Conversione lungometraggio indipendente

Discussioni riguardanti il Cinema Digitale
miki24p
Messaggi: 2
Iscritto il: lun mar 28, 2011 1:13 pm

Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da miki24p » lun mar 28, 2011 1:21 pm

Ciao a tutti, è il mio primo post!
Sono Michele Lombardo, un giovane regista di Milano (ho 34 anni). Ho appena ultimato le fasi di post-produzione di un lungometraggio indipendente dal titolo "Fragile" (http://www.youtube.com/watch?v=0btCEtNBILI). Per me è stata un'impresa titanica, l'ho diretto e prodotto. Adesso mi sto muovendo nel complicatissimo mondo della distribuzione (e dei festival). Sto organizzando una "premiere" privata per il cast e gli addetti ai lavori e ho contattato i cinema di Milano. Un paio di questi mi hanno fatto delle proposte interessanti e le sto valutando. Il problema per cui scrivo in questo forum è relativa al formato di proiezione. Mi spiego meglio.
Il film è stato girato con la RED CAMERA e il master finale è in 2K (2048x1024 25fps). I cinema con cui sono in contatto ovviamente hanno la proiezione digitale (uno usa il server Doremi DCP-2000, l'altro il Qube XP-D) ma ho difficoltà per convertire il mio film. Loro non me lo fanno e ho visto che i software in commercio costicchiano... Ho provato la demo di Cineasset (soprattutto il plug in per Final Cut Pro, strepitoso!...) ma mi trovo in difficoltà a comprarne uno solo per convertire questo film.
Non è che qualcuno di voi può aiutarmi?!... Dandomi qualche dritta a chi rivolgermi...?

Grazie mille!

Michele

Avatar utente
Sydneyblue120d
Utente 35mm
Messaggi: 1296
Iscritto il: mar dic 29, 2009 4:34 pm
Località: Mantova

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da Sydneyblue120d » lun mar 28, 2011 1:58 pm

C'è già questo thread aperto :)

viewtopic.php?f=18&t=6172
Inesperto appassionato di Cinema

miki24p
Messaggi: 2
Iscritto il: lun mar 28, 2011 1:13 pm

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da miki24p » lun mar 28, 2011 6:56 pm

Grazie per la risposta!
Dunque, ho fatto un po' di prove... e vorrei un vostro feedback. Il metodo che ho usato (anche perchè con gli altri ho avuto difficoltà!!!...) e quello preso da questo sito tedesco (http://cinema.terminal-entry.de/).
Devo dire che seguendo il manuale inglese e scaricando i software consigliati, sono riuscito a creare un DCP partendo dalla mia timeline di Final Cut. I procedimenti sono stati:

- esportare una sequenza di TIF (BPM ogni tanto non andava...)
- esportare l'audio in WAV 24bit (per adesso il film è ancora in stereo e non in 5.1)
- aprire Digital Cinema Package Creator
- guardare il DCP finale con easyDCP Player

Il principale consiglio che vi voglio chiedere è basato sulla resa cromatica del DCP. Vi allego cinque screenshot per spiegarmi meglio. Digital Cinema Package Creator permettere di impostare due parametri che, da quello che ho capito, influiscono proprio sullo spazio colore. Uno permettere di scegliere tra SMPTE UL e MXF Interop; l'altro parametro è se abilitare o meno la conversione da sRGB a XYZ. Al mio occhio sembra influire principalmente quest'ultima impostazione. In pratica quando lo abilito (cioè converte da sRGB a XYZ) il risultato cromatico è slavato, desaturato e tendente al "verdino" (indipendentemente se uso SMPTE UL o MXF Interop). Se non faccio fare questa conversione il risultato sembra MOLTO più fedele all'originale. Ad ogni modo dagli screenshot si capisce tutto (frame originale e le 4 combinazioni di impostazioni).
La domanda è: come mi devo muovere?...

Grazie mille a tutti!!!!!

Michele
Allegati
SMPTE XYZ.jpg
SMPTE XYZ.jpg (122.63 KiB) Visto 5416 volte
SMPTE.jpg
SMPTE.jpg (126.62 KiB) Visto 5417 volte
MXF XYZ.jpg
MXF XYZ.jpg (122.78 KiB) Visto 5416 volte
MXF.jpg
MXF.jpg (127.07 KiB) Visto 5416 volte
ORIGINAL.jpg
ORIGINAL.jpg (111.14 KiB) Visto 5416 volte
SOFTWARE.jpg
SOFTWARE.jpg (77.92 KiB) Visto 7138 volte

I.Rent
Messaggi: 8
Iscritto il: dom apr 24, 2011 12:00 pm
Skype: i.rent_digital

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da I.Rent » gio apr 28, 2011 4:00 pm

Ciao Michele

visto il tempo trascorso probabilmente avrai già risolto, ti fornisco comunque chiarimenti; SMPTE UL e MXF Interop si riferiscono ad un descrittore nell'header del file mxf (contenitore media) e in seconda istanza al DTD dei file XML generati per il DCP; non hanno nulla a che vedere con lo spazio colore del file immagine.

Quest'ultimo è stato stabilito dalla DCI (Consorzio Digital Cinema) debba essere CIE XYZ per sequenze di fotogrammi JPEG2000, la maggior parte delle piattaforme di elaborazione e visualizzazione immagini oggi implementano (di default) e lavorano nello spazio colore sRGB pertanto la conversione è necessaria per la preparazione del DCDM; tutto qui.

In definitiva, per non scendere in dettagli toppo tecnici, la conversione da spazio sRGB a CIE XYZ è obbligatoria in caso in cui il DCDM (ovvero Master pre-DCP) sia composto da una sequenza di frame con compressione JPEG2000, va omessa in caso di stream video elementare MPEG (estensione m2v); va sempre omessa in caso tu abbia lavorato su piattaforma o pipeline che implementa già lo spazio di colore CIE XYZ (pratica poco diffusa); tieni presente che, una volta effettuata la conversione dello spazio colore, visualizzare un'immagine su un sistema che implementa lo spazio colore RGB o sRGB (come il monitor di un PC/MAC) restituisce una cromia virata è questo è del tutto normale; da qui lo shift di colori che hai notato aprendo le immagini, se calibrassi il tuo monitor con un profilo colore D55 CIE XYZ probabilmente ritroveresti i colori originali.
Tieni presente inoltre che la specifica impone anche lo shift di gamma a 2.6, la sola conversione non è sufficiente.
Seconda fase; durante la procedura di Wrapping del media immagine devi decidere quale descrittore utilizzare, anche qui senza troppi dettagli, il consiglio generale è di creare DCP Mxf Interop per mantenere la retrocompatibilità su server non DCI Compliant, cioè per avere la sicurezza di ottenere un DCP che sia distribuibile e riproducibile su qualsiasi server con qualsiasi firmware.

Se hai la garanzia di riprodurre il DCP unicamente su Server DCI compliant puoi generare un DCP Smpte.

Spero di essere stato sufficientemente chiaro; in caso contrario fammi altre domande.

Nota a margine; anzichè tif o bmp il mio consiglio è di esportare sequenze DPX che è un formato di interscambio per DI (digital intermediate) e comporta notevoli vantaggi sopratutto (visto che ci hai filmato) nel workflow o pipeline basati su RED Camera.

Mauro

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24118
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio apr 28, 2011 11:22 pm

La risposta di Mauro è tecnicamente eccellente. I colori virati appaiono virati sul tuo monitor ma apparirebbero corretti su un sistema che usi uno spazio colore XYZ.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » mar dic 06, 2016 7:41 pm

Buona sera, sto provando a realizzare una codifica in formato DPC con il programma DCP o matic
il mio girato è un 1920*1080 24p 4:2:2
l'audio che ho reaalizzato è un dolby 5.1 24 bit 96
ho aggiunto una banda da 39 pixel a sinistra e a destra lasciando la risoluzione verticale invariata a 1080
ho esportato il video a questa risoluzione in formato avi con compresso 32 bit di profondità, risoluzione 1998*1080 24p (che corrisponde all'opzione del DCP 2K flat) con audio dolby 5.1 24 bit 96 (ho letto che bisogna esportare a 24 bit la parte audio anche se non ho trovato l'info se a 48 o a 96, quindi io ho scelto l'accoppiata identica alla mai sezione audio 24bit-96)
a questo punto importo questo mio export in "DCP o matic , creo un nuovo progetto ed importo il mio avi
mi conferma sia che la risoluzione che il framerate che l'audio sono ok. ho visto in uno dei tutorial online di selezionare come tipo "pubblicità" invece che film perchè ha meno restrizioni, (non capisco perchè ma ho eseguito)
mi sorge un dubbio sulla conversione colore, da come ho capito il programma convertirà in mio avi non compresso in una codifica jpg 2000 che è una compressione specifica per il cinema e che ha una spazio colore più vasto di quello che avrei io nel mio computer e monitor. questo spazio colore dovrebbe essere XYZ. da come ho capito nel momento in cui faccio la codifica del DCP con questo valore, se riesco a riguardare il DCP con un player a DCP su PC (e non ho quindi una calibrazione adeguata allo spazio colore XYZ , vedrei i colori verdognoli e slavati. al cinema invece che lavora appositamente con lo spazio colore XYZ i colori dovrebbero tornare nel modo corretto).
io che ho un video rec. 709 con livelli a 16-235 , come dovrei impostare la "conversione colore" do DCP o matic?
opzioni:
1) nessuno
2) srgb
3) rec. 601
4) Rec. 709
5) P3
6) Rec. 1886
7) Rec. 2020
8) colore peersonalizzato

io in prima battuta ho utilizzato il rec. 709
ho fatto effettuare la codifica e una volta cheho aperto il contenuto della sotto cartella principale, (dove sono i files audio e video .mxf) , ho provato a lanciare il play da VLC e mi mostra i primi fotogrammi con colori "normali" non verdi .
nella TAB DCP ho impostato come standard SMPTE.
secondo voi ho fatto qualche cosa di sbagliato?
grazie a tutti quelli che interverranno Daniele
Daniele

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24118
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da Antonio Marcheselli » mer dic 07, 2016 1:00 am

Ciao Daniele

L'audio dovrebbe essere 24bit 48Khz. Non so se DCP-o-matic converta tutto a 48Khz perché in teoria i server sono compatibili con il 96Khz - ma i processori no! ;) Io farei tutto a 48Khz così eviti due conversioni.

Per l'immagine, VLC non so come consideri quel file - non sapevo nemmeno che VLC potesse riprodurre JPEG2000. Ad ogni modo è possibile che VLC consideri lo spazio colore diverso e lo converta per te. Non è "normale" vedere i colori sbagliati, dipende da come il player interpreta lo spazio colore. Quando lavoravo in post produzione si lavorava sempre in XYZ per non convertire niente e non dare nulla per scontato. Avevamo solo un monitor di prova che faceva la conversione, tutto il resto era visualizzato in XYZ - quindi con colori sbagliati. Se VLC fa la conversione, non dovrebbero esserci problemi.

Prova con Stereoscopic player - i primi 5 minuti di playback sono free. Quello se non erro visualizza tutto correttamente.

Come spazio colore di partenza dipende da cosa hai impostato te nel tuo progetto. Se il tuo progetto (non il monitor) è settato per REC709 16.235, allora REC709 dovrebbe andare bene.

Se vuoi mandarmi un piccolo sample posso verificare il funzionamento su un server quando mi capita.

Ciao
Antonio
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

pclarici
Esperto D-Cinema - Moderatore
Messaggi: 1703
Iscritto il: mar set 04, 2007 3:50 pm
Località: Foligno
Contatta:

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da pclarici » mer dic 07, 2016 1:16 pm

iachidda ha scritto:(...) ho visto in uno dei tutorial online di selezionare come tipo "pubblicità" invece che film perchè ha meno restrizioni
Tranquillo, non è vero niente. Le caratteristiche del contenuto sono identiche, il problema è che adesso il tuo film finirà indicizzato su tutti i server tra gli spot.

Se hai modo preparalo di nuovo impostandolo come FTR (film). Riaprendo il progetto esistente, se non hai cancellato nulla DCP-o-matic riesce a recuperare le tracce già convertite e ci mette un attimo, solo il tempo di copiarle e riscrivere la CPL.
Pietro Clarici
www.cinemaclarici.it

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24118
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da Antonio Marcheselli » mer dic 07, 2016 4:26 pm

mi ero perso questa perla. Ti ricordi quale tutorial elargiva queste perle di saggezza? :)
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

pclarici
Esperto D-Cinema - Moderatore
Messaggi: 1703
Iscritto il: mar set 04, 2007 3:50 pm
Località: Foligno
Contatta:

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da pclarici » mer dic 07, 2016 4:36 pm

Deve essere lo stesso che hanno letto in R** Pubblicità... ma al contrario! :D
Pietro Clarici
www.cinemaclarici.it

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » mer dic 07, 2016 4:51 pm

Intanto grazie per i consigli moolto graditi
il "genio" era qui che consigliava di mettere pubblicità
https://www.youtube.com/watch?v=XqM97pm_df4&t=908s
8:50 circa

tornando serio,
sto per fare un secondo export di un avi non compresso con audio 5.1 24 bit ma con 48
(in teoria avevo letto che si poteva fare una sequanza sia di tif sia di DPX (questo era condigliato proprio in questo topic), non saprei se per via del programma DCP o matic, la sequenza di tif non era stata interpretata coem video unico , ma le la apriva come sequenza di video.... poco male, tanto un avi non compresso a 32 bit non dovrebeb perdere proprio nulla di qualità
VLC sul mio PC mi costra i primi 3-4 frames del video e poi si ferma (poverino è anche troppo per essere free)
ho intanto scaticato il player che mi hai consigliato
Stereoscopic Player 2.4.3
ancora non istallato perchè ho il programma di editing aperto e non vorreti che mi combinasse dai problemi a livello di codec ecc.
sono molto curioso di vedere come me lo mostra il player (aggiornamenti a brevissimo)
ciao Daniele :ok:
Daniele

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » mer dic 07, 2016 5:09 pm

una cosa ulteriore che mi preme sapere è il tipo di formattazione che viene richiesta per il HD da 3,5 pollici che dovrà contenere i files che escono dalla conversione. a quanto ho letto deve essere formattato da piattaforma linux , ma mi mancano i dettagli più tecnici:
quale file sistem è richiesto?
dentro questo HD devo copiarci i files nudi e crudi o dentro la cartella che mi ha generato DCP o matic (mi sembrerebbe l'ipotesi migliore questa)
Daniele

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24118
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da Antonio Marcheselli » mer dic 07, 2016 5:12 pm

Lo spagnolo non lo conosco ma non è che suggerisce quelle due opzioni perché sarà poi più facile trovare il contenuto sul server? In ogni caso no, è un campo indicativo e basta. Se selezioni pubblicità... finisce nel gruppo pubblicità :)

Stereoscopic Player ha delle opzioni, puoi chiedere di dimezzare la risoluzione se non ce la fa. Ah, e in genere mostra tutto fuori sincrono, non ci far caso :)

Per il disco vedi altro topic su questo forum

viewtopic.php?f=18&t=9816&p=94299

Non sono sicuro che ti permetta di scriverci sopra (da un server) ma questo a te non interessa
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » mer dic 07, 2016 5:26 pm

allora utilizzato il player, i colori che vedo sono questi non virati a verde ma al violetto . provo a utilizzare il convertitore per DCP che ha utilizzato il ragazzo che ha aperto questo topic, provo a cambiare la mia codifica da REC 709 ad altra? o secondo voi è ok ?

nel primo jpg c'è come lo vedevo prima delal conversioen in DCP nel secondo nel player del DCP
Allegati
tifi prova.jpg
tifi prova.jpg (48.08 KiB) Visto 4961 volte
test frame DCP.jpg
test frame DCP.jpg (28.86 KiB) Visto 4963 volte
Daniele

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24118
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da Antonio Marcheselli » mer dic 07, 2016 5:46 pm

assicurati di essere in modalità 2D
Allegati
stereo.JPG
stereo.JPG (10.52 KiB) Visto 4961 volte
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » mer dic 07, 2016 7:18 pm

:colpa:
porcaccia la miseriaccia Antonio hai proprio ragione. con la visualizzazione normale torna ad essere normale come colorazione.
non avendo un monitor in XYZ mi verrebbe da dire che non dovrebbe essere così o sbaglio? non dovrei visualizzare il video slavoto e virato al verde oppure questo player (oltre a leggere il formato del DCP codificato in jpg 2000), cambia la visualizzazione dello spazio colore "real time"?
Daniele

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » mer dic 07, 2016 8:02 pm

nel frattempo ho provato a far fare una codifica ulteriore (questa volta spazio colore selezionato s RGB) ma nessuna differenza nel play in stereoscopic
Daniele

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24118
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da Antonio Marcheselli » mer dic 07, 2016 8:05 pm

stereoscopic converte per te.

Tra sRGB e REC709 non c'è molta differenza se non ricordo male. Forse i livelli video?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » mer dic 07, 2016 8:18 pm

si mi sembra che la differenza dovrebbe essere i livelli 0-255 per s RGB e 16-235 per Rec. 709 (in pratica teglia i neri molto profondi e i bianchi estremi ). sto provando a scaricare open DCP (per creare i DCP con altro programma) e il player "easyDCP demo" , che sarebbe lo stesso player che ha utilizzato il ragazzo che ha aperto questo topic e mostrava le immagini virate al verde. voglio vedere se usando il suo stesso player si vedono verdi" anche le mie
Daniele

iachidda
Messaggi: 45
Iscritto il: mar dic 06, 2016 7:20 pm
Località: PESARO

Re: Conversione lungometraggio indipendente

Messaggio da iachidda » mer dic 07, 2016 8:26 pm

allora, ho aperto il video di prima i easyDCP player e "finalmente" vedo le immagini virate al verde. probabilmente il player VLC e il player stereoscopic, fanno la conversione "al volo" dello spazio colore XYZ e me lo mostrano in s RGB.
sono contento di vedere questa dominante, perchè è una riprova che lo spazio colore del mio DCP è realmente in XYZ e quindi dovrebbe vedersi correttamente proiettato in sala. ho una occasione di fare una prova preliminare i prossimi giorni e quindi volevo "giocarmela bene" .
vado ad approfondire il discorso della formattazioen del HD nel topic che mi avete consigliato . intanto grazie :birra:
Daniele

Rispondi