La Macelleria del cinema

Discussioni varie con tematica riguardante il Cinema
Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24297
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » mer set 25, 2002 7:05 pm

Giorgio,

Dici che e' improbabile che le cause da te elencate siano presenti in contemporanea... Io saro' pessimista ma direi che e' improbabile che non siano presenti tutte!!
le spazzole fanno veramente il giusto.
In questi giorni sto entrando in un grosso multisala e ho avuto modo di conoscere i piatti cinemeccanica. le spazzole trattengono tutto lo sporco e si saturano molto velocemente, qualcuno diceva di pulirle mensilmente, qualcuno settimanalmente, io direi (Se ci comprano piu' di un aspirapolvere!) di pulirle giornalmente! Se c'e' una manutenzione maniacale a qualcosa servono.

Esigenza del pubblico. Purtroppo anche io sono spesso l'unico del gruppo che si accorge di qualcosa. Spesso faccio "lezione" agli amici facendo notare nel momento del manifestarsi del problema cosa ci sia che non va. Ma in effetti il pubblico sembra "bere" silenziosamente tutto cio' che gli viene propinato.

Riguardo ai ragazzetti che prendono il lavoro come una cosa qualsiasi penso che se non e' la direzione o il responsabile del momento a pretendere o a inculcare nel ragazzo l'idea che proiettare e' un lavoro di una certa responsabilita' che va fatto con un certo criterio non saranno mai loro a intraprendere la strada giusta salvo appassionati.

E' chiaro che se la direzione dice "devi solo prendere il film di qua', metterlo la' e premere qui'"....

Ciao!


Antonio Marcheselli
Firenze

stivmen
Utente 35mm
Messaggi: 1625
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:13 pm
Località: Lombardia

La Macelleria del cinema

Messaggio da stivmen » mer set 25, 2002 10:48 pm

le spazzole vanno pulite tutti i giorni
oltre alle spazzole molto importante è pulire il filtrino di spugna posteriore ( si raccomanda di soffiarlo in senso contrario in modo di non intasare la spugnetta)
le spazzole e il telaietto vanno invece soffiati in un posto che non sia la cabina per evitare che la polvere finisce sui film
per chi usa i piatti bisogna ricordarsi alla sera di coprire sempre la pellicola esistono dei copri film con tanto di elastico per stare chiusi senza che scivoli via
stefano

stivmen
Utente 35mm
Messaggi: 1625
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:13 pm
Località: Lombardia

La Macelleria del cinema

Messaggio da stivmen » lun gen 13, 2003 12:22 pm

Nella nuova pagina "i trucchi" mi è sembrato di tornare indietro con il tempo quando il povero disgraziato operatore di paese per vedere un pezzo decente di film doveva aspettare la parte centrale del rullo, prima e dopo era una pioggia unica e vari fori di tutti i tipi.
Non penso che chi lavori in un cinema sia mono che più sale continui a smontare in macchina nelle più svariate possibilità come nelle rubrica i trucchi.
Le pellicole di oggi anche se non sono più oliate(si spera)sono di poliestere buon conduttore di corrente statica (attira di tutto)e se usate i pulisci film ve ne accorgerete di quanta porcheria attiri.
Senza un minimo di coda si rovina subito l'inizio della parte.
Normalmente in un multi si smontano più film come si fà a stargli dietro a tutte le parti?
stefano

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24297
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » lun gen 13, 2003 1:23 pm

Ciao a tutti

Ho appena letto la nuova rubrica "i trucchi" e... devo dire di non condividerla affatto!

Io capisco bene che in determinate situazioni la velocita' e i tempi sono importanti, ma questo secondo me non giustifica tecniche che io ritengo non adatte per una pellicola in poliestere.

Conoscevo il metodo, lo avevo sentito nominare e sapevo che qualche mio collega riusciva anche a farlo in tempi moderni. Tuttavia non l'ho mai condiviso. Anzitutto quanto tempo si risparmia in questo modo? Se l'operatore puo' stare in cabina a proiettare singifica che non deve stare nell'ingresso e che quindi alla fine del primo tempo puo' cominciare a smontarlo mentre va il secondo (chi lavora in monosale non puo' assentarsi dall'ingresso finche' il cine e' aperto, almeno io avevo questa direttiva). Quando il primo tempo e' smontato il secondo avra' ancora da finire. Quanto ci mettiamo a smontare un solo tempo? 15 minuti? Permettetemi la critica, ma 15 minuti, dopo che ho lavorato magari 10 ore, credo di poterli dedicare ad uno smontaggio "consapevole"!!
Operare in questo modo non puo' che causare danni al film che anche se piccoli vanno a sommarsi di proiezione in proiezione. La clip che fissa la pellicola preme ferro contro ferro direttamente sul film, la pellicola viene riavvolta senza la coda e senza il nucleo. L'operatore successivo svolgera' la parte mettendo direttamente sul perno la fine della parte... ergo: la fine e l'inizio della parte vanno distrutti.
Condivido almeno l'utilizzo di un pezzo di carta per non far toccare terra al film, ma purtroppo sono comunque convinto che poi il film, che come dice un mio collega ha una "entropia" tutta sua, tira su di tutto.

Mi rendo conto chiaramente che spesso i film arrivano in condizioni pietose, che comunque smontando il film molti usano il pavimento come banco di lavoro, che le code non vengono rimesse mai, che i nuclei spesso non ci sono direttamente dal laboratorio ecc. ecc. Ad ogni modo non mi pare un metodo da tramandare! Questo senza voler offendere chi lo ha diffuso!

Attendo i vostri pareri e commenti...!

Ciao


Antonio Marcheselli
Vis-Pathé Campi Bisenzio
Firenze

Avatar utente
Gio
Utente 35mm
Messaggi: 3560
Iscritto il: gio mag 30, 2002 6:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

La Macelleria del cinema

Messaggio da Gio » lun gen 13, 2003 6:24 pm

<img src=icon_smile_sad.gif border=0 align=middle>

Ops, lo ho letto...


... ah ecco il perché arrivano film così <img src=icon_smile_tongue.gif border=0 align=middle>

In effetti, condivio appieno l'opinione di Antonio: dove sta il vantaggio reale?

Ora, io di solito (da un mesetto...) mi smonto 3 o 4 film nella notte tra giovedì e venerdì: finisco le proiezioni verso mezzanotte, mezzanotte e trenta dopo aver avvolto con l'ultima proiezione il film dal piatto continuo al piatto normale; accendo lo stereo e inizio tranquillo la nottata, e, di solito, verso le 2 ho finito, 2 e 30 se proprio faccio tardi, non è che quelle 2 ore mi sfiniscano, anzi devo dire che sono il momento più rilassante della settimana, sono tranquillo solo soletto nel mio cinemino e il mattino dopo, prima delle 11 - 12 non ci sono per nessuno <img src=icon_smile_wink.gif border=0 align=middle>

Infatti potrei andare in bobina, ma comunque mi pare una cosa inutile...

Poi ognuno ha le proprie abitudini...

All'estivo (50 copie in 40 giorni, compreso il cinema in città...) montavo anche 3 o 4 film alla volta (a seconda di quante copie avevo in casa e di quante bobine libere) e, ogni mattina mi alzavo alle 9 - 9:30 per smontare il film del giorno prima... (tanto all'aperto finivo sempre presto, 11 - 11:30 al massimo)

Comunque, quando si smonta un film, facciamo sempre mente locale all'operatore che lo riceverà e cerchiamo di farglielo avere come se venisse dal laboratorio, sorprendiamolo! <img src=icon_smile_wink.gif border=0 align=middle>

Ciao belli!

Giovanni

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

La Macelleria del cinema

Messaggio da Walter » lun gen 13, 2003 11:37 pm

Ciao a tutti.
per mia sfortuna non mi capita mai di proiettare prime visioni e spesso mi arrivano tra le mani pellicole che sono veramente orribili. Per prima cosa permettete un'osservazione su una cosa che mi fa veramente innervosire: perchè chi controlla le pellicole e mette gli statini all'interno delle scatole mente sempre spudoratamente??? Segnano "stato pellicola buono" e poi mancano metri di pellicola, ci sono buchi rotti ecc. Un'altra cosa che mi domando è dove siano finiti tutti i nuclei....da almeno 2 anni il 99% delle copie che mi arriva ne è sprovvisto. Prima cen'erano adirittura di aggiuntivi nelle scatole nel caso si fossero rotti o persi. Adesso, quando va bene, c'è una pallina di carta che fa si che la pellicola non si ovalizzi. Per ultimo devo dire che in una sala dove ho prestato servizio lo scorso anno (la sala del paese accanto al mio, quindi sempre parrocchiale) era stato richiesto anche a me di eseguire lo smontaggio "in macchina" come spiegato nella sezione "trucchi" x le faine del mestiere. Mi sono sempre opposto per 3 motivi fondamentali:

1- Non vedo il motivo di rischiare un fermo macchina per risparmiare 10 minuti di smontaggio.

2- La pellicola nel momento in cui si esegue l'operazione diventa incontrollabile e chissa dove puo infilarsi o appoggiarsi.

3- X fare questa operazione bisogna disabilitare il dispositivo di fermo macchina automatico nel caso di rottura pellicola... E LA SICUREZZA DOVE LA METTIAMO???

Quindi, infine, lancio un appello a tutti quelli che che utilizzano la pellicola prima di me: Per favore lasciate il film nelle stesse condizioni in cui vi piacerebbe trovarlo..... (sembra un po la scritta che si trova nei gabinetti degli autogrill ma rende l'idea no?!?)

Ciao

WALTER

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24297
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar gen 14, 2003 2:08 am

Ciao

In effetti ricevere i film senza i nuclei mi pare una cosa assurda... La "Fotocine" mi pare stampa film senza i nuclei e quelle due volte che ho smontato un film di quel laboratorio ci ho aggiunto i nuclei...

Appello per Elena: se Proiezionisti.com viene visitato da molti operatori "nuovi" del mestiere non ti sembra che dovremmo indicarli verso la buona strada invece che verso la strada della perdizione? <img src=icon_smile_wink.gif border=0 align=middle>

Ciao!


Antonio Marcheselli
Vis-Pathé Campi Bisenzio
Firenze

stivmen
Utente 35mm
Messaggi: 1625
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:13 pm
Località: Lombardia

La Macelleria del cinema

Messaggio da stivmen » mar gen 14, 2003 8:43 am

Nel mio multiplex i film vengono smontati tutti con i nuclei anche quelli che arrivano senza (cineforum e V.O.). Il problema non sono secondo me gli operatori che si rubano i nuclei ma è il magazzino che li fà sparire, ho avuto un esempio l'estate scorsa film in anteprima smontato e dopo 20 giorni in programmazione la stessa copia è ritornata girata per cui l'hanno controllata ma senza nuclei.
stefano

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24297
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar gen 14, 2003 2:20 pm

Io una volta che andai al magazzino vidi che avevano un BIDONE pieno di nuclei... Quale sarebbe secondo loro la difficolta' di rimetterli?
Anche un film che arriva senza nucleo ben "pigiato" e senza code... E' quasi impossibile rimetterci dentro un nucleo senza rovinare tutto e poi svolgere la parte diventa un'impresa...

Posso capire "rubare" i nuclei dai trailer, quelli si svolgono anche tenendoli in mano o usando una penna ma le parti dei film... :-)

Ciao


Antonio Marcheselli
Vis-Pathé Campi Bisenzio
Firenze

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

La Macelleria del cinema

Messaggio da Walter » mar gen 14, 2003 2:53 pm

Ciao, mi ero dimenticato una cosa molto importante sul post di ieri: sarebbe bello che gli operatori che smontano i film in sale dove si effettuano proiezioni senza intervallo riposizionassero la scritta "fine primo tempo" al proprio posto. Spesso e volentieri arrivano copie private di questa parte importante soprattutto per i piccoli cinema.

CIAO

WALTER

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24297
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar gen 14, 2003 3:53 pm

Walter,

Spesso la scritta "fine primo tempo" va a finire insieme alle code... <img src=icon_smile_sad.gif border=0 align=middle>
Purtroppo una volta mi sono sentito dire dal MAGAZZINO "cosa le rimetti a fare le code che tanto noi le buttiamo". Ho replicato che servono a proteggere l'inizio e la fine del film. "Il film si rovina nel proiettore, non nel trasporto!" mi e' stato risposto.

Quindi io le scritte "fine primo tempo" le andrei a cercare anche nei magazzini... <img src=icon_smile_wink.gif border=0 align=middle>

Ciao!!


Antonio Marcheselli
Vis-Pathé Campi Bisenzio
Firenze

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

La Macelleria del cinema

Messaggio da Walter » mar gen 14, 2003 7:29 pm

ciao Antonio, la mia non voleva essere una critica rivolta ad altri operatori. Certo in questa discussione si parla di macelleria nelle cabine ma sono daccordo con te che la prima macelleria è il magazzino. CMQ se un magazziniere avesse detto a me che il film si rovina nel proiettore e non nel trasporto gli avrei sputato in faccia. Se non l'hai mandato a quel paese sei stato troppo gentile con lui.....:-)

Ciao Ciao
WALTER

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24297
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » mer gen 15, 2003 1:09 am

Walter,

... e io non l'ho presa come tale infatti!

Secondo il tuo giudizio allora si', sono stato troppo buono! Fu in quella occasione mi pare che mi dissero, a muso duro, che non dovevo togliere i segnali di carta (dei tocchi di roba!) che loro mettevano sulla pellicola per identificare le parti. Io siccome non volevo veder passare niente sul film ho sempre tolto tutto con cura e trielina.

"Ma noi si paga una persona per metterle". Io gli dissi che potevano risparmiarsi il lavoro per le pellicole che arrivavano al mio cinema!! <img src=icon_smile_big.gif border=0 align=middle>

E fu in quella occasione che dissi che per identificare le parti ci sono le code che io rimetto sempre, al posto giusto e con una ulteriore scritta sullo scotch che chiude la pellicola. "Noi le code le buttiamo".

... no comment!

Ciao!!

Antonio Marcheselli
Vis-Pathé Campi Bisenzio
Firenze

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

La Macelleria del cinema

Messaggio da Walter » mer gen 15, 2003 9:35 am

Ciao,
si, sono daccordissimo con te di togliere gli identificativi di parte che a volte si limitano ad un etichettina di 2cm per 0,5 ma spesso sono addirittura strisce di 7/8 cm di scotch di carta!!!
Su questo argomento ho avuto discussioni con miei colleghi che sostendono l'utilita di queste etichette "parassite" della pellicola soprattutto in fase di smontaggio.
Comincio a pensare che questi magazzinieri facciano sparire anche il famoso foglietto che mettiamo (spero in molti) per pubblicizzare il sito "Proiezionisti.com".
Sarebbe bello che qualche magazziniere/macellaio si facesse vivo su questo forum x difendersi un po e per raccontarci le cose dal suo punto di vista.

CIAO

WALTER

PS grazie per il suggerimento della trielina, spesso quando tolgo le etichette resta la colla.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24297
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » mer gen 15, 2003 2:02 pm

Walter

La trielina la puoi usare senza timore, basta che la condensa di acqua che spesso rimane nell'evaporazione della trielina si asciughi prima di riavvolgere il film. Infatti l'acqua non deve toccare il film perche' ammorbidisce la gelatina. Quindi, non usare alcool sul film, perche' contiene acqua (per una legge chimica che non ricordo + l'alcool puro 100% non puo' esistere!). Se per qualche motivo va dell'acqua sul film la pellicola DEVE asciugare prima di essere riavvolta e ci vogliono diverse ore prima che la gelatina (che diventa bianca nell'acqua) si secchi per bene.

Preferisco la trielina alla avio perche' la avio evapora troppo alla svelta.

Ciao!!


Antonio Marcheselli
Vis-Pathé Campi Bisenzio
Firenze

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

La Macelleria del cinema

Messaggio da Walter » mer gen 15, 2003 7:08 pm

Bene, grazie del consiglio... penso che andrò a prendermi una bella confezione di trielina. Immagino però che quando i miei colleghi 'macellai' (uno dei quali legge spesso questo forum <img src=icon_smile_tongue.gif border=0 align=middle> ) vedranno la trielina mi derideranno un po.

CIAO

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24297
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » mer gen 15, 2003 7:17 pm

Beh, a prescindere dal rimuovere le etichette, la trielina in cabina fa sempre comodo per rimuovere qualche residuo appiccicoso dalla pellicola! E' vero che con le macchine a rulli non ci sono particolari problemi (provate a lasciare una parte appiccicosa con i piatti...) ma insomma mi ha sempre dato fastidio sentire in corrispondenza dei cambi parte lo "scricchiolio" della parte appiccicosa! E poi la parte appiccicosa si riempie di sporcizia!

Ciao!


Antonio Marcheselli
Vis-Pathé Campi Bisenzio
Firenze

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

La Macelleria del cinema

Messaggio da Walter » mer gen 15, 2003 11:39 pm

Sempre a riguardo delle condizioni pietose di alcune pellicole mi sorge una nuova domanda: come mai certe pellicole sembrano aver fatto il bagno nell'olio??? Su certe addirittura non riesci a fare le giunzioni con lo scotch perchè rischi che scivoli via.... Capisco che la pellicola debba scorrere bene nella macchina, ma almeno non dovrebbe scivolare di mano all'operatore....
Scusate se i miei interventi sono sempre interrogativi ma questo forum mi sta togliendo dubbi che da anni mi attanagliavano....
Antonio, fortunatamente abiti a 400 Km da me, altrimenti con tutte le risposte che mi hai dato ti avrei dovuto come minimo pagare una pizza....

CIAO

WALTER

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24297
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » gio gen 16, 2003 12:15 am

Walter

Le domande sono il pane del forum!!! E per la pizza non disperare che prima o poi organizziamo! <img src=icon_smile_wink.gif border=0 align=middle> E comunque non e' che abbia svelato chissa' quali misteri...

Olio: alcuni operatori usano lubrificare le pellicole. E' una pratica che si usava molto spesso qualche tempo fa quando magari le macchine non erano cosi' moderne e per far "spolverare" meno la pellicola la si lubrificava leggermente sui bordi con olio di vasellina o simile. Questa è una mia opinione, ma ritengo assurdo lubrificare le pellicole al giorno d'oggi (salvo che uno non abbia un proiettore anteguerra!) in quanto un moderno proiettore BEN CALIBRATO non spolvera.

Ad ogni modo spesso e volentieri le pellicole vengono lubrificate troppo e se l'obiettivo iniziale vuole essere quello di lubrificare leggermente il bordo del film poi viene fuori che l'olio e' sovrabbondante e si spande sul fotogramma. Risultato: la pellicola tutta unta.

Io ho poco a che fare con film vecchi ma in effetti una volta ho ricevuto una copia che sembrava "fritta" da quanto olio c'era sopra!!!

So che Andrea è uno dei lubrificatori (lo scrisse lui su questo forum): Andrea, sono tornato qualche giorno fa al mio vecchio cine, con i 2 gloriosi V5 automatici. Le macchine erano abbastanza luride, evidentemente non sono riuscito a trasmettere ai miei colleghi il buon modo di fare ma sulle macchine NON C'ERA NEPPURE UN GRANELLO DI POLVERE da emulsione. Eppure nessuno le toccava da svariate settimane quando invece una macchina mal calibrata si sporca di polvere rosa da emulsione dopo un solo passaggio. Quindi, cogitate!!

Ciao!


Antonio Marcheselli
Vis-Pathé Campi Bisenzio
Firenze

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3808
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

La Macelleria del cinema

Messaggio da Walter » dom gen 19, 2003 8:32 pm

Ciao!
Secondo me il magazziniere che mi ha mandato la copia di "Il pianeta del tesoro" che ho preparato ieri ha letto questo forum.. sono arrivate le 5 parti complete di code e NUCLEO!!!! Proprio quando cominciavo a disperarmi ecco una copia in buono stato...forse non tutte le speranze sono perdute.

Ciao a tutti
WALTER

Rispondi