IL DESTINO DELLE COPIE

Discussioni varie con tematica riguardante il Cinema
lele
Nuovo Utente
Messaggi: 70
Iscritto il: gio lug 03, 2003 10:10 am
Località: Emilia Romagna

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da lele » lun lug 07, 2003 5:52 pm

Volevo sapere, terminati tutti i passaggi commerciali (incluse le arene estive, etc), che fine fanno la maggior parte delle copie di un film.
Ad esempio, il 95% delle copie 35mm (oltre 800) del PINOCCHIO di Benigni, sono state distrutte? E come? Bruciate in appositi inceneritori?

Se volessi proiettare "profondo rosso" di Dario Argento del 1975, troverei ancora copie 35mm decenti?

Un'ultima domanda: mi sfagiola trovare un proiettore 35mm portatile "da casa": avrei problemi nel noleggiare films (naturalmente non di prima visione..) ??



Mattioli Daniele.

stivmen
Utente 35mm
Messaggi: 1625
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:13 pm
Località: Lombardia

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da stivmen » lun lug 07, 2003 7:23 pm

Teoricamente le copie vengono tagliate in due.
Di ogni film che viene proiettato (tranne i festival) in Italia esiste una copia presso la Cineteca di Roma
Stefano

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da Walter » mar lug 08, 2003 8:04 am

Io so che in parecchie cineteche vengono conservate pellicole anche vecchie, che però non possono essere proiettate per scopi commerciali, la SIAE è severissima in questo senso....insomma puoi metterti il proiettore a casa e guardarli con gli amici:D

WALTER

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24297
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar lug 08, 2003 12:23 pm

Vidi un documentario una volta, facevano vedere una macchina che tagliava a pezzetti le copie. Da qui ci facevano vari oggetti, in particolare ricordo che ci facevano le montature per gli occhiali... :D

Ciao
A

udo
Messaggi: 13
Iscritto il: sab lug 05, 2003 11:55 am
Località: Emilia Romagna

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da udo » mar lug 08, 2003 1:49 pm

<div align="left"></div id="left">la mia ditta ,facendo anche distribuzione fino a qualche tempo fà aveva un magazzino con circa 700 copie, dagli anni 50 in su molte sono andate al macero per le condizioni in cui erano, altre 300 alla cineteca di bologna dove verranno ristrotturate, proposi per questa estate di fare una rassegna sul musical il problema era trovare le copie infatti tommy per esempio ne esiste solo una praticamente morta allora boia dun giuda ,va bene salvare i film muti va bene salvare la faccia politicamente restaurando copie di cinema russo sottotitolate in polacco, ma vacca eva la musica come al solito in italia rimane una utopia,ho saputo che hanno restaurato ecce bombo ..... non c'e gusto in italia a essere intelligenti
av salut udo

udo

lele
Nuovo Utente
Messaggi: 70
Iscritto il: gio lug 03, 2003 10:10 am
Località: Emilia Romagna

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da lele » mar lug 08, 2003 3:51 pm

Concordo: sarebbe stato bello rivedere sul grande schermo gli ultimi musical come:
- tommy
- hair
- Jesus christ...
- west side story (in 70mm!!!)
etc...

Ma non è possibile (pagando) farsi ristampare delle copie su richiesta? Se Tommy è uscito in DVD, qualcuno lo avrà pure resuscitato per masterizzarlo!:)..

Un salod a tot!
Che starebbe poi per: un saluto a tutti (in Bolognese).

Mattioli Daniele.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24297
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar lug 08, 2003 4:00 pm

WWW.PROIEZIONISTI.BO.IT

A breve su questi schermi... ;)

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da Walter » mar lug 08, 2003 4:38 pm

Se serve una mano per "www.proiezionisti.bg.it" io sono disponibile per la traduzione:mrgreen:

Lele, hai idea di quanto costerebbe farsi ristampare una pellicola?

WALTER

lele
Nuovo Utente
Messaggi: 70
Iscritto il: gio lug 03, 2003 10:10 am
Località: Emilia Romagna

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da lele » mar lug 08, 2003 5:03 pm

Messaggio inserito da PioPion
Se serve una mano per "www.proiezionisti.bg.it" io sono disponibile per la traduzione:mrgreen:

Lele, hai idea di quanto costerebbe farsi ristampare una pellicola?

WALTER
Ho letto che FILMAURO, una copia di un film di lunghezza standard (circa 100 minuti), la paghi sui 1.100 euro. Però sarà il prezzo a copia per X copie....

Mattioli Daniele.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24297
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar lug 08, 2003 8:10 pm

Filmauro paga 1100 euro quelle porcherie?????? :D

Prima di amdarmene avrei dovuto fare un discorsino ad Aurelio!!!! ;)

Ciao!
A

Andrea®
Utente 16mm
Messaggi: 199
Iscritto il: mer mag 22, 2002 10:49 pm
Località: Friuli

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da Andrea® » mar lug 08, 2003 8:20 pm

Vidi un documentario una volta, facevano vedere una macchina che tagliava a pezzetti le copie. Da qui ci facevano vari oggetti, in particolare ricordo che ci facevano le montature per gli occhiali...
Non solo la maggior parte di smalti per unghie è ottenuta con le pellicole cinematografiche.
Andrea®

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24297
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar lug 08, 2003 9:59 pm

Dai!!! Mai provato a mettere in quadro un'unghia... :D

Ciao
A

giorgio
Utente 35mm
Messaggi: 293
Iscritto il: mer set 25, 2002 12:13 am
Località: Italy

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da giorgio » dom lug 13, 2003 11:52 pm

Messaggio inserito da lele
Concordo: sarebbe stato bello rivedere sul grande schermo gli ultimi musical come:
- tommy
- hair
- Jesus christ...
- west side story (in 70mm!!!)
etc...

Ma non è possibile (pagando) farsi ristampare delle copie su richiesta? Se Tommy è uscito in DVD, qualcuno lo avrà pure resuscitato per masterizzarlo!:)..

Un salod a tot!
Che starebbe poi per: un saluto a tutti (in Bolognese).

Mattioli Daniele.
la questione è difficile da spiegare... i film in dvd provengono dai negativi originali, dalle copie positive in buono stato, e da altri master video... a seconda della disponibilita'!!!
in teoria farsi fare un dvd da una pellicola è possibile, in pratica trovare qualcuno che possegga la pellicola (per inciso conosco qualcuno che ha quelle di the wall-parecchie-, koyanisqatsi, west side story, ecc ecc...) e che la presti o la affitti per questo... affittare dei film dalle case cinematografiche per vederli a casa non so se sia possibile, credo che bisogni poi presentare il borderau.
West side story è stato ridistribuito qualche anno fa, in versione "restaurata" nelle immagini e nel sonoro, in dolby stereo...

matteo
Messaggi: 34
Iscritto il: ven giu 13, 2003 8:05 pm
Località: Lombardia

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da matteo » dom lug 27, 2003 7:59 pm

per quel che ne so io almeno nella mia citta' sono gli stessi distributori che cessato il periodo utile di proiezion subito dopo l'ultimo passaggio nelle arene estive , dove se pervengono ancora dei film in buono stato , finiscono col essere massacrati dai soliti ragazzini imbecilli e proiezionisti poco piu' che improvvisati delle arene esitive
Quindi per forza di cose conservare una copia in un simile stato non ha molto senso , meglio una buona versione in dvd dello stesso film e ovviamente un buon tritubo :)
Allora tornando a bomba , dopo l'ultimo giro , sono i magazzanieri che effettuano il cosidetto guastamento delle copie ancora proiettabili , sferrando dei precisi colpi di accetta lungo il raggio della spira avvolta , che in tale modo viene irrimediabilmente guastata , il taglio per maggior sicurezza viene effettuato su entrambi i lati , e distrugge le perforazioni e le parti esterne dei fotogrammi e del sonoro , tutto questo scoraggia i collezionisti dal tentativo di ricompletare un film a partite dalle singole parti meno danneggiate e magari provenienti da circuiti diversi

Ciautz

sir.cozza
Messaggi: 5
Iscritto il: lun set 15, 2003 2:53 am
Località: Lombardia

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da sir.cozza » lun set 15, 2003 3:29 am

per trovare le pellicole "storiche":
www.uicc.it
www.snc.it

non ho idea se sono possibili proiezioni private...ma credo che basti una telefonata...

per il commerciale:
2001 Distribuzione Film
[Via Soperga, 36 - 20127 Milano]
Tel. 02/26140808 - Fax 02/26140535

Distribuisce i film delle seguenti case di distribuzione nazionali:
01 Distribution srl, Istituto Luce spa, Lucky Red Distribuzione srl, Mikado Film spa, Bim Distribuzione srl,
Sacher Distribuzione S.r.l. , Key Films srl, Sharada Distribuzione srl, Fandango srl,
Pablo Distribuzione Indipendente.



Arco Film
[Via Soperga, 43 - 20127 Milano]
Tel. 02/280471 - Fax 02/2619420

Distribuisce i film delle seguenti case di distribuzione nazionali:
20th Century Fox Italia spa., Buena Vista International Italia srl.,
Filmauro srl, Life International srl, Media Film spa.



Cineuropa S.r.l.
[Viale Brianza, 35 - 20127 Milano]
Tel. e Fax 02/6693968

Distribuisce i film delle seguenti case di distribuzione nazionali:
European Academy Distribution srl



Medusa Film S.p.A.
[Via Soperga, 45 - 20127 Milano]
Tel. 02/26116042 - Fax 02/26116044




United International Pictures S.r.l.
[Via Soperga,8 - 20127 Milano]
Tel. 02/6690441 - Fax 02/6690932




Warner Bros Italia S.p.a.
[Via Soperga, 10 - 20127 Milano]
Tel. 02/6694316 - Fax 02/6709021




Zenith Società Cinematografica S.r.l.
[Via Soperga, 36 - 20127 Milano]
Tel. 02/2841571 - 02/2829630 - Fax 02/26110768


Distribuisce i film delle seguenti case di distribuzione nazionali:
Nexo spa, Lantia Cinema & Audiovisivi srl,
Buena Vista International srl, Italian International Film srl



ola...

... ;)

Avatar utente
vinc
Utente 35mm
Messaggi: 293
Iscritto il: gio giu 17, 2004 10:15 pm
Località: Campania

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da vinc » lun lug 12, 2004 9:44 pm

Mi farebbe piacere se si costituisse un organo di controllo e mettere a disposizione dei cineamatori o ancora di più i proiettamatori le vecchie pellicole per potersele rivedere, è normale sotto forma di noleggio o quant'altro.Ma il ministero cultura e spettacoli non interviene in questi casi? Ciao Vinc:(

vincenzo

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24297
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun lug 12, 2004 10:19 pm

Ciao Vinc

Hai sentito le case? Una volta una persona di un magazzino mi fece capire che basta pagare...
Ciao
A

lele
Nuovo Utente
Messaggi: 70
Iscritto il: gio lug 03, 2003 10:10 am
Località: Emilia Romagna

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da lele » mar lug 13, 2004 9:24 am

Non potrebbe essere un'interessante recupero "costo copia" per le stesse case mettere ufficialmente in vendita N copie (le migliori) di ogni film, cessato lo sfruttamento in sala? Magari dietro dichiarazione scritta che l'acquirente si impegna a non effettuare proiezioni pubbliche etc... .

Bè vi posso dire che due mesi fà sono andato in via soperga a Milano e per un 100-200-300 euro potevo portarmi a casa dei film in 35mm messi in esposizione su uno scaffale come le scatolette di tonno al supermercato. Mantengo, per ovvie ragioni, la riservatezza del venditore....:mrgreen:

Daniele.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24297
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar lug 13, 2004 11:42 am

Ma le case non le vendono? Come ripeto a me avevano fatto capire di si'...

Ciao
A

lele
Nuovo Utente
Messaggi: 70
Iscritto il: gio lug 03, 2003 10:10 am
Località: Emilia Romagna

IL DESTINO DELLE COPIE

Messaggio da lele » mar lug 13, 2004 12:08 pm

Forse dipende da casa a casa...

Però mi è venuta in mente un'altra cosa:

i laboratori di sv+st come trattano le copie positive destinate allo sfruttamento per pochi mesi? Ok , sicuramente stamperanno al meglio (:x) ma il trattamento chimico (sviluppo, sbianca/fissaggio) sarà così curato da fare durare nel tempo immagini e colori? Oppure dopo 3-5 anni di conservazione mi ritroverò una copia pagata 200-300 euro sbiadita, con dominanti.. etc..
Infatti basta che il laboratorio "tiri" più a lungo del dovuto certi chimici (specie il fissaggio) che dopo pochi anni succederà il peggio....



Daniele.

Rispondi