identificazione proiettori

Rimessa in funzione delle "Vecchie Signore"
Rispondi
Mauro21
Messaggi: 4
Iscritto il: mar giu 22, 2021 7:11 pm
Skype: nakkone

identificazione proiettori

Messaggio da Mauro21 » mer giu 23, 2021 10:12 am

Buongiorno, innanzitutto mi scuso del disturbo e non sò se questo è la sezione esatta per le mie domande, scusate anticipatamente. Sono un esponente di una piccola associazione culturale toscana ed abbiamo recentemente acquistato i locali di un ex cinema in cui abbiamo trovato due proiettore della ditta Pio Pion, di cui allego alcune foto. Non essendo nessuno di noi del settore mi rivolgo a Voi per sapere che modelli sono (forse da miei ricerche Eureka?), se hanno qualche valore e chi posso eventualmente rivolgermi per avere consulenza. Preciso che l'ex cinema fù inaugurato intorno alla metà degli anni 60 ed ha funzionato fino al 1989. I proiettori dovrebbero essere ancora funzionanti, non abbiamo corrente per provarli e non sappiamo come fare. Allego anche una foto di un avvolgitore di bobine ed di un alimentatore. Un sentito ringraziamento a tutti coloro che ci aiuteranno in questa situazione. Sono disponibile ad inviare ulteriori foto su richiesta.
Mauro
Allegati
cinema-011.JPG
cinema-011.JPG (453.12 KiB) Visto 756 volte
cinema-009.JPG
cinema-009.JPG (515.34 KiB) Visto 756 volte
cinema-005.JPG
cinema-005.JPG (322.04 KiB) Visto 756 volte
cinema-004.JPG
cinema-004.JPG (415.76 KiB) Visto 756 volte
cinema-003.JPG
cinema-003.JPG (329.54 KiB) Visto 756 volte
cinema-002.JPG
cinema-002.JPG (482.16 KiB) Visto 756 volte

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24322
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: identificazione proiettori

Messaggio da Antonio Marcheselli » mer giu 23, 2021 11:13 am

Benvenuto e la sezione e' quella giusta!

Non so aiutarti purtroppo, spero che altri utenti possano farlo. Sono macchine molto affascinanti. Per quanto riguarda il valore, temo che non ne abbiano molto, o almeno hanno il valore che hanno per chi te le compra. Almeno fino a qualche tempo fa il valore di proiettori 35mm e' sempre stato calcolato "a peso" purtroppo.

Una nota: quelle macchine potrebbero contenere Amianto all'interno delle loro lanterne quindi siate molto cauti.

Saluti
Antonio
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

FrancescoV
Utente 8mm
Messaggi: 141
Iscritto il: ven set 13, 2019 2:44 pm

Re: identificazione proiettori

Messaggio da FrancescoV » gio giu 24, 2021 11:17 am

Buongiorno Mauro!
Sì, sono sicuramente due proiettori Pion. Non sono un esperto del marchio per cui non saprei identificare i modelli.
Quello nero, più vecchio è davvero bello. Il loro valore come già diceva Antonio va da 0 a poche centinaia di Euro (ma davvero poche). La cosa interessante è che hai una cabina completa e che i proiettori hanno ancora le scatole parafuoco, non capita spesso di trovarli completi.
Paradossalmente potrebbe valere di più l'avvolgifilm rispetto alle macchine. Il problema è che per rimetterli a posto c'è una marea di lavoro da fare per cui anche se ci fosse corrente nella cabina vi sconsiglierei vivamente di provarli visto che sono fermi dal 1989!!! Vanno smontati e puliti pezzo pezzo esternamente e internamente verificando tutti i componenti elettrici e meccanici.
Come diceva Antonio, attenti all'interno delle lanterne. Alcuni pezzi e quasi sicuramente i cavi per l'alta tensione potrebbero contenere amianto quindi attenzione nel maneggiarle.
Per il resto ti auguro di trovare qualcuno che a titolo gratuito o offrendo quel che può le prenda per restaurarle e dar loro nuova vita. Sono davvero macchine dal grande fascino.
Buona giornata.

Francesco

Mauro21
Messaggi: 4
Iscritto il: mar giu 22, 2021 7:11 pm
Skype: nakkone

Re: identificazione proiettori

Messaggio da Mauro21 » gio giu 24, 2021 3:41 pm

Vi ringrazio entrambi per la cortesia con cui mi avete risposto. Sulla macchina nera sono riuscito ad identificare un piccolo cartellino con scritto "Eureka 12" che penso sia il modello. L'intera struttura, si pensa verso ottobre p.v. verrà ristrutturata completamente per farci una sala polivalente, un piccolo ristorante ed un teatro, tra l'altro con un palco già presente. Visto l'interesse suscitato dai proiettori si stà valutando l'ipotesi di metterli come ricordo dell'ex cinema all'interno della struttura. Vi sembrerà strano ma noi siamo "Accademia della bugia" situati alle Piastre in provincia di Pistoia, e all'interno dei locali faremmo un museo del ghiaccio ed uno della bugia, ecco quindi la possibilità di mettere anche questi proiettori come ricordo. Visto che siete stati così gentili saprete indicarmi a chi posso rivolgermi per eventuali riparazioni o pulizia dell'apparecchiature, oppure debbiamo arrangiarsi personalmente? Un sentito ringraziamento a coloro che vorranno aiutarci
Mauro

Mauro21
Messaggi: 4
Iscritto il: mar giu 22, 2021 7:11 pm
Skype: nakkone

Re: identificazione proiettori

Messaggio da Mauro21 » gio giu 24, 2021 10:16 pm

Sono riuscito, dopo una prima pulizia sommaria, a risalire a due targhette che dovrebbero indicare i modelli. Quello nero porta la scritta "Eureka12" che come ho letto sul blog dovrebbe essere il modello. Quello marrone porta una etichetta con scritto "S35" è il modello o si riferisce a qualcosa di diverso, tipo il formato di pellicola. Ringrazio anticipatamente tutti coloro che ci possono essere d'aiuto
Mauro

Maxvit
Nuovo Utente
Messaggi: 79
Iscritto il: mar gen 22, 2008 8:37 pm
Località: Umbria

Re: identificazione proiettori

Messaggio da Maxvit » ven giu 25, 2021 8:56 am

Eureka 12 e S 35 sono i modelli.
il proiettore grigio S35 è quello più moderno con lampada allo xenon
Diciamo che il pezzo "forte" è l'eureka 12 con lanterna ad arco voltaico (carboni) che dalle foto è totalmente originale e conservato...cosa assai rara per una macchina inizi anni 50.
Mi spiace che smantellate la cabina perchè quella cabina è di fatto un piccolo museo del cinema, ma sono contento che le macchine non verranno buttate nel rottame come spesso è accaduto.
Se avete intenzione di tenere le macchine solo in esposizione allora non serve un vero e proprio restauro funzionale (che prevede oltretutto il rifacimento dell'impianto elettrico sopratutto per la macchina più vecchia) ma basta un restauro estetico che è alla portata di chiunque sappia usare stracci, spazzola, petrolio e sappia usare la chiave inglese e il cacciavite.
Ora non so quante scale ci siano per andare in cabina ma per portare fuori quelle macchine occorre smontarle altrimenti si rischia di fare danni o di farsi male perchè sono davvero pesanti.
Le macchine sono composte da pochi pezzi tutti separabili tra di loro.
Lanterna fissata al bancale
Testa di proiezione fissata al bancale
Scatole parafuoco (portabobine) di cui la superiore fissata alla testa e la inferiore fissata al bancale
poi volendo si può separare il bancale comandi dalla colonna di sostegno ma se si passa dalla porta e dalle scale conviene lasciarlo attaccato alla colonna.
Ovviamente ci sono i cablaggi del motore e altri collegamenti elettrici da sganciare sia sulla testa di proiezione sia sulla lanterna
Non è un lavoro difficile ma occorre guardare bene prima i vari punti di attacco delle varie parti.
Attenzione che le parti anche se separate sono pesanti e servono 2 persone per muoverle in sicurezza. La testata da sola pesa una 60ina di chili e la nanterna una 50ina......quindi attenzione
Per quanto riguarda la macchina S35. Dentro la lanterna della macchina cìè una lampada a xenon che non sopporta urti e botte e se colpita o strattonata dai supporti può esplodere anche da spenta con conseguenze gravi. Se dovete aprire la lanterna per svitare i bulloni che la tengono alla base fate molta attenzione a non picchiare la lampada con cacciaviti o chiavi inglesi e indossate un paio di guanti da lavoro spessi e dei buoni occhiali protettivi integrali. Se invece la lanterna ha i bulloni nella parte inferiore non occorre aprirla e la potete sollevare una volta tolti i grossi cavi che vanno al raddrizzatore.
Se servono consigli potete scrivere
Max

Mauro21
Messaggi: 4
Iscritto il: mar giu 22, 2021 7:11 pm
Skype: nakkone

Re: identificazione proiettori

Messaggio da Mauro21 » ven giu 25, 2021 10:11 am

Ringrazio innanzitutto Maxvit per la gentile risposta data e per i suggerimenti forniti. Dico subito che verso metà agosto inizieremo a smontare le macchine, perchè ad ottobre inizieranno i lavori alla struttura, e visto la disponibilità fornita La ricontatteremo in caso di necessità. Nuovamente un sentito grazie.
Mauro

FrancescoV
Utente 8mm
Messaggi: 141
Iscritto il: ven set 13, 2019 2:44 pm

Re: identificazione proiettori

Messaggio da FrancescoV » ven giu 25, 2021 3:41 pm

Sottoscrivo tutte le cose dette da Max!
È proprio un peccato smantellare quella cabina rimasta congelata nel tempo. È davvero un piccolo museo del cinema. Sono felice anch'io che quelle macchine non finiranno rottamate.
E se un giorno vorrete rifarle funzionare so per certo che nella tua zona ci sono appassionati che potrebbero dare una mano. Non ricordo di preciso dove (forse Prato) ma tempo fa mi ero imbattuto nella pagina di un signore che ha una sorta di museo bellissimo pieno di modelli storici e sicuramente non sarà l'unico. Richiedere assistenza alle poche case rimaste non credo convenga (sicuramente economicamente no!!!) anche perchè ormai credo sia difficile trovare assistenza sul 35mm. A Firenze però c'è Cinemec se non sbaglio. Avevo chiesto tempo fa informazioni e mi avevano risposto molto gentilmente.
Sono sicuro che faranno un bel figurone dove le metterete!!!
In bocca al lupo per questa avventura e fate molta attenzione nello spostare le macchine. 2 o 3 persone minimo perchè pesano come corazzate!!!
Buona giornata!

Rispondi