apertura sala parrocchiale

Discussioni varie con tematica riguardante il Cinema
Rispondi
matt90
Nuovo Utente
Messaggi: 79
Iscritto il: ven mar 19, 2010 5:56 pm

apertura sala parrocchiale

Messaggio da matt90 » gio mag 13, 2010 11:58 am

salve a tutti. mi trovo davanti al dilemma di dovere decidere insieme ad altre persone se conviene utilizzare una sala parrocchiale (che verrà restaurata a breve) per proiezioni di film (essai o commerciali). Mi spiego meglio, una volta acquistato tutta l'attrezzatura e installata da professionisti (non ci sono problema di soldi, pensavo di contattare la Prevost) si può avere un futuro? volevo sapere il vostro parere sulla questione...
grazie ;)

Avatar utente
Mauro
Moderatore
Messaggi: 4223
Iscritto il: mer mag 28, 2003 11:58 am
Località: Milano

Re: apertura sala parrocchiale

Messaggio da Mauro » gio mag 13, 2010 12:42 pm

Innanzitutto sposto la discussione nella sezione cinema...
Da responsabile di una sala parrocchiale ti dico che sono molti i fattori da valutare:
- che tipo di programmazione si intende fare
- quanti spettacoli a settimana
- potenziale bacino di utenza
- presenza di altri cinema nelle vicinanze
- personale volontario o dipendente

Noi abbiamo aperto nel 2003 e dopo i primi anni "ne carne ne pesce" siamo riusciti a dare una svolta e ora siamo sala di prima visione con risultati più che discreti
"Only the projectionist gets final cut" (W.Friedkin)

matt90
Nuovo Utente
Messaggi: 79
Iscritto il: ven mar 19, 2010 5:56 pm

Re: apertura sala parrocchiale

Messaggio da matt90 » gio mag 13, 2010 12:54 pm

grazie delle risposte!
l'idea era quella di fare delle proiezioni nel fine settimana, per quanto riguarda la vicinanza con altri cinema abbiamo un multisala a 15 minuti, quindi teoricamente avremmo un bacino d'utenza medio. il personale sarebbe volontario....invece per le attrezzature cosa è consigliabile fare, teniamo le proiezioni in 35 mm (abbiamo già il proiettore) oppure conviene buttarci sul digitale???
grazie 30000

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

Re: apertura sala parrocchiale

Messaggio da Walter » gio mag 13, 2010 1:54 pm

Dal momento che "non avete problemi di soldi" direi che la soluzione 35mm+digitale (3D) è la migliore-
WALTER - Cinema Teatro Loverini
http://www.loverini.it

Avatar utente
ilaz
Utente 35mm
Messaggi: 314
Iscritto il: mar ott 27, 2009 9:20 am

Re: apertura sala parrocchiale

Messaggio da ilaz » gio mag 13, 2010 2:12 pm

Ciao matt,
noi siamo una saletta comunale.
La nostra realtà è molto piccola, e prevalentemente proiettiamo il fine settimana, quindi teniamo pochi film per pochi giorni (massimo 2 proiezioni per film).

Anche noi come te abbiamo un multisala a 15 minuti di distanza, che da quando si è installato nel territorio ha fatto chiudere tutti i cinema della zona (come ovunque in Italia, del resto). Si è rubato tutta la clientela. Risucchiata.
Secondo me esageri ottimisticamente nel dire che il vostro potenziale bacino d'utenza è medio.
Poi per carità, ci sono realtà differenti di caso in caso, quindi potrebbe essere.

Comunque sia, la sala è gestita da volontari, c'è buona volontà e passione, non ci sono aiuti dalla regione né dalla provincia, quello che guadagniamo viene interamente utilizzato per il noleggio delle pellicole, volantini e pubblicità, e per pagare i proiezionisti.
Tuttavia, è complicato.
La concorrenza è spietata e l'utenza tende a preferire, per tutta una serie di motivi, la comodità del multisala, che nel nostro caso è posto nelle vicinanze di un aggregato commerciale importante della zona.

Bisogna quindi studiare bene la questione e riuscire ad individuare l'utenza: per dire, se il pubblico è quello delle signorotte 60enni, bisognerà optare per un film che possa abbracciare il loro gusto. Se è quello dei ragazzini delle medie (ma non lo sarà mai: questi stanno tutti al multiplex), si opterà per i film Moccia style.

Comunque sia, dopo tutte queste ovvietà di cui sarai già al corrente, volevo dirti che - dato che mi pare di comprendere che non avete problemi di soldi - il mio consiglio è sì, apri sta saletta!

Pere quanto concerne le attrezzature, tieni sempre conto che il futuro è digitale: è fuori discussione.

E in virtù di ciò, considerando che la tua è una sala parrocchiale... be, sinceramente manterrei il doppio sistema, se l'ampiezza della cabine lo consentisse.

(edit: ecco, walter mi ha anticipato : D)
apprendista

matt90
Nuovo Utente
Messaggi: 79
Iscritto il: ven mar 19, 2010 5:56 pm

Re: apertura sala parrocchiale

Messaggio da matt90 » gio mag 13, 2010 2:24 pm

grazie delle risposte!!! si in effetti sono stato ottimista, però il ragionamento che abbiamo fatto è questo: se noi riusciamo a dare un servizio di qualità ad un prezzo minore del multisala le persone comprese tra i 20 e i 100 anni perche dovrebbero prendere la macchina, farsi la coda per arrivare al multisala e pagare 8 euro di biglietto? comunque rimane un ragionamento da persone che non hanno mai gestito nessun cinema e quindi vi chiedo se un'idea del genere è valida oppure è "una caga.. mostruosa" come disse il mitico Villaggio... :) :)

Avatar utente
ilaz
Utente 35mm
Messaggi: 314
Iscritto il: mar ott 27, 2009 9:20 am

Re: apertura sala parrocchiale

Messaggio da ilaz » gio mag 13, 2010 3:02 pm

Eheh la fai facile : D

Ci sono mille motivi per i quali le persone preferiscono un multisala. Non è solo questione di prezzo del biglietto, secondo me.
Si è affermata questa idea del non-luogo, nella fattispecie del centro commerciale che contiene tutto, in uno spazio geografico ristretto.
E' proprio una questione di comodità. Il pensiero è che in una giornata vado in un posto e posso reperire tutto quello che mi serve.

Ho ampio parcheggio, sono vicino ai centri commerciali, faccio spesa e poi vedo un film oppure vado al bar con la moglie e butto i figli a vedere un cartone animato in 3D mentre si mangia dei pop corn e gli orsetti gommosi : D

Cioè, sono tutti fattori con cui è difficile scontrarsi e vincere la guerra.
E dalla mia poca esperienza - tranne in rare eccezioni - concorrere contro un multisala equivale al suicidio poiché è una lotta impari.

Ora, io non so come è collocata la tua sala, non so qual è la tua realtà. A mio modo di vedere, vince chi è posizionato meglio geograficamente, non chi offre il servizio di proiezione migliore o i prezzi più bassi. Forse la questione del prezzo può influire solo quando vi è una condizione di PARITA' di qualità del servizio.

Detto questo, io non vorrei svogliare la tua determinazione, anzi, sono il primo a dirti di aprire il cinema (magari con doppio sistema), solo che devi calcolare bene la spietatezza della concorrenza e, soprattutto, interpretare le istanze dell'utenza.

Un'ultima cosa che mi è venuta in mente adesso: se intendi fare solo due proiezioni alla settimana, ciò implica che farete seconde visioni.
Come ben saprai, le seconde visioni fruttano meno delle prime visioni per forza di cose.
Se vorrai fare prime visioni, oltre al costo più oneroso, in teoria vi sono dei paletti di programmazione che devi soddisfare, tipo mantenere il film per settimane.
apprendista

matt90
Nuovo Utente
Messaggi: 79
Iscritto il: ven mar 19, 2010 5:56 pm

Re: apertura sala parrocchiale

Messaggio da matt90 » gio mag 13, 2010 3:17 pm

Eh si non ci avevamo pensato mica a queste cose.....va beh vedremo come vanno le prime volte che proietteremo caso mai ci metteremo a vendere gli orsetti gommosi :ok: :ok: scherzi a parte grazie per le dritte!!!!!

Avatar utente
ken
Utente 35mm
Messaggi: 581
Iscritto il: ven feb 20, 2004 10:43 pm
Località: Lombardia
Contatta:

Re: apertura sala parrocchiale

Messaggio da ken » gio mag 13, 2010 8:46 pm

Aggiungo una cosa.
Un aspetto importante è quello di definire l'uso della sala a priori, mettere dei bei paletti picchiati a terra.
Visto che si tratta di sala della comunità penso sia cosa normale avere altro oltre al cinema tipo spettacoli teatrali e altri spettacoli organizzati dalla comunità stessa. Bisogna trovare subito un compromesso. Il cinema ha bisogno di continuità, di aperture fisse, di orari non flessibili.
Il problema che ho avuto quando gestivo la parte cinema della sala della comunità del mio paese è stato quello di dover assecondare tutti. mi è capitato spesso e volentieri di dover cambiare programmazione all'ultimo perchè dovevo far spazio ad altri spettacoli. Il pubblico vuole certezza, non ipotesi. Dove vivo ci sono molte sale della comunità e quelle che sono sopravvissute sono quelle che hanno deciso a priori i giorni di visione cinematografica e i giorni per altre manifestazioni, che hanno deciso e lasciato inalterato il periodo in cui si organizza una rassegna teatrale etc etc.
Non andare in Sbattimento

matt90
Nuovo Utente
Messaggi: 79
Iscritto il: ven mar 19, 2010 5:56 pm

Re: apertura sala parrocchiale

Messaggio da matt90 » gio mag 13, 2010 10:05 pm

Giustissimo! per questo sono stato ferreo anche perchè non mi metto a spostare i diffusori sonori dietro al telo da proiezione ogni volta che a qualcuno viene in mente di fare uno spettacolo!!!

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24298
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: apertura sala parrocchiale

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio mag 13, 2010 11:43 pm

Beh quello qualche volta andrà fatto, il punto non è quello.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

matt90
Nuovo Utente
Messaggi: 79
Iscritto il: ven mar 19, 2010 5:56 pm

Re: apertura sala parrocchiale

Messaggio da matt90 » ven mag 14, 2010 7:42 am

si però non dall'oggi al domani!!

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24298
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: apertura sala parrocchiale

Messaggio da Antonio Marcheselli » ven mag 14, 2010 9:33 am

Ribadisco che il saggio punto di Ken non mirava ad evitare lo spostamento dei diffusori.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

matt90
Nuovo Utente
Messaggi: 79
Iscritto il: ven mar 19, 2010 5:56 pm

Re: apertura sala parrocchiale

Messaggio da matt90 » ven mag 14, 2010 9:47 am

lo so infatti la questione diffusori è una questione marginale!!! il fatto è che una sala che proiettare regolarmente e non è possibile dall'oggi al domani spostare proiezioni per fare uno spettacolo teatrale

Fbrighi
Digital Cinema Mastering Engineer
Messaggi: 840
Iscritto il: dom apr 17, 2005 7:42 pm
Località: Friuli-Venezia Giulia

Re: apertura sala parrocchiale

Messaggio da Fbrighi » ven mag 14, 2010 11:21 am

ilaz ha scritto:
Anche noi come te abbiamo un multisala a 15 minuti di distanza, che da quando si è installato nel territorio ha fatto chiudere tutti i cinema della zona (come ovunque in Italia, del resto). Si è rubato tutta la clientela. Risucchiata.
Concordo, qui (Udine) se ne sono viste di cotte e crude. Ilaz, se ho capito bene "geograficamente" dove sei collocato, il multiplex che indichi tu, a sua volta, subisce la concorrenza ferocissima di un altra struttura posta piu a sud ... e lo scontro tra i due titani immagino renda la situazione di Udine centro ancora più difficile.

Ciau
FKB
FKB

Avatar utente
ilaz
Utente 35mm
Messaggi: 314
Iscritto il: mar ott 27, 2009 9:20 am

Re: apertura sala parrocchiale

Messaggio da ilaz » ven mag 14, 2010 2:20 pm

Vero, Ken ha sottolineato un punto determinante.
Per quanto concerne noi, la nostra è una sala multifunzionale. E' di fatto un teatro, e lascia secondariamente spazio al palinsesto cinematografico.
Il nostro paesello predilige l'attività teatrale - vi sono molti abbonati - quindi la programmazione cinema viene stilata negli spazi concessi dalle pause del teatro.

Tendenzialmente, abbiamo una sorta di patto non scritto con il gruppo teatro per il quale ci viene concesso il martedì, e 2 giorni nel week-end.
Comunque sia, una volta incrociate le diverse istanze delle attività, allora si è a cavallo.

Per inciso, da noi si alza lo schermo (motorizzato) e si sposta la cassa centrale+sub dal palco dopo la proiezione, proprio per lasciare campo libero alle prove o alle rappresentazioni teatrali del giorno dopo. E' la prassi.


@Kobram
Non conosco la realtà udinese nello specifico, fatto sta che tra Cinecity e Città Fiera, effettivamente non so come le sale del CEC riescano a sopravvivere!
Sono un grande affezionato del Visionario, e fino ad ora ha tenuto botta alla grande!

P.S. ti mandai un PM tempo fa, non t'è arrivato? Dai un'occhiata alla casella! : D
apprendista

Rispondi