Cineproiettore Victoria VI

Rimessa in funzione delle "Vecchie Signore"
Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24226
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Cineproiettore Victoria VI

Messaggio da Antonio Marcheselli » sab dic 09, 2006 1:03 am

le foto puoi ridurle un po', il limite massimo mi pare sia intorno ai 100kb.

oppure registrati su un servizio gratuito tipo imageshack.com e puoi linkare le tue foto, qualsiasi dimensione siano.

Ciao
A

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpsons

Avatar utente
Matteo83
Moderatore
Messaggi: 1287
Iscritto il: ven ott 06, 2006 7:01 pm
Località: Mondo - Italia - Lombardia - Brescia

Cineproiettore Victoria VI

Messaggio da Matteo83 » sab dic 09, 2006 1:42 am

Ecco le foto del mio FEDI !!!
Qui era ancora in fase di alto restauro..infatti si nota ancora le manopole un pò fracassate e la fascetta per tenere fermo l'obiettivo..cose momentanee, adesso è perfetto...
Spero cmq possano esserti utili Paolo2


Immagine:Immagine 22,05 KB

QUI VEDI LA TARGHETTA DELLA TESTA

Immagine:Immagine 29,24 KB

Immagine:Immagine 28,44 KB

QUI VEDI LE TARGHETTE FEDI E DEL PRODOTTO ITALIANO

Immagine:Immagine 28,95 KB

Immagine:Immagine 25,82 KB

Immagine:Immagine 22,38 KB

Immagine:Immagine 33,02 KB

TARGHETTE SU MOTORE (FEDI MILANO) E SU TESTA

Immagine:Immagine 35,35 KB

---------------------------------------------------------------------------------------------------
Al mondo ci stanno tante donne, ma non tutte ci stanno. Starci è l'imperfetto del verbo pomiciare. (Toto' in "Totò, Eva e il pennello proibito")
Sono rimasto isolato: lei che hai il panfilo, me la darebbe una panfilata fino a Napoli? (Toto' in "Toto' le Moko'")

paolo2
Messaggi: 9
Iscritto il: dom dic 03, 2006 10:00 pm

Cineproiettore Victoria VI

Messaggio da paolo2 » sab dic 09, 2006 11:27 pm

Ciao Matteo83
Abbiamo ragione entrambi.
Tu mi dici che " L'ing ANGIOLO FEDI lavorava come tecnico del suono per la Cinemeccanica e poi si mise a fare proiettori e interi impianti audio e di sonorizzazione..nonchè apparecchi radio.." allora è tutto chiaro! Fedi ha sicuramente collaborato con Cinemeccanica sul Victoria VI per la parte audio,ti allego la targhetta rilevata sulla macchina.
Non mi hai detto se anche sul tuo c'è la targhetta con i fasci, ma mi sembra di vederla proprio nella stessa posizione sul pannello doce si trova l'amperometro e i commutatori e perciò anche il tuo è di sicura costruzione anteguerra.
Grazie, ciao

Immagine:Immagine 21,51 KB

Avatar utente
Matteo83
Moderatore
Messaggi: 1287
Iscritto il: ven ott 06, 2006 7:01 pm
Località: Mondo - Italia - Lombardia - Brescia

Cineproiettore Victoria VI

Messaggio da Matteo83 » dom dic 10, 2006 1:56 am

Ciao
La targhetta che hai postato non è del proiettore VI°...
Mi spiego:
Come ho scritto nel mio ultimo post, le targhette dei più vecchi FEDI erano come le mie..con la scitta in corsivo...sfondo blu scritte bianche e sfondo scritte rosso.
La targhetta che hai postato tu è sicuramente dopoguerra...o cmq dal 45,46 in poi, e vedendo i quattro chiodini sembra stata messa "artigianalmente" e non industrialmente con l'apposita pressa.
La targhetta si trova su un apparecchio a parte o su una diavoleria facente parte del proiettore (tipo preampli o amplificatore) ??
Ti dico subito che la manopola e relativo interrutore a scatti per l'avviamento non è originale, è stato cambiato...e guarda te la coincidenza..anche nel mio..è stato sostituito tale comando.
Anche nel mio proiettore c'è la targhetta smaltata del PRODOTTO ITALIANO e tali proiettori sono databili dal 1937 al 1939 al massimo..
Devo ancora fare alcune ricerche..ma mi sta venendo in mente quando Mussolini promosse la cinematografia.."La cinematografia è l'arma più forte"..ecco..io penso che tali modelli fossero costruiti da diverse case (FEDI e Cinemeccanica) su progetto e precise direttive del governo (come avvenne in germania e in Italia con le radio popolari) per promuovere e far si che vi fosse stato un proiettore totalmente Italiano e dal prezzo competitivo..facendo si che la cinematografia, appunto, si diffondesse.
Infatti tu il Victoria lo hai trovato in un comune..io in una canonica di una parrocchia..luoghi che al tempo del Duce erano i luoghi più giusti per promuovere la propaganda politica.
Cmq se riesci a postare altre immagini della diavoleria dove è montata la targhetta FEDI (e magari l'interno, se ci sono valvole io dal tipo di valvole ti dico che cosa è, e pressapoco l'epoca)
E poi dovresti dirmi cosa ce inciso sulla targhetta FEDI.
Ciao e a presto
Matteo


---------------------------------------------------------------------------------------------------
Al mondo ci stanno tante donne, ma non tutte ci stanno. Starci è l'imperfetto del verbo pomiciare. (Toto' in "Totò, Eva e il pennello proibito")
Sono rimasto isolato: lei che hai il panfilo, me la darebbe una panfilata fino a Napoli? (Toto' in "Toto' le Moko'")

GM
Utente 35mm
Messaggi: 664
Iscritto il: gio mag 19, 2005 9:55 pm
Skype: GM
Località: Lombardia

Cineproiettore Victoria VI

Messaggio da GM » dom dic 10, 2006 9:43 pm

Ragazzi faccio l'egoista e chiedo : I PASSAGGI FILM del proiettore di Matteo83, a me sembrano identici a quelli del Fedi XI-T, se riesco a postare una foto di quelli che usavo io.
Ciao Gianmarco.

paolo2
Messaggi: 9
Iscritto il: dom dic 03, 2006 10:00 pm

Cineproiettore Victoria VI

Messaggio da paolo2 » dom dic 10, 2006 10:40 pm

Allora Matteo, io il proiettore l'ho fotografato in un magazzino comunale, ma lo stesso proviene dalla sala cinematografica del mio paese costruita nel 1928-30 e che ora è stata acquisita dal comune per farne una biblioteca (che sarà inaugurata fra non molto); non so se il proiettore sia lo stesso con cui sono state fatte le prime proiezioni, però questo proiettore è stato usato sicuramente dal 1948 fino al 1985 quando il cinema chiuse i battenti per sempre.
La targhetta FEDI è fissata sul proiettore stesso, ora non ricordo bene in quale punto, ma è sicuro che è parte integrante di esso (andrò a vedere in che punto e fissata e come; forse all'inizio il proiettore non aveva il sonoro e poi saranno state montate le parti per la lettura della banda audio della pellicola.
I dati incisi sulla targhetta sono: Mod. III N. 630
A proposito degli aamplificatori.... La struttura del cinema è stata per lungo tempo alla mercè vandalica e perciò sono state trafugate tutte le parti possibili amplificatori e gruppo di alimentazione compresi (sic!) il proiettore è rimasto lì forse perché pesava troppo.

Avatar utente
paride
Utente 35mm
Messaggi: 532
Iscritto il: sab apr 15, 2006 4:20 pm
Località: Sicilia

Cineproiettore Victoria VI

Messaggio da paride » dom dic 10, 2006 11:06 pm

Ciao,
io non credo che il sonoro sia stato aggiunto dopo...
Io penso che già ci fosse.

ciao

Avatar utente
Orsoluca
Utente 35mm
Messaggi: 800
Iscritto il: gio gen 06, 2005 11:01 pm
Località: Lazio

Cineproiettore Victoria VI

Messaggio da Orsoluca » dom dic 10, 2006 11:55 pm

Penso che tutte le risposte ai dubbi su Fedi e Cinemeccanica li potete trovare su:

ISBN 9788843036790
La materia dei sogni
A cura di Vincenzo BUCCHERI Luca MALAVASI
2006
112 Pagine
€ 12,60

Carocci editore
Attraverso una serie di saggi e di testimonianze viene affrontato lo studio dell’industria cinematografica, e in particolare di quelle imprese italiane che, fin dai primi anni del Novecento, hanno svolto un ruolo fondamentale nella produzione tecnica. Se infatti molto si sa sulla “fabbrica dei sogni”, poco, al contrario, si conosce dell’altra faccia, certo meno scintillante, dell’industria del cinema, attiva nella progettazione e fabbricazione di pellicola, macchine da presa, moviole, carrelli, testate, proiettori. Eppure l’Italia può vantare ancora oggi in questo campo livelli di eccellenza tecnologica e un notevole successo internazionale, in particolare grazie a Cartoni e Cinemeccanica. Altre imprese analizzate nel libro, un tempo gloriose, sono invece scomparse (Elemack, Fedi, Pion) o, con gli anni, hanno dovuto ridimensionare il proprio organico (Prevost, Ferrania). Il volume ne racconta le singole storie, ricavando al tempo stesso indicazioni più generali per comprendere l’assetto e le logiche industriali che caratterizzano questi fornitori di “materie prime” e il loro influsso sulla storia del cinema.
Quotato dalla presentazione del libro sul sito di Carocci editore
Ciao!

Luca Bellomonte
No audience should be expected to pay too see what looks like a second-hand product.

Avatar utente
Matteo83
Moderatore
Messaggi: 1287
Iscritto il: ven ott 06, 2006 7:01 pm
Località: Mondo - Italia - Lombardia - Brescia

Cineproiettore Victoria VI

Messaggio da Matteo83 » lun dic 11, 2006 12:09 am

Ciao
Rispondo a GM..
Il passaggio film del mio e del fedi XI è IDENTICO.

Immagine:Immagine 8,69 KB

Per Paolo2,
La targhetta sarà sicuramente su uno scatolotto sotto la lanterna, e sicuramente è il preampli.
Cmq in questi modelli la targhetta non era così e sicuramente è un aggiunta o cmq una modifica.
Il preampli in queste macchine non esisteva (erano macchine per sale piccole/medie) e magari è stato aggiunto negli anni '60..visto che come mi hai detto è stato usato fino al 1985..per magari aumentare le prestazioni o perchè cambiato l'amplificatore principale.
Cmq questi proiettori erano gia dotati di lettura ottica a cellula.
Vedrai che sotto il quadruccio dopo tutti i passaggi dopo la CDM (croce di malta) ci sarà un grosso tamburo con sopra un rullo che si può alzare e abbassare, ecco quello è il tamburo della lettura ottica e dentro c'è un fotocatodo, sicuramente di fianco alla testa del proiettore ci sarà un buco con tre viti..quella è la presa per il collegamento dei vari organi per l'amplificazione.
Adesso appena ho tempo modifico la foto del proiettore e cosi vedi tutte le varie parti.
Peccato per tutte le altre cose sparite..dai soliti ignoti :(:(

Per orsoluca:
Il libro lo ordino domani stesso..grazie della soffiata, e ancora auguri di compleanno...:D:D:D


---------------------------------------------------------------------------------------------------
Al mondo ci stanno tante donne, ma non tutte ci stanno. Starci è l'imperfetto del verbo pomiciare. (Toto' in "Totò, Eva e il pennello proibito")
Sono rimasto isolato: lei che hai il panfilo, me la darebbe una panfilata fino a Napoli? (Toto' in "Toto' le Moko'")

paolo2
Messaggi: 9
Iscritto il: dom dic 03, 2006 10:00 pm

Cineproiettore Victoria VI

Messaggio da paolo2 » mar dic 12, 2006 4:59 pm

Mai disperare!!!
Cinemeccanica mi ha risposto. Incollo di seguito il contenuto della e-mail.


"Gentile signor Berati,

Ci spiace comunicarle che non disponiamo più di
notizie certe circa il proiettore in
suo possesso. Questo perchè il nostro
stabilimento è stato bombardato nel 1942 e
tutta la documentazione cartacea è andata perduta.
Pensiamo che l'anno di fabbricazione deve essere vicino al 1939.

Cordiali saluti. Luigi Branca"

Ciao.

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

Cineproiettore Victoria VI

Messaggio da Walter » mar dic 12, 2006 5:31 pm

Miii! Incredibile! e come sempre il mago aveva ragione!!

WALTER - Cinema Teatro Loverini

GM
Utente 35mm
Messaggi: 664
Iscritto il: gio mag 19, 2005 9:55 pm
Skype: GM
Località: Lombardia

Cineproiettore Victoria VI

Messaggio da GM » mar dic 12, 2006 6:23 pm

Matteo grazie per la risposta e l'immagine.
Ciao e grazie.
Gianmarco.

Avatar utente
Matteo83
Moderatore
Messaggi: 1287
Iscritto il: ven ott 06, 2006 7:01 pm
Località: Mondo - Italia - Lombardia - Brescia

Cineproiettore Victoria VI

Messaggio da Matteo83 » mar dic 12, 2006 7:48 pm

Di nulla GM...
Lo avevo detto anche io che era circa di quel periodo il proiettore...dal 36 al 39...
Cmq rimane sempre una macchina molto interessante...
Matteo

---------------------------------------------------------------------------------------------------
Al mondo ci stanno tante donne, ma non tutte ci stanno. Starci è l'imperfetto del verbo pomiciare. (Toto' in "Totò, Eva e il pennello proibito")
Sono rimasto isolato: lei che hai il panfilo, me la darebbe una panfilata fino a Napoli? (Toto' in "Toto' le Moko'")

Karel Rysan2
Messaggi: 18
Iscritto il: lun dic 11, 2017 2:42 pm

Re: Cineproiettore Victoria VI - ricambi

Messaggio da Karel Rysan2 » ven ago 30, 2019 8:07 am

Cerco "gate" per Victoria IV-C, 1940s.
Grazie
Karel

Rispondi