dominante rossa su pellicole

Rimessa in funzione delle "Vecchie Signore"
Rispondi
matt90
Nuovo Utente
Messaggi: 79
Iscritto il: ven mar 19, 2010 5:56 pm

dominante rossa su pellicole

Messaggio da matt90 » ven mar 07, 2014 7:18 pm

salve a tutti! volevo sapere se qualcuno di voi ha mai provato qualche rimedio contro l'avanzare dell' "arrossamento" su vecchie pellicole in triacetato. alcuni mi hanno consigliato la canfora, avete mai provato qualcosa di simile???
grazie ;)

silma
Utente 8mm
Messaggi: 124
Iscritto il: mer giu 30, 2010 10:02 am
Skype: cinema

Re: dominante rossa su pellicole

Messaggio da silma » sab mar 08, 2014 1:16 am

Ciao che io sappia la Canfora serve quando i film hanno la sindrome dell'aceto .Cioè iniziano a emanare odore d'aceto che via via diventa sempre più forte,La canfora infatti serve proprio per riuscire a mantenere la copia buona per più tempo possibile visto che suddetta sindrome è irreversibile , e porta la pellicola oltre che a emanare cattivo odore anche ad un degrado fisico diventando col tempo inproiettabile .Invece per i colori non ci sono rimedi per intervenire direttamente sulla pellicola. Tutta via si può applicare un filtro azzurro davanti alla lente di proiezione che dovrebbe ridurre minimamente la dominante rossastra.Le pellicole che perdono i colori nel tempo di solito sono le eastman triacetato. Se invece acquisti film in poliestere il problema non si dovrebbe presentare .Purtroppo quest'ultimo è usato dagli anni 2000 a questa parte.

I colori rossi e la sindrome d'aceto non sono in correlazione tra loro puoi avere un film con colori rossi che però non ha sindrome perchè i colori rossi fanno parte di un degrado quasi naturale delle pellicole in triacetato Mentre a sindrome d'aceto viene più che altro per cattiva conservazione e per il troppo tempo in cui i film sono chiusi nelle scatole senza essere mai aperti .Questo succede perchè la pellicola rilascia col tempo delle sostanze chimiche gassose che ristagnando nel contenitore possono dare il via a tale sindrome A tal proposito esistono delle bustine che hanno il compito di assorbire tali gas in modo che non rechino danno alla pellicola. I film in B/n invece sono esenti da alterazioni cromatiche ma anch'essi possono essere colpiti dalla maledetta Sindrome

matt90
Nuovo Utente
Messaggi: 79
Iscritto il: ven mar 19, 2010 5:56 pm

Re: dominante rossa su pellicole

Messaggio da matt90 » sab mar 08, 2014 7:51 am

grazie mille della spiegazione, infatti tutte le pellicole che ho con questo problema sono le eastman triacetato....grazie ancora :)

Avatar utente
Paoloz
Utente 35mm
Messaggi: 300
Iscritto il: ven nov 11, 2005 7:41 am
Skype: paolo.zambarbieri
Località: Lombardia - Varese
Contatta:

Re: dominante rossa su pellicole

Messaggio da Paoloz » lun mar 24, 2014 10:55 pm

Ciao

la http://www.wittner-kinotechnik.de vendeva un filtro in vetro per compensare la dominate rossa delle pellicole in triacetato, non sono riuscito a ritrovarlo, il sito è rigorosamente in tedesco , comunque non costava poco.
Ci sono in commercio, io li avevo trovati su Ebay, dei filtri in gelatina di varie gradazioni a pochi euro , danno un discreto risultato se la pellicola non è proprio deteriorata completamente e ha ancora qualche traccia di colore.
Il deterioramento rosso non è solo un problema degli amatori ci sono parecchi film telecinamati in distribuzione che si vede nettamente il residuo di dominate nonostante sia stato fatto un pesante lavoro di compensazione durante il riversamento.

matt90
Nuovo Utente
Messaggi: 79
Iscritto il: ven mar 19, 2010 5:56 pm

Re: dominante rossa su pellicole

Messaggio da matt90 » mar mar 25, 2014 7:37 pm

sarebbe anche interessante capire il perchè del fatto che si ha questa deriva quasi esclusivamente con le eastman e non con le technicolor, in fin dei conti sono coevi i sistemi.... :confuso:

Avatar utente
Paoloz
Utente 35mm
Messaggi: 300
Iscritto il: ven nov 11, 2005 7:41 am
Skype: paolo.zambarbieri
Località: Lombardia - Varese
Contatta:

Re: dominante rossa su pellicole

Messaggio da Paoloz » mar mar 25, 2014 9:39 pm

Per quello che ne so la pellicola Codak Estman da duplicazione ha questo difetto dovuto alla sua formula , difetto che non si ha con le Fuji , le tecnicolor sono procedimenti chimici diversi .
La kodak era la pellicole più economica e prodotta in grandi quantità per questo è la maggioranza delle stampe, si consideri che la vita di una copia si stima in qualche anno , quindi il produttore non si preoccupa molto dei danni a lungo termine.
Poi come è successo anche per qualche titolo di successo vengono persi i negativi primari e si telecimemano le copie restate in circolazione ecco perchè ci sono in giro i vecchi film con colori rossicci.
Non conosco di preciso le cause che accellerano il processo di arrossamento di sicuro il calore e l'umidità sono fra le prime da considerare.
Anche la ruggine sembra che deteriori i colori, un amico operatore mi disse che aveva sperimantato che il giornale spesso usato per avvolgere le pellicole nella conservazione aumenta l'arrossamento, lo aveva sperimantato con dei trailers.
Comunque non ci sono pellicole completamente immuni all'invecchiamento dei colori, le poliestere anche se molto resistenti con gli anni tendono al marroncino.
Purtroppo questo è il problema dei collezionisti che si vedono deteriorare la loro copie con gli anni , compri una bellissima stampa e dopo una decina di anni ti resta il ricordo, non parliamo poi se vai a venderla.
Se ci si potesse permettere una stanza climatizzata ma non in questa vita...

Paolo

matt90
Nuovo Utente
Messaggi: 79
Iscritto il: ven mar 19, 2010 5:56 pm

Re: dominante rossa su pellicole

Messaggio da matt90 » mer mar 26, 2014 7:22 pm

Paoloz ha scritto: La kodak era la pellicole più economica e prodotta in grandi quantità per questo è la maggioranza delle stampe, si consideri che la vita di una copia si stima in qualche anno , quindi il produttore non si preoccupa molto dei danni a lungo termine.
effettivamente era l'ipotesi che avevo pensato anche io, in poche parole godiamocele finchè sono buone! ;)

Rispondi