chi mi spiega l'anamorfico....?

Forum tecnico di carattere generale
cinemadelcarbone
Utente 8mm
Messaggi: 111
Iscritto il: lun mag 05, 2003 2:12 pm
Località: Lombardia

chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da cinemadelcarbone » lun mag 26, 2003 10:43 am

ieri sera prima proiezione del Cinema del Carbone di un film anamorfico (Priscilla la Regina del Deserto)... messa a fuoco molto approssimativa...per un film giocato sui differenti piani di messa a fuoco (ma i nostri firnitori.... ci han fatto un lavoro fatto bene che sia uno?)
chi mi spiega come si mette a fuoco l'anamorfico? (diciamo da quando si monta la lente in poi)
:?::?::?::?::?::?::?::?::?:

gianlucamanzoni
Utente 16mm
Messaggi: 182
Iscritto il: mar mar 11, 2003 1:03 am
Località: Sardegna

chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da gianlucamanzoni » lun mag 26, 2003 1:23 pm

Cinemadelcarbone

Per proiettare film cinemascope occorrono 2 obiettivi: 1normale-1anamorfico
Il "normale" o pre-anamorfico è circa il doppio rispetto a quello per le proiezioni 1:1,85(sto parlando di focale)per compensare l'ingrandimento x2 dovuto dall'anamorfico
---ricordo che all'aumentare della focale diminuisce proporzionalmente l'immagine proiettata---
L'anamorfico ha una ghiera per regolare la distanza obiettivo-schermo necessaria per ottenere le giuste condizioni di "fuoco"
Fatto questo bisogna ottimizzare il tutto con la normale regolazione
dell'obiettivo "pre" come fai con l'obiettivo per l'1:1,85

Se dopo questo il risultato è sempre deludente,appurato che non si tratta della pellicola "difettosa",il problema risiede sicuramente nella qualità degli obiettivi.

Ciao
Gian Luca

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da Walter » lun mag 26, 2003 2:02 pm

Se ti puo interessare a me è capitato di avere problema nella messa a fuoco: quanto mettevo a fuoco la parte sinistra dello schermo mi andava leggermente fuori fuoco la destra e viceversa. Questo era causato dal fatto che il braccino che sostiene la lente anamorfica aveva un po di "gioco" quindi l'asse delle due lenti non era perfettamente allineato.

CIAO

WALTER

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun mag 26, 2003 3:09 pm

allora,

hai un obiettivo compatto o "smontabile"? Riesci a smontare la lente anamorfica e basta? Se è smontabile un sistema semplice è il seguente:

Togli l'anamorfico e proietta qualcosa che abbia una buona messa a fuoco. Metti a fuoco l'immagine alla perfezione (aiutati con un binocolo eventualmente) usando la messa a fuoco del proiettore. Rimonta l'anamofico e metti a fuoco USANDO LA GHIERA DELL'ANAMORFICO. Dopo aver fatto cio' non toccare piu' la messa a fuoco dell'anamorfico.

Se la messa a fuoco non è simmetrica hai il proiettore storto o anche la lampada non in asse (se fa uno "spot" + caldo da qualche parte).

Se hai l'obiettivo compatto devi usare "quasi" per forza l'RP40. Ho un documento in inglese, stasera me lo rileggo e te lo traduco.

Ciao
A

P.S. Ma li pagate i vostri tecnici???????????

cinemadelcarbone
Utente 8mm
Messaggi: 111
Iscritto il: lun mag 05, 2003 2:12 pm
Località: Lombardia

chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da cinemadelcarbone » lun mag 26, 2003 4:53 pm

grazie mille dei consigli,
abbiamo un anamorfico smontabile , quindi seguiro' questa ultima strada. va bene il manule anche in inglese (me lo traduco io, no problem).
I tecnici li abbiamo pagati... ora latinano... o danno risposte fumose come "cinghia sfuocata"...

ciao
:)

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun mag 26, 2003 6:53 pm

mi raccomando, un anamorfico mal tarato sta SEMPRE fuori fuoco, non riesci assolutamente a metterlo a fuoco dal proiettore, quindi perdici un po' di tempo.

ciaoA

giorgio
Utente 35mm
Messaggi: 293
Iscritto il: mer set 25, 2002 12:13 am
Località: Italy

chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da giorgio » mar mag 27, 2003 1:25 am

COnfermo cio' che dice Antonio:
usando una pellicola con una buona messa a fuoco metti prima a fuoco il preobiettivo (senza anamorfico) poi SENZA RITOCCARE LA GHIERA DELLA MESSA A FUOCO rimonta l'anamorfico (mi raccomando dritto eh? ;) ) e metti a fuoco usando l'anello (o ghiera o altre regolazioni per LA MESSA A FUOCO DELL'ANAMORFICO SOLAMENTE) presente sull'anamorfico. se tutto è stato fatto correttamente, il fuoco dovrebbe essere perfetto.
con una loop di pellicola SMPTE RP40 o RP35 tutto viene piu' facile:
la proietti solamente con il pre e metti a fuoco perfettamente tutte le righine e i numerini che vedi (se sei lontano puoi, come suggerito da antonio, usare un binocolo). monta l'anamorfico e metti a fuoco ESCLUSIVAMENTE L'ANAMORFICO girando la ghiera fino a che non vedi che è tutto perfettamente a fuoco.
ora, a parte la sfocatura leggera che avrai appena partito con la pellicola che proietterai subito dopo, dovuta al differente spessore della pellicola smpte (ma per questa sfocatura dovrai solamente agire sul solito comando presente sulla torretta o sul portaobiettivi) tutto dovrebbe essere perfetto!
I tecnici di installazione (quasi tutti devo dire) tendono a montare l'anamorfico sul preobiettivo, infilare il tutto nella torretta e fare un fuoco di media (o di *****!), agendo contemporaneamente su tutti e due i fuochi e il risultato è quello che lamenti tu... ma da chi dice che avete la cinghia sfuocata, insomma, mi aspetterei di certo questo ed altro!!!

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar mag 27, 2003 1:35 am

Concordo con Giorgio che con l'RP40 fai meglio. Visto che devi rifare anche i mascherini... mica costa oro!!!!

Ecco io mi chiedo come diavolo fanno gli installatori a non sapere come si tara un anamorfico... E' cosi' semplice, perche', perche' fanno cosi' dovete spiegarmelo.... :evil::evil::evil::(

vspaziov
Nuovo Utente
Messaggi: 67
Iscritto il: sab set 25, 2010 6:26 pm

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da vspaziov » lun apr 20, 2020 8:18 pm

buonasera,chiedo gentilmente,come eseguire regolazione dell'anamorfico con le due ghiere fuoco/distanza?Magari nei limiti del consentito illustrarlo con qualche foto?Grazie,buona serata.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun apr 20, 2020 9:39 pm

Diciamo che hai due possibilita', facciamo 3.

1. Se l'anamorfico e' smontabile, smonta l'anamorfico, regola la messa a fuoco con solo la lente primaria poi reinstalla l'anamorfico senza toccare il fuoco del proiettore e regola l'immagine usando il controllo dell'anamorfico per ottenere la migliore immagine possibile.
2. Se l'anamorfico non e' smontabile, ti serve una RP40. Se non ricordo male regoli l'anamorfico ad una estremita' della sua regolazione e, curiosamente, potrai regolare il fuoco delle linee ORIZZONTALI utilizzando la manopola del proiettore. una volta che tali linee sono ok, puoi regolare il fuoco di quelle VERTICALI utilizzando il controllo dell'anamorfico. (vado a memoria, potrebbe essere il contrario in termini di verticali/orizzontali)
3. se hai una lente non smontabile e non hai una RP40... fai a occhio.

Sono certo che esistano altri trucchi! Assicurati di regolare l'anamorfico per una messa a fuoco uniforme, spesso non era possibile averla perfetta lungo tutto lo schermo.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

vspaziov
Nuovo Utente
Messaggi: 67
Iscritto il: sab set 25, 2010 6:26 pm

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da vspaziov » mar apr 21, 2020 8:13 pm

Buonasera,gentilissimo Antonio,grazie per la risposta,buona serata.

vspaziov
Nuovo Utente
Messaggi: 67
Iscritto il: sab set 25, 2010 6:26 pm

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da vspaziov » lun giu 08, 2020 10:48 pm

Scusate,chiedo gentilmente,avendo nel mio garage uno spazio veramente molto ma molto stretto(60 cm)ci si fà a mettere a fuoco l'anamorfico?Sto provando ma non ci riesco,pur avendo messo perfettamente a fuoco l'obiettivo pre anamorfico,buona serata.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar giu 09, 2020 1:08 am

60 cm tra proiettore e lente?? Il mio anamorfico ha come settaggio minimo 5m e infatti anche a 3m non va a fuoco perfettamente. Che anamorfico e'? La ghiera non ha indicazioni di distanza?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

vspaziov
Nuovo Utente
Messaggi: 67
Iscritto il: sab set 25, 2010 6:26 pm

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da vspaziov » mar giu 09, 2020 9:03 am

Buongiorno Antonio,grazie per la risposta,la distanza dei 60 cm è quella tra anamorfico e schermo,molto ridotta per via della tanta roba immagazzinata,quindi per questo chiedevo se la non messa a fuoco è un parametro dovuto alla limitazione dell'anamorfico proprio.L'anamorfico è un Optical che uso pure su un fumeo 16mm.La ghiera ha un'indicazione fino a 4 m e va un tantino pure oltre.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar giu 09, 2020 11:42 am

Sicuro che i 4m non siano il limite minimo? Altrimenti vuol dire che non puoi avere uno schermo a più di 4 metri di distanza!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

vspaziov
Nuovo Utente
Messaggi: 67
Iscritto il: sab set 25, 2010 6:26 pm

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da vspaziov » mar giu 09, 2020 1:36 pm

si il parametro è da 4m a infinito,quindi vorrebbe dire che a meno di 4 metri non c'è possibilità di regolazione?Antonio grazie per la disponibilità e pazienza che hai.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar giu 09, 2020 1:57 pm

Parrebbe. Non ne ero a conoscenza nemmeno io finche' ho avuto il tuo stesso problema e ho notato che la ghiera parte da 5m. Spostando il proiettore un po' piu' distante dalla parete ho ottenuto una immagine piu' guardabile - ma sempre non perfetta. Quindi direi di si', 60cm sono probabilmente insufficienti per focalizzare!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

vspaziov
Nuovo Utente
Messaggi: 67
Iscritto il: sab set 25, 2010 6:26 pm

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da vspaziov » mar giu 09, 2020 4:30 pm

Sicuramente è come dici,poi ho notato pure che l'anamorfico ha bisogno di più luce,ne assorbe in più di un normale obbiettivo.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar giu 09, 2020 6:36 pm

uhm... con cosa lo stai confrontando? In realta' l'anamorfico fu inventato proprio per una questione di luce: l'immagine risultera' piu' larga ma stai sfruttando l'intero fotogramma in altezza e non una frazione come in 1.85:1.

La lente aggiuntiva sicuramente mangia un po' di luce ma credo che il bilancio finale sia molto positivo rispetto ad un "cinemascope non anamorfico" che sfutterebbe solo una piccola frazione del fotogramma.

Non e' che mi confronti "obiettivo pre-anamorfico da solo" contro "obiettivo pre-anamorfico + anamorfico"? In quel caso la superficie illuminata del primo sara' molto inferiore a quella del secondo, che raddoppia in larghezza. Per fare un confronto dovresti prendere in considerazione l'area illuminata. Indubbiamente la lente qualcosa si mangia ma non credo che sia quello a cui ti riferisci te!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

vspaziov
Nuovo Utente
Messaggi: 67
Iscritto il: sab set 25, 2010 6:26 pm

Re: chi mi spiega l'anamorfico....?

Messaggio da vspaziov » mar giu 09, 2020 10:12 pm

si vabbè,intendevo un pò non che si mangia tutta di luce

Rispondi