Schermi leggermente curvi.

Forum tecnico di carattere generale
Rispondi
Avatar utente
Daniele Buttafava
Utente 35mm
Messaggi: 1289
Iscritto il: mer giu 29, 2005 11:48 pm
Località: Genova Liguria

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da Daniele Buttafava » mar mar 20, 2007 11:47 am

Andando spesso all'Uci Fiumara meditavo sul fatto che in questo multiplex gli schermi sono leggermente curvati verso la proiezione.
Qualcuno sa se e' corretta otticamente, la proiezione effettuata in questo modo?:|

stivmen
Utente 35mm
Messaggi: 1625
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:13 pm
Località: Lombardia

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da stivmen » mar mar 20, 2007 1:22 pm

Per curvati verso la proiezione intendi inclinati?
Se sono inclinati verso la proiezione sono giusti se l'asse di proiezione è abbastanza inclinato, l'inclinazione aiuta a corregge la messa a fuoco calcolando che la parte superiore( dello schermo naturalmente) ha una distanza diversa dalla parte inferiore rispetto sempre all'asse.
stiv

Avatar utente
Daniele Buttafava
Utente 35mm
Messaggi: 1289
Iscritto il: mer giu 29, 2005 11:48 pm
Località: Genova Liguria

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da Daniele Buttafava » mar mar 20, 2007 1:33 pm

No non intendo inclinati,ma con il telaio leggermente concavo.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24292
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar mar 20, 2007 2:26 pm

Teoricamente sì, servirebbe per far sì che la distanza dalla proiezione sia costante da destra a sinistra. Ma mi fu detto che gli obiettivi contengono già una correzione in tal senso e quindi era inutile. Non saprei. Immagino che forse sopra una certa dimensione un minimo di curvatura sia necessaria.

Ciao
A

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

radoen
Utente 35mm
Messaggi: 253
Iscritto il: mar gen 10, 2006 9:15 pm
Località: Puglia

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da radoen » mar mar 20, 2007 2:31 pm

anche io ho visto (seppur in televisione) uno schermo di questo tipo
Immagine

e devo dire, con tutte le riserver del caso visto che l'ho visto in tv, che le proporzioni mi sembravano giuste.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24292
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar mar 20, 2007 2:55 pm

ma non è questione di proporzione, è questione di messa a fuoco!

Ciao
A

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

dani-el
Messaggi: 30
Iscritto il: ven mar 16, 2007 12:18 am
Località: Lazio

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da dani-el » gio mar 22, 2007 12:35 am

ho assistito ad una proiezione in una sala con questo tipo di schermo e a mio parere è solo una questione di effetto ottico. nel senso che gli obiettivi che si usano per la proiezione hanno i margini leggermente ricurvi e lo schermo "riempie" quelle curve...risultato? la proiezione sembra molto proporzionata rispetto alla sala fatta ad anfiteatro!8)

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24292
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio mar 22, 2007 1:02 am

I margini ricurvi degli obiettivi... sono perché la lente è anamorfica, non c'entra niente lo schermo!

Lo schermo ricurvo serve per dare una messa a fuoco miglioreeeeee!!! Se metti uno schermo piatto, sala grande schermo enorme e macchina vicina, ti trovi il centro a 20 metri, i lati a 25! Incurvando minimizzi un po' questa differenza.

Personalmente preferisco lo schermo piatto, otticamente permettendo. Lo schermo curvo introduce inevitabilmente delle distorsioni geometriche se non sei perfettamente al centro dello schermo come visione.

Ciao
A

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Avatar utente
Orsoluca
Utente 35mm
Messaggi: 800
Iscritto il: gio gen 06, 2005 11:01 pm
Località: Lazio

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da Orsoluca » dom mar 25, 2007 11:21 pm

Con il disegno dovrebbe essere più chiaro il concetto.
Ho esagerato apposta le proporzioni.

La situazione proposta da Antonio (distanza ridotta proiettore-schermo e schermo di notevoli dimensioni) comporta nel caso di uno schermo piatto (tratteggiato) una differenza di distanza al centro dell'immagine e ai lati della stessa (differenza tra le distanze a e c. La curvatura dello schermo fa sì che l'aumento della distanza al centro (a+b)riduca la differenza tra le distanze a e c consentendo in tal modo una migliore messa a fuoco dell'immagine proiettata.




Immagine:Immagine 22,85 KB

Luca Bellomonte
No audience should be expected to pay too see what looks like a second-hand product.

Slim
Messaggi: 39
Iscritto il: gio giu 23, 2005 3:06 am

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da Slim » mer mar 28, 2007 12:02 am

Da quello che ho sperimentato nelle proiezioni casalinghe ed itineranti nelle arene, credo che l'obbiettivo anamorfico prevedesse la curvatura dello schermo, tant'è vero che ho sempre problemi alla messa a fuoco con uno schermo piatto, cioè se il centro è a fuoco i lati sono sfocati o viceversa. Anche a voi succede la medesima cosa?

mmmmmmmmh.... ciambelle....

alessandro
Utente 16mm
Messaggi: 199
Iscritto il: dom gen 01, 2006 1:31 pm
Località: Emilia Romagna

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da alessandro » mer mar 28, 2007 1:15 am

io credo che invece esistano due tipi di anamorfici: uno predisposto per la proiezione a schermo curvo, l'altro per quelli a schermo piatto. non mi spiego diversamente il fatto che, nel cinema teatro dove lavoro, che ha lo schermo piatto, la proiezione sia sempre perfettamente a fuoco e nell'arena estiva, che avviene sempre su schermo piatto ma con un anamorfico differente, che ho recuperato in un cinema che veniva dismesso, mi faccia dannare proprio perchè, come succede a te, ho il fuoco al centro, o sui lati.
sarebbe interessante un intervento chiarificatore in proposito. ciao

alessandro

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24292
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da Antonio Marcheselli » mer mar 28, 2007 1:46 am

ovviamente la focale incide molto. Una focale lunga, schermo magari non enorme difficile vada fuori fuoco, la profondità di campo è elevata.

Focale corta e schermo enorme, difficile vada a fuoco.

Non so, ma sul sito ISCO e Schneider non ho mai trovato alcuna info a proposito..

Ciao
A

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Avatar utente
Gio
Utente 35mm
Messaggi: 3560
Iscritto il: gio mag 30, 2002 6:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da Gio » mer mar 28, 2007 6:20 pm

Dipende si dalla focale, dalla lanterna, dal corretto centraggio ottico.

Infatti qui alla Lumière schermi piatti e fuoco perfetto, mentre all'Edison, che aveva lo schermo leggermente curvo no... Poi se vogliamo complicare di più il discorso, vi dirò che l'Edison, più che un problema ai lati, soffriva di un problema sopra e sotto (per la serie i titoli di cosa appaiono sfocatelli, vanno a fuoco perfetto e poi, man mano che salgono ritornano fuori fuoco).

Diciamo che uno schermo curvo, in una sala grande, può dare anche l'impressione di ancor maggiore ampiezza. Poi l'effetto di "correggere" il fuoco può essere più o meno evidente o aiutare più o meno la proiezione a seconda della conformazione della sala.

Gli schermi veramente curvi erano quelli con una curvatura di 146° progettati per le proiezioni nel formato CINERAMA e, successivamente per il formato (che poi, in realtà non so quanto sia durato...) della Fox DIMENSION 150 (con 150° di ampiezza per lo spettatore). Il primo utilizzava tre proiettori con tre pellicole per riempire il suo panoramicissimo schermo (rapporto 1:3,00) e il secondo, invece, un unico proiettore con un'ottica appositamente realizzata.

Giovanni Zampieri
La petite Lumière cinemultisala - Belluno
www.cinemalumiere.it

Avatar utente
Orsoluca
Utente 35mm
Messaggi: 800
Iscritto il: gio gen 06, 2005 11:01 pm
Località: Lazio

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da Orsoluca » mer mar 28, 2007 7:35 pm

Ecco graficamente quello che succede con proiettore distante e obiettivo a lunga focale (sinistra) e proiettore vicino e obiettivo a focale corta (destra)



Immagine:Immagine 29,22 KB

Luca Bellomonte
No audience should be expected to pay too see what looks like a second-hand product.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24292
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da Antonio Marcheselli » mer mar 28, 2007 8:32 pm

Immagino sia questo il motivo per cui uno schermo enorme a breve distanza sia meglio farlo leggermente curvo.

Probabilmente in fase di costruzione ISCO & company prevedono la differenza di distanza. Ma questa differenza, come ci fa giustamente notare orsoluca, non è sempre uguale, dipende da che dimensione vai a fare e a che distanza

Per questo, forse, quando estremizzi con schermi enormi a brevi distanze incurvare lo schermo serve solo per avvicinarsi al calcolo fatto dal produttore.

Ma il produttore che dice?

Ciao
A

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Avatar utente
mbarsot
Utente 35mm
Messaggi: 485
Iscritto il: sab gen 21, 2006 4:32 pm
Località: Lombardia

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da mbarsot » gio mar 29, 2007 1:02 pm

dimension 150 e' stato usato in soli 2 (due) film: uno pero' e' lo splendido PATTON (1970), di cui vi consiglo di recuperare il dvd da blockbuster per una serata di grande cinema!

mb

pedro46
Messaggi: 48
Iscritto il: mer mag 19, 2004 9:43 pm
Località: Trentino - Alto Adige

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da pedro46 » dom apr 01, 2007 7:00 pm

Se pensate solo allo schermo e all'obbiettivo forse qualche dubbio di messa a fuoco può esserci. Ma se pensate che quello che deve andare a fuoco sullo schermo è il fotogramma che è piano. Quindi i raggi di proiezione partono dal lato sinistro del fotogramma per finire sul lato destro dello schermo e viceversa dall'altra parte (stessa cosa per sotto sopra). Quindi le distanze esatte sono quelle di uno schermo piatto (essendo il fotogramma piatto). Certo è che in questi ultimi anni si è avuto un notevole aumento della qualità degli obbiettivi specialmente per gli integrati normale - anamorfico.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24292
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Schermi leggermente curvi.

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom apr 01, 2007 8:04 pm

Beh... a questo non avevo assolutamente mai pensato...

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Rispondi