IL CIGNO NERO

Commenti sui film
Rispondi
Avatar utente
Gio
Utente 35mm
Messaggi: 3560
Iscritto il: gio mag 30, 2002 6:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

IL CIGNO NERO

Messaggio da Gio » sab feb 19, 2011 3:44 pm

Viscerale.

Basta come definizione?

Vediamo cosa abbiamo nel calderone: una giovane donna, Nina, è ballerina e il suo sogno è ovviamente quello di diventare la stella dello spettacolo.
La compagnia è in crisi, quindi si decide che Beth, l'attuale prima ballerina "s'ha da mettere da parte" per far strada ad un volto nuovo.
La nuova ragazza farà di tutto per riuscire nel suo intento ed essere la star de "Il lago dei cigni".

Ok, è la trama di altri 150 film. Ora, passatela a tal Darren Aronofsky, balzato agli onori per aver riportato in vita Rourke ne "The Wrestler" con un film che riusciva a parlare della psicologia di un lottatore (non male no?). Cosa ne vien fuori?

Una regia che riese a sviscerare completamente i suoi attori, rendendoli superlativi: sia Portman che Cassel sono semplicemente perfetti, non sono più loro-attori ma loro-personaggi.
Winona Ryder è la star decaduta, una parte piccola eppure anche lei è perfetta.

La ricerca della parte cattiva della giovane Nina, essenziale per interpretare il Cigno Nero: sensuale, sessuale, perfido, seduttore, maligno, lei che è la ragazza più remissiva e dolce di tutto il corpo di ballo, si rivela il percorso di alienazione e maturità della ragazza.

La regia adora le camere a mano: all'inizio da fastidio ma poi ti fa entrare lì con loro, ti fa smuovere sulla poltrona dall'ansia, ti fa vibrare con la psiche della protagonista. Le luci sono tenui, la grana abbonda (merito/colpa del 35mm? Ci sta assolutamente: lo rende "vero"). La musica pervade il sangue.

Un vortice di emozioni e di sensazioni, di fobie, di scoperte e di dramma.

Talmente profondo da far ricordare a me, che memoria proprio non ne ho, i nomi dei personaggi.

Talmente profondo da lasciare senza parole alla fine, nell'immersione della luce che da il via ai titoli di coda.
Giovanni Zampieri
La petite Lumière cinemultisala - Belluno

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

Re: IL CIGNO NERO

Messaggio da Walter » sab feb 19, 2011 4:38 pm

Mi ingoloscisci....
Sul sito del ministero però non ho trovato il visto censura. si sa nulla?
WALTER - Cinema Teatro Loverini
http://www.loverini.it

Avatar utente
Gio
Utente 35mm
Messaggi: 3560
Iscritto il: gio mag 30, 2002 6:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

Re: IL CIGNO NERO

Messaggio da Gio » sab feb 19, 2011 4:54 pm

Nulla. Infatti sono tornato sul forum adesso per chiedere!

Io - nella mia ignoranza - ho messo fuori un cartello. Ma non ho ricevuto nessuna mail, un fax... niente...

Il sito del ministero, si sa, quello lo aggiornano ad ogni era glaciale...
Giovanni Zampieri
La petite Lumière cinemultisala - Belluno

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24153
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: IL CIGNO NERO

Messaggio da Antonio Marcheselli » sab feb 19, 2011 5:17 pm

In giro per il mondo è rated 14 o giù di lì. Da noi è sicuramente "per tutti"!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
Gio
Utente 35mm
Messaggi: 3560
Iscritto il: gio mag 30, 2002 6:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

Re: IL CIGNO NERO

Messaggio da Gio » sab feb 19, 2011 6:25 pm

Avendolo visto posso tranquillamente dire che VM 14 ci sta tutto, se esistesse un bel VM 16 sarebbe ancora meglio perché è disturbante, bello ma forte emotivamente.
Sesso/Erotismo - Violenza (fisica e psicologica) - Ansia e arrivano con le ragazzine di 12 anni perché vogliono vedere "Il film del balletto"... Insomma... Un minimo di informazione...
Giovanni Zampieri
La petite Lumière cinemultisala - Belluno

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24153
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: IL CIGNO NERO

Messaggio da Antonio Marcheselli » sab feb 19, 2011 6:30 pm

Beh a dirla tutto anche mio papà anni fa mi mandò al cinema con amici e poi venne fuori che il film era vietato ai minori di 14 anni! :)
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

monco
Utente 8mm
Messaggi: 106
Iscritto il: dom apr 08, 2007 10:29 am
Località: Lombardia

Re: IL CIGNO NERO

Messaggio da monco » dom feb 20, 2011 11:43 am

Ieri ero in sala quando è apparsa mia figlia nel finale. L'ho fatta sedere davanti a me. Poi quando il film è finito mi ha chiesto, suggestionata da questa atmosfera horror, che film fosse. Ho spiegato la trama ma le ho detto che è vietato ai 17, lei ne ha 16. Sarò fuori dal mondo ma non mi piace che veda certe scene di sesso... Comunque c'è un po' di "Psyco". Darei un bel 7.

Avatar utente
Gio
Utente 35mm
Messaggi: 3560
Iscritto il: gio mag 30, 2002 6:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

Re: IL CIGNO NERO

Messaggio da Gio » lun feb 21, 2011 11:51 am

Aggiornato su "Dati pellicole e commenti sulle copie" con il visto censura arrivato stamani via e-mail. V.M. 14.
Giovanni Zampieri
La petite Lumière cinemultisala - Belluno

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24153
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: IL CIGNO NERO

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun feb 21, 2011 12:11 pm

E i 12enni che l'han visto fino ad ora? Sfigati?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Rispondi