Hateful Eight - 70mm

Forum tecnico di carattere generale
OverOverClockGear
Nuovo Utente
Messaggi: 99
Iscritto il: sab dic 19, 2015 10:10 pm

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da OverOverClockGear » sab feb 20, 2016 3:54 pm

minuted ha scritto:Tornando al film : alcune parti con evidenti tremolii e qualche salto, nitidezza e colori mediocri, luminosità bassa ( soprattutto ai lati ) audio non particolarmente brillante. Insomma una copia da dimenticare che dopo la delusione di interstellar più o meno per gli stessi motivi mi scoraggia ulteriormente dal tornare al cinema e sperare ancora che si riescano a stampare copie ottime.
Ricordo anch'io tremolii, luminosità scarsina e qualche colore così così, ma i salti, per dire, non c'erano quando vidi io il film. Notavo che la neve e i passaggi all'esterno fossero più sottotono, con colori che facevano pensare che il bianco non fosse mai esistito, rispetto alle inquadrature all'interno che soffrivano meno del problema, sei d'accordo anche tu?
Io tra l'altro ho notato che i tremolii erano diminuiti nella parte finale, sarà che dopo un po' ti abitui?


Un'ultima domanda, Antonio tempo fa parlava del trailer dell'atmos come molto bello e con bassi prepotenti (tipo trailer THX o meno?), io invece ho trovato questi sub parecchio fiacchi, è stato un caso?

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24112
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da Antonio Marcheselli » sab feb 20, 2016 4:43 pm

Eh ma la sala energia quant'è larga? 35 metri? Dei Surround da 100 dB con 300 watt applicati meno 20*log(35/2) fanno sui 100 dB a surround, ma senza equalizzazione e non ho neanche considerato l'altezza e la distanza effettiva dallos chermo.
Ma quello è una array. Tutte le casse contribuiscono ai 100dB. Ne hai 12, hai voglia te.
Ho provato a guardarmela, c'è qualche calcolo con i logaritmi, me la studierò nel tempo libero.
Non si finisce mai di imparare.
Fammi sapere!
Che io sappia gli EV in sala Energia avevano il B6 attivo (sugli ampli ovviamente).
Ahia, poveri woofer e ampli se è vero.
Perché? Se era attivo vuol dire che era necessario. Quello lo decide l'installatore guardando la risposta.
Interessante, a me sembra che abbia del bizzarro questo atmos, quindi secondo le specifiche attuali una cassa sola deve erogare 99 dB o più se ci sono meno di 4 casse, un array 105 dB, però se il numero di diffusori è superiore a 4 come si comporta il processore? In teoria sarebbe in grado di erogare oltre 105 dB per array, se il mix prevedesse di inviare un segnale a manetta a tutte le casse di un intero array (es. surround sinistro) il sistema erogherebbe oltre 105 dB in base al numero di casse o verrebbe tutto limitato in modo da non eccedere quella soglia? So che è una domanda molto specifica ma magari hai trovato dei paper più specifici, io, per esempio, non sapevo di questo limite a 102 dB anziché 99.
Perché bizzarro?
Gli array non ci sono in Atmos, quelli servono per il 5.1 o 7.1. In Atmos ogni singolo diffusore è indipendente.
Non mi risultano limitazioni, a parte per non rompere le casse. Sì, secondo me se al mixatore scappa la mano può uccidere il pubblico :)

Attenzione: non è un limite. E' un compromesso. Ogni diffusore dovrebbe essere capace di fare 102 (o 105, devo guardare). Per venire incontro ai gestori Dolby ha deciso di calcolare 99. Oltre si considera che probabilmente sarà molto difficile che UN SINGOLO diffusore debba riprodurre 102dB. Ma se proprio fosse, interviene il limitatore, se impostato. Sennò distorci o rompi. :)
I frontali sono invece a 105dB e i "wide" surround (i primi surround vicino allo schermo) si cerca di tenerli vicini ai requisiti dei frontali perché i mixatori li usano come estensione dei frontali.
Non sapevo neanche questo, non è scritto sui Paper pubblici.
Non è un requisito ma Dolby cerca di evitare che siano fatti compromessi su quei diffusori perché sono usati in modo più massiccio.
Se il diffusore misurato a 2.83 V è a 4 Ohm togli 3 dB e ottieni la sensibilità con 1 watt, la formuletta è sempre la solita delle potenze 10*log(P2/P1).
Appunto, fare confronti tra datasheet è un delirio.
]Pensa che i datasheet sono così poco aderenti che la stessa JBL fornisce l'spl max del 4642A ottenuta applicando la potenza continua secondo gli standard AES (2 ore), mentre il 5628 l'hanno calcolato con la potenza su 100 ore, 2400 watt contro i 4000 watt secondo le norme AES.
Non credo sia intenzionale. Se vuoi ti mando il confronto tra due datasheet QSC, uno online e uno dal manuale. Nemmeno le dimensioni sono uguali :( Sono cose che mi fanno inferocire.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

minuted
Messaggi: 29
Iscritto il: mar gen 09, 2007 4:25 pm

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da minuted » sab feb 20, 2016 4:51 pm

Concordo sul trailer ma sicuramente dipende dal trailer stesso non dall' impianto che sicuramente sarà migliorato dalle installazioni di cui si parla in questo post. Comunque non sono in grado di giudicare perché non ho un riferimento.

Per "salti" intendo dei microsalti di un fotogramma che non è bene in quadro, questo dipende sempre dal processo di stampa della pellicola, è cosa molto minima e bisogna conoscere bene le pellicole per accorgersene, non intendevo salti nel senso di mancanza di fotogrammi o parti del film o giunte fatte male.

Ai tremolii, che sono anche loro difetti di stampa non ci si abitua.
Sono presenti in maniera fastidiosa nella prima parte del film ma comunque ci sono, anche se in maniera minore per tutta la durata della pellicola.
In fase di stampa ogni rullo viene stampato singolarmente e magari in momenti diversi e quindi può essere che un difetto sia più accentuato in un rullo o in un altro meno o addirittura non ci sia.

I colori, la nitidezza, la definizione i bianchi e i neri , la qualità dell' immagine in generale non era all' altezza delle possibilità tecniche di visione di una stampa 70mm di perfetta qualità. Tanto più se si considera che non è girato in 65mm normale ma in ultra panavision. Parte del decadimento dell' immagine potrebbe anche essere imputabile all' anamorfico ( magari non perfetto visto che viene fornito per l' occasione) o ad una non corretta taratura del proiettore (sicuramente bisognerebbe verificare la centratura specchio-lampada) ma comunque si notava chiaramente che la stampa non era ciò che ci si aspettava. Ricordo di avere visto Baraka in 70mm a Melzo .... strepitoso e anche I misteri d Egitto (anche se era in 8/70) ... miracoloso ... un piacere per gli occhi.

Qualcuno parlava di una sbordatura sul lato sinistro dell' immagine ... si è vero ma è dovuto al fatto che usano la macchina destra per proiettare in 70mm e la geometria, non essendo la macchina perfettamente al centro, tende ad allungare l immagine da quella parte ma è una cosa marginale.

Mi piacerebbe rivedere lo stesso film in 4k che trovo un formato straordinario ma purtroppo a melzo non c'è .


Inviato dal mio SM-G7102 utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24112
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da Antonio Marcheselli » sab feb 20, 2016 5:09 pm

Concordo sul trailer ma sicuramente dipende dal trailer stesso non dall' impianto che sicuramente sarà migliorato dalle installazioni di cui si parla in questo post. Comunque non sono in grado di giudicare perché non ho un riferimento.
Io sì. Quando il trailer menziona le basse, ti tremano anche gli occhi - non scherzo, ho dovuto mandare il trailer in muto per capire perché vedevo l'intera sala tremare. Io so che le due sale Meyer che ho sentito avevano tutte i sub fiacchi - non discuto sulla qualità che era incredibile, erano proprio bassi! :)
bass.jpg
bass.jpg (46.16 KiB) Visto 4751 volte
Qualcuno parlava di una sbordatura sul lato sinistro dell' immagine ... si è vero ma è dovuto al fatto che usano la macchina destra per proiettare in 70mm e la geometria, non essendo la macchina perfettamente al centro, tende ad allungare l immagine da quella parte ma è una cosa marginale.
Quindi secondo te se il proiettore è decentrato è normale che l'immagine esca dallo schermo? Secondo questo ragionamento i cinema che hanno le macchine decentrate o in galleria proiettano tutte fuori - oppure usano qualche stregoneria per evitarlo? ;)
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

minuted
Messaggi: 29
Iscritto il: mar gen 09, 2007 4:25 pm

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da minuted » sab feb 20, 2016 5:41 pm

Non è normale che esca dallo schermo. È normale che geometricamente la parte sinistra sia leggermente più lunga e alta. Poi è normale che questa distorsione venga mascherata e che non si debba notare. Purtroppo in sala energia su questa proiezione (70mm) si nota anche se non si dovrebbe.

Per il trailer confermo che le basse frequenze erano quasi inesistenti. Sulla completezza o la qualità della configurazione dell' impianto non saprei dire ma se il tuo riferimento è quello che scrivi sicuramente in energia non era così. Speriamo bene nel completamento della configurazione.

Inviato dal mio SM-G7102 utilizzando Tapatalk

OverOverClockGear
Nuovo Utente
Messaggi: 99
Iscritto il: sab dic 19, 2015 10:10 pm

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da OverOverClockGear » sab feb 20, 2016 8:08 pm

Messaggio da Antonio: questo messaggio era di Overclocker ma l'ho inavvertitamente modificato.
===========================
Sì ma il problema è che per arrivare flat ci vorrebbero 14 dB di equalizzazione in 4pi e, in teoria, 8 dB in 2pi, 12 casse ce la fanno a fornire quei dB extra non essendo equidistanti? Mi metterei a provare a stimarlo ma stiamo parlando di aria fritta non sapendo quanti dB di equalizzazione hanno usato, se li hanno equalizzati.
Dopo faccio una simulazione, sono convinto che per quelle casse bastino pochi watt per arrivare a 100dB.

Perché son sempre 6 dB di filtro, e se il B6 agisce come penso io, credimi, è una porcheria, perché un filtro B6 centrato a 25 Hz andrebbe ad aggiungere dB anche a 20 Hz, se vuoi ti faccio vedere un grafico.
Però, ripeto, non sono sicuro sia quello il filtro B6 (lì ha un nome diverso).
Credo che sia lo stesso. Il filtro sì aggiunge 6dB a 25Hz ma anche un passa alto alla stessa frequenza.

Per array intendo i 6 gruppi di casse SL, SR, SBL, SBR e i due top, la Dolby fa riferimento a 105 dB per ognuno di questi array, se il processore non limitasse il livello a 105 dB per ciascun "array" allora ahi che dolor, ma anche che casino, andrebbe a finire che la sala suona più forte tanto più alto è il numero delle casse installate, e ciao ciao Reference Level, ogni sala andrebbe per conto suo, per questo mi sembrerebbe assurdo , anzi bizzarro, se fosse così. Vuoi vedere che nemmeno chi effettua i mix si è posto il problema?
Gli array sono appunto per quando il processore va in modalità 5.1 o 7.1. Dopo l'EQ e livelli atmos "cassa per cassa" si fa anche l'EQ e livelli per array - Dolby li chiama beds, letti. Un impianto atmos eroga 85dB di riferimento per CIASCUNA cassa *OPPURE* 85dB per gli array. La taratura ad array viene utilizzata solo per 5.1 e 7.1. Ovviamente se l'intero array è calibrato a 85dB con un segnale a -20dB avrai 105dB come massimo - che poi qui c'è un po' di confusione tra 100, 102 e 105 ma il concetto è quello.

Quindi no, non suona diverso in funzione del numero di casse. Nel processore c'è una EQ e un livello APPOSTA per gli array.
Sarebbe un ulteriore limitatore a livello di processore quindi? Cioè diverso dal limitatore degli ampli delle casse?
Esatto. Se invece l'850 è collegato ad un sistema tipo QSYS o forse anche Meyer dove ci si prende anche cura della limitazione del segnale, allora è possibile disattivare i limitatori del CP850.
Non credo sia intenzionale. Se vuoi ti mando il confronto tra due datasheet QSC, uno online e uno dal manuale. Nemmeno le dimensioni sono uguali :( Sono cose che mi fanno inferocire.
Ah beh, LOL, non aggiungo altro.
Su certe cose però si vede chiaramente che non possono condividere datasheet che hanno 25 anni di differenza seguendo standard (e maniche) differenti.
No no, questa è roba recente. Una cassa aveva addirittura 8000W RMS invece di 800.
Però ricordo anche un datasheet JBL con l'altezza delle casse sbagliata - e non di poco eh!

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24112
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da Antonio Marcheselli » sab feb 20, 2016 8:59 pm

Overcloker,

Ho inavvertitamente modificato il tuo messaggio invece di aggiungerne un altro, mi dispiace moltissimo!!

Non ho la possibilità di tornare indietro purtroppo... Ti chiedo scusa di nuovo!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

OverOverClockGear
Nuovo Utente
Messaggi: 99
Iscritto il: sab dic 19, 2015 10:10 pm

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da OverOverClockGear » dom feb 21, 2016 1:19 pm

Ahahahahah, visto che non li sbaglio solo io i pulsanti in questo forum? Comunque mi basta solo quotarmi da solo.

Dopo faccio una simulazione, sono convinto che per quelle casse bastino pochi watt per arrivare a 100dB.
Attendo risposta, ne ho fatta una anch'io spannometricamente e a 100 dB ci arrivi con 30-40 watt per cassa, ma ovviamente senza considerare la potenza richiesta a equalizzare.

Credo che sia lo stesso. Il filtro sì aggiunge 6dB a 25Hz ma anche un passa alto alla stessa frequenza.
Certamente, il problema è che il Q del filtro è ancora abbastanza largo da farsi sentire fuori dalla zona di accordo, andando ad aggiungere quei 2 o 3 dB a 20 Hz che ti mandano inutilmente alle stelle l'escursione del cono, non è che si rompa ma è distorsione inutile.

Gli array sono appunto per quando il processore va in modalità 5.1 o 7.1. Dopo l'EQ e livelli atmos "cassa per cassa" si fa anche l'EQ e livelli per array - Dolby li chiama beds, letti. Un impianto atmos eroga 85dB di riferimento per CIASCUNA cassa *OPPURE* 85dB per gli array. La taratura ad array viene utilizzata solo per 5.1 e 7.1.
Ero convinto che i livelli si riferissero anche all'atmos, perché nel paper fa espressamente riferimento a 105 dB, non ai 102 dB nel Surround 7.1 o altro.
Quindi no, non suona diverso in funzione del numero di casse. Nel processore c'è una EQ e un livello APPOSTA per gli array.
Però chi si occupa del missaggio a oggetti è obbligato a mandare il segnale a una sola delle casse? Credo di no, se volesse potrebbe far suonare anche un maggior gruppo di diffusori dello stesso "array" può farlo? Se impostasse un oggetto proveniente da tutte le casse possibili e immaginabili, magari in studio ne ha 6, in una sala di grosse dimensioni ce ne sono 12, suonando tutte insieme si avrebbero dB in più non previsti, è questo che intendo, se fosse come temo sarebbe un casino.


minuted ha scritto:Per il trailer confermo che le basse frequenze erano quasi inesistenti. Sulla completezza o la qualità della configurazione dell' impianto non saprei dire ma se il tuo riferimento è quello che scrivi sicuramente in energia non era così. Speriamo bene nel completamento della configurazione.
Sì ma quello che mancano sono due retroschermo opzionali e i Subwoofer dei Surround, vorrebbe dire che quelle basse frequenze dovrebbero provenire da quelle casse mancanti, e mi sembra parecchio strano far lavorare a chiodo i surround e tenere al minimo il canale LFE.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24112
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom feb 21, 2016 2:06 pm

Ahahahahah, visto che non li sbaglio solo io i pulsanti in questo forum? Comunque mi basta solo quotarmi da solo.
Mi inginocchio sui ceci e mi cospargo il capo di cenere! :)

Dopo faccio una simulazione, sono convinto che per quelle casse bastino pochi watt per arrivare a 100dB.
Attendo risposta, ne ho fatta una anch'io spannometricamente e a 100 dB ci arrivi con 30-40 watt per cassa, ma ovviamente senza considerare la potenza richiesta a equalizzare.
Dopo verifico. Il punto è che in 5.1 hai più di una cassa che lavorano assieme. Ma non tutte perché via via che si allontanano contribuiranno sempre di meno. Ho sempre considerato almeno 2 casse per i calcoli ma in 5.1 (la sala era nata in 5.1) hai anche quelle posteriori, quindi direi 4.

EDIT: Considerando 4 casse (le altre sonorizzeranno altre zone) mi vengono - simulando delle dimensioni che reputo non lontane dalla realtà - 61W per cassa in 5.1 con 100dB di picco da riprodurre.

Credo che sia lo stesso. Il filtro sì aggiunge 6dB a 25Hz ma anche un passa alto alla stessa frequenza.
Certamente, il problema è che il Q del filtro è ancora abbastanza largo da farsi sentire fuori dalla zona di accordo, andando ad aggiungere quei 2 o 3 dB a 20 Hz che ti mandano inutilmente alle stelle l'escursione del cono, non è che si rompa ma è distorsione inutile.
Indubbiamente.

Quindi no, non suona diverso in funzione del numero di casse. Nel processore c'è una EQ e un livello APPOSTA per gli array.
Però chi si occupa del missaggio a oggetti è obbligato a mandare il segnale a una sola delle casse? Credo di no, se volesse potrebbe far suonare anche un maggior gruppo di diffusori dello stesso "array" può farlo? Se impostasse un oggetto proveniente da tutte le casse possibili e immaginabili, magari in studio ne ha 6, in una sala di grosse dimensioni ce ne sono 12, suonando tutte insieme si avrebbero dB in più non previsti, è questo che intendo, se fosse come temo sarebbe un casino.
Il suono non lo mandi a delle casse, lo mandi in dei punti precisi. Se in quel punto c'è una sola cassa, probabilmente farà tutto lei. Se in un'altra sala non ce ne sono, allora si divideranno il lavoro tra casse. Ma potenzialmente è possibile che tutto il peso ricada su un solo diffusore.

Credo di capire cosa vuoi dire. Dunque se mandi il suono ad un "bed" (array) non cambia niente: l'array è tarato in entrambe le sale a 105dB per tutte le casse assieme. Ergo a 0dBFS hai 105dB alla posizione d'ascolto - che tu abbia 4 o 14 casse.

Per Atmos penso che non faccia differenza in quanto il livello di ascolto tra sale diverse dovrebbe essere il mesedimo, il processore sa esattamente quante casse ci sono e dove sono. L'idea è che se mandi un certo segnale ad un gruppo di casse questo suonerà identico che tu abbia 4 o 14 casse. Come questa cosa viene fatta non lo so ma mi pare abbastanza logico che il processore sappia compensare in funzione della disposizione spaziale dei diffusori in sala.

Sei a conoscenza che nel CP850 devono essere inserite le posizioni relative di tutte le casse - X Y Z?
Sì ma quello che mancano sono due retroschermo opzionali e i Subwoofer dei Surround, vorrebbe dire che quelle basse frequenze dovrebbero provenire da quelle casse mancanti, e mi sembra parecchio strano far lavorare a chiodo i surround e tenere al minimo il canale LFE.
Dubito fortemente. Ricorda che i "surround sub" sono calibrati per aiutare i surround - +0dB in band gain - non servono per rinforzare il subwoofer principale!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
Mauro
Moderatore
Messaggi: 4214
Iscritto il: mer mag 28, 2003 11:58 am
Località: Milano

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da Mauro » dom feb 21, 2016 7:12 pm

Per quanto riguarda la proiezione che sbordava palesemente dallo schermo penso più ad una focale non corretta della lente che, come diceva Pietro forse in un'altra discussione, non ha lo zoom.
Personalmente avrei preferito ingrandire un filo in meno, proiettare tutto sullo schermo ed eventualmente chiudere il velario.
"Only the projectionist gets final cut" (W.Friedkin)

OverOverClockGear
Nuovo Utente
Messaggi: 99
Iscritto il: sab dic 19, 2015 10:10 pm

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da OverOverClockGear » dom feb 21, 2016 7:30 pm

Mi inginocchio sui ceci e mi cospargo il capo di cenere! :)
Mi hai danneggiato così tanto che nemmeno i tuoi figli riusciranno a pagare tutti i debiti che hai nei miei confronti, ahahah

Dopo verifico. Il punto è che in 5.1 hai più di una cassa che lavorano assieme. Ma non tutte perché via via che si allontanano contribuiranno sempre di meno. Ho sempre considerato almeno 2 casse per i calcoli ma in 5.1 (la sala era nata in 5.1) hai anche quelle posteriori, quindi direi 4.
Mi son messo a giocare con excel supponendo le distanze di tutti i surround e sommando tutti i 12 di ogni array, alla fine ci avevo visto giusto perché le varie distanze alla fine si compensano. Ovviamente le coordinate delle casse sono a spanne, non ho la planimetria della sala.



Indubbiamente.
Ho giocato anche con Winisd

http://imgur.com/a/bpz3k

Qui vedi 3 settaggi:
1) un filtro passa-alto e boost di 6 dB, che diventa da 3 e qualcosa in realtà
2) il 2nd order peak high pass filter, cioè quello che temo sia il B6
3) una variante del B6 impostata in modo tale da avere lo stesso Boost ma un filtro passa-alto più intelligente, come vedi ho fatto in modo di avere la stessa escursione limite del sistema 2 ma in questo caso si hanno ben 3 dB in più dato che si può applicare il doppio della potenza nonostante si raggiunga lo stesso livello di escursione. A vedere il sito QSC temo che il B6 sia davvero quello del punto 2.
Con questo non sto dicendo che i progettisti siano dei deficienti (o forse sì?) ma se io che so 3 cose mi pongo certi quesiti e trovo delle soluzioni con dei programmi da due soldi mi viene da pensare che qualcuno semplicemente se ne freghi.



Sei a conoscenza che nel CP850 devono essere inserite le posizioni relative di tutte le casse - X Y Z?
Non l'ho letto personalmente ma lo davo per scontato.
Dubito fortemente. Ricorda che i "surround sub" sono calibrati per aiutare i surround - +0dB in band gain - non servono per rinforzare il subwoofer principale!
Appunto, o si sono dimenticati di accendere i sub o più probabilmente il trailer italiano è bacato (come abbiano fatto non ne ho idea, non ha nemmeno il doppiaggio).

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24112
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom feb 21, 2016 7:38 pm

Con questo non sto dicendo che i progettisti siano dei deficienti (o forse sì?) ma se io che so 3 cose mi pongo certi quesiti e trovo delle soluzioni con dei programmi da due soldi mi viene da pensare che qualcuno semplicemente se ne freghi.
Quesiti? Soluzioni? Quando si parla di suono il termine che mi viene in mente è "a casaccio". Se tu ponessi queste domande ai produttori il meglio che ti possa capitare è di non ricevere una risposta.

Vorrei sperare che i trailer Atmos non siano rimasterizzati per quanto riguarda l'audio (l'unico è quello che parla in Inglese - peraltro mixato, a mio avviso, malissimo in Inglese) ma che riutilizzino la colonna originale.

Ripeto, le due sale che ho sentito con impianti Meyer avevano i sub molto bassi - ma una qualità generale del suono incredibile. Non ho idea del motivo.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

OverOverClockGear
Nuovo Utente
Messaggi: 99
Iscritto il: sab dic 19, 2015 10:10 pm

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da OverOverClockGear » dom feb 21, 2016 8:17 pm

Il motivo? A casaccio anche lì, non vedo altre spiegazioni, o sei stato sfigato con dei film muti (sulle basse frequenze), però io i Sub Meyer li ho già sentiti in funzione quando c'era il vecchio impianto Electrovoice e picchiavano abbastanza, perché tararli bassi proprio adesso che in teoria dovrebbero fare gli sboroni? Tutte quelle luci, la voce che parlava e poi mandano un trailer spompo?

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24112
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom feb 21, 2016 9:06 pm

Questo non so dirti. Come ho detto so che il livello del sub è stato/è un punto oscuro nella storia delle tarature cinematografiche.

Mi viene in mente un aneddoto. Un cinema in una città di cui taccio il nome. Vado a vedere un film - si parla degli anni 90 - e il sub è talmente alto che in certi punti distorce. Ma almeno si sente bene e me lo godo. Il film successivo, sempre d'azione, il sub è MORTO.

Al tempo tento di indagare e mi viene detto che il "tecnico" aveva detto "ora faccio una regolazione, vedrai come si sente bene". E il sub era partito alle stelle. Purtroppo il cinema aveva dovuto richiamare il tecnico perché tremavano i vetri e le bottiglie nel bar del cinema e quindi in qualche modo il sub era stato neutralizzato. Al ché io faccio presente che il sub adesso è morto e che doveva pur esservi una via di mezzo visto che i livelli sul processore sono continui.

La risposta fu "no no, lui è andato dietro lo schermo".

Tanti, tanti anni dopo raccontai l'aneddoto ad un amico. Questi in qualche modo fece controllare e trovarono i cavi del sub tranciati di netto.

Lungi da me paragonare questa cosa ad Arcadia, ma tanto per farti capire come funziona nel settore.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Carlo656
Messaggi: 7
Iscritto il: mer feb 24, 2016 8:37 am

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da Carlo656 » ven feb 26, 2016 3:40 pm

Ho visto il film in oggetto tre volte e ho notato una "pulsazione" molto rapida della luce, soprattutto all'inizio del film durante l'overture, è normale e sono troppo pignolo o è un difetto della pellicola?
Scusate per la domanda magari stupida, non sono del settore ma solo un appassionato.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24112
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da Antonio Marcheselli » ven feb 26, 2016 4:30 pm

Ciao

La pellicola va a 24 fotogrammi al secondo, c'è una paletta che interrompe la luce quando il fotogramma scorre al successivo. Siccome 24hz sarebbe molto fastidiosi la paletta interrompe la luce 2 volte per ogni fotogramma - in questo modo la luce 'lampeggia' a 48Hz.

Il Digitale non ha questo problema, la luce è costante sullo schermo. Per chi è abituato al cinema digitale una proiezione a pellicola - specie se bella luminosa - appare immediatamente 'pulsante'. Dopo qualche minuto ci si abitua.
Ebbi la stessa sensazione quando ho visto Interstellar, lo sfarfallìo era così evidente che mi domandavo come non lo notassi quando il digitale non esisteva. Ma poco dopo mi sono abituato e non ci ho più fatto caso.

Questo filmato creato dal mio amico Tom Evans dovrebbe chiarire la cosa

Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Carlo656
Messaggi: 7
Iscritto il: mer feb 24, 2016 8:37 am

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da Carlo656 » ven feb 26, 2016 5:09 pm

Grazie mille per la spiegazione ;)

Paolopippo
Messaggi: 2
Iscritto il: gio apr 21, 2016 10:11 am

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da Paolopippo » gio apr 21, 2016 10:32 am

Buongiorno a tutti e scusate la mia ignoranza tecnica, avrei la curiosità di sapere se i due formati di proiezione comportano delle differenze
"fisiche" di aspect ratio nel momento in cui ci si reca al cinema per la visione. Io purtroppo non ho avuto la fortuna di vedere il film a Melzo ( nè da altre parti) proiettato su pellicola ma solamente in versione digitale in quanto a Torino era l'unica disponibile. Ho letto che la particolarità del SuperPanavision 70 consiste in un aspect ratio di 2,71 a fronte di quello normalmente adottato dal digitale di 2,35 per cui la domanda a cui non sono riuscito a trovare una risposta chiara è questa: nell'ambito di questo film, chi lo ha visto in digitale ( come me) ha beneficiato ugualmente dell'aspect ratio di 2,71 oppure per la proiezione digitale sono state tagliate due "fette" ai lati per ridurlo a 2,35 ?
-Una seconda curiosità: leggo che lo schermo gigante dell'Arcadia ( come normalmente anche gli altri schermi sparsi per la penisola) posseggono un aspect ratio di circa 2,0 ( a Melzo leggo 30x16 metri quindi 1,9 circa), questo vorrebbe dire che per proiettare un ratio di 2,71 dovremmo avere due strisce nere orizzontali, una sopra e una sotto l'immagine ( oppure schermo pieno tagliando però due strisce ai lati sigh) ?
Un grazie anticipato a chi avrà la pazienza di chiarirmi le idee.
Ciao, Paolo.

pclarici
Esperto D-Cinema - Moderatore
Messaggi: 1703
Iscritto il: mar set 04, 2007 3:50 pm
Località: Foligno
Contatta:

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da pclarici » gio apr 21, 2016 4:45 pm

L'aspect ratio nativo è stato sempre rispettato, a prescindere dal formato: questo significa letterbox (bande sopra e sotto) significativo su schermi 2.39:1, e clamoroso su schermi 1.85/1.9:1. Può essere meno visibile se la sala ha masking orizzontale, ma sono casi rari come quello di Arcadia.
Pietro Clarici
www.cinemaclarici.it

Paolopippo
Messaggi: 2
Iscritto il: gio apr 21, 2016 10:11 am

Re: Hateful Eight - 70mm

Messaggio da Paolopippo » ven apr 22, 2016 8:13 pm

Ho capito, quindi le differenze in ultima analisi ( a parte l'intervallo di 12 minuti e alcune brevi sequenze riservate al formato pellicola) non dovrebbero essere così palesemente visibili. Ti ringrazio davvero per la tua gentilezza, un caro saluto,
Paolo.

Rispondi