situazione proiezionisti UCI

Il contratto nazionale dello spettacolo, discussioni e proposte
ilmarcy
Messaggi: 15
Iscritto il: dom mar 01, 2009 6:31 pm

situazione proiezionisti UCI

Messaggioda ilmarcy » lun ott 15, 2012 10:27 pm

Ciao,
apro questa discussione giusto per curiosità...

Ci avviciniamo alla fatidica data del 1° gennaio 2013, data in cui noi proiezionisti perderemo anche "sulla carta" la qualifica...

Volevo conoscere la situazione nei vostri cinema, sapere se è vero che ormai i proiezionisti non fanno davvero più niente in cabina.
Io parlo della situazione nel mio cinema e la riassumo con una frase...se non ci fossimo sarebbero nella m...

TEORIA:
UCI vuole che il manager in servizio si occupi di caricare i contenuti, star dietro alle kdm in scadenza (che molto spesso è necessario sollecitare perchè non arrivano), fare le playlist e programmare il tms per la partenza.
Il responsabile del digital team di zona si dovrebbe occupare della manutenzione ordinaria e straordinaria dei proiettori.

PRATICA:
Le playlist le facciamo ancora noi perchè i manager non lo sanno ancora fare o, quelli che hanno un poco di pratica, hanno poco tempo per poterle fare tutte.
Alle kdm stiamo attenti noi. Qualsiasi problema in corso di proiezione viene gestito dal proiezionista. Ieri mattina, per esempio, ho abbandonato lo strappo dei biglietti per salire ad accendere una lampada che non si era accesa. Il manager era in biglietteria a fare i biglietti con una coda che non avrebbe potuto abbandonare e, anche se l'avesse fatto, non credo sarebbe riuscito a risolvere il problema.
Le lampade le cambiamo ancora noi perchè ai manager non è consentito farlo, e comunque non saprebbero farlo, ed il responsabile del digital team si vede ogni circa 3 mesi. Le lampade che ultimamente ci sono arrivate (non nomino la marca con cui han fatto l'accordo di fonitura) sono mezze fallate. Siamo alla terza in garanzia su 5 montate. 2 su tre cambiate in corsa di proiezione...


visto che ogni settimana mi sento dire che negli altri cinema del circuito i proiezionisti "non esistono più", nel senso che ormai fanno le maschere a pieno regime ed i manager fanno ormai il loro lavoro, mi piacerebbe sapere se questo corrisponde a realtà.


Ringrazio tutti quelli che vorranno contribuire alla discussione. Visto che l'accordo riguarda anche i THE SPACE, sono graditi interventi diretti anche da parte di proiezionisti di quel circuito.

Ciao

5natch
Utente 8mm
Messaggi: 134
Iscritto il: mar giu 21, 2011 8:42 am

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda 5natch » mar ott 16, 2012 8:04 am

adoro i nomi che i grandi circuiti danno ai loro addetti...non ci si capisce mai una mazza
manager=direttore?
responsabile del digital team di zona=tecnico manutentore?

nel nostro piccolo non applicheremo alcun demansionamento, i proiezionisti restano D ed il responsabile resta E, ma già come facevano prima continueranno a dare una mano alle maschere. Il nostro direttore continuerà a stare in cassa o alla porta quando necessario.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23908
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda Antonio Marcheselli » mer ott 17, 2012 12:11 am

Io posso capire che non servano piu' 200 ore in cabina di proiezione ma ho assistito a quello che e' accaduto e ho visto tante persone che hanno lavorato con responsabilita' e dedizione in tanti anni, sempre disponibili a tutto e senza mai lamentarsi essere trattate come rami secchi, senza valorizzare nemmeno un secondo le loro capacita'.

Del resto conosco sempre piu' ex-clienti UCI, e i commenti su questo forum si sprecano.

Mi avevano detto che ero un purista. Sara' che si sbagliavano?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

5natch
Utente 8mm
Messaggi: 134
Iscritto il: mar giu 21, 2011 8:42 am

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda 5natch » mer ott 17, 2012 8:41 am

il brutto dei grandi circuiti è che sei un numero e basta. job description, procedure e altro non fanno di te altro che un mero esecutore, paradossalmente la maschera è quello che può metterci più del suo. Gli ex clienti Uci e The Space sono davvero tanti, concordo appieno e ne gioisco!

ilmarcy
Messaggi: 15
Iscritto il: dom mar 01, 2009 6:31 pm

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda ilmarcy » mer ott 17, 2012 2:06 pm

Antonio Marcheselli ha scritto:Io posso capire che non servano piu' 200 ore in cabina di proiezione ma ho assistito a quello che e' accaduto e ho visto tante persone che hanno lavorato con responsabilita' e dedizione in tanti anni, sempre disponibili a tutto e senza mai lamentarsi essere trattate come rami secchi, senza valorizzare nemmeno un secondo le loro capacita'.




Caro Antonio,
hai preso in pieno il concetto. Da un lato la rabbia di essere trattati come un numero, e di averne ormai avuto la conferma, dall'altro la necessità di doversi adeguare perchè di lavoro in giro non ce n'è e ci si deve adattatare. Credo ci metterebbero davvero poco a trovare un rimpiazzo...

Avrebbero potuto gestire molto meglio il tutto ma non l'hanno fatto....
Ora spero solo che il tempo mi dia ragione.

CDM
Messaggi: 2
Iscritto il: mer ott 17, 2012 11:59 am

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda CDM » mer ott 17, 2012 2:36 pm

Buongiorno a tutti e complimenti per il forum (appena iscritto) e la dedizione che dimostrate per la figura del proiezionista,figura ormai per QUALCUNO in via d'estinzione.
Sono proiezionista dal 1999,prima con WVC poi con The Space e di cose ne ho viste tantissime......La situazione nel mio cinema e' un po' come tutte le altre,e cioe' svolgiamo gia' da tempo mansioni diverse(maschera-biglietteria-vendite)pur per mantenerci il posto di lavoro, anche se non per tutte le 40 ore settimanali. Attualmente sono impiegate solo 60 ore in cabina,e a rotazione con i colleghi svolgiamo turni negli altri reparti del cinema(ripeto,non solo maschera).Sono daccordo con Antonio quando dice che non servono piu' 200 ore,ma in cabina qualcuno ci deve essere.......e non parlo dei managers....poveracci non sanno neanche da dove si accende il proiettore.
A presto per nuove discussioni.

ilmarcy
Messaggi: 15
Iscritto il: dom mar 01, 2009 6:31 pm

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda ilmarcy » gio ott 18, 2012 3:11 pm

da noi le ore di cabina sono ormai ridotte a meno di dieci.
Comincio alla stessa ora dei baristi e bigliettai, ho giusto il tempo di arrivare, mezz'ora prima dell'apertura, salire, accendere i proiettori, inserire gli orari (se non sono stati ancora inseriti) e scendere a fare la maschera.
Il resto lo facciamo nei ritagli di tempo o il giovedì, quando ci sono da preparare le playlist ed allora ci fanno arrivare verso le 14 per l'apertura delle 17.

ah, giusto perchè il proiezionista non esiste più...dobbiamo essere sempre reperibili col cordless quando siamo a pulire le sale o i bagni...

mario beltramo
Utente 35mm
Messaggi: 351
Iscritto il: mer dic 08, 2004 8:04 pm
Località: Piemonte

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda mario beltramo » sab ott 20, 2012 3:24 pm

Perche' il tecnico proiezionista è lo stesso che pulisce bagni e sale dopo ogni proiezione ????? :wowo!!: :wowo!!:
mario beltramo

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23908
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda Antonio Marcheselli » sab ott 20, 2012 3:54 pm

il "tecnico proiezionista" non esiste più, almeno secondo le grandi società. La proiezione non ha più bisogno di tecnici, almeno non in modo costante. La proiezione ha solo bisogno di un pincopallino qualsiasi che programmi le sale come un foglio excel e buonanotte.
Questo è parzialmente vero, ma certamente non come loro vorrebbero credere.

Di contro, è anche vero che di proiezionisti "tecnici" ne ho conosciuti molto molto pochi anche perché erano le società stesse a non volerne.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

mario beltramo
Utente 35mm
Messaggi: 351
Iscritto il: mer dic 08, 2004 8:04 pm
Località: Piemonte

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda mario beltramo » sab ott 20, 2012 4:12 pm

Sara' come dici ma con tutto il mio rispetto per chi fa pulizie in una struttura qualunque essa sia pensavo che un minimo di differenza ci fosse tra le due categorie fosse solo per la responsabilita' diversa di entrambi. Se le nuove tecnologie sono arrivate al punto di equiparare i due rispettabilissimi mestiere anche se diversi qualcosa proprio non funziona . Pensiero mio ovvio
mario beltramo

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23908
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda Antonio Marcheselli » sab ott 20, 2012 4:18 pm

Ah no, come ho detto prima i "tecnici" - anche quelli che potevano effettivamente appellarsi di questo nome - sono stati tutti spazzati via, trattati senza differenza, senza meritocrazia con l'unico obiettivo di ridurre il personale, ridurre i costi.
Come è stato detto, il proiezionista non esiste più. Esiste ora una maschera che guarda caso può sapere come far ripartire un proiettore - non è detto perché mi risulta che non sia stata fatta alcuna formazione, proprio perché l'intenzione iniziale era quella di non avere più personale tecnico. La formazione l'han fatta ai "mnanager".

Anni fa fu installato un sistema di pubblicità digitale. La proiezione non fu coinvolta, server e terminali erano in direzione. L'idea era che, prima o poi, il personale di proiezione non sarebbe più servito.
Inutile dire che erano più i giorni in cui la pubblicità non veniva proiettata che quelli in cui lo era, o che partiva in ritardo e/o in anticipo. Chiaramente tutti si aspettavano che io - o i miei colleghi - ripristinassi la situazione. La mia risposta è sempre stata "portate il computer in proiezione, di fianco al Vector, e non ci sono problemi".

Chi paga queste cose? Il cliente. Che vede il film partire in ritardo o aspetta 15 minuti senza neinte sullo schermo.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

mario beltramo
Utente 35mm
Messaggi: 351
Iscritto il: mer dic 08, 2004 8:04 pm
Località: Piemonte

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda mario beltramo » sab ott 20, 2012 4:27 pm

Parole sante .......
mario beltramo

Avatar utente
Snake
Utente 16mm
Messaggi: 166
Iscritto il: dom dic 07, 2003 1:24 am
Località: Coney Island

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda Snake » dom ott 21, 2012 3:54 am

Antonio Marcheselli ha scritto:Chi paga queste cose? Il cliente. Che vede il film partire in ritardo o aspetta 15 minuti senza neinte sullo schermo.


E infatti proprio il cliente, ovviamente complici anche la crisi economica, la pirateria,ecc.per carità, sta boicottando le sale.
E i cinema che non riescono a resistere chiudono.
Qui a Roma ultimamente hanno chiuso diversi cinema storici, lasciando scoperti interi quartieri, e sono in programma molte altre chiusure di un celebre circuito cinematografico.

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23908
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda Antonio Marcheselli » dom ott 21, 2012 12:12 pm

a Firenze han chiuso tutti, complici anche i multiplex che hanno rastrellato le licenze. L'ultimo aperto è stato un intreccio di permessi mancati e licenze ottenute con metodi fumosi.

Un cinema che serviva quasi da solo la parte est di Firenze ha chiuso con un intreccio di motivazioni che fa venire il prurito alle mani sinceramente, anche un deficiente si renderebbe conto che la cosa è poco chiara.

Ma tant'è.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
Sydneyblue120d
Utente 35mm
Messaggi: 1265
Iscritto il: mar dic 29, 2009 4:34 pm
Località: Mantova

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda Sydneyblue120d » dom ott 21, 2012 12:49 pm

Nelle strutture che frequento c'è sempre molta gente, segnalo peraltro questi due interessanti articoli:

Internet sta oscurando le sale?

Migliora il Cinema in Italia
Inesperto appassionato di Cinema

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23908
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda Antonio Marcheselli » dom ott 21, 2012 1:00 pm

E' tutto molto relativo. Chiaro che in certi orari le sale sono sempre frequentate ma non si manda avanti il cinema con 2 spettacoli al weekend purtroppo. Non ho letto gli articoli con attenzione, ma direi che sia inopportuno sostenere che c'è un "grande rialzo" rispetto all'anno passato, è ovvio che dipende dai film in proiezione. Purtroppo con il cinema non puoi fare un confronto con 2 mesi dello scorso anno. Domanda ai gestori com'è andata l'estate, mi pare di aver capito che in Italia hanno spostato tutto all'autunno. E l'estate il gestore che fa?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
Sydneyblue120d
Utente 35mm
Messaggi: 1265
Iscritto il: mar dic 29, 2009 4:34 pm
Località: Mantova

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda Sydneyblue120d » dom ott 21, 2012 1:53 pm

L'assenza di prodotto questa estate è stata sicuramente una follia che ha danneggiato tutti, si spera non accada mai più.
Inesperto appassionato di Cinema

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23908
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda Antonio Marcheselli » dom ott 21, 2012 1:56 pm

appunto, e quindi il pubblico si concentra adesso, ovvio che c'è un aumento!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

5natch
Utente 8mm
Messaggi: 134
Iscritto il: mar giu 21, 2011 8:42 am

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda 5natch » lun ott 22, 2012 11:09 am

Antonio Marcheselli ha scritto: Domanda ai gestori com'è andata l'estate, mi pare di aver capito che in Italia hanno spostato tutto all'autunno. E l'estate il gestore che fa?



l'estate è andata malissimo, maggio, giugno e luglio disastrosi. Bene agosto e benissimo a settembre. L'estate l'ideale imho sarebbe chiudere tutti per 3 settimane e mandare al diavolo i distributori. Saltare il primo spettacolo ti fa risparmiare qualche ora ma per un paradosso che devo ancora comprendere appieno, il primo spettacolo lavora quasi il doppio del secondo.

monco
Utente 8mm
Messaggi: 106
Iscritto il: dom apr 08, 2007 10:29 am
Località: Lombardia

Re: situazione proiezionisti UCI

Messaggioda monco » mar ott 23, 2012 3:58 pm

Certo che la situazione dei grandi circuiti è disarmante. Per chi lavora come proiezionista penso sia mortificante, deprimente, deludente vedersi trattare in questo modo. Io qui non posso fare altro che esprimere una solidarietà ai colleghi e domandarmi se gli stessi hanno solo doveri e non anche diritti: i sindacati dove sono? Un proiezionista ha sempre un contratto che dice che solo temporaneamente non può rifiutarsi di fare la maschera, ma temporaneamente e con la stessa paga del suo livello. Se vi vogliono declassare due sono le strade: o non salite più in cabina nemmeno per accendere il quadro elettrico, oppure, se siete giovani, vi licenziate tutti insieme.
Ciao.
M.


Torna a “Contratto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti