Digital Signage: quando la bacheca lascia il posto agli LCD

Discussioni di tutti i tipi, ma non di Cinema
Rispondi
Avatar utente
vipao
Utente 35mm
Messaggi: 362
Iscritto il: mer gen 20, 2010 10:30 am

Digital Signage: quando la bacheca lascia il posto agli LCD

Messaggio da vipao » lun gen 14, 2013 3:11 pm

Vorrei raccontarvi questa mia piccola esperienza.
In attesa dei risultati del bando per la digitalizzazione, per Natale volevamo comunque dare un segno di cambiamento e di ammodernamento.
Abbiamo deciso di creare un circuito video interno in alta risoluzione (a dire il vero 720p) per la pubblicità: film, stagione di prosa, musical, eventi e sponsor.
Insomma... quello che fino a ieri si faceva con la bacheca e la carta, più un'infinità di possibilita (dai trailer mettendosi in regola con la siae alle pubblicità ecc.).
Per ora si vuole partire con due monitor: uno all'ingresso e uno nel foyer, ma il sistema se piace deve essere espando con più schermi. I due monitor distano tra loro circa 20 metri (passando nelle canaline e facendo il giro di tutta la struttura).
Richieste:
2 monitor da almeno 37 pollici LCD (non servono Full-HD ma non si vogliono i plasma per non rischiare che il pannello si degradi troppo in fretta)
Un monitor montato a parete ma l'altro a soffitto e inclinabile
Distribuzione audio e video in buona qualità digitale (si è scelto 720p)
Il sistema deve essere espandibile con più monitor in futuro
Il sistema deve essere il più semplice possibile: un solo interruttore deve azionare il tutto: niente pulsantini, telecomandi ecc...
Budget ridotto all'osso: 1000€! Quasi una provocazione quella lanciatami!

Ecco la mia risposta:
Schema circuito video.pdf
(87.38 KiB) Scaricato 157 volte
2 TV color samsung LCD HD-Ready 40 Pollici ex-demo
Staffa da parete per una TV e staffa da soffitto orientabile per l'altra
Il segnale video e audio è distribuito in digitale su cablaggio HDMI alla risoluzione di 1280x720 (quella massima delle TV)
Il segnale esce dal player ed entra in uno splitter attivo per non degradarlo: viene diviso in due. Un'uscita è collegata in locale alla tv all'ingresso con cavo HDMI da 10m, l'altra uscita è inviata al Kramer TP551.
Il kramer TP551 è un trasmettitore HDMI su ethernet che supporta il 1080p fino a 60m su una coppia di Cat5e.Il trasmettitore ha un tastino x selezionare il guadagno su due livelli: basso e alto, in funzione della distanza da coprire. Cablaggio realizzato con cavo S/STP Cat6: 4 coppie intrecciate, ciascuna coppia scermata e poi ulteriore schermatura complessiva del cavo. I problemi con trasmissioni HDMI su lunghe tratte in mezzo ai fili elettrici e alle lampade fluorescenti arrivano già da soli, meglio essere prudenti!
Ricevitore complementare Kramer TP552: con un tastino è possibile regolare l'equalizzazione del segnale ricevuto su 4 livelli.
Dall'uscita del TP552 con un cavo HDMI da 2m sono nella tv nel foyer. se un domani dovessi aggiungere Tv nel foyer entro in uno splitter HDMI 1:4 e mi smisto il segnale su 4 monitor.
Il gioiello è il player: Brightsign HD210. Digital signage player. Niente tasti ne interruttori. Una porta HDMI (che uso), una VGA e una audio 3.5mm. Slot per una memoria SD (installato una 32GB Sandisk ad alte prestazioni) con protezione anti taccheggio e porta RJ45 per il collegamento in rete. Nessuno fa, tocca, disfa... niente di niente! Solido metallo con alette laterali di montaggio.
L'alimentazione delle TV, dei Kramer, dello splitter e del player conferisce in un unico quadretto. Basta alzare l'interrutore e tutto si avvia! Le TV si accendo sull'ultimo (e unico) inmput usato, ed il player fa quello che deve: mandare in loop infinito il contenuto della memoria secondo lo scheduling (calendario) programmato.
TV Samsung usate ex demo ma come nuove con imballi , manuali e telecomandi
Coppia Tasmettitore/ricevitore Kramer usati ma come nuovi (impensabile coprarli nuovi visto che passano le 250€ a modulo).
Player Brightsign HD210 usato come nuovo con imballi e accessori (impensabile coprarli nuovi visto che in italia qualcuno le vende a oltre 700€).

Spesa 980€!
Missione compiuta! Una bella soddisfazione per un sitema professionale di tutto rispetto e un bell'impatto visivo sui clienti!

PS: prossimamente facciamo due chiacchere sul player...
Paolo

simo#14
Messaggi: 38
Iscritto il: mer set 26, 2012 4:34 pm
Località: Lentate sul Seveso (MB)
Contatta:

Re: Digital Signage: quando la bacheca lascia il posto agli

Messaggio da simo#14 » lun gen 14, 2013 3:43 pm

Molto interessante, anche a noi era venuto in mente un sistema del genere ma molto più in piccolo, un TV nel foyer/cassa con la trasmissione di trailer e pubblicità.
Ora ne so qualcosa di più! :ok:
Cinema Teatro Sant'Angelo - Lentate sul Seveso (MB)

Only the projectionist gets final cut [William Friedkin]

Avatar utente
vipao
Utente 35mm
Messaggi: 362
Iscritto il: mer gen 20, 2010 10:30 am

Re: Digital Signage: quando la bacheca lascia il posto agli

Messaggio da vipao » lun gen 14, 2013 3:57 pm

Sistemi del genere si possono fare in mille modi diversi... per me la limitazione era data soprattutto dal fatto che il sistema dovesse essere "zero interventi esterni" per partire e funzionare!
Paolo

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24225
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Digital Signage: quando la bacheca lascia il posto agli

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun gen 14, 2013 10:18 pm

Interessante il player a "blocco", cosa può riprodurre?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
vipao
Utente 35mm
Messaggi: 362
Iscritto il: mer gen 20, 2010 10:30 am

Re: Digital Signage: quando la bacheca lascia il posto agli

Messaggio da vipao » mar gen 15, 2013 9:58 am

Antonio Marcheselli ha scritto:player a "blocco"
??? Nel senso che è bloccato contro gli interventi esterni di "manomissione"??? :P

Come capacità di decodifica video, credo che ti deluderà Antonio! Ma è normale: non è prettamente un player video, è un digital signage player, parolone per dire che è uno di quegli oggetti che si usano nelle stazioni, negli aeroporti, nei centri commerciali... Quindi può fare decodifica video, ma non è la cosa princiaple.

Alcune funzioni tipiche sono:
- Suddividere il monitor in più zone di cui una adibita a sequenze video ed immagini anche miste e le altre in grado di ospitare sequenze di immagini, testi scorrevoli o informazioni testuali in tempo reali come news e meteo sotto forma di feed rss.
- Creazione di contenuti differenziati per ora e data.
- Possibilità di visualizzare Feed RSS per news, meteo...
- Alta affidabilità grazie a nessun componente meccanico in movimento come dischi o ventole
- Possibilità di riprodurre sequenze miste di foto e video ad alta risoluzione con tempo di transizione programmabile
- Possibilità di programmare il volume di ogni video
- Possibilità di inserire un testo scorrevole in una o più zone
- L’accensione e lo spegnimento sono completamente automatici perché controllati da un timer digitale che permette di programmare fino a 14 accensioni/spegnimenti giornalieri.

L’aggiornamento dei contenuti può avvenire in 3 modalità:
1) Da un qualsiasi pc salvando il palinsesto sulla scheda SD
2) Via ethernet locale in tempo reale caricando i contenuti o le modifiche nella SD tramite un programma ftp come Filezilla
3) Via Internet (per postazioni remote collegate ad una rete): si inviano i contenuti a un server remoto che poi pensa lui ad aggiornare le unità (è necessario un abbonamento annuale a pagamento)

Per la sezione audio/video:
- Video ad alta definizione con decodifica fino a 1080p60 ad oltre 25Mbps
- Riproduzione di video WMV generati con POWER POINT 2010
- Video: MPEG-1, MPEG-2, H.264/MPEG-4 part 10, Windows Media Video WMV
- Immagini: BMP, JPEG, PNG
- Audio: MP2, MP3, AAC, AC3 5.1, WAV
- Risoluzioni Display supportate:
1080p (solo via HDMI )
1080i, 720p, 576p, 480p (HDMI)
1360x768, 1024x768 (HDMI & VGA); 800x600, 540x480 (solo VGA)

Io lo definisco un "gioiello" per qualità costruttiva, affidabilità e funzioni supportate: se ci prendi la mano permette veramente di mettere in piedi un circuito video di altissimo livello in termini di contenuti... Se la metti sul piano della sola capacità di decodifica video è penoso...
La stessa azienda produce anche modelli ancora più sofisticati (numero di porte e funzioni) per la gestione ad esempio di postazioni interattive... sistemi touch screen, pulsantiere e tastiere... insomma i cosidetti chioschi multimediali, i totem!
Paolo

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

Re: Digital Signage: quando la bacheca lascia il posto agli

Messaggio da Walter » mar gen 15, 2013 2:05 pm

Noi avevamo implementato un sistema simile (ma mooolto piu rudimentale) una decina d'anni fa, usando però un monitor di pc collegato in remoto con extender a un pc con linux, che aveva il pulsante d'accensione sempre collegato e mettendo corrente si accendeva e partiva.
Poi dopo aver notato per mesi che la gente non dava nemmeno uno sguardo abbiamo smantellato tutto.
WALTER - Cinema Teatro Loverini
http://www.loverini.it

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24225
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Digital Signage: quando la bacheca lascia il posto agli

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar gen 15, 2013 9:27 pm

perché dovrebbe deludermi, decodifica tutto!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

InsonniaTeam
Messaggi: 1
Iscritto il: ven nov 20, 2015 12:55 pm
Skype: insonnia.team

Re: Digital Signage: quando la bacheca lascia il posto agli LCD

Messaggio da InsonniaTeam » ven nov 20, 2015 1:08 pm

Salve;

avrei bisogno di aiuto sui BrightSign HD210.

Avrei la necessità di far partire un video quando gli utenti entrano in una stanza, sarebbe quindi opportuno farlo con un pulsante.

L'idea è di mettere alcuni BrighSign in master e slave in diverse stanze, quindi la guida che accompagna gli utenti, preme un pulsante e parte il video.

Spero che qualcuno possa aiutarmi.

Grazie Mille

pclarici
Esperto D-Cinema - Moderatore
Messaggi: 1706
Iscritto il: mar set 04, 2007 3:50 pm
Località: Foligno
Contatta:

Re: Digital Signage: quando la bacheca lascia il posto agli LCD

Messaggio da pclarici » ven nov 20, 2015 2:42 pm

Se hai il controllo completo sull'ambiente - ossia, nessuno va a mettere le mani sui player e non hai bisogno di particolare sicurezza - perché non usi uno o più banalissimi PC e gli fai lanciare una playlist con un telecomando qualunque?
Pietro Clarici
www.cinemaclarici.it

Rispondi