Commutatore a resistenze e cambio tensione

Rimessa in funzione delle "Vecchie Signore"
Rispondi
FrancescoV
Utente 8mm
Messaggi: 148
Iscritto il: ven set 13, 2019 2:44 pm

Commutatore a resistenze e cambio tensione

Messaggio da FrancescoV » ven set 17, 2021 4:51 pm

Buongiorno a tutti!
Non scrivo da un po' ma spesso vengo qui a rispolverare vecchi post per provare a imparare qualcosa in più sui nostri cari proiettori ai quali mi appassiono sempre di più di giorno in giorno.
Sperando di trovarvi tutti bene vi chiedo (come al solito) aiuto.
Ho finalmente trovato il proiettore dei miei sogni, una Victoria VI-C a carboni con piedistallo piccolo a colonnina. Ho già ripulito la meccanica, testato i motori (nel frattempo ho compreso il collegamento a stella e a triangolo così finalmente posso fare da me e mi sento un po' meno somaro) collegandoli a triangolo direttamente all'inverter che ho a disposizione e revisionato il bancale sostituendo alcuni cavi, passandolo al setaccio col multimetro e ripulendo tutto a dovere. Sembrerebbe essere tutto a posto.
Il problema, su cui so poco o nulla è per me il commutatore di avviamento/marcia motore. Mentre sulle V8 ho rifatto un po' tutto a modo mio utilizzando solo in parte il vecchio impianto del proiettore, su questo vorrei lasciare il tutto più originale possibile. Vorrei quindi alimentare il proiettore collegandomi alla sua morsettiera nel fianco del bancale tramite inverter. La tensione in entrata sarebbe quindi 220V trifase. ho ovviamente spostato i ponticelli del trasformatore per le utenze in bassa tensione correttamente ma la domanda sorge spontanea. Le 3 resistenze sul commutatore da 130 Ohm sono tarate per la 380. Il proiettore infatti come quasi tutti lavorava così e così l'ho trovato. Volendolo alimentare con la 220 immagino di dover sostituire le resistenze con altre del giusto calibro. Giusto? Ora, non ho idea di come calcolare il valore corretto. qualcuno di voi ce l'ha e può aiutarmi?
Sarebbe grandioso!
Allego foto del proiettore e del commutatore, uguale a tutti i commutatori che sinora ho incontrato sui proiettori Cinemeccanica.
Grazie a tutti anticipatamente, a presto!

Francesco
victoria VI.jpeg
victoria VI.jpeg (45.98 KiB) Visto 641 volte
commutatore.jpeg
commutatore.jpeg (192.17 KiB) Visto 641 volte

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24347
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Commutatore a resistenze e cambio tensione

Messaggio da Antonio Marcheselli » ven set 17, 2021 7:47 pm

Che io sappi quelle resistenze sono per la partenza lenta. C’è un commutatore che le inserisce per i primi x secondi (riducendo la tensione al motore) e poi il medesimo commutatore cambia a piena tensione.
Il problema delle resistenze è che riducendo la tensione riduci la velocità ma anche la potenza e quindi non è il massimo dell’efficienza.

Hai detto che usi un inverter quindi non credo che quelle resistenze siano necessarie.

Spero di non sbagliarmi.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

FrancescoV
Utente 8mm
Messaggi: 148
Iscritto il: ven set 13, 2019 2:44 pm

Re: Commutatore a resistenze e cambio tensione

Messaggio da FrancescoV » ven set 17, 2021 8:54 pm

Esatto Antonio. Le resistenze agiscono in fase di avviamento, al primo scatto. Al secondo si chiudono gli altri 3 contatti escludendo le resistenze e il motore va a regime. Il problema è la partenza credo, nella mia ignoranza. Se uso l’inverter per alimentare tutto non posso far fare a lui il lavoro di “partenza morbida” perché serve che fornisca già tensione massima al resto del bancale attraverso il trasformatore e non ho idea di quale caratura di resistenze ho bisogno per una diversa tensione.
Aiuto!
Grazie per la risposta Antonio!

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24347
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Commutatore a resistenze e cambio tensione

Messaggio da Antonio Marcheselli » ven set 17, 2021 10:33 pm

Ma se usi l'inverter non ti servono le resistenze!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

FrancescoV
Utente 8mm
Messaggi: 148
Iscritto il: ven set 13, 2019 2:44 pm

Re: Commutatore a resistenze e cambio tensione

Messaggio da FrancescoV » ven set 17, 2021 11:37 pm

Cioè tolgo le resistenze e il commutatore farà il suo lavoro trasformandosi in un interruttore stelle/triangolo? È così facile?
Perdonami Antonio ma come sai sono una capra. Mi documento ma è difficile capire.
Mi spiego meglio. Non vorrei usare il vecchio commutatore come start per l’inverter come ho fatto sugli altri proiettori ma proprio conservandolo in modo che facesse avviamento e marcia come in origine quindi nella catena messo dopo l’inverter già in funzione.
Se si può fare e non cuocio tutto, compreso me, va benissimo!

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24347
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Commutatore a resistenze e cambio tensione

Messaggio da Antonio Marcheselli » sab set 18, 2021 9:44 pm

Se vuoi mantenere l’originalità allora devi levare l’inverter. A meno che non stia fraintendendo il tuo setup, le vecchie macchine uscivano con le resistenze *oppure* l’inverter.

Il commutatore e le resistenze erano un sistema economico per tentare una partenza lenta. Ma come ti dicevo, applicando delle resistenze riduci anche la potenza del motore.
L’inverter invece - almeno io la so così - varia la frequenza della tensione, mantenendo il picco della tensione a 380 o 240V. Ergo il motore gira più lentamente ma a piena potenza (torque).
Ma ammetto di non conoscere l’argomento al 100% quindi accetto correzioni
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

FrancescoV
Utente 8mm
Messaggi: 148
Iscritto il: ven set 13, 2019 2:44 pm

Re: Commutatore a resistenze e cambio tensione

Messaggio da FrancescoV » dom set 19, 2021 8:42 am

Grazie Antonio. Guarda, parli con una persona che più ignorante di così non si può...
So anch'io che parlare di inverter e originalità rispetto ad una macchina degli anni Cinquanta fa un po' a cazzotti.
L'inverter infatti lo userei non al posto dell'interruttore ma a monte del proiettore per fornirgli l'alimentazione trifase, quasi come fosse un trasformatore esterno. Il problema è che è a 220 e non a 380. Vedrò di trovare una soluzione, magari c'è un compromesso accettabile tra le due cose.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24347
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Commutatore a resistenze e cambio tensione

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom set 19, 2021 11:24 am

Ho trovato questo.

https://powercapacitors.co.uk/wp-conten ... pplies.pdf

Praticamente un inverter fissato a 50hz può agire come un convertitore di fase statico.

Ma te stai tentando di avere il 240 da 380 o viceversa?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

FrancescoV
Utente 8mm
Messaggi: 148
Iscritto il: ven set 13, 2019 2:44 pm

Re: Commutatore a resistenze e cambio tensione

Messaggio da FrancescoV » dom set 19, 2021 6:40 pm

Interessante Antonio!
Grazie mille per la condivisione. Me lo guardo con calma.
Io ho un inverter che trasforma la 220 monofase in 220 trifase e che userei per alimentare la morsettiera originale della macchina. Il problema è proprio quel commutatore immagino tarato con resistenze per la 380 e non per la 220.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24347
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Commutatore a resistenze e cambio tensione

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom set 19, 2021 6:56 pm

Beh potrebbe funzionare lo stesso. Vedi se il motore parte… se sono troppo alte il motore parte di scatto al secondo scatto
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

FrancescoV
Utente 8mm
Messaggi: 148
Iscritto il: ven set 13, 2019 2:44 pm

Re: Commutatore a resistenze e cambio tensione

Messaggio da FrancescoV » dom set 19, 2021 7:22 pm

Grazie Antonio. Se me lo dici tu mi fido. Mi basta sapere che non succedano danni irreparabili a cose e persone 🤣

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24347
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Commutatore a resistenze e cambio tensione

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom set 19, 2021 10:05 pm

Ho detto potrebbe! Non ho idea e non posso garantire nulla purtroppo 🙂
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

FrancescoV
Utente 8mm
Messaggi: 148
Iscritto il: ven set 13, 2019 2:44 pm

Re: Commutatore a resistenze e cambio tensione

Messaggio da FrancescoV » dom set 19, 2021 11:07 pm

Ok, non ti darò la colpa, prometto. Anzi ti ringrazio per rispondere sempre e per star dietro alle mie lacune incolmabili.

Rispondi