chi mi spiega l'anamorfico....?

Forum tecnico di carattere generale
Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24258
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da Antonio Marcheselli » mer giu 10, 2020 1:05 am

Hai letto il mio ragionamento: come hai confrontato l'anamorfico ad una lente "normale" visto che il rapporto dell'immagine proiettata e' diverso cosi' come la dimensione del quadro? Cos'e' per te una lente "normale"?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

vspaziov
Nuovo Utente
Messaggi: 65
Iscritto il: sab set 25, 2010 6:26 pm

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da vspaziov » mer giu 10, 2020 10:09 pm

no per normale intendevo un qualsiasi obbiettivo,in questo caso sto provando con un 95mm e notavo e c'è una ottima luminosità,poi aggiungento l'anamorfico si nota giusto un pò di calo di luminosita, ma quel poco che credo sia proprio una caratteristica dell'anamorfico.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24258
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da Antonio Marcheselli » mer giu 10, 2020 10:21 pm

Se "aggiungi" l'anamorfico, stai raddoppiando la larghezza dell'immagine a schermo. La quantita' di luce in ingresso dell'obiettivo non cambia ma adesso hai un'immagine che e' larga il doppio: ecco perche' appare meno luminoso, non e' l'obiettivo che e' meno efficiente, semplicemente hai spalmato la stessa luce disponibile su di un'area molto maggiore.

Quello che voglio dire e' riferito al tuo primo commento riguardo all'anamorfico che "assorbe piu' luce". Anche se sicuramente questo accade in quanto qualsiasi lente non ha un'efficienza del 100%, quello che vedi te e' semplicemente dovuto al fatto che hai aumentato di molto l'area illuminata.

Adesso prova a montare un 50mm: l'immagine sara' ancora meno luminosa (ma piu' grande). Non perche' il 50mm "assorbe luce" ma semplicemente perche' te la distribuisce su di un'area molto maggiore - e di conseguenza l'immagine risultera' meno luminosa.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

vspaziov
Nuovo Utente
Messaggi: 65
Iscritto il: sab set 25, 2010 6:26 pm

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da vspaziov » gio giu 11, 2020 10:46 am

sisi condivido perfettamente.

vspaziov
Nuovo Utente
Messaggi: 65
Iscritto il: sab set 25, 2010 6:26 pm

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da vspaziov » ven giu 12, 2020 9:08 pm

Antonio vienimi in soccorso,pare che nel forum c'era una tabella riassuntiva dove indicava misura di obbiettivo più distanza e dava la misura dello schermo,che parola devo mettere per trovarla?Ti ringrazio.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24258
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da Antonio Marcheselli » ven giu 12, 2020 9:49 pm

La tabella credo fosse sul sito proiezionisti.com
I calcolatori di ISCO e Schneider non credo siano piu' disponibili. Quindi andiamo in manual! :)

viewtopic.php?f=2&t=6653&p=67205
Dal sito www.proiezionisti.com
Gli elementi in gioco sono:

* F = lunghezza focale dell'obiettivo (in mm.)
* D = distanza di proiezione tra obiettivo e schermo (m.)
* L = larghezza dello schermo (m.)
* H = altezza dello schermo (m.)
* b = lato di base quadruccio (mm.)
* a = altezza quadruccio (mm.)

La focalità dell'obiettivo da utilizzare si ricava dal seguente calcolo: F=(Dxa)/H

oppure: F=(Dxb)/L
Per i formati panoramici avremo le seguenti misure del fotogramma:
1,85 -> 20,9x11,3 mm
1,66 -> 20,9x12,6 mm
per lo scope invece:
21,3x18,2 mm

L'obiettivo anamorfico NON ha lunghezza focale perchè non opera nessun ingrandimento sull'immagine.
Proviamo assieme. Diciamo che hai uno schermo di 6m e il proiettore si trovi a 15m di distanza, la lente per il Flat sara':

F = (15 x 20.9) / 6 = 52.25mm di focale

Per lo scope, lo schermo diciamo diventa 7.6m ma secondo me devi usare l'altezza dell'immagine e non la larghezza (che viene raddoppiata dalla lenta anamorfica). Uno Schermo scope di 7.6m ha una altezza di 3.23m

F = (15 x 18.2) /3.23 = 84.5mm

Non ho idea se questo calcolo sia giusto, chi puo' prego controllare :) -

Se vuoi ricavare la grandezza schermo in funzione della focale, le mie scarse conoscenze matematiche mi dicono che la formula diventa:

L = (1/F)x(Dxb)

Facciamo la verifica con i calcoli qui sopra: sappiamo che per uno schermo da 6m a 15m di distanza serve una focale di 52.25.

L = (1/52.25)x(15x20.9) = 6 (la mia prof di matematica sarebbe orgogliosa! :D )
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
Elia Orselli
Moderatore da Baskerville
Messaggi: 1038
Iscritto il: dom nov 18, 2007 9:31 am
Località: Imola, Bologna
Contatta:

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da Elia Orselli » sab giu 13, 2020 1:19 am

Forse facevi riferimento a questa tabella http://www.microcine.it/pdf/largschit.pdf che avevo riportato nella discussione sul restauro del V8 di FrancescoV
Elia

vspaziov
Nuovo Utente
Messaggi: 65
Iscritto il: sab set 25, 2010 6:26 pm

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da vspaziov » dom giu 14, 2020 10:11 am

si Elia grazie, è quella che indichi tu,intanto ringrazio Antonio per la siegazione tecnica molto esauriente per la pazienza e la disponibilita che avete.

Rispondi