Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Curiosità dal mondo Tecnologico - solo articoli di approfondimento - sezione moderata
Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun mar 12, 2007 11:09 pm

Premessa: questo piccolo "memo" è riservato a coloro che hanno l'autorizzazione a mettere mano sulle apparecchiature su cui lavorano, e non sostituisce l'intervento di un tecnico. Il lettore metterà in pratica quando descritto a suo esclusivo rischio e pericolo.
<hr noshade size="1">

Premessa tecnica: per l'analogico è indispensabile effettuare il "livello dolby" o "dolby tone" con una certa frequenza in modo da calibrare l'ingresso audio al processore in funzione della lampadina o laser o LED che progressivamente con il tempo si affievolisce. Minore luce=minore segnale=minore volume oltre ad una non corretta decodifica del Dolby SR che si basa sul livello del segnale.
Il Digitale non è così sensibile in quanto fintanto che il lettore SRD è capace di distinguere i puntini bianchi da quelli neri è capace di ricreare il medesimo flusso di dati digitali e quindi il medesimo suono.

Via via che il led si affievolisce però ci sarà sempre meno differenza, in luce, tra il puntino nero e quello bianco (semplicemente perché quello bianco non sarà più così bianco ma grigio per il lettore). Questo piano piano comporta errori di lettura, "error rate" sempre più elevato e magari alla fine impossibilità di riprodurre il dolby digital.

Premesso che sia per l'analogico che per il digitale (con il digitale un pelino meno cruciale per il risultato) è necessario effettuare una regolazione con appositi strumenti, da qualche tempo (ormai 2 anni almeno) è disponibile una release software per il processore CP650 che mostra sul display il livello di luce per l'SRD sotto forma del parametro "Video Level" (livello video) in Volt.

Dolby richiede che questo parametro sia su 4V, con una tolleranza tra 2.5V e 5V se non ricordo male.

Ovviamente il valore rilevato è direttamente proporzionale all'allineamento del lettore quindi la procedura riportata NON SERVE per rimediare quando improvvisamente il lettore SRD del proiettore non legge più! :) Aumentare eccessivamente la tensione al LED per aumentarne la luminosità comporta inevitabilmente una diminuzione della vita del LED stesso. La procedura quindi serve solo per macchine seguite periodicamente da personale tecnico.

Aprite il frontalino del vostro CP650. A sinistra trovate una serie di microinterruttori. Dovete sollevare lo switch "6" con un'unghia o il tappo di una penna, con delicatezza.

Immagine

Il processore passa alla modalità "installazione". Attenzione, a questo punto il processore è pronto ad accettare variazioni di equalizzazione, livelli e quanto altro quindi, ancora, lo fate a vostro rischio e pericolo.

Immagine

Premendo il primo tasto a sinistra del CP scorrete tutte le voci (mentre scorrete in sala passa rumore rosa quindi fatelo a sala vuota e possibilmente ad ampli spenti) finché non raggiungete la voce

DOLBY DIGITAL VIDEO LEVEL
READER 1


Immagine

In caso tocchiate qualcosa inavvertitamente, finché non premete OK il CP non accetta le variazioni.

A questo punto fate scorrere in macchina un anello di pellicola con SRD in buone condizioni (anche il film che avete su va bene). La testa e il LED devono essere puliti. Per fare ciò interpellate il vostro tecnico.
Mentre la pellicola scorre (quindi NON a macchina ferma) e con i LED del suono accesi, il processore deve segnare 4.00V approssimativamente.

Se ciò non accade, regolate la tensione al LED (anche qui: interpellate il vostro tecnico su come farlo e SE farlo) fino ad arrivare a 4V.

Per Cinemeccanica si arriva dove ci sono i due alimentatori dei LED, si estrae quello del Digitale e con un cacciavite dolby o un cacciavitino fine si regola il potenziometro che sta dietro finché non si arriva a 4.00V.

Qualora si fosse già al massimo è possibile che il LED sia alla fine della sua vita o che la testa necessiti di un riallineamento.

E' altresì possibile che la testa di lettura sia impostata a bassa sensibilità, nella sezione download c'è un documento dolby che spiega come spostare due ponticelli sulla scheda della testa per raddoppiare la sensibilità della lettura.

Ripetete la regolazione per la macchina 2 (se disponibile) ruotando la manopola del volume finché non compare

READER 2

Alla fine della regolazione ricordatevi assolutamente di premere verso il basso il piccolo microswitch "6" e assicuratevi che "INSTALL" sia scomparso dal display. In caso contrario chiunque potrà toccare l'equalizzazione di sala.

Come detto, occorre una versione software recente, ma neanche tanto. Se non l'avete è l'occasione di farla aggiornare, l'aggiornamento si fa via PC e Dolby fornisce gratuitamente l'aggiornamento, ovviamente poi c'è il tempo del vostro tecnico!

Ciao
Antonio

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

budspencer
Utente 8mm
Messaggi: 149
Iscritto il: ven mag 12, 2006 3:06 pm
Località: Emilia Romagna

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da budspencer » lun mar 12, 2007 11:31 pm

Attenzione, come tutte le operazioni "install" del CP650 ad ogni operazione completata va spinto il tasto "ok" per confermare la memorizzazione, in caso contrario le variazioni vengono annullate.

budspencer

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun mar 12, 2007 11:52 pm

E' proprio questo che NON va fatto!!

La schermata di regolazione è solo illustrativa, non occorre premere OK.

E visto che la mia spiegazione parla di quello, se si vuole fare la regolazione del livello video SRD NON SI DEVE premere ok da nessuna parte!!

Ciao
A

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

budspencer
Utente 8mm
Messaggi: 149
Iscritto il: ven mag 12, 2006 3:06 pm
Località: Emilia Romagna

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da budspencer » mar mar 13, 2007 11:36 pm

Azz...avevo capito male , scusate tutti.
Se variate qualcosa involontariamente su "install" NON dovete assolutamente confermare con OK.
Chiedo scusa ma leggendo in fretta ragionavo da installatore e non da proiezionista.

budspencer

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom mar 25, 2007 11:59 pm

Devo constatare con amarezza che questa procedura, di importanza pari o superiore al "dolby tone", è stata letta pochissimo e nessuno a parte bud (che la conosce benissimo e non ha bisogno che gliela spieghi io) ha fatto mezza replica.

Ciao
A

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Avatar utente
Gio
Utente 35mm
Messaggi: 3560
Iscritto il: gio mag 30, 2002 6:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Gio » lun mar 26, 2007 4:03 pm

Sono più di 100 letture per una regolazione che, di norma, non so quanti la facciano direttamente... Non è male dai!

Io mi affido al mio tecnico di fiducia (che saluto ;)), dal CP non lo abbiamo mai fatto, dal PC si (che è anche più comodo: muovi il potenziometro e vedi lo schermo con il carattere -immenso- della tensione ^.^)

Giovanni Zampieri
La petite Lumière cinemultisala - Belluno
www.cinemalumiere.it

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun mar 26, 2007 4:11 pm

Qualsiasi discussione arriva facilmente a 500 letture, dai un'occhiata. Sotto i 100 rimangono quelle proprio... Ma neanche, quelle terra terra sono più gettonate!!

Cia
A

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Avatar utente
Mauro
Moderatore
Messaggi: 4223
Iscritto il: mer mag 28, 2003 11:58 am
Località: Milano

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Mauro » lun mar 26, 2007 4:24 pm

Consideriamo questi fattori:

1) non tutti hanno accesso a queste "Impostazioni"
2) non tutti se la sentono di mettere mano a queste cose specie se il processore non è il loro
3) non tutti hanno un impianto SRD
4) non tutti hanno nella fattispecie un cp650
5) non a tutti interessa



Mauro
"Only the projectionist gets final cut" (W.Friedkin)

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun mar 26, 2007 4:52 pm

Consideriamo questi fattori

1. A tutti dovrebbe interessare, siamo proiezionisti e non fruttivendoli (ripetto per chi vende frutta!)
2. A me piace tenermi informato anche sulle cose che non ho, a volte leggo manuali o aggiornamenti tecnici di apparecchi che non ho!
3. La maggior parte di noi ha un impianto SRD
4. Anche se non hai un CP650 credo che comunque l'argomento sia importante per chi ha un SRD...
5. Anche se non si intende fare, il sapere come si potrebbe fare secondo me è fondamentale.

Se poi ci si vuole limitare a mettere in macchina e premere ready non sono certo io che posso cambiare il mondo.

Ciao
A

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Walter » lun mar 26, 2007 5:36 pm

Mah, io ho il cp 500 e leggere come fare questa regolaz. col 650 per poi dimenticarmelo 3 minuti dopo (se non si ha tra le mani qualcosa di pratico è difficile assimilare nozioni) mi sembra tempo perso.
E' inutile che mi leggo il manuale su come cambiare le candele al BMW serie 5 se poi ho la fiesta.......

WALTER - Cinema Teatro Loverini
www.loverini.it

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun mar 26, 2007 5:43 pm

Ma non è questo il punto Walter!

A parte che io mi sono letto un po' di manuali di apparecchi che non ho (è cultura generale, perché studiare allora Matematica se tanto dopo qualche anno non ti ricordi più niente?), il fatto è che il CP650 è ben lungi dall'essere un processore poco diffuso!

Avessi scritto la procedura per il CP50 avrebbe più senso. E comunque la procedura descrive anche un po' di principi di funzionamento che penso non facciano male!

Cia
A

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Walter » lun mar 26, 2007 5:49 pm

Ricordiamo però che:
1. è una discussione abbastanza nuova e non è detto che nei motori di ricerca sia gia stata indicizzata.
2. non essendo nata una discussione vera e propria a riguardo le persone l'hanno letta una volta e Stop, non hanno cercato reply a cui rispondere.

WALTER - Cinema Teatro Loverini
www.loverini.it

Avatar utente
Gio
Utente 35mm
Messaggi: 3560
Iscritto il: gio mag 30, 2002 6:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Gio » lun mar 26, 2007 8:19 pm

Secondo me, più che altro il motivo è il secondo di Walter.

E' una discussione nata "chiusa", mi spiego: spiega come fare una verifica e come operare sulla tensione del lettore audio, non pone quesiti ne chiede se qualcuno ha fatto o vuole provare a fare questa operazione (giustamente, vista l'impostazione)... insomma non serviva rispondere "Ah non lo sapevo" oppure (mio caso) "so che entro pochi mesi mi faccio un regalo e mi compro i led nuovi" ;)

Infatti per generare risposte è dovuto intervenire Antonio con l'affermazione "Devo constatare con amarezza che questa procedura, di importanza pari o superiore al "dolby tone", è stata letta pochissimo..."

Giovanni Zampieri
La petite Lumière cinemultisala - Belluno
www.cinemalumiere.it

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun mar 26, 2007 8:21 pm

Non mi convincete. Come ho detto 90 letture (che poi non sono 90 persone) è un numero molto basso, per questo forum.

Ciao
A

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Avatar utente
Daniele Buttafava
Utente 35mm
Messaggi: 1289
Iscritto il: mer giu 29, 2005 11:48 pm
Località: Genova Liguria

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Daniele Buttafava » mar mar 27, 2007 12:25 am

Condivido appieno quello che dice Antonio!
E' anche mia opinione che su questo forum quando si affrontano argomenti strettamente tecnici inerenti la nostra professione (o Passione),tutto si riassuma in qualche post,
E che a tenere viva la discussione in questi casi siano sempre le stesse persone.
Conosco persone(tecnici) che scrivevano in questo forum,che ora non lo fanno piu' perche'non si affrontano piu' nello specifico questioni tecniche un po' piu' approfondite, come ha tentato di fare Antonio il 12 Marzo!
Questo e' un mio sfogo,ma ,tranquilli!Parliamone.;)

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar mar 27, 2007 3:05 am

Io capisco benissimo tutto quanto. Però invito ad una riflessione: molto spesso siamo tutti pronti a lamentarci della qualità delle copie, delle pernacchie sull'audio, del nostro trattamento contrattuale o retributivo. E troppo spesso contemporaneamente non ci interessiamo di come migliorare il nostro lavoro o anche solo di cercare di capire al meglio quello che attualmente facciamo.
Riprendendo il discorso antipirateria audio, la tecnica è stata decisa in seguito alla constatazione - che non può essere smentita - che la qualità su schermo è MOLTO bassa.

E' vero che non sempre questo dipende da noi. Ma ricordo ancora quando decisi di diventare proiezionista e di abbandonare il mio invidiatissimo posto "con le gambe sotto una scrivania" (che odiavo) per lavorare in un monosala.
Amici cercavano non di farmi cambiare idea quanto di farmi capire se davvero era una cosa che mi poteva piacere davvero o se fosse stata solo una momentanea infatuazione (ora ho la risposta!).
Ci fu un mio amico di Parma, che condivideva con me l'amarezza della poca qualità delle proiezioni al cinema, che al mio entusiasmo sul fatto che finalmente avrei potuto operare direttamente sulla qualità della proiezione mi disse "ma sei sicuro che il proiezionista abbia tutto questo potere? Non è più facile che una cosa del genere si possa fare da livelli più elevati"?

E' quantomeno ovvio che se io lavoro in un cinema dove il gestore taccagna su ogni cosa e mi costringe a lavorare su impianti in condizioni indecenti ovviamente non si può far molto. Così come non si può far molto se la copia fa schifo.

Ma è altresì vero che se io non contribuisco per quanto in mio potere al miglioramento delle cose non si va da nessuna parte. Un proiezionista che ho conosciuto, dopo circa 6 mesi di lavoro su un impianto con due Vector 2000, non si ricorda la password per entrare nelle schermate di configurazione (è come se non mi ricordassi il PIN del cellulare: è la prima cosa che mi chiede ergo, uso parecchio il cellulare!). Anche in quel caso le macchine vanno, il film si vede.

E' anche vero che questo discorso è meno valido per chi sta leggendo, già il fatto di essere qui presuppone un minimo di interessamento alla questione. E' bello vedere che il forum abbia creato una piccola "comunità" (e ne vado molto fiero), ma resta pur sempre il forum di "proiezionisti.com" e a me piacerebbe che aspetti tecnici - il nostro lavoro di tutti i giorni - fossero affrontati più spesso, da più persone e con più "grinta".

Io continuo a conoscere proiezionisti anche di vecchia data, magari bravissime persone, che però per anni e anni hanno giuntato pellicole e messo in macchina, punto. Mancano delle più basilari conoscenze tecniche e fanno quello che fanno perché così gli è stato detto di fare, punto. Nessuno chiede di saper aprire un proiettore e sostituirsi al tecnico, ci mancherebbe, ma di riuscire sempre a migliorarsi per offrire una professionalità sempre maggiore.

Io sono malato, ne sono ben conscio, ma ricordo che al Vittoria non mi convinceva i "4 pancali" per mettere il segnale di cambio macchina e così per calcolare AL FOTOGRAMMA la distanza in cui apporre il segnale attaccai temporaneamente sulla fine macchina, prima del cambio macchina, un quadratino di scotch ogni 24 fotogrammi partendo dalla fine della parte. Quando si avvicinava la fine parte li contavo e così capivo quanto prima o dopo la macchina aveva abbassato la serranda. Mi realizzai un pezzo di pellicola campione in cui segnai la distanza corretta e da quel giorno ho sempre usato quella, sicuro che avrei fatto un cambio macchina perfetto. Lo stesso feci per le partenze delle macchine.

Per quel poco che vedo in giro vedo invece che le cose sono sempre fatte con estrema approssimazione, l'importante è che si veda e si senta qualcosa, poi va tutto bene.

Attenzione: ovviamente il mio è un discorso generale, non mi riferisco a nessuno dei presenti!

Vorrei solo stimolare la cosa, tutto qua!

Ciao
Antonio

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Gianluca Breda
Utente 35mm
Messaggi: 1064
Iscritto il: ven dic 01, 2006 2:21 pm
Località: Lombardia

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Gianluca Breda » mar mar 27, 2007 11:11 am

Caro Antonio, su certi aspetti hai sicuramente ragione.

Ho letto questo 3d il giorno stesso in cui lo hai scritto, e sulla mia fantastica agendina da proiezionista ho segnato il titolo del topic in modo da poterlo rintracciare piu' avanti.

Non credo pero' che ci si possa arrabbiare (in senso buono, come hai fatto tu) se in un post come questo le repliche non siano moltissime... Stai parlando di un intervento abbastanza delicato considerando che secondo i nostri sondaggi un terzo degli utenti lavora in sale della comunità, con materiale non di proprietà e ben conscio che - forse - in caso di errori non ci sarebbero soldi per pagare un tecnico o che un intervento del genere costerebbe quanto una dozzina di spettacoli...

Tu mi hai insegnato un sacco di cose sia qui che su MSN, quindi sono particolarmente ben disposto nei tuoi confronti... ma non credo che ora come ora lo farei.

Anche perche' nel mio caso passo molto tempo direttamente in sala e ho la possibilità di monitorare "in tempo reale" la qualità dell'audio della mia sala...

Per metterla un po' sul ridere, anche il titolo del post ricorda una frase tipo "Come pilotare un Jumbo Jet senza mani"...

Gianluca

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar mar 27, 2007 12:47 pm

Io non contestavo tanto l'assenza di reply, quanto l'assenza di letture!! Difficile che una discussione rimanga sotto le 100 letture ultimamente.

L'intervento è una banalità, non è delicato. Basta un po' di attenzione perché si passa per menù in cui è possibile fare danni. Avrei scritto il medesimo disclaimer per spiegare come si cambia una spina in casa: intervento banalissimo ma se non stacchi la corrente e metti le dita sui fili e non hai il salvavita ci resti secco. Eppure penso che tutti noi siamo perfettamente capaci di farlo. Uso toni "minacciosi" quando spiego queste cose perché non so mai con chi sto parlando e non so che conoscenze ha. Chi era qualche tempo fa che suggerendogli di toccare la LANTERNA per sentire la temperatura aveva capito che doveva toccare LA LAMPADA? Eppure era un suggerimento banale, fattibile da tutti (toccare l'esterno del proiettore) ma semplicemente non ho considerato che la persona in questione avrebbe potuto fraintendere e magari, se più inesperto, farsi MOLTO male e fare dei danni.

Per questo la prendo molto larga. Ma anche facendo un semplice Dolby Tone è possibile fare danni alla fine...

Ciao
A

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Gianluca Breda
Utente 35mm
Messaggi: 1064
Iscritto il: ven dic 01, 2006 2:21 pm
Località: Lombardia

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Gianluca Breda » mar mar 27, 2007 1:27 pm

hai centrato quello che intendo: non parlo tanto della difficoltà dell'operazione in se (fondamentalmente si tratta di aprire il frontalino e agire su un potenziometro)... ma della possibilità di far danno, magari pure in buona fede.

sulla questione letture in effetti c'e' poco da fare, sara' per distrazione!

Gianluca

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Regolare il lettore SRD con CP650 senza strumenti

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar mar 27, 2007 1:36 pm

Sulla distrazione non ci credo...

Sulla possibilità di far danno, ripeto, basta un briciolo di attenzione! E' una procedura che è sensibilmente più semplice di quella che serve per montare un film e far partire una macchina.

Ciao
A

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Rispondi