Star Wars: Gli ultimi Jedi – ecco perché alcuni cinema non lo proietteranno

Discussioni varie con tematica riguardante il Cinema
Rispondi
Avatar utente
Sydneyblue120d
Utente 35mm
Messaggi: 1297
Iscritto il: mar dic 29, 2009 4:34 pm
Località: Mantova

Star Wars: Gli ultimi Jedi – ecco perché alcuni cinema non lo proietteranno

Messaggio da Sydneyblue120d » gio nov 02, 2017 11:05 am

A causa degli accordi troppo onerosi di Disney, molti cinema si stanno rifiutando di proiettare il prossimo capitolo della saga, Star Wars: Gli ultimi Jedi

Di Viola Barbisotti - 1 novembre 2017

https://www.cinematographe.it/news/star ... di-cinema/

L’ultima uscita della Lucasfilm nella saga di Star Wars è già garantita come un enorme successo al box office. Perché mai alcuni cinema dovrebbero rifiutarsi di proiettarlo per i loro spettatori? A quanto pare, le condizioni di Disney per la screening dei teatri di Star Wars: Gli ultimi Jedi includono richieste senza precedenti, secondo un nuovo rapporto del Wall Street Journal. La casa di produzione è diventata uno degli studi cinematografici di maggior successo sul pianeta e sono in grado di aumentare le loro richieste per i cinema che vogliono mostrare i loro film. E le loro richieste per il nuovo film Star Wars vengono chiamate dai proprietari di teatro “le più onerose che abbiamo mai visto”.

Disney, infatti, chiede il 65% delle entrate provenienti dalle vendite dei biglietti al cinema. Lo studio aveva già chiesto il 64% per Il risveglio della forza e per Rogue One: A Star Wars Story. Inoltre, richiedono che i cinema mostrino il film nella loro sala più grande per almeno quattro settimane, mentre altri film di Disney sono tipicamente in quello spazio per sole due settimane. Se un cinema, inoltre, dovesse rompere qualsiasi parte dell’accordo, salirà ad un enorme 70%. Ciò significa che se un teatro accetta di mandare in onda il film su otto schermi per le prime quattro settimane, ma lo toglie da uno di essi prime del tempo perché i biglietti non vendono abbastanza per giustificarlo, saranno penalizzati.

Il rapporto di Wall Street Journal afferma che gli studi generalmente ottengono circa il 55% (spesso anche il 60%) delle entrate provenienti da proiezioni domestiche e circa il 40% all’estero. Ora, questi accordi non sono così pessimi per una grande multisala, ma sicuramente influenza in maniera estremamente negativa gli incassi dei cinema più piccoli a cui conviene certo di più non proiettare il film per niente. Star Wars: Gli ultimi Jedi sarà nelle sale a partire dal 13 dicembre.
Inesperto appassionato di Cinema

Rispondi