Conversione lungometraggio indipendente

Discussioni riguardanti il Cinema Digitale
iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » dom dic 11, 2016 8:04 am

Perfetto ragazzi, c'e' una lista delle sale con prooettori 4k ? Oo ne avebo una vecchia di 2 anni...

Si Antonio 4 volte piu' grande , il doppio dei pixel della larghezza e il doppio come lunghezza avrei dovuto dire. Ho un programmino che elabora il 4k 4:2:0 e lo porta ad essere un 2k 4:4:4 (quasi) llavorando proprio su 4 pixel per ricavarne uno solo , migliore.
Daniele

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » dom dic 11, 2016 9:18 am

Ma se si genera un 4k jpg 2000 a 200 Mbit , nel momento in cui il proiettore utilizzera' 1/4 dei pixel, virtualmente non avrebbero un bitrate di 50Mbit? E' lecito fare i conti del bitrate in questa maniera approssimativa?
Daniele

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24152
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom dic 11, 2016 12:17 pm

Non so come funziona ma non è che semplicemente scarti i pixel non utilizzati. Da qualche parte qualcuno fa una riscalatura che come mi insegni non è prendere un pixel ogni 4 ma applicare un algoritmo che renda il lavoro il meno doloroso possibile
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » dom dic 11, 2016 3:38 pm

Se riesco o a fare un downscaling live con algoritmo il risutato e' ottimo. Sul mio sistema riesco ad andare a 11 frames al secondo ma non ho un HW dedicato al downscaling con algoritmo, tutta e sola CPU e RAM
Daniele

Avatar utente
Sydneyblue120d
Utente 35mm
Messaggi: 1297
Iscritto il: mar dic 29, 2009 4:34 pm
Località: Mantova

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da Sydneyblue120d » lun dic 12, 2016 2:29 pm

iachidda ha scritto:Perfetto ragazzi, c'e' una lista delle sale con prooettori 4k ?
Eccola:

http://www.avmagazine.it/forum/17-cinem ... tale-2k-4k
Inesperto appassionato di Cinema

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » lun dic 12, 2016 8:08 pm

Sydneyblue120d ha scritto:
iachidda ha scritto:Perfetto ragazzi, c'e' una lista delle sale con prooettori 4k ?
Eccola:

http://www.avmagazine.it/forum/17-cinem ... tale-2k-4k
Grazie della segnalazione!

aggiorno invece la questione della proiezione di oggi pomeriggio
vi dico il dati della macchina (christie solaria one+), in cinema è datato, non mi stupirei che anche il proiettore e il modulo per l'importazione lo sia (sinceramente aveva uno schermo touch e quindi non mi sembrava "bacucco")
l'ha importato da HD USB 3.0 senza problemi e subito riconosciuto. l'unica cosa che non mi ha funzionato è il canale centrale . i due SX e i due DX hanno funzionato, penso anche il sub, il centrale completamente muto (anche graficamente nel LCD dell'amlificatore era inesistente. ora devo capire in cosa ho sbagliato ... grazie intanto ragazzi per il supporto
Daniele

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24152
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun dic 12, 2016 9:16 pm

Mi quoti integrale??? Ma che forum è che segui!! :)

Centrale e sub sono sulla stessa coppia AES. L'audio era a tracce indipendenti? Mi pare di ricordare qualcosa in DOM, qualcosa che aveva a che vedere con la creazione del centrale se non era disponibile ma non l'ho sotto mano.
Puoi mettere uno screenshot della sezione dove imposti l'audio?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » lun dic 12, 2016 9:23 pm

Domani sono inteatro a riprendere, mercoledi posso fare le catture schermo.
L'audio era in dolby 5.1 24 bit 48
Dimmi cosa ti potrebbe servire di catture schermo

Sui quote, in quella maniera sono normali da noi. Se c'e' un passaggio specifico di un discorso piu' lungo si quota solo la frase interessata... mi adeguero'. Il sub era difficile da capire se c'era per via del brano
Daniele

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24152
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun dic 12, 2016 10:27 pm

I quote integrali sono PROIBITI ;)

hai esportato i singoli wav o cosa?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » lun dic 12, 2016 10:59 pm

Dentro premiere ho creato 6 traccie mono. Ragrruppate tutte in una sequenza 1998 1080 24p con audio dolby 5.1 impostando manualmente ogni traccia mono dove dovesse finire all'interno del 5.1.Esportato questo video in avi senza compressione a 32 bit di profondita' e audio dolby 5.1 24 bit. Ae necessario posso esportare la sezione audio in 6 traccie wave mono 24 bit 48. O 3 traccie stereo 24 bit 48 formato wave. Devo capire pero' come collocarle bene nel 5.1 del dolby del DCP.

Non ho ben capito la motivazione del vietare quote integrali anche nei casi di frasi assai sintetiche ma mi impongo di rispettare la regola come quella che avete del doppio inserimento. ( OT il forum dove sono MOD e' videomakers.net, ho lo stesso nome utente di qui)
Daniele

pclarici
Esperto D-Cinema - Moderatore
Messaggi: 1703
Iscritto il: mar set 04, 2007 3:50 pm
Località: Foligno
Contatta:

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da pclarici » lun dic 12, 2016 11:44 pm

Ok. Consiglio spassionato, fai proprio come hai detto, esporta le 6 tracce mono. Non serve altro.

Caricale separamente in Content e assegna ad ognuna il canale di riferimento, devi solo mettere la spunta giusta nella sezione Audio. Ovviamente seleziona ogni singola traccia e nella sezione Timing controlla che tutte partano dal timecode 00.00.00.00 del DCP, in genere il programma lo fa da solo ma sempre meglio controllare che non le veda come una sequenza.

Come ultima cosa, nella sezione Audio del tab DCP controlla che siano selezionati Channels: 6 - 5.1 e soprattutto Processors: None, perché altrimenti rischi di abilitare per errore uno degli algoritmi di upmix, che tra l'altro a mio parere hanno ancora bisogno di parecchio lavoro e per lavori seri è meglio far finta che non ci siano.
Pietro Clarici
www.cinemaclarici.it

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24152
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar dic 13, 2016 7:29 am

Come dice Pietro, vai di tracce mono, hai più controllo.

Le quotature integrali rendono il thread lungo e poco leggibile. Capisco che per piccoli messaggi non sia un enorme problema (infatti ho messo lo smiley!) ma pensa se tutti rispondessero quotando il breve messaggio precedente!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » mar dic 13, 2016 10:27 am

Proverò i prossimi giorni ad importare i DCP o matic le 6 traccie wave mono e vediamo come le vede. ci aggiorniamo i prossimi giorni, intanto grazie
Daniele

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » mar gen 31, 2017 7:03 pm

non sono scomparso ragazzi, ho dei montaggi da consegnare senza meno che non mi danno spazio di manovra. appena ho modo , riprovo a fare la lavorazione del progetto con i 5.1 esportati come monofonici e proverò a ricreare il DCP . vi aggiorno , grazie a buona serata a tutti Daniele
Daniele

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24152
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar gen 31, 2017 11:11 pm

restiamo in attesa! :)
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » mar mag 16, 2017 7:48 pm

Buonasera a tutti, come promesso, ho avuto un attimo di respiro e ho ripreso in mano il progetto

il problema la scorsa volta è stato che il canale centrale esportato da premiere insieme agli altri canali in un file unico dolby 5.i, non era stato poi riconosciuto dall'impianto del cinema (solo con lui ho avuto il problema) .

mi avevate consigliato di esportare da premiere i 6 canali in mono e inserirli manualmente in "DCP Omatic"

fatto , esportati in 24 bit 48 e assegnata la posizione dentro il programma (centrale ecc ecc.)

questa volta l'impianto ha riconosciuto anche il canale centrale e tutto ha funzionato al meglio.

una cosa che non ho capito è il livello sonoro che mi sono ritrovato al cinema. io ero rimasto intorno ai -12db (chiaramente è un dato medio) nel programma di editing , ma al cinema il suono risultava proppo basso. ho dovuto riesportare i 6 canali con il volumen aumentato fino ad arrivare in certi picchi a 0 db.

in questo modo in sala il volume che doveva impostare il proiezionista era un volumen normale da film commerciale , ma quando arrivavano alcuni dei picchi sonori , si sentiva che l'audio era leggermente distorto. nessuno si è accorto di nulla delle 400-500 persone in sala , ma io che ho realizzato il video ed il DCP ho prestato attenzioen a questa cosa.

coem ci si regola in questi casi? si compie una normalizzazione della parte audio per poter alzare il volume senza arrivare alla distorsione?


ringrazio tutti per avermi autato a fare questa proiezione come si conviene!!
Daniele

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24152
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar mag 16, 2017 8:05 pm

A che livello era impostato il processore audio del cinema?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » mer mag 17, 2017 9:13 am

Buongiorno Antonio, non saprei se questi livelli sono abbastanza uguali per tutte le sale, comunque quando ho portato la seconda copia con i livelli piu' alti , come riproduzione utilizzava il volume 8 mi pare , era partito da 6.5 ma in sala sembrava troppo basso nelle nostre prove e gli ho detto di alzare di piu' .

Volevo dire , che non ho nessun problema a generare un volume piu' alto dei 5.1 per il cinema, semplicemente volevo sapere, se fosse una cosa normale, e se sindoveva utilizzare una compressione audio per evitare che i picchi, arrivino a 0 db nel programma di editing , ancor prima dell'export.

Devo dire che la visione era davvero bella, nelle prove sono salito affianco al telo da proiezione e si vedeva mantenita una ottima nitidezza . Non osompensare se invece che un proiettore flat, avessi avuto uno 4k!
Daniele

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24152
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da Antonio Marcheselli » mer mag 17, 2017 12:40 pm

Cos'è un proiettore flat? :)

Capisco che sia una produzione casalinga ma in teoria dovresti mixare il tutto su un impianto tarato a 85dBC quando riproduci rumore rosa settato a -20dBFS. L'impianto deve essere anche equalizzato altrimenti i livelli non hanno senso.
Senza questa premessa il livello al cinema è A_CASACCIO.

A questo aggiungi che molti cinema hanno gli impianti tarati in modalità A_CASACCIO, quindi buonanotte.

Comunque no, non devi necessariamente arrivare a 0dB - se arrivi a 0dB e il cinema non uccide i clienti a 8.0 allora il cinema ha qualche problema? Hai verificato di non avere nessuna compressione/normalizzazione attiva in DCP-O-Matic?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » mer mag 17, 2017 2:21 pm

provo a spiegarmi punto punto in maniera migliore:
Flat come tipo di proiettore che al massimo aveva la risoluzione di 1998*1080 pix quadrati , non full HD e non 4k , i miei girati erano tutti in UHD e li ho downscaliti in full hd precedentemente al montaggio e poi esportati per fare il DCP aggiungendo le piccole bande nere per avere il formato "flat"
non intendevo il formato "flat " come tipologia di ripresa poco contrastata , con bassa saturazione ecc ,

il livello mio era "a casaccio" nel senso che non ho un impianto calibrato in quel modo e se riproducessi il rumore rosa, non priuscirei a misurare la pressione sonora che verrebbe riprodotta. nonostante ciò nel mio programma di editing audiovideo ho i livelli audio di ciascun canale, e vedo se come impostazioni di volume ecc è troppo alto e vicino agli 0 db o se è clamorosamente basso, ho consegnato spettacoli a scuole di musica e rappresentazioni teatrali e nessuno mi ha mai fatto neanche un mero accenno ad un audio che abbia un livello troppo alto (distorto) o troppo basso.
anche in questo caso quindi speravo di non essere "fuori dal mondo" come livelli che avevo esportato cone 5+1 monofonici .

nel mio export gli 0 DB arrivavano in qualche breve picco di un urlo nel dialogo , di un effetto come piccola esplosione, non erano costanti per tutto il video , però in un mio videomontaggio "ordinario" non avrei mai tenuto i livelli audio così elevati come volumi

in DCP o Matic sulla parte audio non ho applicato effetti o compressioni, semplicemente ho attivato il selettore colorato nel canale corretto per farlo riconoscere fra i 6 canali monofonici che ho importato del programma a 24 bit 48.

se il cinema avesse i livelli degli amplificatori ben calibrati ho forti dubbi, l'amplificatore del sub, era fuori funzione , certe cose non gli funzionavano a dovere, insomma , confidavo più saulla possibilita di poter andare precedentemente al cinema per eseguire una prove, rispetto al fatto che tutto il loro impianto fosse regolato a meraviglia. quello che però mi lascia da riflettere, è che il cinema comunque esegue una proiezione di film commerciali ogni sera, se avesse qualcosa di completamente errato non dovrebbe riuscire ad effetuarla...
il file che ho caricato sul suo proiettore è troppo grande (sono 70 GB circa) , ma posso provare a caricarne uno di dimensioni più piccole per farvi provare e per vedere come sono come livelli audio.


grazie Daniele
Daniele

Rispondi