Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Forum tecnico di carattere generale
Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24257
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom dic 31, 2006 11:02 pm

Gentile Ing. Prevost

A distanza di alcuni mesi dalla mia decisione di impedire la possibilità di parlare del vostro marchio sul forum che gestisco a seguito degli spiacevoli incontri che Walter Tresoldi (PioPion) e Mauro Guzzetti avevano avuto di persona con il Sig. Tonello, sono nate diverse discussioni (private ovviamente in quanto sul forum non se ne poteva parlare) che analizzavano il punto della situazione.

E’ chiaro che, pur con tanti difetti, l’Italia resta un paese dove vige la libertà di espressione e di opinione, sempre fatto salvo il diritto di ognuno di intervenire quando ci si senta diffamati ingiustamente.

E’ chiaro che le minacce di azioni legali paventate dal Sig. Tonello a Walter e Mauro non potevano trovare alcun fondamento nella realtà.

E’ quindi altresì chiaro che la nostra decisione aveva unicamente lo scopo di voler portare alla luce quanto accaduto e di catalizzare una risoluzione positiva del problema cosa che, almeno inizialmente, era riuscita.

Ci siamo infatti sentiti per mail più volte cercando di organizzare un incontro “pacificatore” con Lei e con il Sig. Tonello. Ho volutamente rifiutato un incontro a Firenze con il Sig. Tonello in quanto desideravo discutere della situazione direttamente con Lei. Per partecipare a tale incontro mi ero reso disponibile a venire a Settimo Milanese (che da Firenze dista diverse centinaia di chilometri). Ma nonostante questo e moltissime date proposte da parte nostra non vi è mai stata alcuna disponibilità da parte vostra e verso maggio, dopo prolungato silenzio e alcune mail in cui richiedevo qualche notizia e/o conferma, il dialogo si è interrotto e non ho ricevuto più alcuna comunicazione da parte vostra nonostante alcuni miei solleciti.

Concordo con tutti coloro che mi hanno scritto in questo periodo: il “divieto” è diventato solo negativo per la vita del forum stesso e non aveva portato ai risultati sperati. Devo tuttavia ricordare a me stesso, e a tutti quanti, che questa decisione era nata da esplicite minacce di denuncia da parte del Sig. Tonello per conto dell’Ing. Prevost (almeno questo è quanto ci è stato detto) e non da una ripicca nei confronti di qualcuno. E con lo stesso Tonello ho avuto una lunga conversazione telefonica che però non ha chiarito alcuni punti, anzi. Io credo che ognuno debba professionalmente poter accettare delle critiche e assumersi la responsabilità del lavoro che si svolge senza arrampicarsi sugli specchi per trovare cavilli o per girare la responsabilità ad altro. C’è poi massima disponibilità da parte del sottoscritto a dialogare per ottimizzare l’operato di moderazione ma non credo proprio che il punto sia questo.

Per quanto riguarda la sezione “nascosta”, esiste su tutti i forum (posso renderla non nascosta ma comunque non accessibile se non ai moderatori e collaboratori) e non c’è da farne un dramma. Così come ci si manda una mail, che rimane privata, così si scrive su quel forum, in privato. Peraltro in maniera piuttosto saltuaria rispetto al resto del forum. Non vedo in nessuna misura il problema di discutere privatamente di qualcosa o di qualcuno, tutti noi lo facciamo quotidianamente per mail, per telefono, di persona.

E’ quindi mia decisione, con approvazione dei moderatori, che dal 1 Gennaio 2007 venga annullata la precedente regola in cui veniva vietata la discussione di prodotti a marchio “Prevost” e oggetti annessi e connessi.

Fino da adesso posso dire che ignoreremo qualsiasi minaccia di azioni legali da parte di chiunque e che ogni membro di questo forum ha il preciso diritto di esprimere le proprie opinioni su prodotti o persone (riferendosi agli interventi tecnici svolti da tali persone o alla sua professionalità ovviamente) senza poter essere in alcun modo perseguitato. Questo non lo dico io bensì la Costituzione del nostro paese. L’azione di moderazione verrà svolta unicamente per mantenere un certo ordine nelle discussioni e, ovviamente, evitare che venga fatta della facile diffamazione. Al di là di questo è responsabilità di ognuno ciò che viene scritto su questo forum.

Certo che questo soddisfi la maggioranza degli utenti di questo forum, saluto tutti e auguro Buon 2007 a tutti quanti

Essendo rimosso il divieto questa discussione rimane aperta affinché ognuno possa esprimere liberamente le proprie opinioni in merito alla vicenda.

Antonio Marcheselli


_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpsons

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da Walter » dom dic 31, 2006 11:15 pm

Concordando con Antonio per la decisione presa, sottoscrivo.

Walter Tresoldi

Avatar utente
Mauro
Moderatore
Messaggi: 4222
Iscritto il: mer mag 28, 2003 11:58 am
Località: Milano

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da Mauro » lun gen 01, 2007 1:01 pm

Concordo e sottoscrivo anch'io quanto scritto e meditato da molto tempo da Antonio e noi moderatori.


Mauro
"Only the projectionist gets final cut" (W.Friedkin)

Avatar utente
Orsoluca
Utente 35mm
Messaggi: 800
Iscritto il: gio gen 06, 2005 11:01 pm
Località: Lazio

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da Orsoluca » lun gen 01, 2007 3:09 pm

Assolutamente daccordo!!!

Buon 2007 a tutti!



Luca Bellomonte
No audience should be expected to pay too see what looks like a second-hand product.

Avatar utente
Daniele Buttafava
Utente 35mm
Messaggi: 1289
Iscritto il: mer giu 29, 2005 11:48 pm
Località: Genova Liguria

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da Daniele Buttafava » lun gen 01, 2007 3:53 pm

Deo gratias ! Viva l'italia democratica!!:)

Avatar utente
Matteo83
Moderatore
Messaggi: 1287
Iscritto il: ven ott 06, 2006 7:01 pm
Località: Mondo - Italia - Lombardia - Brescia

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da Matteo83 » lun gen 01, 2007 4:16 pm

Ottimo...abbiamo fatto due guerre per la libertà e la democrazia..
OTTIMA decisione Antonio.
Concordo pienamente
Ciao

---------------------------------------------------------------------------------------------------
Al mondo ci stanno tante donne, ma non tutte ci stanno. Starci è l'imperfetto del verbo pomiciare. (Toto' in "Totò, Eva e il pennello proibito")
Sono rimasto isolato: lei che hai il panfilo, me la darebbe una panfilata fino a Napoli? (Toto' in "Toto' le Moko'")

Avatar utente
Gio
Utente 35mm
Messaggi: 3560
Iscritto il: gio mag 30, 2002 6:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da Gio » lun gen 01, 2007 4:25 pm

Posso dire la mia, nel primo post dell'anno, solo per sottolineare come - secondo il mio parere - questa decisione non possa che essere positiva per tutto il forum, come pure per la Prevost.

Per gli utenti del forum che, utilizzando proiettori Prevost, possono tornare a confrontarsi, dare e chiedere suggerimenti.

Per la stessa Prevost poiché ritengo che essere esclusi da un forum pubblico strettamente di settore, dove partecipa la categoria di utilizzatori finali dei propri prodotti non sia un bel biglietto da visita.

Mi sento anche di condividere appieno le decisioni che Antonio e i moderatori hanno preso.

Giovanni Zampieri
La petite Lumière cinemultisala - Belluno
www.cinemalumiere.it

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24257
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun gen 01, 2007 4:36 pm

Siamo d'accordo che sia positivo per tutti. Ma continuo a sottolineare di dove era nata la regola.

Ciao
A
Ultima modifica di Antonio Marcheselli il mar apr 15, 2008 3:26 am, modificato 1 volta in totale.

alessandro
Utente 16mm
Messaggi: 199
Iscritto il: dom gen 01, 2006 1:31 pm
Località: Emilia Romagna

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da alessandro » lun gen 01, 2007 8:00 pm

io non ho mai fatto nessuna osservazione sulla prima lettera aperta, ritenendo di non dover entrare in merito ad una decisione di antonio che solo lui poteva assumersi visto il gran da fare che implica la gestione di un sito come questo e, perché no, le responsabilità che questo comporta. tuttavia mi era parso chiaro che le bizze dell'ing. o di chiunque altro nulla potevano contro la libertà d'espressione sancita, appunto, dalla costituzione. a me che si ritorni a parlare di una (grande) marca non può che far piacere, visto che sono un felice utilizzatore di un bel p93.
buon anno a tutti

alessandro

Avatar utente
Daniele Buttafava
Utente 35mm
Messaggi: 1289
Iscritto il: mer giu 29, 2005 11:48 pm
Località: Genova Liguria

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da Daniele Buttafava » lun gen 01, 2007 11:14 pm

Un piccolo inciso.
Poiche' quest'anno la Prevost compie 100 anni,sarebbe stato molto brutto passare il 2007 senza poter parlare di questo marchio molto diffuso e prestigioso.
Auguri a PREVOST srl!:)

stivmen
Utente 35mm
Messaggi: 1625
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:13 pm
Località: Lombardia

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da stivmen » mar gen 02, 2007 2:27 am

Un pò di purgatorio non fa male comunque sono contento che si possa parlare di tutti i proiettori italiani e stranieri.
Auguro a tutti di non sparlare e basta ma parlare anche dei pregi delle Officine Prevost Milano sia della Prevost srl
Personalmente ho usato sia il p55 sia il p93mi; il p55 nella versione 1966 e nella versione 1977 con lettura magnetica.
il p93mi li ho usati dal 1986 con tutti i loro problemini risolti nel giro di 3 mesi altri problemi purtroppo mai risolti
stefano

GM
Utente 35mm
Messaggi: 664
Iscritto il: gio mag 19, 2005 9:55 pm
Skype: GM
Località: Lombardia

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da GM » mer gen 03, 2007 9:36 pm

Anche il sottoscritto concorda e sottoscrive la decisione di Antonio.
Un buon 2007 a tutti.
E buon 100 anni alla Prevost.
Gianmarco.

faustoplex
Nuovo Utente
Messaggi: 86
Iscritto il: mar apr 25, 2006 1:27 am
Località: Liguria

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da faustoplex » gio gen 04, 2007 6:35 am

Nato sui gloriosi e indistruttibili P70 già appartenuti al glorioso e (purtroppo) distrutto Teatro Margherita di Genova, ringrazio.
Ad Antonio ed allo staff del forum il vivo apprezzamento per aver risolto una situazione sicuramente non facile.
Ciao!

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24257
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio gen 04, 2007 10:51 am

Mi piace l'uso del termine "risolto"! :D

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Digitmovies
Utente 8mm
Messaggi: 147
Iscritto il: mer set 13, 2006 10:05 am
Skype: digitmovies
Località: Abruzzo
Contatta:

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da Digitmovies » ven gen 05, 2007 3:45 pm

Sono contento... avendo 3 proiettori Prevost per me era una tortura, comunque ci sarà da discutere molto.
Intanto AUGURONI A TUTTI anche se in ritardo... ma io a leggere ci metto troppo, troppe distrazioni od impegni.

:D:D:D:D:D:D

LUCA

Avatar utente
mbarsot
Utente 35mm
Messaggi: 484
Iscritto il: sab gen 21, 2006 4:32 pm
Località: Lombardia

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da mbarsot » ven gen 05, 2007 7:48 pm

Bravissimo Antonio, complimenti.

paguerra
Messaggi: 48
Iscritto il: mer dic 06, 2006 9:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da paguerra » dom gen 07, 2007 4:08 pm

Perfettamente d'accordo sulla totale apertura del foum. D'altra parte a cosa servirebbe questo strumento al quale tutti possono pensare, scrivere, riferire e attingere liberamente?

L'unica cosa che non posso non consigliare è sempre la buona educazione. Si parte sempre in vantaggio.

Buon 2007.

Cinema Primavera - Vicenza.
www.cinemaprimavera.it

Avatar utente
Bonturo
Utente 35mm
Messaggi: 250
Iscritto il: lun apr 03, 2006 4:24 pm
Località: Emilia Romagna

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da Bonturo » dom gen 14, 2007 12:05 am

Grandissimo!!!

Noi abbiamo due Prevost, un fisso e un portatile ...
potremo finalmente parlare di questa azienda che rappresenta uno dei vanti della cinematografia italiana!!
:D:D:D
E finalmente potremo liberarci di questo inutile vincolo
Un vincolo volontario ! che ci siamo imposti per libera scelta sia ben chiaro!!! aderendo di buon grado alla richiesta ed al suggerimento di Antonio... per non complicare l'esistenza al padrone di casa..
8)
Ritengo che per il futuro le discussioni rimarranno sempre nell'ambito del lecito e del civile.
Penso infatti che ognuno di noi sia capace di intendere e di volere e, conseguentemente, responsabile delle proprie azioni!!!
8):)8)

Bravo Antonio!!!!

Buon Anno a tutti e...
Buon Compleanno a Prevost!
:)

Bonturo

Avatar utente
Mauro
Moderatore
Messaggi: 4222
Iscritto il: mer mag 28, 2003 11:58 am
Località: Milano

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da Mauro » dom gen 14, 2007 12:53 pm

Torno solo a ribadire che il "vincolo" non è stato imposto con leggerezza e per futili motivazioni che non sto a ripetere in quanto chiaramente espresse nella lettera di Antonio che trovate in testa alla discussione.

Mauro
"Only the projectionist gets final cut" (W.Friedkin)

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

Lettera aperta all'Ing. PREVOST - seconda parte

Messaggio da Walter » dom gen 14, 2007 5:51 pm

Dai vari commenti deduco che non è chiara una cosa: la situazione con Prevost non è risolta sulla mia testa gravano ancora minacce di azioni legali da parte di Prevost non ancora ritirate!
La decisione di ridare la possibilità di parlare di prevost è stata solo ed esclusivamente una decisione nata dal nostro "buon cuore" e non grazie a Prevost, che dopo una parvenza di apertura iniziale, s'è dimostrata chiusa e sorda alle nostre richieste di un incontro di chiarimento.

Il giorno prima dell'istituzione del veto io ho ricevuto una telefonata da una persona di tale ditta che mi ha detto "Ragazzi, diamoci un taglio! Potreste trovarvi in spiacevoli situazioni se continuate cosi! Il titolare ha intenzione di rivolgersi a legali", voi al mio posto cosa avreste fatto? Personalmente non ho tempo, voglia e soldi da investire in una battaglia legale! Ora che sapete tutto spero che nessuno dica piu che questo era un "divieto inutile".

ciao


WALTER - Cinema Teatro Loverini

Rispondi