Regolzione volume in sala

Forum tecnico di carattere generale
Avatar utente
nergia
Messaggi: 39
Iscritto il: mer set 16, 2009 9:45 pm

Regolzione volume in sala

Messaggio da nergia » dom gen 17, 2016 5:59 pm

Forse è una domanda banale, ma vorrei sapere come regolate il volume in sala
Di solito io vado giu in sala e regolo il sonoro "ad orecchia"
C'è un metodo più scientifico??

Grazie

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24281
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom gen 17, 2016 8:31 pm

No.

Il livello di riferimento è 7.0 che in genere è parecchio alto e dipendente da molte cose (acustica della sala, qualità dei componenti, tecnico installatore).
Ammesso che il tuo livello di riferimento sia corretto e l'impianto sia almeno decente dovresti riuscire a mandare la maggior parte dei film almeno attorno al 6.0. Come regola consiglio di 'iniziare' da 6 o 6.5 e poi regolare di conseguenza.

Se emerge che tu mandi sempre i tuoi film ad un valore molto diverso, può dipendere da molte cose:

- Acustica di sala non ideale
- Impianto mediocre
- Equalizzazione mediocre
- Livelli di riferimento errati

o, più comunemente
- personale che tiene il volume basso.

Regolare il volume non è una cosa che tutti riescono a fare - non voglio passare per il superuomo ma molto spesso il personale entra in sala durante una scena alta e pensano "oddio è alto" e abbassano il volume.
Quando ero responsabile di proiezione la regola era che il volume non si toccava a meno che non si fosse visto in sala - e da posizione centrale - almeno 20 minuti di film. Ci saranno sempre parti del film che suonano alte ma non si può regolare il film basandosi solo su una piccola sezione di film. La dinamica utilizzata oggi è molta (a volte troppa) e occorre valutare il film nella sua interezza.

Detto questo, quello che conta è la 'recchia', indubbiamente. Però occorre anche ricordare che il pubblico viene al cinema: per vedere un film alla TV c'è il soggiorno di casa.

Inoltre, ogni film ha in genere un volume più o meno diverso. Mandare tutti i film allo stesso volume è sbagliato e, onestamente, inaccettabile.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
88stressato
Il Troll del Forum
Messaggi: 916
Iscritto il: gio dic 11, 2008 2:04 pm
Skype: proiezionista88
Località: Lombardia - Cremona
Contatta:

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da 88stressato » gio gen 21, 2016 3:57 pm

Confermo sulla diversità tra un film e l'altro. Propio nei giorni scorsi con "Il Piccolo Principe", abbiamo avuto lamentele da parte del pubblico che il volume era basso (6.5) la settimana prima con Alvin invece a 6 era estremamente l'opposto (e io sono uno di quelli che al Cinema non vuole sentire quello dietro che ride!)

Purtroppo ogni sala è una realtà!
Ste
Perchè il Vero Cinema lo trovi solo da noi!!! www.cinemaurora.it

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24281
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio gen 21, 2016 5:58 pm

direi che ogni film e' una realta'
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

spantax
Utente 35mm
Messaggi: 540
Iscritto il: ven ott 10, 2008 4:48 pm

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da spantax » gio gen 21, 2016 6:23 pm

Alvin sarà sempre troppo alto... quelle vocine non si possono proprio sentire!!! :colpa:
Chi Vola Vale, chi Vale Vola, chi non Vola è un Vile !
.........................................................................................................................................................................................

Avatar utente
Sydneyblue120d
Utente 35mm
Messaggi: 1312
Iscritto il: mar dic 29, 2009 4:34 pm
Località: Mantova

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da Sydneyblue120d » gio gen 21, 2016 7:54 pm

Io conoscevo questa tecnica per stabilire il volume corretto:
2 minuti di ascolto
all'inizio, ⅓, ½, ⅔ del film, o una combinazione simile.
Inesperto appassionato di Cinema

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24281
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio gen 21, 2016 9:10 pm

Due minuti non sono sufficienti per abituare le orecchie al livello.
Con soli due minuti finisci per regolare il volume molto basso, specialmente se in quei due minuti esplode roba!
20 minuti sono ok, poi l'ideale è vederselo tutto, il film.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

OverOverClockGear
Nuovo Utente
Messaggi: 99
Iscritto il: sab dic 19, 2015 10:10 pm

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da OverOverClockGear » dom feb 07, 2016 10:22 pm

C'è un'ignoranza pazzesca sui dB e sul livello dell'audio dei cinema. presunti studi fatti da nessuno ma solo supposizioni dei giornalisti, picchi dinamici che distruggono l'udito quando anche un cane sa che i danni maggiori si hanno con livelli continui e sostenuti, sale cinema che erogano 130 dB, gente che si lamenta del volume di sale che hanno già un livello bassissimo, grande confusione su cosa siano i dB(A/B/C), spesso si mischiano i valori letti di SPL con i limiti riferiti alla curva A.
Ma il pezzo forte deve ancora venire, ho visto un servizio video, in cui portavano avanti i loro studi, misurando i valori...con il microfono dell'ipad AHAHAHAHAAHAHAH, con presunti livelli medi di 95-100 dB in tutto il film, ho provato la stessa app e 95 dB era appena il livello di una conversazione.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24281
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom feb 07, 2016 11:16 pm

beh so di uno che faceva l'equalizzazione con il microfono della webcam.
Ma senza entrare in tecnicismi, il volume è soggettivo e, soprattutto, spesso male interpretato. Tante volte il cliente/gestore vuole/manda il film basso ma se si convince as assistere ad una proiezione con volume più alto si deve ricredere e ammette che non è così alto.
Penso che sia una questione psicologica. Se ti immedesimi nel film certi livelli ti stanno bene. Se non ti immedesimi, ti pare troppo alto.

Poi ci sono i clienti che sono abituati alla TV e se sentono tremare la poltrona automaticamente associano la cosa a "troppo alto".

Ad ogni modo il mio commento era riferito a chi, spesso maschera o proiezionista, entra in sala e valuta il volume del film: non è cosa da tutti e, come detto, è difficile fare una valutazione oggettiva.
Quando formavo i miei proiezionisti tra le lezioni c'era anche la prova volume, mandando un film in sala e variando il volume per fargli capire la differenza.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

OverOverClockGear
Nuovo Utente
Messaggi: 99
Iscritto il: sab dic 19, 2015 10:10 pm

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da OverOverClockGear » gio feb 11, 2016 3:16 am

Sicuramente la percezione è soggettiva, ci sono anche patologie associate, ma a sentir parlare molte persone che conosco sembra quasi che rientrino nella definizione di patologia, talmente sono sensibili le loro orecchie, c'era la mia professoressa delle medie che si lamentava persino del volume della vecchia monosala di città con l'impianto che stava in piedi con lo scotch. Da lì e da altre discussioni anche con miei coetanei sono emerse le cose più assurde, tra cui le lamentele dell'audio del cinema di chi frequenta tutte le settimane le discoteche di zona, quelle con lo pseudo-DJ bimbominkia che alza a manetta il gain e gli acuti, prima di cominciare a informarmi sul dolby e sulle specifiche del reference level pensavo che l'alieno (o il sordo) fossi io, pensa un po'.

pclarici
Esperto D-Cinema - Moderatore
Messaggi: 1707
Iscritto il: mar set 04, 2007 3:50 pm
Località: Foligno
Contatta:

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da pclarici » gio feb 11, 2016 12:09 pm

Vero, e non è tanto impreparazione quanto sensibilità personale.

Da anni ho una mezza polemica in piedi con un melomane riguardo all'audio delle opere live: non importa come sia regolato il volume, non importa che io sia in sala per tutta la proiezione e lo trovi perfetto, non importa che *nessun* altro faccia osservazioni. Per lui è sempre troppo alto, sempre.

Ho una collezione completa di mail fiume, alle quali seguono mie risposte chilometriche nelle quali provo a spiegargli che seguiamo i livelli di riferimento, rifacciamo l'EQ alla sala regolarmente, controlliamo il volume in sala per quanto possiamo e tutto quanto, ma alla fine non siamo noi a fare il mix, quindi se <<(...) alcune "strappate" dei contrabassi sembravano terremoti e le assicuro non ottenibili neanche con una fila di 60 e sappiamo che sono 8 (...)>> purtroppo non ci posso fare nulla. Mi dispiace perché è evidente che è un appassionato, ma ci ho rinunciato.
Pietro Clarici
www.cinemaclarici.it

OdeonBRK
Nuovo Utente
Messaggi: 60
Iscritto il: mar mar 29, 2016 1:49 pm

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da OdeonBRK » sab apr 02, 2016 11:50 am

Per quanto mi riguarda in 20 anni che faccio questo lavoro da me il potenziometro del volume è inchiodato e non si muove. una volta era a 7.0, oggi con il digitale vediamo una rincorsa all'aumento del volume già a livello di master e quindi nei cinema dobbiamo per forza di cose trovare una regolazione media più bassa che si trova intorno al 5.0 circa sempre rispettando una taratura Pink Noise tradizionale con misurazione a 7.0.
Se il regista e produttore hanno deciso di sparare il loro film a un volume alto non è compito nostro tagliare le gambe all'opera, insomma un Fast & Furious deve spaccare, il pubblico viene apposta per sentire il rombo dei motori, nei film per bambini di solito il volume del master è minore, si vede anche in Kung Fu Panda. Quello che mi preoccupa di più è la distorsione digitale su certi impianti dovuta al raggiungimento di picchi a 0 Db digitale che poi mandano in tilt i convertitori D/A. Si è visto e sentito sulla copia di Hobbit, ma anche in certe scene di Star Wars e anche Batman V Superman, sarebbe meglio per cui un master con ampiezza minore è un ritorno verso il 7.0 da parte della sala. Non vorrei assistere ancora a una loudness war come in campo audio CD...insomma compressione di dinamica a palo.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24281
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da Antonio Marcheselli » sab apr 02, 2016 6:41 pm

Odeon,

Lungi da me voler fare una guerra con un utente che dimostra competenza ma mi trovi in disaccordo. I miei anni da proiezionista sono solo 10 e poi aggiungiamoci il resto ma mi sento di dire:

1. Il volume "inchiodato" è sbagliato, sempre. Nei miei 10 anni da proiezionista, prima per la monosala e poi per il multisala, è sempre stato chiaro che ogni film va per conto suo. Non in modo esagerato ma alcuni film andavano a 7, altri a 6, altri a 7.5. Piazzare tutto a 7 - o 6 che sia - non è corretto.
2. Pur non avendo enorme esperienza con le proiezioni digitali non credo che il volume sia aumentato negli ultimi anni - posso domandare a chi i film li mixa ogni giorno. Piuttosto è molto probabile che negli anni sia cambiato il tecnico e/o lo strumento di taratura. Alcuni strumenti ben rinomati erano noti per leggere 3dB più basso (ho letto che venivano tarati con il tono a 1000Hz a 94dB ma tale strumento ha una lettura del valore di picco un po' creativa). Ergo il tecnico potrà mostrarti 85dBC sul suo strumento ma poi quello che è in sala chissà
3. Dolby ha cambiato il valore di Pink Noise negli anni. Mi pare che sia salito di 1.6dB. Se tari un CP750 e un CP650 (o forse il 500?) a 85dBC e poi mandi una CPL con pink noise calibrato, vedrai che il 750 legge 85dB, il 650 e il 500 86.6dB.
4. Secondo me la distorsione che senti è dovuta all'impianto (casse/ampli/crossover etc)!

Io posso dire di aver visto film proiettati a 7.0 con i "miei" livelli e di averlo trovato alto ma non fastidioso. I "miei" livelli non sono niente di speciale e coincidono con quelli rilevati da un consulente Dolby durante una EQ Atmos, ma so per certo che ci sono strumenti starati in giro, in modo più o meno consapevole.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
Sydneyblue120d
Utente 35mm
Messaggi: 1312
Iscritto il: mar dic 29, 2009 4:34 pm
Località: Mantova

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da Sydneyblue120d » sab apr 02, 2016 6:48 pm

Fumagalli riguardo Batman V Superman ci ha detto che la versione in lingua originale è perfetta col volume a 7, quella localizzata invece la proietta a 6,5 anche se forse l'ideale sarebbe 6.

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Inesperto appassionato di Cinema

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24281
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da Antonio Marcheselli » sab apr 02, 2016 7:10 pm

c'è anche un aspetto che molti tralasciano. Il nostro orecchio non è un microfono.

Tante volte ho visionato film la sera o la notte impostando un volume per poi trovarlo troppo alto la mattina dopo. Qualcuno dice che è l'ENEL che manda corrente diversa, io dico che è il mio cervello/orecchio che sente diversamente a seconda della stanchezza ecc.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

OdeonBRK
Nuovo Utente
Messaggi: 60
Iscritto il: mar mar 29, 2016 1:49 pm

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da OdeonBRK » sab apr 02, 2016 9:01 pm

Antonio, prima di tutto devo precisare che la mia esperienza professionale è divisa in due categorie, ho avuto la grande fortuna di poter unire nella mia vita due grandi passioni, la musica e produzioni audio sia stereo che multi canale e il cinema. Ho una grandissima esperienza in studio di registrazione e so esattamente quali sono gli steps lavorativi per realizzare un mix audio e ovviamente conosco bene Pro Tools, Logic, Cubase e tutti i software e plugins in uso.
La calibrazione delle sale a 85 Db Pink Noise è stata creata apposta per per mettere il mixerista nelle condizioni di creare un master che suoni più o meno uguale a come lui lo sente nello studio in cui esegue il mixaggio, anche in studio il volume di riferimento per un film è 85 db Pink Noise e il mix viene eseguito è calibrato per funzionare bene a quel volume. Purtroppo poi nelle sale per diversi motivi il volume DA SEMPRE è piazzato a livelli molto più bassi, vuoi perchè la clientela si lamenta o vuoi perchè in molte multisale puoi guardare un film e sentirne un'altro allo stesso momento :-)
I mixeristi e produttori vanno anche nelle sale a vedere come funziona il loro film e spesso si trovano davanti a livelli audio estremamente più bassi e questo li ha portati al contrattacco aumentando il livello sonoro del mix stesso, prima dell'avvento del digitale (proiezione) i produttori avevano le mani legate perchè l'audio analogico della pellicola aveva un headroom ben preciso che non poteva essere superato senza causare distorsione, stessa cosa vale per il Dolby Digital che andava in tilt. Oggi con l'audio PCM lineare le possibilità di creare un master di volume altissimo sono infinitamente maggiori, e in fase di produzione vengono ormai usati moltissimo limitando la dinamica del film stesso.
Tutto questo ha innescato una catena deleteria che porta gli uni a alzare il volume del master e gli altri ad abbassare il Dolby fader...per cui a dirla tutta il sogno di ogni produttore / regista / mixerista sarebbe un fader INCHIODATO nelle sale...o un processore senza fader del volume . Ahahaha :-)
Una sala cinema non è l'impianto stereo di casa dove ognuno si regola il suo volume che gli va a genio, nella sala bisogna avere uno standard che viene rispettato da tutti, solo in quel momento si possono avere dei mixaggi correnti da una cinema all'altro (sempre se l'impianto audio è all'altezza della situazione) ...ovvio che non possiamo prevedere subwoofer scassati, trombe bruciate ecc ecc. Detto questo ritornando al discorso distorsione, ovviamente so bene come suona una distorsione causata da un crossover / ampli è un "clipping" causato da un picco che tocca lo 0db digitale. Comunque basta estrapolare la colonna sonora di un trailer di oggi è analizzarlo con un Editor audio per vedere cosa sta succedendo a livello audio, si vede esattamente che il volume del master è molto più alto di quello usato prima per la pellicola 35 millim.

Aggiungo un quote di un post di un mixerista in una discussione sul livello da usare per il mix.
you will definitely drive yourself insane if you think that there is a way to stop cinema mangers/projectionists setting an arbitrary level.
it's never going to happen that dolby or anyone can freeze them out of having control of an SPL level in their establishment, even if we wanted them to.
Poi ognuno fa come meglio crede e io di certo rispetto ogni scelta, però sia da gestore di cinema che da mixerista / produttore sono per il fader fisso è inchiodato per tutti.

OdeonBRK
Nuovo Utente
Messaggi: 60
Iscritto il: mar mar 29, 2016 1:49 pm

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da OdeonBRK » sab apr 02, 2016 9:23 pm

.... questo commento centra completamente il discorso:
The main reason that films sound loud in theatres set to Dolby 7 is because most cinemas leave the volume on 5, so you have to mix the film louder so it sounds loud in most cinemas! It's a vicious circle, and one that is hugely debated on a regualar basis in the film mixing community.

Giving the projectionist a volume control is the stupidist thing Dolby have ever done..... ;-)

I also happen to know that a lot of mixers mix in 'dim' for the loud bits (at least for the first few passes), and most also have earplugs, just in case the director really is demanding louder and louder!
..questo è un commento di un paio di anni fa...ora siamo anche messi peggio....perchè i produttori vogliono i film sempre con un volume più alto del precedente e ora con il digitale hanno la possibilità tecnica per farlo.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24281
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da Antonio Marcheselli » sab apr 02, 2016 10:40 pm

Non voglio mettere in dubbio la tua esperienza ma onestamente secondo me il problema sono gli impianti tarati a caso/con componenti a caso o rotte/con acustica a caso ecc. ecc.

Fammi conoscere un tecnico che fa una equalizzazione in più di 30 minuti provando ed ascoltando e regolando finemente tutti i componenti audio e io ti offro da bere. Chiaro che puoi settare 85dBC in quella sala ma non suoneranno gradevoli come gli 85dBC in uno studio di registrazione.

MA ANCHE

Fammi conoscere un gestore che CONSENTE al tecnico di passare mezza giornata ad equalizzare una sala - e non 10. Ricordo su Film-Tech una persona Messicana che si lamentava del suono, molti suggerirono una equalizzazione. Il giorno dopo se ne esce con "abbiamo equalizzato le nostre 12 sale ma il risultato non è ancora ottimale". Ti posso garantire che funziona così DAPPERTUTTO.

Poi ci sarà anche il discorso di alzare il volume ma onestamente quando mi capita di fare prove su film dopo aver fatto una EQ - in sale decenti e dove ho potuto passare un po' di tempo ad ottimizzare - il 7.0 non è poi così drammaticamente alto. Quando qualcuno mi assicura che "sopra il 5.0 si va via di cervello", sistematicamente quando mi metto a sedere e ascolto, trovo il volume molto basso. In vari casi ho anche convinto il gestore a fare una prova a 6.5 e la risposta è stata "oddio, però non è alto". Recentemente ho visto 007 e Star Wars. 007 andava a 6.0 e l'ho trovato basso. Star Wars andava a 6.5 ed era un filo basso. Rivisto alla Dolby a Londra a 7.0 e non l'ho trovato fastidioso per niente. Che poi ogni tanto ci sia il mix da peracottari penso che sia normale. (Se lo trovo ti mando uno screenshot del sub del trailer THX "Amazing Life", un'onda quadra)

Il discorso del volume sempre più alto mi risultava essere per i trailer - spesso proiettati a volume basso prima del film - o sbaglio?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

OdeonBRK
Nuovo Utente
Messaggi: 60
Iscritto il: mar mar 29, 2016 1:49 pm

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da OdeonBRK » sab apr 02, 2016 10:55 pm

trailer of film vale lo stesso discorso, parla pure con un mixerista di tua fiducia e poi ci risentiamo :-)

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24281
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Regolzione volume in sala

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom apr 03, 2016 1:09 am

ma com'è che io non me ne sono mai accorto?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Rispondi