La Macelleria del cinema

Discussioni varie con tematica riguardante il Cinema
DGMax
Utente 8mm
Messaggi: 101
Iscritto il: mer feb 25, 2004 12:14 pm
Località: Toscana

La Macelleria del cinema

Messaggio da DGMax » dom lug 31, 2005 4:55 pm

io non so quale è la procedura giusta, ma nell'ingnoranza avre fatto prendere aria in un ambiente asciutto almeno una volta ogni 3 mesi.
Per i nastri video digitali e no almeno ogni 6 mesi bisogna farli girare anche velocemente.
Comunque non mi sembra che il proprietario dei film sopracitati sia un appassionato, anche perchè io i miei film non li mando al giro per l'italia senza sapere chi e come vengono usati.

35mm
Utente 35mm
Messaggi: 201
Iscritto il: lun giu 28, 2004 6:12 pm
Località: Toscana

La Macelleria del cinema

Messaggio da 35mm » dom lug 31, 2005 6:40 pm

Allora sono anche io un appassionato prima ditutto oltre a lavorare nei cinema,e li ho pure io personali di copie in 35mm vecchie , inanzitutto Goldraike heidi ecc non sono infiammabili perche' sono films anni 77-79 circa . Sono cosi' impastati perche' in effetti per mantenerli, li mettono in naftalina , un trucco dei collezionisti, alcuni, non tutti per foruna comunque si sono d'accordo pure io, quello e' un macellaio, avra' usato poi naftalina con pulitore kodak o con olio di vasellina misto, da pazzi mah! . La procedura giusta Dgmax per non fargli prendere muffa, l'hai detto te stesso, senza metterci nulla, pero' anche per un po' di piu' di ogni 3 mesi, anche una volta al mese, bhe' aria , non fuori, all'interno , aprirli controllarli ecc Dgmax? questa persona li vuol buttare via questi films? ne ha altri? se si fammi sapere :D

Andrea

maso
Messaggi: 22
Iscritto il: mar mar 29, 2005 2:46 pm
Località: Marche

La Macelleria del cinema

Messaggio da maso » dom lug 31, 2005 8:27 pm

ciao a tutti!
leggermente OT ma interessa a chi conserva/preserva pellicole,

http://www.imagepermanenceinstitute.org ... ge17ac.htm

è un piccolo programma free che calcola la vita di una pellicola in base alla temperatura e umidità...

in topic espongo la situaziono degli IMAX:
riguardo a fotogrammi tagliati o giuntati alla cavolo il problema non si pone: assolutamente vietato tagliare fotogrammi, pena il fuori sincrono con l'audio,infatti in testa e in coda sia dei film che dei trailer ci sono i frame che indicano dove giuntare, ed ogni volta si aprono e si riutilizzano quei frame
possono arrivare pellicole sporche e impolverate ma MAI rigate, qui la pena credo siano parecchi $:p!!


maso.c

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » dom lug 31, 2005 8:53 pm

Già, l'IMAX non ha il timecode sulla pellicola ma c'è un encoder che semplicemente conta i fotogrammi...Fotogrammi tagliati=fuori sincrono. Anche il fratellino 8/70 è così, seppure disponibile anche con il DTS.

Dovevano farlo anche nel cinema 35mm... :(

Cia
A

DGMax
Utente 8mm
Messaggi: 101
Iscritto il: mer feb 25, 2004 12:14 pm
Località: Toscana

La Macelleria del cinema

Messaggio da DGMax » dom lug 31, 2005 10:25 pm

mi spiace 35mm non so se chi a noleggiato a Europlex questi film ne ha altri, credo di si perche il mio capo mi ha detto che questi che ci aveva mandato erano quelli che erano conservati meglio. Comunque se ti interessa sapere credo che basti telefonare a Europlex arezzo o Rovigo.

Avatar utente
Orsoluca
Utente 35mm
Messaggi: 800
Iscritto il: gio gen 06, 2005 11:01 pm
Località: Lazio

La Macelleria del cinema

Messaggio da Orsoluca » mar ago 09, 2005 10:57 am

Per Kobram

Se vuoi vedere un interlock in funzione c'è un bel viseo su Film-Tech

http://www.film-tech.com/

nella sezione "videos".

Ciao


Luca Bellomonte

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar ago 09, 2005 12:20 pm

Perché andare oltreoceano... c'è anche qua http://www.cinematech.it/phpbb2/viewtopic.php?t=1404 ;)

Cia
A

Avatar utente
Orsoluca
Utente 35mm
Messaggi: 800
Iscritto il: gio gen 06, 2005 11:01 pm
Località: Lazio

La Macelleria del cinema

Messaggio da Orsoluca » mar ago 09, 2005 12:56 pm

Ed è pure meglio del filmato di flim-tech...!

Chiedo umilmente scusa con la faccia sotto ai tuoi piedi; e non ti chiedo nemmeno di stare fermo...muoviti quanto ti pare!

:D:D:D

Luca Bellomonte

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar ago 09, 2005 1:45 pm

Ma figurati!

Piuttosto, in questi giorni di blocco forzato ho visitato un forum dove si parla di tecnologie audio/video. Un personaggio gestisce un piccolo cinema e raccontava della sua esperienza negativa con un film, che essendo molto lungo, è uscito dalla bobina di riavvolgimento e il suo proiezionista è stato costretto a levare la bobina IN CORSA e a provvedere con lo smontaggio in corsa del film. Notare che non era l'ultimo giorno di proiezione, era per evitare danni maggiori. Raccontava come entrato in cabina abbia visto una montagna di pellicola per terra che copriva il suo proiezionista.

Al che un membro del forum chiede "ma non si rovina la pellicola?"

Il gestore risponde: "Tranquilli, la pellicola si usura solo per il continuo passaggio in macchina! Una cosa del genere neanche la sfiora, sappiate che una pellicola non prende neanche fuoco!"

Resto di sasso... :shock:

Per la proprietà transitiva allora la vostra macchina, che esternamente è di ferro e non prende fuoco, può essere tranquillamente ribaltata giù per una montagna...

Mi infastidisce prevalentemente il "la pellicola si usura SOLO per il continuo passaggio in macchina"...

Meglio stare zitti. :evil:

Ciao
A

Avatar utente
Orsoluca
Utente 35mm
Messaggi: 800
Iscritto il: gio gen 06, 2005 11:01 pm
Località: Lazio

La Macelleria del cinema

Messaggio da Orsoluca » mar ago 09, 2005 1:57 pm

Antonio, ti dispiace citare la fonte di questa "chicca"?
Mi piacerebbe leggerla per intero.

Grazie.


Luca Bellomonte

dan
Utente 35mm
Messaggi: 907
Iscritto il: mar feb 25, 2003 7:11 pm
Località: Lombardia

La Macelleria del cinema

Messaggio da dan » mar ago 09, 2005 2:09 pm

http://tinyurl.com/br59u (è il link alla cache di google dato che il forum è riservato ai soli iscritti)

Ciao,
Daniele --- Free your mind

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar ago 09, 2005 2:13 pm

e io che volevo tenerlo nell'anonimato....
:oops:

Non intervenite però o mi cacciano!!! ;)

Avatar utente
Mauro
Moderatore
Messaggi: 4223
Iscritto il: mer mag 28, 2003 11:58 am
Località: Milano

La Macelleria del cinema

Messaggio da Mauro » mar ago 09, 2005 3:08 pm

Fortunatamente a me non è mai capitata una cosa del genere...ma il fatto che succeda mi fa pensare che le sicurezze del proiettore non siano poi così sicure...
In casi del genere la mia P55 si fermerebbe con il dispositivo di sicurezza che monta.

Mauro
-CineTeatro Agorà-

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar ago 09, 2005 4:03 pm

si ma lì è stato fatto intenzionalmente. Se con il V5 disattivi il DSE lo puoi fare.

E' il famoso smontaggio in corsa... fatto però alla membro di segugio!

cia
a

Avatar utente
Mauro
Moderatore
Messaggi: 4223
Iscritto il: mer mag 28, 2003 11:58 am
Località: Milano

La Macelleria del cinema

Messaggio da Mauro » mar ago 09, 2005 5:56 pm

ok, ma il DSE verifica solo la presenza della pellicola o interviene anche in altri casi?
Mi spiego meglio...se la pellicola si rompe dopo il dse, mettiamo appena prima di essere riavvolta, la macchina di ferma o no?

Mauro
-CineTeatro Agorà-

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar ago 09, 2005 6:04 pm

nel caso delle bobine sì perché davanti al DSE c'è un rullo nero a molla. Se la pellicola perde tensione il rullo preme la pellicola contro il DSE e questo non la vede più, fermando la macchina dopo x secondi

Nel caso dei piatti la tensione dopo l'uscita è limitata e la molla del rullo nero è molto lenta. Dovrebbe comunque farcela a tornare indietro in caso di rottura ma in quel caso interviene il braccio di rientro del CNR che sbattendo a fine corsa dà l'allarme.

Cia
A

dan
Utente 35mm
Messaggi: 907
Iscritto il: mar feb 25, 2003 7:11 pm
Località: Lombardia

La Macelleria del cinema

Messaggio da dan » mar ago 09, 2005 6:39 pm

Messaggio inserito da Antonio Marcheselli
Nel caso dei piatti la tensione dopo l'uscita è limitata e la molla del rullo nero è molto lenta. Dovrebbe comunque farcela a tornare indietro in caso di rottura ma in quel caso interviene il braccio di rientro del CNR che sbattendo a fine corsa dà l'allarme.
Ecco... Leggermente OT.
Nei piatti Big Sky (Prevost) questo non succederebbe, semplicemente il piatto si fermerebbe lasciando la pellicola al suo destino. C'è da dire però che Prevost (che appunto installa i Big Sky) adotta una sicurezza di tipo diverso che fermerebbe tutto.

Ciao,
Daniele --- Free your mind

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar ago 09, 2005 7:29 pm

Possibile che il Big Sky non attivi una sicurezza "esterna" nel momento in cui si ferma che è possibile collegare al proiettore? Anche il Kinoton fa la stessa cosa ma nel momento in cui si ferma attiva un relè che puoi collegare all'emergenza del proiettore e fermi anche quello.

Lo scoprii dopo 3 anni che l'ST200 (ma non era colpa sua) si fermava per altri problemi MA non fermava il proiettore. Il pavimento della cabina era costellato di pezzetti distrutti di pellicola!!!

Del resto anche il CNR se non lo colleghi al proiettore non ferma nulla.

Piuttosto: il CNR ferma il proiettore MA NON SE' STESSO!!! Una modifica che volevo fare, e che in verità ero anche stato autorizzato a fare - la farò, era quella di collegare la stessa emergenza del piatto alla sua stessa alimentazione in modo che quando un allarme del piatto avesse causato l'arresto del proiettore, questo avrebbe anche causato lo spegnimento del piatto stesso. Giusto per evitare casi in cui il proiettore si fermi e il piatto continui a girare all'impazzata, situazione poco piacevole.

Cia
A

Avatar utente
Gio
Utente 35mm
Messaggi: 3560
Iscritto il: gio mag 30, 2002 6:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

La Macelleria del cinema

Messaggio da Gio » mar ago 09, 2005 10:07 pm

Io sicurezze sugli ST200 ovviamente non ne ho (usando il continuo il piatto resta fermo) tranne quelle in uscita.

Sul proiettore vi è un cannocchiale IR che, se la pellicola si allontana (perché il piatto non la raccoglie più) ferma la proiezione e va in emergenza (film broken) accendendo, logicamente, le luci in sala.



Clicca per ingrandire l'immagine:Immagine 34,15 KB

Il sensore, posto dopo il debitore inferiore mantiene la "vicinanza" con la pellicola solo se questa viene trainata o dalla bobina o dal piatto (altrimenti creerebbe un'ansa e allontanerebbe il film).

Giovanni Zampieri
La petite Lumière cinemultisala - Belluno
www.cinemalumiere.it

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 24284
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

La Macelleria del cinema

Messaggio da Antonio Marcheselli » mar ago 09, 2005 10:15 pm

Gio

Sull'ST200 che avevo c'erano due sicurezze: un piccolo braccetto in uscita dal piatto, che rilevava i "brain wrap" (la pellicola che si incastra nel piatto uscendo) e fermava il piatto e poi un microswitch sul saliscendi che c'è dietro dove c'è il kinetronics, se la pellicola si rompe il piatto si ferma. In parallelo c'era quel braccetto che hai anche te, che se il piatto non gira e il proiettore tira, ferma tutto (anche se non ha corsa sufficiente per consentire l'inerzia della macchina... e si rompe tutto).

Dove lavoravo tutte queste sicurezze facevano fermare SOLO il piatto ma non il proiettore che quindi continuava e strappava via tutto.

Quando arrivai io, visto che si strappava la pellicola ogni 2/3 giorni feci 2 prove, poi chiamai la kinoton, mi spiegarono dove dovevo guardare, seguii il filo dell'emergenza che finiva... nel nulla.

Collegato il tutto, la proiezione continuava a fermarsi (il problema andava comunque individuato) ma non si strappava più nulla.

Cia
A

Rispondi