Assegno familiare

Il contratto nazionale dello spettacolo, discussioni e proposte
giarmelo
Messaggi: 1
Iscritto il: lun feb 23, 2015 10:21 am

Assegno familiare

Messaggioda giarmelo » mar gen 05, 2016 6:42 pm

Salve a tutti.
Volevo chiedervi un favore e mi serve una risposta,
siccome ho lavorato per circa un'anno in un cinema, che per ovvi motivi di privacy e rispetto non nomino,
il problema è che il mio datore di lavoro mi ha fatto dei problemi riguardo al pagamento degli assegni familiari, il suo consulente li ha messi in busta paga, ma il datore di lavoro mi dice che non può pagarmeli, perchè per ragioni fiscali (non sò iva ecc) li dovrebbe mettere di tasca sua.
Ora io rimango all'ibbito, ho chiesto informazioni ad un consulente esterno(pagandolo) di schiarirmi le idee, e mi dice che sembra strano, perchè altrimenti il consulente del mio datore non avrebbe dovuto metterli in busta paga.
Ora il mio datore di lavoro mi ha promesso che me li dà a rate, ma è passato quasi un'anno e ancora niente.
Visto il successo di Quò vado, penso di passare tra qualche settimana da lui, perchè credo che con gli incassi dovrà pagare tante tasse, in cui potrà detrarre i miei assegni, e pagarmi quello che mi è dovuto, che tra l'altro sono miei soldi, mi sembra di capire.
Ora io sò benissimo che forse avrei potuto fare una vertenza, in tanti me l'hanno consigliato, ma io non sono il tipo, anche se addirittura nella busta paga mi ritrovo con 30 ore mensili in meno, quindi ne avrei di motivi per farla, ma voglio risolvere la questione
diversamente, da persone civili,e voglio capire se cè della buona fede in quello che mi dice.
Vi chiedo, se avete problemi a riscuotere l'assegno familiare, o se cè qualcuno che gestisce un cinema se gli risulta che è impossibile pagare gli assegni.
Vi ringrazio di cuore.
Buon Anno.

Avatar utente
88stressato
Il Troll del Forum
Messaggi: 897
Iscritto il: gio dic 11, 2008 2:04 pm
Skype: proiezionista88
Località: Lombardia - Cremona
Contatta:

Re: Assegno familiare

Messaggioda 88stressato » gio gen 21, 2016 4:07 pm

Ciao Giarmelo,

premetto che non sono consulente fiscale o altro, ma semplicemente per un motivo o per l'altro in materia fiscale mi ritrovo dentro.

Da quello che so io, gli assegni famigliari, spettano a un lavoratore PER LEGGE qualora a quest'ultimo vengano riconosciuti famigliari a carico.
Sempre per materia fiscale, mi è sempre stato riferito che tutto ciò che il datore di lavoro per un motivo o per l'altro, inserisce nel famoso "cedolino" della busta paga, lo può detratte dalla contabilità ordinaria inserendolo nelle spese attive di gestione e quindi recuperarlo in toto/parte nelle compesanzioni contabili delle tasse che deve versare allo Stato (tutto stà a che tipo di contratto avete stipulato, particolari situazioni fiscali ecc ecc).

Concordo sul fatto, che ovviamente, il datore di lavoro deve anticipare questa somma di "propia tasca aziendale" fino alla rendicontazione della contabilità mensile/trimestrale all' erario, e che magari effettivamente a lui rientrano come credito dopo diversi mesi; ma concordo anche sul fatto che se non ti spetterebbero, o che non potrebbe fare ciò che ti dicevo, il SUO commercialista (che tutela lui e non te) lo avrebbe sicuramente fatto presente.

Ribadisco, non sono consulente, ma questo cìò che mi hanno sempre detto!
Valuta l'idea di rivolgerti a un Caf o altri che magari anche a scopo gratuito ti dicono come poterti comportare per non perderli!

Ste
Perchè il Vero Cinema lo trovi solo da noi!!! www.cinemaurora.it


Torna a “Contratto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti