Proteggere sceneggiature e attrici

Discussioni varie con tematica riguardante il Cinema
Rispondi
Federico
Messaggi: 31
Iscritto il: gio set 07, 2006 9:59 am

Proteggere sceneggiature e attrici

Messaggio da Federico » gio lug 20, 2017 12:58 pm

Ciao vorrei sapere diverse cose riguardo alla produzione di un film

Come si fa a essere sicuri che un attore provinato non renda pubblico il finale del tuo film nel caso tu non lo prenda nel cast? o come si fa a essere sicuri che un attore che tu volevi, ma che rifiuta la parte, non divulghi il finale in giro? voglio dire, sia che siano provinanti che si propongono, sia attori che invece chiami tu, gli fai leggere tutto il copione? e se invece il copione intero lo fai leggere solo all'attore che hai contattato tu, come fai a impedirgli di divulgare il contenuto? prima di consegnargli il copione per caso firmano un contratto che prevede che, sia che accettino sia che non accettino la parte, pagheranno una multa di milioni di euro nel caso divulghino il contenuto del copione? Lo so che una multa esiste nel caso tu faccia parte del cast. Ma nel caso invece tu sia uno che la parte l'ha rifiutata o uno che non ha superato il provino, esiste una multa?

Invece come si fa a proteggere la tua storia dalle case cinematografiche? cioè invii la sceneggiatura ad una casa perché vuoi esserne anche il regista. Come si fa ad assicurarsi che se queste rifiutano di fartelo fare il film, non lo facciano girare ad un altro regista rubandoti l'idea?

E' legale un contratto che leghi professionalmente delle attrici ad un regista? Cioè se io voglio assicurarmi che una ragazza che ha accettato di fare un film con me, non venga poi trattata come una pezza da altri registi, cioè impedirle di girare scene spinte, si può fare un contratto con il quale se io accetto, come regista, di lanciare nel mondo del cinema questa ragazza con il film che lei vuole fare con me, poi questa per accettare qualsiasi parte da altri registi debba chiedere il consenso a me e cioè che io devo essere informato di quello che è previsto che il suo personaggio debba fare nel film? E quanto può essere lungo questo contratto? Mi ricordo, da un film che parlava degli anni 50 più o meno, che c'erano attrici che le case cinematografiche legavano a sé, cioè che le attrici potevano girare film solo con loro. Non so poi per quanti anni valesse questo contratto. Invece un regista può farlo? Per quanto tempo? Però permettendo a queste attrici di fare film anche con altri, se sono parti che lui accetta.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24146
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Proteggere sceneggiature e attrici

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio lug 20, 2017 1:08 pm

per la prima parte esiste un NDA - Non Disclosure Agreement dove la persona si impegna a non divulgare ecc. Chiaramente diventa molto difficile capire chi ha "parlato" nel caso in cui trovi il finale del tuo film scritto da qualche parte, a meno che non sia chiaramente firmato dalla persona sotto NDA.

Per la seconda parte non saprei ma a meno che tu non sia un grande regista e una grande produzione in grado di fornire grandi contratti ho idea che sia difficile che l'attore/attrice debba venire a chiederti il permesso per fare altre produzioni per i prossimi 50 anni! :)
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Federico
Messaggi: 31
Iscritto il: gio set 07, 2006 9:59 am

Re: Proteggere sceneggiature e attrici

Messaggio da Federico » gio lug 20, 2017 1:23 pm

Se firma il contratto, deve venire a chiedermelo per forza. E firmerebbe questo contratto perché io la lancerei da attrice sconosciuta, rendendola famosa e quindi poi ricercata dagli altri registi e case cinematografiche. Lo firmerebbe perché se non accetta questa clausola, non potrebbe nemmeno fare il film con me, quindi essere lanciata

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24146
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Proteggere sceneggiature e attrici

Messaggio da Antonio Marcheselli » ven lug 21, 2017 1:12 am

Ok, ma o sei Tarantino altrimenti io non firmerei mai un contratto con un regista/produttore che poi condiziona il resto della mia vita!

Magari non firma con te ma firma con un altro, diventa famosa uguale e non ha il cappio al collo del 'chiedere il permesso' in futuro. La mia domanda è: quello che suggerisci è prassi comune nel settore o è una tua idea?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Fbrighi
Digital Cinema Mastering Engineer
Messaggi: 836
Iscritto il: dom apr 17, 2005 7:42 pm
Località: Friuli-Venezia Giulia

Re: Proteggere sceneggiature e attrici

Messaggio da Fbrighi » ven lug 21, 2017 10:14 am

Riguardo la domanda sul come si fa a "proteggere" una sceneggiatura inviata ad un distributore, ti rispondo come rispose Maurizio Nichetti alla stessa domanda su un noto mensile, anni orsono.

Stampi la tua sceneggiatura, la firmi, la imbusti in un plicco, vai in un paese vicino, te la spedisci a casa per raccomandata. In questo modo la busta avrà incisi timbro, con la data e la località di partenza. Questa rappresenta una prova legale in tutto e pertutto che la sceneggiatura in questione, a quella data, l'hai fatta tu.

Poi ovviamente la spedisci al produttore interessato, registrando parimenti l'invio (data e ora).

FKB
FKB

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24146
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Proteggere sceneggiature e attrici

Messaggio da Antonio Marcheselli » ven lug 21, 2017 11:14 am

e perché questo dovrebbe proteggere la sceneggiatura?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

pclarici
Esperto D-Cinema - Moderatore
Messaggi: 1703
Iscritto il: mar set 04, 2007 3:50 pm
Località: Foligno
Contatta:

Re: Proteggere sceneggiature e attrici

Messaggio da pclarici » ven lug 21, 2017 12:59 pm

Sulla questione sceneggiatura: molti produttori non accettano materiale non richiesto ("unsolicited script") proprio per non poter essere poi citati in giudizio. Tempo fa un bambino inviò una letterina completamente innocua alla Disney con un suggerimento su una storia e gli risposero gli avvocati con una diffida. È un argomento delicato, ci stanno molto attenti.

Per il resto, è uso comune che nei film molto importanti gli attori - e qualche volta anche i tecnici - non conoscano né la sceneggiatura completa, né altro al di fuori delle loro battute. Se è proprio fondamentale che non vengano rivelati colpi di scena del film il copione intero non si distribuisce, e sicuramente non si divulga nulla ai provinati o a chiunque che non sia sotto contratto.

Ciò premesso, retaggio degli studi di Giurisprudenza: quello che leggerai qui NON ha valore e non può essere inteso in nessun modo come un parere legale. Se hai qualunque tipo di perplessità riguardo a tue esigenze reali, consulta un professionista e non chiedere sui forum, né qui né altrove.
Pietro Clarici
www.cinemaclarici.it

Fbrighi
Digital Cinema Mastering Engineer
Messaggi: 836
Iscritto il: dom apr 17, 2005 7:42 pm
Località: Friuli-Venezia Giulia

Re: Proteggere sceneggiature e attrici

Messaggio da Fbrighi » lun lug 24, 2017 10:39 am

Antonio Marcheselli ha scritto: perché dovrebbe proteggere la sceneggiatura?
La sceneggiatura non la protegge. Però, in caso di utilizzo "fraudolento" della stessa da parte del produttore (ovvero se la spaccia per sua non riconoscendone la paternità), hai una prova legale vincolante che tu sei l'autore e quindi puoi, giustamente, rivendircarne i diritti di proprietà.

FKB
FKB

Avatar utente
matticosez
Utente 35mm
Messaggi: 254
Iscritto il: lun apr 15, 2013 10:43 am
Località: Milano

Re: Proteggere sceneggiature e attrici

Messaggio da matticosez » ven ago 18, 2017 5:25 am

1- Quando fai un provino non usi necessariamente scene del film che girerai e comunque l'attore da provinare non legge la sceneggiatura integrale del film
2-Anche le maestranze o chi è sul set in caso di produzioni di un certo livello non ha la possibilità di leggere la sceneggiatura, nella maggior parte dei casi chi lavora ad un film, a parte certi ruoli come direttore della fotografia, assistenti e alcuni altri ruoli chiave che sono presenti dall'inizio alla fine della lavorazione, non ha idea della sceneggiatura totale perchè assiste quotidianamente a shooting slegati temporalmente alla totalità del film e ti posso assicurare che se sei li non capisci bene come può essere la storia finita.
3- L'attore mangia con il suo lavoro e si guarda bene di avere comportamenti scorretti rispetto alla produzione, se fai passi falsi sei tagliato fuori per il resto della tua carriera.
4-Possono esserci dei contratti di esclusiva sull'utilizzo di un attore che possono avere durate varie, un contratto su attori importanti può contenere decine di clausole o vincoli su qualsiasi cosa.
5- Come dice Pietro se hai bisogno informazioni di questo tipo rivolgiti a uno studio specializzato in cinema e diritto d'autore, se hai bisogno nominativi di professionisti che fanno questo lavoro scrivimi in pm che ti posso indicare studi a Roma e a Milano.

Rispondi