Dyson DC08 Review

Discussioni di tutti i tipi, ma non di Cinema
Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24119
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Dyson DC08 Review

Messaggio da Antonio Marcheselli » mer ott 28, 2009 1:00 am

Siccome vari interventi tecnici su questo forum non hanno riscosso grande successo, anzi spesso mi hanno causato solo problemi, e siccome non ho voglia di andare a letto avendo appena mangiato una pizza "prosciutto, funghi e mascarpone" Taste the Difference con aggiunta di gorgonzola e olio di oliva toscano "on top", ho pensato di passare il tempo così.

Qualche anno fa a seguito di colossali crisi di starnuti a Marzo mi sono fatto le analisi e ho scoperto di essere allergico un po' a tutto: polvere, acari (tutti i tipi), graminacee e - in particolare - cipresso. Il test del cipresso m'ha lasciato il braccio rosso per 3 giorni. Le altre allergie non sono forti ma quando c'è il cipresso si enfatizzano.

Così come prima cosa ho dovuto cambiare l'aspirapolvere. Il mio piccolo ed economico "Hoover" soffiava più polvere fuori che dentro. Il classico aspirapolvere a sacchetto, specie economico, purtroppo non ha una filtrazione adeguata.

Così un amico mi aveva consigliato il Dyson, quello che pare un astronave, senza sacchetto con tecnologia "ciclonica" e capace di trattenere tutto quanto.

Immagine

Ora, un aspirapolvere economico costa 50 euro, il Dyson costa 500 euro. Dovevo capire se era una balla o no.
Così mi sono messo a cercare review su Internet trovando, come sempre, tutto e il contrario di tutto.
Guardando in vari negozi però mi sono reso conto come un buon aspirapolvere con filtro HEPA (un filtro capace di trattenere i pollini) costa dalle 250 euro in su. Il Dyson su Internet lo trovavo intorno ai 300/350 quindi non c'era enorme differenza.

Convintomi dell'oggetto, visto di persona più volte nei vari centri commerciali e virtualmente su brochure e cose varie (ogni volta che compro qualcosa ci metto vari giorni per scegliere il prodotto migliore!) arriva la scatola a casa dalla germania.

Lo monto e lo provo! In casa non ho tappeti ovviamente (sic!) e avevo passato il piccolo Hoover uno o due giorni prima. Non mi aspetto quindi di raccattare grosse cose. E invece... il Dyson recupera nel cilindro trasparente 3 o 4 dita di polvere fina che sinceramente non mi aspettavo di trovare sul pavimento.
Proviamo quindi il materasso, aspirato con il piccolo Hoover pochi giorni prima proprio in considerazione della mia allergia (poi ho dovuto cambiare anche quello oppure di notte non respiravo più).
Con mia sorpresa sui 3 diti di sudicio si è depositata una ditata di polvere più chiara che - ancora - non mi aspettavo di trovare sul mio materasso.

Quando sono venuto in UK ho scoperto con orrore che "l'aspirapolvere non funziona". Potete solo immaginare una casa con moquette non aspirata da... 6 mesi? Allucinante.
Fortunatamente il "guasto" era riparabile con un nuovo sacchetto e si pulisce tutto. Però noto che lo schermo del mio notebook si riempie di peluria in appena 24 ore. Pulisco regolarmente la moquette sperando di fare qualcosa ma ho i miei dubbi. L'aspirapolvere ovviamente è uno di quelli MOLTO economici!
Quando sono salito in macchina tra le tante cose ho messo dentro anche il Dyson, che giaceva inutilizzato in Italia.
In UK svuoto il bidone e pulisco casa: incredibile!!!! Praticamente in 2 settimane ho dovuto svuotare 2 volte il bidone, quando ho cambiato il sacchetto del piccolo aspirapolvere esistente solo 1 volta in 3 mesi e perché avevo sparso per terra della polvere che si presupponeva avrebbe deodorato la moquette, intasando il sacchetto esistente. Tralascio il racconto della pulizia del materasso.

Il mio monitor non si sporca più come prima e respiro sensibilmente meglio.

Sir James Dyson è un mito. Il principio di funzionamento del Dyson è oggettivamente incredibile: l'aria viene fatta passare prima nel bidone trasparente dove in modo banale rimane lo sporco più grosso; poi passa per i "cicloni": dei coni di plastica dove - a quanto racconta Sir Dyson - l'aria circola così velocemente da espellere le particelle più piccole e minute, compresi pollini e muffe!!! E quando si svuota il secchio in effetti all'interno della parte centrale c'è la polvere fina accumulata: veramente fina e veramente tanta.



Dopo il filtro ciclonico, che non richiede manutenzione se non la svuotatura, c'è un filtro di spugna da lavare ogni 6 mesi (che oggettivamente si sporca poco) e DOPO il motore un filtro HEPA eterno, permanente, che ha appena il segno grigio dell'aria che passa dopo 2 anni che uso il mio Dyson.

Qui potete vedere un Dyson smontanto, non è il mio modello



Il mio DC08 è stato superato da vari modelli, inclusi i più recenti che hanno migliorato ancora di più i cicloni.

Su Internet ci sono varie critiche al Dyson, fondamentalmente perché vengono fatte prove inadeguate tipo aspirare pezzi di carta o noccioline o palline. Non è questo lo spirito del Dyson. Il Dyson non è un bidone aspiratutto. In particolare la testa a spazzola ha una strozzatura di gomma (fatta per dare pressione alla turbina che fa girare la spazzola) che non permette il passaggio di oggetti di piccole dimensioni come noccioline o palline.
Qualcuno lamenta il collasso del tubo estensibile: va esteso per intero, e non in parte come qualcuno pensa. Se si estende per intero non collassa! Ma è scritto sul manuale!!
Qualcuno lamenta la non possibilità di regolare la potenza: ovvio, i cicloni lavorano solo a massima potenza, se si rallenta il motore lo sporco passa!

Se devo trovare un difetto, la testa a spazzola rotante è poco maneggevole, ma sulla moquette (ricordiamo che Dyson è inglese. Inglese=tappeti!) è MI CI DIA LE. Esiste anche la spazzola per pavimenti duri. E infine, il riavvolgimento del cavo è moscio, spesso devi accompagnarlo. E, come puntualizzato da molti, nel momento in cui svuoti il secchio, devi stare attento all'inevitabile polverone che fai! Si consiglia di avvolgere il secchio in un sacchetto e rovesciare secchio e sacchetto assieme. I modelli nuovi hanno un tappo che si apre in basso così da evitare di aprire il secchio. Per esperienza basta un po' di attenzione e mettersi controvento :) Io lo svuotavo in garage o in terrazza. Qui lo svuoto fuori casa.

Però l'apparecchio è veramente efficiente e vale tutti i soldi spesi. Il mio naso ringrazia.

Mi piaceva precisare la cosa perché qualcuno potrebbe pensare "che me frega dell'aspirapolvere senza sacchetto, ne compro uno da 50 euro e mi avanzano 200 euro per comprare sacchetti!". Non è così. Consideriamo anche che, è vero, pieno o vuoto l'aspirapolvere NON perde potenza mai.

E se vogliamo dirla tutta ho avuto modo di smontare un Hoover piuttosto costoso che faceva anche da generatore di vapore: mi puoi anche scrivere HEPA sull'esterno ma se
1. I condotti interni sono composti da due gusci di plastica NON sigillati, l'aria esce
2. Il filtro HEPA non ha la guarnizione, l'aria passa di lato

Il Dyson non l'ho smontanto ma quello che vedo è che è veramente ben fatto.


I miei filtri non sono nemmeno lontanamente in quelle condizioni!!!!!

Ah, ecco il mio, il mio è viola però è un modello leggermente diverso, non so perché.



Quindi: pieni voti al Dyson, e ricordate che un aspirapolvere dura vari anni. Tra l'altro sul sito Dyson i ricambi hanno prezzi accessibili. Tipo la spazzola per tappeti con la spazzola che gira dentro costa una 40ina di sterline. Mi sarei aspettato almeno 100 sterline.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Gianluca Breda
Utente 35mm
Messaggi: 1064
Iscritto il: ven dic 01, 2006 2:21 pm
Località: Lombardia

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da Gianluca Breda » mer ott 28, 2009 7:11 pm

Non ne avevo mai sentito parlare ma sembra un portento!!

Anche io ho avuto grossi problemi con gli acari, ma usando la vaporella e mettendo le federe antiacaro ho risolto buona parte dei problemi.

Le prime notti e' un tormento perché sembra di avere il materasso ancora nella plastica dell'imballo, ma poi ci si abitua....

Ora comunque dopo 5 anni di vaccini non ho più alcun problema, credo sia stata la cosa più utile mai fatta in vita mia :D
Ti conviene cercare un lavoro migliore, i proiezionisti vanno a letto tardi, sono pagati poco e vedono la vita passare attraverso una finestrella di ispezione.

Avatar utente
narrator
Nuovo Utente
Messaggi: 74
Iscritto il: ven lug 10, 2009 3:00 pm
Skype: arcangelo.cirillo
Località: Cerignola

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da narrator » gio ott 29, 2009 12:24 am

Lo consiglierò a mia sorella e...
in futuro cercherò di comprarlo :)
Sono amante della pulizia ed anch'io ho problemi con
acari,polvere, pelo di gatto (mi uccide) e cane.

Ottima segnalazione!
Dyson.

Colgo l'occasione per chiederti se un deumidificatore
può aiutare a rendere più respirabile l'ambiente in cui si vive,
ovvero se hai avuto esperienze di utilizzo.

p.s.

da me dicono che l'aspirapolvere migliore
o di quando ci si sposa sia il
Vorwerk Folletto :hahaha:

:clap:

Arcangelo Cirillo
Egli diceva che nella vita esiste una sola, indubbia verità: vivere per gli altri

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24119
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio ott 29, 2009 12:30 am

Secondo me la vaporella serve a nulla se non ricordo male anche la mia dottoressa mi disse che è inutile anzi umidifica tutto.
Le federe antiacaro invece sì, io non le ho mai prese ma ho comprato tutto in lattice.
Il deumidificatore non so, se hai molta umidità ma sinceramente non credo che serva a molto. Serve AREARE e pulire con qualcosa che trattenga veramente.
Mi consigliavano di cambiare le lenzuola una volta a settimana e di spolverare in continuazione, cosa che non ho fatto mai!

Ciao
A
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3807
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da Walter » gio ott 29, 2009 9:23 am

Antonio Marcheselli ha scritto: Mi consigliavano di cambiare le lenzuola una volta a settimana !
...beh mi pare il minimo sindacale piu per igiene che per allergia ;) .

Cmq complimenti per la recensione, potresti fare il venditore porta a porta di Dyson, penso saresti molto convincente.

Io il prossimo mese, dopo quasi 5 anni, terminerò il vaccino anti acaro (grazie alla regione Lobardia che lo passa gratuitamente ho risparmiato circa 6.000 € e non smetterò mai di ringraziare il pirellone), però ormai ho i turbinati ipertrofici, e a meno di non farmi operare non torneranno più normali :( .

Per narrator: se l'umidità di casa non va oltre il 60% non deumidificare, andresti incontro a mal di gola e riniti frequenti.
WALTER - Cinema Teatro Loverini
http://www.loverini.it

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24119
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio ott 29, 2009 12:36 pm

Diciamo che prima di tutto ciò le mie abitudini di cambio lenzuoli erano un po' oltre la media... ma 7 giorni le lenzuola chi le cambia? La federa del cuscino sì, ma 15gg direi sia un tempo medio per le lenzuola. Facciamo sondaggio? :)

Per il vaccino: manco sapevo esistesse. Però non ho grossi problemi con gli acari o la polvere, bensì con il cipresso. A febbraio/Marzo quando arriva il cipresso spesso mi sveglio la notte e starnutisco per 40 minuti di fila.

Quest'anno rimanda rimanda mi son trovato in piena allergia a fare una pulizia profonda del materasso. Ho dovuto indossare una mascherina durante lì'operazione altrimenti collassavo. In compenso mi sono venuti due occhi così :)

Un buon aspirapolvere (non esiste solo il dyson) è importante in questi casi. Quelli da poco ributtano tutto in aria. E' una cosa che secondo me poche persone realizzano, pensando che "uno vale l'altro". Diciamo che un Dyson a 500 euro non lo avrei mai comprato (anche se forse ora con la sterlina bassa è calato). Così come il Kirby, penso che molti di voi avranno letto le storie su questo favoloso aspirapolvere dal costo proibitivo di varie MIGLIAIA di euro :D

Per i turbinati, mi sono operato qualche anno fa. Con il Laser è una passeggiata - per quanto sempre operazione sia.

Ciao
A
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
Elia Orselli
Moderatore da Baskerville
Messaggi: 993
Iscritto il: dom nov 18, 2007 9:31 am
Località: Imola, Bologna
Contatta:

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da Elia Orselli » gio ott 29, 2009 2:51 pm

Per il vaccino: manco sapevo esistesse. Però non ho grossi problemi con gli acari o la polvere, bensì con il cipresso.
L'allergia alla polvere per mia enorme fortuna mi è sparita da sola qualche anno fa, mentre quelle respiratorie (io eccello nelle graminacee, ma anche con le altre piante non scherzo) me la tengo. Del vaccino l'allergologo che mi segue me ne ha prospettato la possibilità, ma lo svantaggio è che, essendo allergico a molte tipologie di allergeni, non potrei vaccinarmi per tutto, ma solo scegliere l'allergene più grave (graminacee) ed eliminare quello, ma il risultato sarebbe che in primavera avrei gli occhi solo un po' meno rinite, ma certo non sparirebbe.
Elia

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24119
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio ott 29, 2009 3:24 pm

In linea di massima come con tutte le medicine se si può fare a meno è sempre meglio...
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3807
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da Walter » gio ott 29, 2009 3:37 pm

Per l'operazione l'otorino a cui mi sono rivolto non l'ha ritenuta essenziale, dice che per ora posso restare cosi.
Io non sono molto convinto perchè comunque ho sempre una narice chiusa: o una o l'altra. Lascerò passare ancora qualche mese poi torno alla carica.
Ok per il sondaggio: io cambio lenzuola ogni sabato mattina.
WALTER - Cinema Teatro Loverini
http://www.loverini.it

Avatar utente
narrator
Nuovo Utente
Messaggi: 74
Iscritto il: ven lug 10, 2009 3:00 pm
Skype: arcangelo.cirillo
Località: Cerignola

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da narrator » gio ott 29, 2009 4:07 pm

Sondaggio:
Cambio lenzuola, normali di cotone non antiacaro, ogni settimana.
:ok:

Arcangelo Cirillo
Egli diceva che nella vita esiste una sola, indubbia verità: vivere per gli altri

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24119
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio ott 29, 2009 4:40 pm

Aggiungiamo anche: chi è che lava le lenzuola? Mojera o da soli?

Io da solo quindi cambio le lenzuola ogni 15gg :)

Ti dirò che anche dopo l'operazione non è che la cosa sia migliorata drasticamente. Secondo il mio otorino perché comunque ocn l'allergia non è che si fanno miracoli. Lui mi consiglia di prendere un antinfiammatorio o roba simile praticamente sempre.

Ricordiamo di lavare i lenzuoli almeno a 50° e di conservarli in posti lontano dalla polvere.

Ciao
A
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3807
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da Walter » gio ott 29, 2009 4:55 pm

Io li lavo a 60°, li lava la lavatrice, ma io li stendo e li ritiro.
La moglie stira.
WALTER - Cinema Teatro Loverini
http://www.loverini.it

Avatar utente
narrator
Nuovo Utente
Messaggi: 74
Iscritto il: ven lug 10, 2009 3:00 pm
Skype: arcangelo.cirillo
Località: Cerignola

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da narrator » gio ott 29, 2009 5:26 pm

Lavo a 60° C, stendo e ritiro ma non stiro.
Se posso aggiungo Napisan o Amuchina.

Oltre al Dyson servirebbe una bella lavatrice con l'antipiega :hahaha:
Così non serve quasi più stirare almeno per camicie e pantaloni.

Arcangelo Cirillo
Egli diceva che nella vita esiste una sola, indubbia verità: vivere per gli altri

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24119
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio ott 29, 2009 6:25 pm

è una vita che non stiro. Se si ha l'accortezza di comprare le camicie giuste e di stenderle a modo non serve. Certo la lavatrice con l'antipiega la sogno anche io!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

stivmen
Utente 35mm
Messaggi: 1625
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:13 pm
Località: Lombardia

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da stivmen » gio ott 29, 2009 8:11 pm

Lenzuola lavate stamattina e ora quando rientro a casa le stiro assieme alle camicie e magliette
le lenzuola le cambio ogni settimana
stiv

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24119
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da Antonio Marcheselli » ven ott 30, 2009 1:33 am

Allora sono proprio un sudicione!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24119
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom nov 08, 2009 3:10 pm

http://dyson-vacuum-cleaner.com/

Sito interessante e ben fatto.
Ho trovato un'altra review dove il tipo testava l'uscita dell'aria con un conta-particelle.
Solo che lo avvicinava ad una giunzione dove l'aria è ASPIRATA (casomai vi fossero perdite) e quindi stava misurando le particelle presenti nell'aria stessa! :D

Furrrrbi.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
Gio
Utente 35mm
Messaggi: 3560
Iscritto il: gio mag 30, 2002 6:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da Gio » dom nov 08, 2009 5:13 pm

Questo aspirapolvere qua l'avevo già adocchiato il mese scorso, il mio oramai urla di essere cambiato e di essere giunto alla pensione... Ero dubbioso, appunto, sul suo reale funzionamento. Ora mi sento ancor più in "carica" di cambiarlo :ok:

Lenzuola, qui batto tutti: io le cambio ogni 3-4 giorni, ma è perché ho un cane che vive in appartamento e, ogni tanto, viene su in camera (dorme in salotto, ma di tanto in tanto la mattina vien su). Per quanto sia pulito, però, se si mette sopra le lenzuola, le cambio, perché mi lascia inevitabilmente i peli :)
Giovanni Zampieri
La petite Lumière cinemultisala - Belluno

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24119
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom nov 08, 2009 5:55 pm

Adorando gli animali sinceramente i cani sul letto non ce li farei mai salire.

Per il Dyson, compra online. Dyson stessa vende macchine ricondizionate a minor prezzo.
Se non hai tappeti la testa a spazzola è assolutamente inutile ed è costosa e poco maneggevole sui pavimenti. Esiste una testa apposta per i pavimenti, sempre che tu non prenda il Dyson "scopa elettrica" come diremmo noi.

Per il resto prendi sicuramente la spazzola per pulire i materassi, la tua salute ti ringrazierà.

Ovviamente prendi un Dyson con il filtro HEPA, non tutti li hanno.

Se hai un classico aspirapolvere vecchiotto senza filtro HEPA e sacchetti generici e "8 strati di filtrazione" come recitava il mio precedente (in realtà 2 spugnette colorate di nero da un lato - e con quello erano 2 strati di filtrazione!!!!!) la differenza è impressionante.
Quanta differenza vi sia con un buon aspirapolvere dotato di filtro hepa di buona marca non so. Ma a quel punto sei sopra le 250 euro e un Dyson a 300/350 si trova, non è 'sta gran differenza. Non so dirti la migliore efficienza tra un Dyson e - esempio - un buon AEG.

Altra cosa che ha il Dyson - negativa diciamo - è la rumorosità: non è silenzioso, tienilo a mente.
E forseun'altra cosa: io l'aspirapolvee lo uso poco. Vuoi perché sono pigro vuoi perché ho casa piccola, vuoi perché ci abito da solo. Immagino che in una casa grande con 4 persone e un cane - e magari moquette - il secchio vada svuotato più volte a settimana!! E' semplice, però chiaramente un po' di polverone lo fai. Una volta che hai capito il metodo non è così tragico.

Però anche a bidone pieno l'aspirazione è costante e potentissima. Puoi aspirare anche quella polvere fina dei fori nel muro: il Dyson non si intasa, non c'è verso. Devi avere il bidone pienissimissimo ma allora smette di aspirare.
Se con un aspirapolvere a sacco aspiri la povere fina di un foro nel muro per esempio questa fa da "schermo" al sacchetto e buonanotte, tutto da cambiare.

Qui per esempio con quello che c'era prima avevo cosparso della polvere profumante per moquette (nel vano tentativo di levare il puzzo di muffa :( ) e quando ho passato l'aspirapolvere il sacchetto si è immediatamente otturato.

Facci sapere, son curioso!

3-4 giorni? Chi lava in casa? :)

Ciao
A
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24119
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Dyson DC08 Review

Messaggio da Antonio Marcheselli » sab nov 14, 2009 8:26 pm

Oggi ho avuto le chiavi del nuovo appartamento, decisamente migliore del mio attuale.
La padrona di casa mi aveva assicurato che la stanza sarebbe stata aspirata. E poi in casa hanno un Dyson, anche se vecchiotto.

Non contento oggi come prima cosa aspiro tutto e pulisco e disinfetto il bagnetto (privato, mitico!).

Per curiosità prima di tutto svuoto il secchio. Voglio vedere cosa esce fuori. Dopo pochi secondi già comincio a vedere un vortice bianco (la moquette biancaaaaaaaa - follia) girare nel bidone e già capisco come andrà a finire. E' una stanza di 10mq intendiamoci. Guardate cosa ne è uscito fuori
14112009_004 (Medium).jpg
14112009_004 (Medium).jpg (49.09 KiB) Visto 13129 volte
14112009_002 (Medium).jpg
14112009_002 (Medium).jpg (50.82 KiB) Visto 13129 volte
Tenete conto che in mezzo al bidone c'è il cono di plastica quindi non è tanto quanto si può immaginare ma sicuramente non è poco. E tenete conto che quello è il grosso, la polvere fina, quella per cui il Dyson è tanto efficiente, cade dentro, non si vede.

Come sono contento di aver comprato questo aspirapolvere :)
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Rispondi