Jurassic World 2, 16/06 16.45, IMAX Orio

Reclami e segnalazioni dal pubblico
Rispondi
Ale Dogo
Nuovo Utente
Messaggi: 50
Iscritto il: ven lug 28, 2017 12:55 am

Jurassic World 2, 16/06 16.45, IMAX Orio

Messaggio da Ale Dogo » gio giu 28, 2018 3:01 pm

Aprono la sala alle ore 16.40, io e un amico entriamo e ci accomodiamo ai nostri posti (fila L, perfettamente centrali).
Come sempre rimango colpito dalle dimensioni dello schermo e dall'ottimo design della sala, anche se qualche aspetto poteva essere curato meglio, ad esempio l'aria condizionata a soffitto, che si nota e fa molto rumore prima del film e durante il fuori programma.
Alle 17.05 si spengono le luci (il film doveva iniziare 20 minuti prima) e si inizia con 2 trailer IMAX in 2D (formato 1,89:1).
Il primo, purtroppo, è stato proiettato con le luci ancora leggermente accese, quindi con il livello del nero sballato e con dei riflessi sullo schermo.
Il secondo, a luci totalmente spente, dimostra le qualità delle immagini IMAX, luminose, con un contrasto perfetto, con una nitidezza degna del nome e con dei colori accesi e pieni di sfumature; la perfezione video.
I bordi verdi, riscontrati le precedenti volte, spariti.
Seguono tre trailer (2,39:1) e poi un altro trailer IMAX, però in 3D (1,89:1).
L’effetto 3D è fantastico, profondità perfetta e praticamente tutto il trailer è una demo “bucaschermo”, le immagini rimangono perfette, come se fosse un 2D, persino la perdita di luminosità è minima.
Inizia il film (formato 2,39:1, quindi con bande nere sopra e sotto) e, a parte qualche scena, ha un 3D abbastanza inutile.
Io non apprezzo particolarmente il 3D ed è propio un effetto tridimensionale come in questo film che mi induce ad apprezzarlo sempre meno; poca profondità aggiunta, tutto qua, era come un 2D leggermente più tridimensionale.
Avrei preferito nettamente una visione in 2D, almeno per questo film.
La colpa non è assolutamente del comparto video della sala bensì al processo di conversione dal 2D al 3D (non ricordo quale sia il nome specifico).
Ora passo alla nota dolente: l'audio.
Non ho mai apprezzato l'audio IMAX e, sarà che rispetto all'ultima volta ho un “orecchio” più allenato ed esperto, oppure che hanno cambiato (ancora) l'equalizzazione della sala, stavolta mi ha deluso moltissimo.
Fin dal primo trailer ho notato poca dinamica e il sub molto poco attivo sulle ulta-basse.
Il volume era alto, anche se personalmente avrei alzato ancor di più,
però mi importava poco in quel momento, visto che a qualsiasi volume si nota la mancanza di dinamica; troppo alto, casino per tutto il film, troppo basso, “tranquillità” per tutto il film.
La timbrica è abbastanza “metallica”, specialmente quella dei side surround.
Durante il film si nota veramente molto poco la presenza delle basse: nulla da fare, i sub sembra proprio che non scendono alle frequenze più basse (che in questo film hanno toccato il fondo scala, e in energia te ne accorgevi).
Ne consegue quasi una totale assenza.
A parte la poca dinamica, i frontali sono puliti, le voci si comprendono sempre e la qualità dei suoni non è male.
I surround si sentono dietro, ai lati e sul soffitto (si sentono negli stessi momenti dell'Atmos i canali top), però, mentre i back e i top sembrano ben bilanciati, i side suonano troppo forti rispetto agli altri canali, e sembrano fin troppo localizzabili (inoltre sono solo due diffusori messi insieme per lato), facendo perdere molta spazialità e un po’ di fluidità al panning, anche se mi sembra che i suoni passano direttamente dai frontali ai back, in ogni caso, un vero peccato.
Essendo anche diffusori più piccoli (i side, rispetto ai cassoni enormi quali i back e i frontali) hanno meno potenza e andando così forte peggiorano già la timbrica non perfetta, risultando fastidiosi in due o più momenti.
Anche quando le musiche vengono riprodotte dai side, la differenza tra pressione sonora e timbrica rispetto ai frontali (gli altri diffusori incaricati nel riprodurre le musiche) si sente.
Finisce il film e si accendono le luci durante i titoli di coda, tagliando la scena post-credits.
Noi aspettiamo la scena (che, essendo ancora in 3D ed ambientata di notte, non si vede nulla) e una volta finita riponiamo con cura gli occhialini IMAX 3D (Dolby 3D) nel sacchetto lasciato all'entrata dalle maschere, che intanto avevano iniziato la pulizia della sala.
Conclusioni: video perfetto, 3D inutile, audio pessimo.
Pagella:
Servizio= 6 (ritardo inaccettabile e sedili un po’ sporchi)
Sala= 8 1/2 (colpa dell'aria condizionata)
Comfort= 9
Video= 10
Audio= 4
3D IMAX= 10- (quando sarà in 4K e con la stessa luminosità del 2D darò un dieci pieno)
"Il cinema è la scultura del tempo"

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24153
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Jurassic World 2, 16/06 16.45, IMAX Orio

Messaggio da Antonio Marcheselli » ven giu 29, 2018 1:14 am

Non potrà mai avere la stessa luminosità del 2D! Per il fatto che hai due occhi la luminosità viene suddivisa tra i due occhi appunto! Quindi massima efficienza è al massimo 50%. Con il laser e il Dolby 3D ottieni un valore molto molto vicino.
Per il 100% devi aspettare Star Trek!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Rispondi