Il cacciatore di aquiloni

Commenti sui film
Rispondi
Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24146
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Il cacciatore di aquiloni

Messaggio da Antonio Marcheselli » ven mar 28, 2008 5:13 am

Breve commento TECNICO:

La copia pareva uscita da sottoterra, abbastanza sporca. Definizione discreta, stabilità mediocre. Colorimetria discreta.

Però c'è una cosa che non posso tollerare. Verso la fine, in un momento anche piuttosto drammatico ad un certo punto scompare di punto in bianco un "tono" di bassa frequenza. Mi pare un po' strana la cosa, dopo qualche secondo riappare, penso che sia voluto.

Dopo un po' in un momento di silenzio si avverte tranquillamente che come sottofondo del dialogo c'è un bel "mmmmmmmmmmmm" di fondo.

Praticamente attacca poco prima che cominci la battuta e stacca poco dopo. E' evidentissimo.

E' una cosa indecente. Primo perché non dovrebbe esserci, secondo perché anche se fosse venuto fuori per sbaglio immagino che si potesse eliminare in fase di mix con un passa alto. Lasciarlo così è veramente... indescrivibile. Dopo il lavoro che ho visto fare a Pallotto con 10.000 non so pensare a come sia possibile distribuire un film in queste condizioni.

Detto questo: il mix italiano è comunque qualitativamente mediocre perché è sempre avvertibile una "coda" di basse frequenze sui dialoghi, un lieve "rimbombo" che perdura dopo le battute maschili.

Copia: DELUXE
Doppiaggio: SEFIT.

Ciao
Antonio

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Fbrighi
Digital Cinema Mastering Engineer
Messaggi: 836
Iscritto il: dom apr 17, 2005 7:42 pm
Località: Friuli-Venezia Giulia

Il cacciatore di aquiloni

Messaggio da Fbrighi » ven mar 28, 2008 8:11 am

Ciao Antonio,

Commento artistico (se dispobibile)?

Ciau

FKB

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24146
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Il cacciatore di aquiloni

Messaggio da Antonio Marcheselli » ven mar 28, 2008 1:57 pm

Beh, un bellissimo film, che prende moltissimo.

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24146
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Il cacciatore di aquiloni

Messaggio da Antonio Marcheselli » sab ott 18, 2008 1:21 pm

Tornando alla SEFIT

Ieri mi sono visto il DVD di "The Aviator", che non avevo mai visto al cinema. Secondo il sito di Antonio Gemma è mixato da SEFIT, non so se dallo stesso fonico di MIX, non è indicato su "the Aviator".

Bellissimo film (voglio capire quanto sia realistico) ma fin dal principio era evidente che spesso dietro ai dialoghi c'erano dei disturbi in bassa frequenza o un fruscìo. Sono convinto di aver sentito il lontano rombo di una porta che sbatte e comunque nella scena finale quando DiCaprio ripete in continuazione le sue parole nel silenzio, è evidentissimo quando attacca la traccia dialogo e quando stacca perché c'è un fruscio di fondo evidente che compare un secondo prima il dialogo e sparisce un secondo dopo (accidenti a bullett che mi ha fato vedere come funziona!!!).

Quando invece lui è in ospedale e commenta i fiori che portano gli afidi si avverte un tonfo, che a me pare proprio una porta che sbatte.

Niente di tragico ma evidentemente è una costante a quanto pare.

Quello che mi chiedo io è: premesso che sarebbe carino se il doppiato fosse esente da questi problemi (bullet potrà confermare o meno?) credo sia piuttosto semplice in fase di mix levare delle basse frequenze, anzi pensavo che un filtro, che so, a 100Hz fosse sempre inserito... Voglio dire, come lo sento io nel mio HT, che anche se piuttosto esuberante non ha un'eccellente acustica per limitazioni ambientali, in una sala mix, che dovrebbe essere il top, dovrebbe essere ancora più evidente, o no?

Sono molto deluso che si consenta questo tipo di lavori. Anche perché l'edizione, comunque economica, è ottima, il video è splendido.

Ciao
A
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
bullet
Messaggi: 34
Iscritto il: sab ott 20, 2007 1:01 am
Località: Lazio

Re: Il cacciatore di aquiloni

Messaggio da bullet » sab ott 18, 2008 7:22 pm

per quanto mi riguarda parto con un taglio fisso a 140/24db per poi salire il piu' delle volte,se il doppiaggio è fatto con un noiman qualche db sui 400 li tolgo sempre,poi mi cerco la risonaza della sala, il piu' delle volte diciamo che la si capta intorno a 200.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24146
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Il cacciatore di aquiloni

Messaggio da Antonio Marcheselli » sab ott 18, 2008 7:27 pm

Ricordo che mi mostrasti il discorso della risonanza della sala.

Ma una sala doppiaggio non dovrebbe essere fatta in modo tale da non avere alcuna risonanza??
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Fbrighi
Digital Cinema Mastering Engineer
Messaggi: 836
Iscritto il: dom apr 17, 2005 7:42 pm
Località: Friuli-Venezia Giulia

Re: Il cacciatore di aquiloni

Messaggio da Fbrighi » sab ott 18, 2008 7:57 pm

Se il campo sonoro funziona come quello meccanico (e penso di si, fisica è fisica) le risonanze non si possono togliere, principalmente perchè non esiste nulla di infinitamente rigido.

Si possono però manovrare, in genere si manovra per cui tutte le frequenze incriminate e i relativi modi propri caschino fuori del campo di utilizzo.

Ciau

FKB
FKB

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24146
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Il cacciatore di aquiloni

Messaggio da Antonio Marcheselli » sab ott 18, 2008 8:06 pm

Ok, ma una sala ben fatta non ha risonanze che si sovrappongono (causando enormi picchi o enormi valli). Questo poi vale fondamentalmente per le basse frequenze, dove eventuali modi di risonanza sono difficili o impossibili da trattare.

Ma 200Hz si trattano con 45cm di fonoassorbente, se proprio ci sono, non è cosa tragica. Non so, mi suona un po' strano.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Rispondi