Esplosione lampada xenon 1600W

Curiosità dal mondo Tecnologico - solo articoli di approfondimento - sezione moderata
Alvaro
Utente 35mm
Messaggi: 338
Iscritto il: gio mar 04, 2004 4:09 pm

Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da Alvaro » lun mar 07, 2011 2:58 am

Foto tecniche dell’incidente occorso in proiezione sono pubblicate con il consenso di Cineserv.

La Cineserv attualmente gestisce tre monosale che svolgono la funzione di cinema, teatro, e sale polifunzionali per mostre, congressi, riunioni, dibattiti, ecc.:

“Città di Aulla” , nel comune di Aulla,
“Cinema Verdi” , nel comune di Licciana Nardi,
“Città di Villafranca”, nel comune di Villafranca Lunigiana

Tutte nella provincia di Massa Carrara (MS).

Le problematiche relative alla gestione e manutenzione delle sale cinematografiche e delle apparecchiature ivi utilizzate sono note a tutti (almeno agli utenti di questo forum lo dovrebbero), ma l’imprevisto è sempre in agguato.

Al “Città di Villafranca” sono presenti i due proiezionisti, Marco e Daniele, i quali svolgono egregiamente da anni il loro compito (e non solo), collaborando fattivamente alla conduzione del locale sia come proiezionisti che alla biglietteria, al buffet ecc. Sabato 5 marzo 2011, seconda serata di programmazione del film “La vita facile”. Sono presenti entrambi i ragazzi, Marco e Daniele. Si mettono d’accordo su chi si occupi della proiezione e chi faccia altro (anche se soventemente si affiancano). Daniele sale in cabina di proiezione (al secondo piano) in quanto al piano terra c’è la Platea, al primo la balconata della “Galleria” e al secondo, interdetta al pubblico, la cabina di proiezione. Si accinge a svolgere le consuete operazioni che da anni compie, ovvero accende l’impianto di proiezione, accende la lanterna del proiettore in modo che la lampada si scaldi e si stabilizzi, carica la pellicola in macchina per poi attendere che il collega, dalla biglietteria, gli dia il “via”. Ma ecco che succede l’imprevisto: la lampada, una xenon da 1600W e precisamente una ZX1600 / HSC – 90554 montata su una lanterna Cinemeccanica modello ZENIT X 2000 H asservita da raddrizzatore IREM modello N3-X75/950M , esplode. Il forte botto viene sentito in tutto il locale e dalla biglietteria il collega Marco subito si informa su cosa sia successo. La risposta è laconica: è scoppiata la lampada! Fortunatamente a Daniele non accade nulla, la lanterna in metallo regge e i frammenti di quarzo del bulbo della lampada che vengono scagliati via come proiettili restano all’interno della lanterna. Solo qualche piccolissima scheggia riesce ad uscire ma non provoca danni. Il gestore della Cineserv, Mario, mi contatta immediatamente, ma io mi trovo a Pisa da mio fratello in quanto è il compleanno di mia nipote e quindi rimando le operazioni del caso al giorno successivo, domenica 6. Nel frattempo Marco e Daniele non si perdono d’animo ed armano “al volo” la seconda macchina da proiezione, una vecchia Fedi X dotata solo di analogico ferma ormai da qualche anno e, grazie a loro, la proiezione può avere inizio e nemmeno con molto ritardo. Il giorno 6 mi reco al “Città di Villafranca” e parlo direttamente con loro. Daniele mi racconta quello che è accaduto e , testuali sue parole “Lo scoppio è stato forte, tanto che per alcuni minuti non ci sentivo quasi più. Poi le orecchie mi hanno fischiato per un bel po’, ma adesso è passato tutto.” Francamente mi auguro che non ci siano ripercussioni future.

Questo è, brevemente, il racconto di quanto è accaduto. Ora segue una carrellata fotografica su questo spiacevole incidente che, ripeto, ha si messo fuori servizio un proiettore, ma la cosa più importante e di primario aspetto è che per fortuna non ci sono stati danni e/o lesioni a persone.


F1- Lanterna ZENITH X 2000 H in cui è esplosa la lampada
01.JPG
01.JPG (67.63 KiB) Visto 10230 volte
F2 –Ecco come si presentava l’interno della lanterna
02.JPG
02.JPG (76.16 KiB) Visto 10230 volte
F3 - Frammenti di quarzo e l’anodo della lampada troncato in due
03.JPG
03.JPG (112.5 KiB) Visto 10230 volte
F4 - Frammenti di quarzo sparsi ovunque
04.JPG
04.JPG (97.38 KiB) Visto 10230 volte
F5 - Lo specchio irrimediabilmente rovinato nell’argentatura
05.JPG
05.JPG (56.12 KiB) Visto 10230 volte
F6 – Il catodo della lampada ancora in posizione
06.JPG
06.JPG (42.18 KiB) Visto 10230 volte
F7 – La flangia di centraggio e supporto dello specchio spezzata in più punti dallo scoppio
07.JPG
07.JPG (65.32 KiB) Visto 10230 volte
F8 – L’accenditore della lampada ed il basamento della lanterna sono pieni di frammenti di quarzo
08.JPG
08.JPG (61.81 KiB) Visto 10230 volte
F9 – Frammenti di quarzo della lampada
09.JPG
09.JPG (73.83 KiB) Visto 10230 volte
F10 – La lanterna completamente smontata
10.JPG
10.JPG (57.61 KiB) Visto 10230 volte
F11 – Ecco cosa rimane della lampada
11.JPG
11.JPG (45.41 KiB) Visto 10230 volte
F12 – Ecco cosa rimane del bulbo della lampada : un mucchio di schegge taglienti come rasoi
12.JPG
12.JPG (56.16 KiB) Visto 10230 volte
F13 – Raffronto tra una identica lampada (usata) ma integra e quella esplosa
13.JPG
13.JPG (63.74 KiB) Visto 10230 volte
F13b – Particolare dell’anodo della lampada
13b.JPG
13b.JPG (14.44 KiB) Visto 10227 volte
F14 – La lanterna completamente ripulita, revisionata e rimontata, pronta a funzionare.
14.JPG
14.JPG (76.28 KiB) Visto 10230 volte
Ultima modifica di Alvaro il lun mar 07, 2011 3:12 am, modificato 1 volta in totale.
ciao - Alvaro

Alvaro
Utente 35mm
Messaggi: 338
Iscritto il: gio mar 04, 2004 4:09 pm

Esplosione lampada xenon 1600W - continuazione

Messaggio da Alvaro » lun mar 07, 2011 3:05 am

F15 – La targhetta delle caratteristiche del raddrizzatore
15.JPG
15.JPG (23.71 KiB) Visto 10226 volte
F16 – La tensione a vuoto presente ai capi della lampada
16.JPG
16.JPG (39.54 KiB) Visto 10226 volte
F17 – Verifica mediante oscilloscopio del raddrizzatore: il segnale alternato presente all’ingresso del ponte raddrizzatore e la continua, dopo il ponte e le celle filtro e livellamento (condensatori elettrolitici, impedenze, ecc) presente ai capi della lampada accesa (moltiplicatori e divisori impostati sull'oscilloscopio)
17.JPG
17.JPG (43.34 KiB) Visto 10229 volte
F18 – Oscillogramma visualizzato (5V/div con divisore 10)
18.JPG
18.JPG (31.45 KiB) Visto 10229 volte


Un Grazie ad Antonio Marcheselli per avermi permesso di postare l’articolo e soprattutto un grazie ai nostri Marco e Daniele per la fattiva collaborazione e aiuto datomi durante le operazioni di ripristino della lanterna.



Pubblico questo post solo per portare a Vostra conoscenza ciò che può accadere con una lampada. Termino con l’ormai consueta mia conclusione: se siete indecisi su come operare e/o avete qualche incertezza NON SMONTATE la lanterna e NON paciugare con la lampada ma rivolgetevi a Personale qualificato.
ciao - Alvaro

Avatar utente
88stressato
Il Troll del Forum
Messaggi: 916
Iscritto il: gio dic 11, 2008 2:04 pm
Skype: proiezionista88
Località: Lombardia - Cremona
Contatta:

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da 88stressato » lun mar 07, 2011 7:51 pm

Ragazzi... sono senza parole... per fortuna che è andato tutto bene... e nessun ferito!

Ma in questo caso che cosa ha provocato lo scoppio della lampada? si è riuscito a capire? Troppe ore alle spalle? Raddrizzatore?...

Lo specchio è stato sostituito quindi.??

Ciao
Stefano
Perchè il Vero Cinema lo trovi solo da noi!!! www.cinemaurora.it

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24258
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun mar 07, 2011 7:53 pm

A volte non c'è nessuna motivazione, può capitare.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
88stressato
Il Troll del Forum
Messaggi: 916
Iscritto il: gio dic 11, 2008 2:04 pm
Skype: proiezionista88
Località: Lombardia - Cremona
Contatta:

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da 88stressato » lun mar 07, 2011 8:01 pm

Antonio Marcheselli ha scritto: ... può capitare...
Caspita... Ma se succede quando la lampada è in garanzia, la ditta costruttrice mi ripaga il danno subito? a qualcuno è già capitato?

dopo aver visto queste foto... ho una tranquillità!!! :( :( :(

Speriamo in bene,,,, :aa: :aa: :Prego: :Prego:

Ciao
Stefano
Perchè il Vero Cinema lo trovi solo da noi!!! www.cinemaurora.it

Alvaro
Utente 35mm
Messaggi: 338
Iscritto il: gio mar 04, 2004 4:09 pm

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da Alvaro » lun mar 07, 2011 8:38 pm

Calma. Le lampade allo xenon non sono bombe, altrimenti Gheddafi in Libia bomarderebbe con quelle (costerebbero moolto meno)!!!

C'è una casistica che vuole che 1 su diecimila ( 1 / 10.000 se preferisci ) possa fare bum. Naturalmente poi ci stanno le eccezzioni alla regola. Faccio un esempio crudo ma reale: quando comperi dei prodotti inscatolati, come la carne, pomodori, yoghurt, ecc, prendi, apri e mangi. Eppure anche qui, sebbene ci siano controlli minuziosi ed usino sterilizzatrici, conservanti , destrosi e sinistrosi e accidentosi che vuoi, una su x può sviluppare il famigerato botulismo. Tossina altamente letale: pochi milligrammi e ti fanno secco! Però non ci pensi e la comperi. Lo stesso la lampada allo xenon: la usi e basta.

Ora, ad analisi fatte, e cercando di capire il come e il perchè, posso pensare che si sia trattato di una lampada mal riuscita che ha deciso di "suicidarsi" in maniera fragorosa.

Ieri abbiamo cercato di rimettere in funzione la macchina da proiezione sostituendo quello che era necessario (ci siamo messi in casa alcuni pdr, fra cui lo specchio ) e oggi abbiamo analizzato i resti della lampada.

Se guardi la F13, noti che il catodo è ben fisso e saldato nella sua sede. Cosa che invece non è l'anodo. C'è una giunzione di supporto sullo stelo dell'anodo e la testa dello stesso (la parte grossa)
14.JPG
14.JPG (12.54 KiB) Visto 10174 volte
Nella foto sopra, noti che il moncherino dell'anodo (evidenziato nel cerchio blu), è giallo, come il resto dell'anodo. La polverina gialla è ossido di tungsteno, dovuto al fatto che l'anodo incandescente ha reagito con l'ossigeno dell'aria. Orbene, se fosse stato perfettamente saldo come il catodo, sarebbe rimasto al suo posto, deformato che vuoi, ma al suo posto, Per il fatto che si è staccato e ossidato, secondo me si tratta di una falla della lampada che è venuta fuori solo dopo qualche centinaio di ore.

Discussione comunque aperta a dibattito.
ciao - Alvaro

Avatar utente
88stressato
Il Troll del Forum
Messaggi: 916
Iscritto il: gio dic 11, 2008 2:04 pm
Skype: proiezionista88
Località: Lombardia - Cremona
Contatta:

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da 88stressato » lun mar 07, 2011 8:55 pm

ma quindi la lampada aveva fatto poche ore??? giusto?

pdr=parti di ricambio?

per quanto riguarda la similitudine.. ho inteso!! grazie per la rassicurazione!!


Stefano
Perchè il Vero Cinema lo trovi solo da noi!!! www.cinemaurora.it

Alvaro
Utente 35mm
Messaggi: 338
Iscritto il: gio mar 04, 2004 4:09 pm

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da Alvaro » lun mar 07, 2011 9:03 pm

Scusate, me ne sono scordato un pezzo nel "copia-e-incolla"

Secondo me le cose potrebbero essere andate all'incirca così:

Data la difettosità della saldatura dell'anodo sulla cocca dell'ampolla, esso - causa l'utilizzo - poco alla volta ha cominciato a spostarsi verso il basso dato il suo peso. Accesa, le punte della lampada sono ad altissime temperature (sono incandescenti) e la loro temperatura è assai più elevata dell'ampolla che, sebbene fatta in quarzo speciale, il vetro è un cattivo conduttore di calore. L'anodo, incandescente, si piega verso il basso sotto il suo stesso peso e tocca internamente il quarzo dell'ampolla. La repentina variazione di temperatura in quel punto provoca una frattura sul bulbo stesso. Lo xenon presente ad una certa pressione all'interno della lampada aumenta la pressione stessa quando la lampada è accesa, per il fenomeno della dilatazione dei gas riscaldati. Quindi, l'anodo tocca il quarzo e provoca una piccola frattura e la pressione dello xenon all'interno fa il resto

-------

Stefano, esatto: pdr= parti di ricambio. La lampada era poco più del 60% di vita
ciao - Alvaro

Nicolò89
Nuovo Utente
Messaggi: 90
Iscritto il: sab gen 16, 2010 1:21 pm

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da Nicolò89 » mar mar 08, 2011 12:03 am

Non vorrei dire una cavolata quindi chiedo in questa sezione una conferma.

Il mio tecnico mi ha detto che le lampade allo xenon normalmente da fredde hanno una pressione che varia da 8 a 10 atm, da calde possono raggiungere una pressione compresa tra le 20 e le 25 atm, è vero?

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24258
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar mar 08, 2011 12:13 am

Esatto. Per questo un'esplosione a caldo è decisamente molto violenta, una a freddo molto meno, anche se è comunque in grado di portarti via la faccia.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Nicolò89
Nuovo Utente
Messaggi: 90
Iscritto il: sab gen 16, 2010 1:21 pm

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da Nicolò89 » mer mar 09, 2011 11:34 pm

E anche la cabina come se nel mio caso hai una cabina larga 3 metri, lunga 3 metri e alta 2.........

Alvaro
Utente 35mm
Messaggi: 338
Iscritto il: gio mar 04, 2004 4:09 pm

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da Alvaro » gio mar 10, 2011 9:52 am

Nicolò89

Scusami ma non capisco il senso della tua affermazione.

Le misure della cabina non sono collegate allo scoppio della lampada. Se ti riferisci al mio post, esso è più che altro una documentazione tecnico-fotografica di un incidente che può capitare in cabina di proiezione. Se invece ti riferisci a quello che ha detto Antonio, va inteso che quando maneggi una lampada, nuova o vecchia che sia, non indossi una protezione idonea (guanti e maschera) e per disgrazia la lampada dovesse scoppiare, le conseguenze su di te potrebbero essere molto spiacevoli. Su questo forum sono presenti altre discussioni sullo stesso argomento, quale “ Le lampade esplodono davvero”, aperto il 9 gennaio 2007 da Daniele, reperibile mediante ricerca o direttamente qui:http://www.cinematech.it/forum/viewtopic.php?f=2&t=2776 , Nella quale Daniele fa riferimento a un video su youtube molto espressivo:

http://www.youtube.com/watch?v=SVpD8SWzKFM


Io ho aperto quest’articolo giacché sul forum non è presente una documentazione fotografica dedicata, ma solo qualche foto e una in particolare tratta da Film Tech da Antonio, presente in pagina 2 del post citato.

Nicolò, immagina di sostituire la lampada senza protezione. Per sostituire la lampada (mi riferisco alle lanterne Zenith X 2000 e 3000 H) tutto il gruppo va ruotato di quasi 90 gradi e quindi hai la lampada proprio davanti alla faccia. Supponi ora che per disgrazia essa dovesse esplodere: lo specchio conico di metallo regge, ma la sua forma ti lancia in faccia tutte le schegge. Non voglio nemmeno lontanamente immaginare cosa ti accadrebbe.

Poi, accesa, è ovvio che nessuno usa la lanterna aperta a meno di rare e particolari operazioni (tra l’altro si deve anche bypassare la sicurezza sugli sportelli della lanterna che fanno spegnere la lampada appena tenti di aprirli) e quindi, causa a parte, l’accidentale scoppio della lampada produce un botto molto forte, i danni … beh, quelli si vedono solo dopo, ma le schegge di quarzo rimangono all’interno, solo qualche piccolissima “briciola” può uscire da qualche fessura, ma nulla di più.

Nella fattispecie, poi, il “Città di Villafranca” ha una cabina che potrebbe contenere una galleria, e ciò provoca una amplificazione naturale dei rumori, tant’è che se non vengono tenute chiuse le due porte rei di accesso alla cabina nell’atrio del cinema si sente benissimo il tra-tra-tra del proiettore due piani sopra. Pensa di avere la faccia a un palmo di distanza dalla lanterna, pronto a manovrare sulla pulsantiera del proiettore, la lampada ti esplode e la cabina amplifica il rumore. Puoi immaginare benissimo che razza di botto ne è venuto fuori!!
ciao - Alvaro

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24258
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio mar 10, 2011 10:24 am

Lieto che Alvaro abbia notato la battuta "fuori tema" di nicolo'. A volte credo di essere troppo severo e lascio perdere ma avevo trovato anche io fuori luogo una battuta dopo un post cosi' tecnico, cosi' preciso, cosi' importante visto che ne va di mezzo la salute. Senza contare peraltro il tempo richiesto per scrivere un post cosi' lungo e dettagliato.
Nessuno vieta di scherzare, e io sono il primo giocherellone, ma a volte mi aspetto qualche post costruttivo.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Alvaro
Utente 35mm
Messaggi: 338
Iscritto il: gio mar 04, 2004 4:09 pm

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da Alvaro » gio mar 10, 2011 11:17 am

Inutile nascondere la verità: in questo articolo Antonio è stato fondamentale in quanto mi ha supportato e soprattutto sopportato, dopo la marea di pm che ci siamo scambiati per la definitiva messa a punto e dargli la forma che ora tutti potete vedere.

A similitudine della sostituzione dei paraolio al gruppo della cdm, prossimamente “sostituzione lampada lanterne Zenit X 2000H e 3000 H” in quanto, potenza e forma a parte, le due lanterne sono identiche. Quindi, descrizione e soprattutto foto, descriventi l’operazione intera.

Antonio, per questo articolo ci risentiremo prima in privato via pm.
ciao - Alvaro

Avatar utente
Mauro
Moderatore
Messaggi: 4222
Iscritto il: mer mag 28, 2003 11:58 am
Località: Milano

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da Mauro » gio mar 10, 2011 12:30 pm

Scusa Alvaro, ma gli steli di anodo e catodo non dovrebbero essere un pezzo unico senza saldature?
"Only the projectionist gets final cut" (W.Friedkin)

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24258
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio mar 10, 2011 12:34 pm

cambiare un numero nel pannello di controllo admin non e' niente di speciale, ci mancherebbe.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
88stressato
Il Troll del Forum
Messaggi: 916
Iscritto il: gio dic 11, 2008 2:04 pm
Skype: proiezionista88
Località: Lombardia - Cremona
Contatta:

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da 88stressato » gio mar 10, 2011 1:44 pm

x Antonio:
cioé???

Comunque definisco ottimi gli interventi di Alvaro dove indica per filo e per segno tutte queste procedure... gli faccio i miei più vivi complimenti!!! Almeno oltre che a farci un immagine "mentale" ne abbiamo una fotografica... che ci aiuta a capire meglio; almeno a me che sono in questo mondo e che per varie ragioni non mi sono mai ritrovato in queste situazioni... e penso di non essere il solo...

Grazie Alvaro!! e ancora complimenti!!

ciao
Stefano
Perchè il Vero Cinema lo trovi solo da noi!!! www.cinemaurora.it

Alvaro
Utente 35mm
Messaggi: 338
Iscritto il: gio mar 04, 2004 4:09 pm

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da Alvaro » gio mar 10, 2011 2:39 pm

Antonio :ok:
-----
Mauro,
Si, vero. Io per saldatura intendo l’inglobamento dello stelo nel quarzo della lampada. Infatti, gli elettrodi sono in pezzo unico. Credo che la costruzione di tali lampade preveda che gli elettrodi e l’ampolla siano messi in posizione, vengano quindi “saldati” nel quarzo con altro quarzo, sia messo lo xenon e quindi chiusa l’ampolla – quel “bottoncino a goccia” tipico delle xenon. Gli steli degli elettrodi sono “saldati”- ovvero - inglobati nel quarzo, non saldati tra le loro parti con le quali sono un unico pezzo. Poi. Ovviamente escono dalle estremità della lampada per fare il contatto elettrico.

E’ appunto la tua domanda che mi sono posto e riposto un mucchio di volte: se gli steli sono saldati nel quarzo e sono un pezzo unico, come diamine ha fatto lo stelo dell’anodo a spezzarsi così di netto? O era difettosa la sua costruzione o aveva una falla,o qualcosa del genere, perché come è rimasto al suo posto tutto l’elettrodo catodo, ci doveva rimanere anche tutto l’elettrodo anodo. Quando lo scoppio ha scagliato via la cocca del positivo, forte che vuoi, avrà anche sbattuto contro il metallo della lanterna, essendo poi incandescente si sarebbe a maggior ragione piegato, storto, e invece s’è spezzato di netto ed è caduto, dove è rimasta la macchia biancastra della vernice bruciacchiata dal calore.
-------
Grazie Stefano.
ciao - Alvaro

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24258
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio mar 10, 2011 3:52 pm

Forse quel materiale non si piega, si spezza e basta. E le alte temperature lo hanno consentito.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Alvaro
Utente 35mm
Messaggi: 338
Iscritto il: gio mar 04, 2004 4:09 pm

Re: Esplosione lampada xenon 1600W

Messaggio da Alvaro » gio mar 10, 2011 4:07 pm

Si, è una concreta possibilità. Non so bene come si comporti il Tungsteno (simbolo W, da Wolframio). Quello che invece ritengo probabile, guardando i "resti" della lampada, è che sia stato proprio lui la causa dello scoppio, come ho detto più sopra. E' solo una mia idea, ma l'anodo per qualche strana ragione si è spezzato dentro l'ampolla, è caduto sul quarzo, la differenza di temperatura l'ha crepato e lo xenon in pressione ha fatto esplodere la lampada. Sta di fatto che una lampada nuova è in arrivo (per ora ho rimontato una lampada di "emergenza" con 700 ore di vita e segni di annerimento. E' appunto per quello che ne approfitto per fare poi il nuovo articolo di cui prima ho fatto menzione.

Comunque ora si possono solo fare ipotesi: chi ha qualche idea bene, discutiamo. Ciò che è reale sono i danni fatti e lo spavento che qualcuno s'è preso. Temo proprio che non valga la pena di verificare "con prove" come sia successo!! :D sarebbero verifiche pratiche adatte alla mezzanotte di capodanno :D
ciao - Alvaro

Rispondi