Cabina di proiezione - parte prima

Curiosità dal mondo Tecnologico - solo articoli di approfondimento - sezione moderata
Virgilio
Utente 8mm
Messaggi: 112
Iscritto il: mer feb 07, 2007 2:21 pm
Località: Bari

Cabina di proiezione - parte prima

Messaggio da Virgilio » gio feb 15, 2007 12:15 pm

Ricordo come Philippe Noiret scoraggiava Totò Cascio, in "Nuovo cinema Paradiso" dal fare il lavoro di operatore. Diceva (grossomodo) «rivedi sempre la stessa pellicola», «d'inverno muori di freddo», «d'estate scoppi dal caldo»; «finisci per parlare con gli attori». Infatti, lui farà l'operatore dopo l'incendio, che costa la vista (non la vita) a Noiret (morto davvero solo da poco!) e poi andrà a Roma per fare carriera registica.

Gianluca Breda
Utente 35mm
Messaggi: 1064
Iscritto il: ven dic 01, 2006 2:21 pm
Località: Lombardia

Cabina di proiezione - parte prima

Messaggio da Gianluca Breda » gio feb 15, 2007 9:48 pm

quando sveli la trama di un film usa il pulsante "spoiler", quello con la T bianca per evitare che qualcuno lo legga accidentalmente, io l'ho già visto ma magari qualcuno no :)
per intenderci, è questo il pulsante di cui parlo:

--> Immagine <--

Gianluca

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24120
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Cabina di proiezione - parte prima

Messaggio da Antonio Marcheselli » ven feb 16, 2007 5:33 pm

Virgilio

Ti ho già chiesto di non quotare interi messaggi.

Ti invito a leggere a fondo il regolamento, due giorni di sospensione.

Antonio

_____________
I've always wondered if there was a god. And now I know there is
-- and it's me.
Homer Simpson

Avatar utente
Mauro
Moderatore
Messaggi: 4216
Iscritto il: mer mag 28, 2003 11:58 am
Località: Milano

Cabina di proiezione - parte prima

Messaggio da Mauro » ven giu 15, 2007 1:22 pm

Mi accodo qui per inserire una domanda inerente la normativa vigente per la costruzione delle cabine di proiezione.

Con la CIRCOLARE N. 16 DEL MINISTERO DELL'INTERNO del 15 febbraio 1951
e più precisamente nel TITOLO VI, CAPO I, articolo 82 si dice:

La pianta della cabina di proiezione dovrà essere proporzionata al numero ed all'ingombro degli apparecchi che vi saranno installati. in ogni caso dovrà essere osservato un libero passaggio di larghezza minima di m 0,80 dal lato di lavoro di ciascun proiettore, di m 0,60 posteriormente e di m 0,10 dal lato non di lavoro del proiettore.

Che voi ne sappiate questa disposizione di legge è ancora in vigore?



Mauro
"Only the projectionist gets final cut" (W.Friedkin)

stivmen
Utente 35mm
Messaggi: 1625
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:13 pm
Località: Lombardia

Cabina di proiezione - parte prima

Messaggio da stivmen » ven giu 15, 2007 9:10 pm

Fai la domanda ai VVFF di Milano
stiv

Avatar utente
Mauro
Moderatore
Messaggi: 4216
Iscritto il: mer mag 28, 2003 11:58 am
Località: Milano

Cabina di proiezione - parte prima

Messaggio da Mauro » lun giu 25, 2007 5:30 pm

Allora mi sono informato e inserisco quanto mi è stato detto ( da una fonte più che affidabile) in merito alla mia domanda.
La normativa riguardante le dimensioni minime e le distanze tra i proiettori di cui si faceva menzione nella circolare 16 del 1951 è stata sostituita da quella dell'agosto 1996 che non definisce più delle misure minime da rispettare.
Mi è stato spiegato che ai tempi si imposero queste distanze in virtù della elevata infiammabilità del supporto in celluloide delle pellicole.

Mauro
"Only the projectionist gets final cut" (W.Friedkin)

Rispondi