e nei confronti di tutti quelli che hanno criticato, con le firme e sul sito, il risultato fin qui ottenuto. Un segretario nazionale, sentendosi immune da qualsiasi forma di critica, come il RE SOLE ,forse ha davvero nel sangue gradi di nobiltà, ha cosi scritto:……”.si è scatenata una controinformazione terroristica e intimidatoria nei nostri confronti su vari blog, una raccolta di firme sul piano nazionale tendente a rigettare l’intesa siglata e a prospettare strabilianti obbiettivi salariali, sotto la regia della UILCOM di Roma a una allucinata indizione di sciopero sotto le feste natalizie….”.
Un segretario nazionale, che criticato per il suo operato insieme agli altri due, quindi niente di personale, arriva a tacciare di terrorismo chi dissente, tra l’altro usando strumenti legittimi, alla base della vita e del confronto democratico, sempre usati dai lavoratori e dal sindacato, dovrebbe ripensare seriamente alla sua funzione, dovrebbe ricordarsi che comunque deve rispondere ai lavoratori. Rendersi conto che se una grande parte della categoria è critica, qualcosa non va, ed invece di criminalizzare il dissenso, trovare le soluzioni politiche per uscire dall’angolo. Non è sufficiente chiudersi a riccio, “denunciando” i cattivi maestri e ignorando le ragioni del dissenso, che comunque è reale e destinato a rimanere.
L’agitazione rimane, attendiamo le altre città.








R.S.U. ROMA



---------------------------------------------------------------------------------------------------

faustoplex
Nuovo Utente
Messaggi: 86
Iscritto il: mar apr 25, 2006 1:27 am
Località: Liguria

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da faustoplex » dom dic 23, 2007 7:08 pm

Trovandomi già a Roma per riunione sulla vendita di Cineplex, ho colto l'occasione per assistere all'ultima assemblea all'Adriano.

Sottolineo alcuni aspetti interessanti.

- Gli rsu possono indire lo sciopero, così come la stessa assemblea dei lavoratori, senza necessità di copertura delle segreterie nazionali o territoriali.Ovviamente è bene che lo sciopero rispetti determinati criteri.

- La contrattazione di secondo livello disciplina aspetti non previsti dal contratto di primo livello. Per questo motivo contratti aziendali e c.c.r.l. non devono essere confusi con uno strumento di compensazione dell'insufficienza del c.c.n.l..

- Cerchiamo di informare i colleghi di tutte le Regioni d'Italia sull'importanza di votare no in assemblea. Il dissenso fino ad ora espresso con lettere firmate dai lavoratori è cosa di cui certamente tenere conto e non priva di rilievo, ma l'atto formale ed efficace per non confermare l'ipotesi di accordo è la votazione in assemblea: è lì che bosogna vincere coi no, almeno per adesso. Prendiamo allora il telefono e contattiamo i nostri colleghi di tutta la nazione.

Voglio anche esprimere solidarietà nei confronti del Segretario regionale UILCOM che ha correttamentee interpretato il pensiero dei lavoratori e le problematiche del settore. E' soprattutto grazie a persone come lui che a questo momento di intensa partecipazione dei lavoratori può seguire un approfondimento ed un miglioramento delle relazioni sindacali.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom dic 23, 2007 10:10 pm

Manco sanno cos'è un Blog... un termine che ora va di moda per via di Beppe Grillo.

Questo non è un blog. A meno che non vi siano Blog che parlino dell'argomento!

Ciao
A

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Avatar utente
tony bk
Nuovo Utente
Messaggi: 54
Iscritto il: mar apr 05, 2005 12:24 am
Località: Sicilia

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da tony bk » lun dic 24, 2007 4:58 pm

nell'augurare a tutti i colleghi,felicita' e buone feste ivi compreso le rispettive famiglie,vi ribadisco come o detto in un post.precedente che nel nostro settore ci sta un male incurabile,fatto di invidie sotterfugi falsita,che neanche il vaccino piu potente al mondo potra curare.quindi la lotta unitaria la vedo solo a parole,e mi vengono in mente le parole di toto nella LIVELLA quando dice morto sei tu e morto sono io,queste pagliacciate li fanno solo i vivi.


Ciao

sirilli
Utente 8mm
Messaggi: 139
Iscritto il: mer nov 22, 2006 3:15 pm

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da sirilli » mer dic 26, 2007 3:38 pm

fabius
E' necessario spiegare a tutti come sono andate le cose nell'assemblea cittadina del 21 u.s. all'Adriano, per capire perché non si è arrivati allo sciopero e soprattutto il clima che si è creato intorno a quella assemblea, delle "iniziative" prese per scongiurare lo sciopero.
??????
Non si devono prendere iniziative per non scioperare ma si devono fare modifiche ai contratti, provvedimenti, in favore dei lavoratori, che migliorino la situazione; allora giustamente non si sciopera. Il fine non deve essere lo sciopero nè dal punto di vista dei lavoratori nè dal punto di vista dei sindacati e degli esercenti.

Charlie-Firpo
Messaggi: 6
Iscritto il: sab dic 22, 2007 10:28 am

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da Charlie-Firpo » ven dic 28, 2007 1:52 pm

Messaggio inserito da fabius

e di aprire dal 27 Dicembre la trattativa per il contratto di secondo livello. Non rinunciando comunque alle modifiche all’ipotesi d’accordo.
Ciao A tutti;

Ieri era 27.. qualcuno che e' piu'informato di me ne sa qualcosa? ci sono novita'?

monco
Utente 8mm
Messaggi: 106
Iscritto il: dom apr 08, 2007 10:29 am
Località: Lombardia

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da monco » dom dic 30, 2007 9:59 pm

EVIVA!!! Pensate. Volevo lavorare nel cinema e invece lavoro in un cinema. E' una battuta che uso da anni per stemperare la delusione ma poi ho visto che mi piace proiettare. Me ne faccio una ragion d'essere. Questo non toglie che siamo la categoria piu' penalizzata dal punto di vista contrattuale. Ma chi e' quel tale di Roma della cgil a cui ho scritto ma adesso ho una giusta amnesia. E'da denunciare. E quel tale ministro che non ricordo per seconda amnesia dovrebbe venire al nostro secondo tentativo di rinnovo. Le donne delle imprese di pulizia hanno avuto 115 euro in media in piu' Diamo dieci euro e facciamo uno spot da proiettare in anteprima per i soloni giornalisti che vanno dove freca a loro: Titolo: La settimana del proiezionista, dolby, scope, 35mm, 3 minutini. Ciao Buon 2008 Abbiamo ben 2 rinnovi. [Vd indicazioni di Walter - Antonio]

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da Walter » dom dic 30, 2007 10:41 pm

Caro Monco, ti ricordo che nel regolamento è chiaramente scritto che le ideologie politiche devono stare al di fuori del forum Proizionisti.com, quindi ti chiedo cortesemente di non utilizzare più i saluti che hai messo in fondo al tuo post onde evitare che si instaurino flame o discussioni politiche.

ciao ciao

WALTER - Cinema Teatro Loverini
www.loverini.it

faustoplex
Nuovo Utente
Messaggi: 86
Iscritto il: mar apr 25, 2006 1:27 am
Località: Liguria

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da faustoplex » lun dic 31, 2007 1:59 am

Qualcuno ha novità sulle assemblee in Italia con all'ordine del giorno la votazione sull'ipotesi di accordo? A Genova si terrà il 10 gennaio.

tak58
Messaggi: 2
Iscritto il: lun dic 03, 2007 2:00 pm
Località: Marche

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da tak58 » lun dic 31, 2007 5:58 pm

purtroppo facciamo parte di una categoria di lavoratori "invisibili" ed,anzi, agli occhi dei più, siamo dei privilegiati soltanto perchè pensano che ci guardiamo tutti i film. L'unica cosa per far emergere il nostro problema, sarebbe un'azione stile autrasportatori ma in Italia la nostra categoria non è compatta anche per la totale disinformazione dei mass media che parlano molto di cinema, ma mai di quello dietro le quinte. Temo che ci dovremo accontentare degli accordi in via di definizione, altrimenti rischiamo di dovere attendere ancora per un adeguamento dei nostri stipendi. Rimango comunque dell'avviso che dovremo creare un nostro organo d'informazione da far avere magari trimestralmente per posta a tutti i lavoratori impiegati nei cinema. Auguri a tutti !!!

tacchi antonio

tak58
Messaggi: 2
Iscritto il: lun dic 03, 2007 2:00 pm
Località: Marche

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da tak58 » lun dic 31, 2007 6:15 pm

Aggiungo, soltanto per riderci sopra, che già piovono alle direzioni dei nostri cinema, le richieste di libero ingresso di tante di quelle persone che dovrebbero decidere sugli aumenti dei nostri "lauti" stipendi. Curioso no?!?!!
Di nuovo un grande augurio a tutti!!!

tacchi antonio

Tuttle
Messaggi: 7
Iscritto il: gio dic 20, 2007 2:58 pm
Località: Liguria

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da Tuttle » mer gen 02, 2008 5:42 pm

Salve a tutti
Approfitto dell'esistenza di questo forum e di questa discussione per amplificare la mia voce.

Questo messaggio è per i lavoratori di Genova e provincia che vogliano dire la loro sulla bozza del rinnovo ccnl.

Il 10 gennaio al Cineplex di Genova alle ore 10.30 del mattino si terrà l'assemblea provinciale per il suddetto rinnovo. Mi dicono che dovrebbe esere prevista la presenza di Conti e Giustini.

Inutile dire che quanti pù lavoratori riusciranno a venire e a far sentire la loro voce tanto meglio sarà.

Vi aspettiamo

A.

giorgio
Utente 35mm
Messaggi: 293
Iscritto il: mer set 25, 2002 12:13 am
Località: Italy

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da giorgio » gio gen 03, 2008 12:05 am

ogni tanto riciccio... ciao a tutti... l'argomento mi interessa, come sapete, e voglio dire la mia...

i cari sindacati, come hanno gia' fatto in altri campi, hanno firmato l'accordo SENZA vedere se i lavoratori fossero d'accordo, e hanno addirittura tacciato di terrorismo coloro (tra di loro l'unico - anche se spero che non sia l'unico - segretario sindacale a cui importi qualcosa del settore) minacciavano uno sciopero (che, ricordo, e' l'unica "arma" in possesso del lavoratore per far si che venga ascoltata la sua voce) qualora non venissero accolte le loro richieste.
ora: mi dici che chi vuole fare uno sciopero sotto Natale (e chi lo appoggia) e' un terrorista e nulla obietti su un gruppo dirigenziale di un circuito cinematografico che, manco il tempo di battere gli occhi e di firmare un accordo (non ben accolto, anzi, direi proprio respinto, dai lavoratori che il sindacato dovrebbe proteggere), che questi tizi mandano una circolare che intima che i lavoratori DEVONO fare pulizie tra uno spettacolo e l'altro...
perche' tacciono su questo??? a me (opinione personale, sia ben chiaro) e' l'operato di quella ditta a sembrarmi terroristico ed intimidatorio... perche' al di la' della legittimita' (e' un accordo firmato, ti sto dicendo che ora lo devi rispettare) vi si legge anche lo scopo di scoraggiare altre agitazioni, per lo meno in quella ditta, lo scopo di far riabbassare quelle teste che, visto l'andazzo, si erano finalmente decise ad alzarsi, dopo anni ed anni di capo chino!!!

e poi, e' sempre la stessa storia: molte delle ditte nostrane quando e' per mettersi in regola (per fare un esempio) con la 626 (buona legge che pero' in italia viene usata male) o per altri adeguamenti (anche salariali di chi ci lavora) hanno tempi biblici, mentre per adeguarsi ad un accordo sindacale peggiorativo per il lavoratore ci vuole un battito d'ali di colibri' dall'accordo...

ma anche in merito alla pulizia sala... come e quando puo' essere fatto questo, quando la cassiera dovrebbe occuparsi di fare i biglietti al pubblico, la maschera dovrebbe farli accomodare, ambedue nel minor tempo possibile, e il proiezionista dovrebbe sincerarsi che le macchine, prima di partire, siano in ordine onde evitare problemi di varia natura??? ma nel caso di problemi alla macchina, a cosa il proiezionista deve dare precedenza? alla pulizia sala???
la soluzione (per un monosala) sarebbe distanziare gli spettacoli in modo da avere tempo per la pulizia, poi pero' o pagano gli straordinari (la vedo dura) o fanno uno spettacolo in meno (guadagnando di meno)... per un multisala/multiplex le cose si complicano un bel po...

a me viene da pensare che sia tutta una manovra per rendere ancora piu' ricattabili i lavoratori (non hai pulito la sala??? passibile di licenziamento! e poco importa che nessuno ne avesse il tempo di farlo, visto che c'erano 10 minuti di intervallo, troppo pochi per pulire e fare il proprio dovere, cioe' fare accomodare il pubblico e assicurarsi che tutto fosse pronto per la proiezione...)

ma questi signori del sindacato, che, ripeto, dovrebbero proteggere il lavoratore (e' per questo che molti di noi cedono una percentuale del loro stipendio), non esporlo alla ricattabilita'... mi viene da chiedere... meritano i nostri soldi???

rendiamoci conto che tra questi rinnovi peggiorativi, la legge 626 e i contratti a tempo determinato, a progetto e cose del genere il lavoratore e' arrivato ad essere ricattabile come mai prima... siamo quasi al livello di anni e anni fa... quando non c'erano sindacati... ha senso continuare a pagare quando ormai servono a poco (mi perdoni della provocazione il buon Corirossi)???

pensiamo (perche a volte non lo facciamo) alla 626: come dicevo e' una buona legge... mi dice che mi devo rifiutare di lavorare qualora mi trovassi in condizioni che il mio operato metta in pericolo la mia vita e/o quella degli altri (colleghi o pubblico che dir si voglia).
pensiamo ora a quelle persone costrette a lavorare con un contratto tipo tempo determinato, contratto a termine e tutti quei contratti assurdi... vado dal mio direttore (o chi per lui) e dico: non faccio questo perche' e' contro la sicurezza e lui risponde: bene, e io quando il contratto scade non ti faccio richiamare!
mi troverei nella situazione che se non opero, perdo il lavoro, e se opero e succede qualcosa, perdo il lavoro e probabilmente ci vado per le piste!!!
in nessun caso, il direttore (o chi per lui), vero responsabile di tutto, ci va di mezzo...
avete pensato a fondo? vi siete figurati la scena? vi sembra verosimile che possa accadere cio' (vi assicuro che e' successo!)?
perche' a me e probabilmente a voi questo non va giu e ai sindacati si???
quindi secondo me, o i sindacati si adeguano e fanno quello per cui molti di noi cedono percentuali dello stipendio (e non attaccano loro pari che invece, per vocazione, coscienza e chi piu' ne a piu' ne metta, fanno il loro dovere), o li mandiamo a casa...

qualcuno quotava lo "slogan" del fumetto (e del film da questi tratto) "v for vendetta"...
a costo di apparire rivoluzionario e anarchico (beh, forse un po' lo sono, ma viste come vanno le cose...) voglio parafrasarlo:
:"non e' il lavoratore a dover ascoltare il sindacato, ma il sindacato che deve ascoltare il lavoratore (sperando di non dover mai arrivare all'estremo: e' il sindacato a dover avere paura del lavoratore!!!)"

tardivi auguri di buon anno a tutti

Mael
Nuovo Utente
Messaggi: 63
Iscritto il: gio nov 29, 2007 4:10 am
Località: Liguria

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da Mael » gio gen 03, 2008 6:34 pm

Come ho già postato questi signori vanno spediti a...casa8)

Se ho bisogno di un avvocato e quello che ho mi accorgo che non fa i miei interessi lo cambio.

Il 10 verranno qui al cineplex. Farò solo 3 domande prima di iniziare a parlare con i sindacalisti:
- Quanto tempo ha lavorato in una multisala e in che ruolo?
- Quanti contratti ha chiuso come sindacalista?
- Quanto vi hanno pagato per scrivere questo insulto di contratto? o siete proprio ignoranti voi in materia?
Non vedo proprio l'ora....
voglio vedere quanto ci impiegano ad incazzarsi e a fare gli offesi, non mi incantano con il politichese...:twisted:

_______________________________________________________________________________________
"Nascondi ciò che sono e aiutami a trovare la maschera più adatta alle mie intenzioni."

giorgio
Utente 35mm
Messaggi: 293
Iscritto il: mer set 25, 2002 12:13 am
Località: Italy

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da giorgio » gio gen 03, 2008 8:57 pm

un amico e collega qui a roma (roberto lo conosce bene) voleva fondare una specie di associazione che avesse, tra le altre cose, lo scopo di controllare se i sindacati facessero il loro lavoro... ovviamente e' stato osteggiato e i cari sindacati hanno fatto del loro per screditarlo dicendo cose tendenziose... figuriamoci...
sarebbe da fare come suggerisce roberto: un referendum tra i lavoratori dello spettacolo: vi va bene cio' che e' stato raggiunto? no? bene, mandiamoli a casa, annulliamo tutto e ricominciamo da capo.
anche se tanto ormai ai cari "padroni" poco importera': il loro scopo era principalmente di scongiurare lo sciopero sotto le feste...
bisognerebbe leggere i listini delle prossime uscite e organizzare uno scioperetto in concomitanza con le uscite piu' promettenti...
....
sapevate che una volta, durante gli anni della dura lotta sindacale, a roma (ma penso anche da altre parti) si organizzavano picchetti davanti alle sale che aprivano anche durante gli scioperi??? alle volte, mi si raccontava (anche se quando qui dentro si usa il "sentito dire" non piace), si arrivava anche all'eccesso (lavoratori che, armati di grosse catene, impedivano l'apertura dei cinema i cui dipendenti - per una ragione o per l'altra - non aderivano allo sciopero)... ma erano altri tempi (ed io ancora non capivo... certo con l'esperienza di ora, non me la sento di condannare in pieno quel tipo di lavoratori...).

Mael
Nuovo Utente
Messaggi: 63
Iscritto il: gio nov 29, 2007 4:10 am
Località: Liguria

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da Mael » ven gen 04, 2008 3:44 pm

Bisorrebbe far presente che i sindacati non sono stati colpiti da un'investitura divina e sono l'unico organo di relazione con l'azienda!!! Ma chi pensano di essere?!?! Guardate che sono persone comuni...anzi alcuni anche meno.
Possono screditare finchè vogliono, ma se non sanno di cosa parlano i lovoratori, se se ne infischiano di quello che devono fare, bhe allora, addio, hanno fallito!
Per aiutarli nel loro compito gli fornirò personalmente un opuscolo in cui oltre alla spiegazione della parola sindacato e sindacalista, ci sarà un breve riepilogo storico; stile enciclopedia.
Magari un aiutino piccino...

_______________________________________________________________________________________
"Nascondi ciò che sono e aiutami a trovare la maschera più adatta alle mie intenzioni."

monco
Utente 8mm
Messaggi: 106
Iscritto il: dom apr 08, 2007 10:29 am
Località: Lombardia

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da monco » sab gen 05, 2008 2:14 pm

Bravo Mael, sono domande lecite. Vorrei poterci essere ma mi è impossibile. Comunque al "signor" Conti gli ho gia' detto quel che penso di lui. Ricordategli che tutti i contratti rinnovati ultimamente, compreso quello delle imprese di pulizia, hanno avuto più di 100 euro. Bisognerebbe contattare il ministro del lavoro Damiano che, mi risulta, ha partecipato al rinnovo di un settore. Buona riunione per il 10 !!!

Mael
Nuovo Utente
Messaggi: 63
Iscritto il: gio nov 29, 2007 4:10 am
Località: Liguria

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da Mael » sab gen 05, 2008 2:35 pm

Grazie!
Magari mi daranno del terrorista ma penso siano lecite vista la situazione.
Inoltre lavorativamente parlando qui da me tra vendita, rinnovo del contratto e "amnesie" riguardanti la 626 non è che ci sia un clima proprio amichevole.
Io personalmente sono alquanto in....o!
"Stranamente" busta paga e tredicesima non hanno addolcito il clima!:twisted:
Grazie ancora per il supporto e mi ricorderò di porre anche le domande da te suggerite.






______________________________________________________________________________________
"Mentre il manganello può sostituire il dialogo,
le parole non perderanno mai il loro potere;
perché esse sono il mezzo per giungere al significato e
per coloro che vorranno ascoltare all'affermazione della verità.
E la verità è che c'è qualcosa di terribilmente marcio in questo paese."

raffaele
Messaggi: 2
Iscritto il: ven gen 04, 2008 4:20 pm
Località: Puglia

Rinnovo contrattuale 2006/2007 - Battute Finali

Messaggio da raffaele » lun gen 07, 2008 5:05 pm

è il mio primo messaggio spero di non fare errori nell'invio.
Anche se non sono dipendente del mondo dello spettacolo, (sono un dipendente pubblico mosso da grande passione per il mondo del cinema) mi auguro che le trattativo del contratto di lavoro si concludano al più presto possibile e nella maniera più proficua per voi tutti.
Ci risentiamo presto.;)

raffa

Rispondi