Inception

Commenti sui film
Avatar utente
Gio
Utente 35mm
Messaggi: 3560
Iscritto il: gio mag 30, 2002 6:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

Inception

Messaggioda Gio » lun ott 04, 2010 3:34 pm

Dai, uno dei più bei film visti di recente, merita due righe (anche se me ne son venute di più e solo la paura di spoilerare mi ha trattenuto dal scrivere almeno altrettanto).

Un sogno nel sogno e sei fregato: il tuo io non sa più distinguere se sei realmente sveglio o no e non sa dirti se quello che vedi lo hai creato tu o un abile architetto. Perdi la cognizione del luogo e del tempo e sei in mano a loro. Loro? Certo, sono degli uomini, delle menti brillanti che cercheranno di far credere al tuo subconscio che i suoi segreti più nascosti se ne stanno belli protetti in una cassaforte, in modo che li metta proprio lì, dove loro potranno accedervi senza problemi e senza che tu te ne accorga.
Tutti dormiamo e tutti sognamo. Cobb è un uomo ricercato, non può tornare in America dalla sua famiglia, è un ladro di idee, e quando gli si presenta l'occasione di rivedere e poter vivere con le persone che ama accetta un lavoro: enrare nella mente di un ricco ereditiere e impiantare un'idea, anche se la cosa pare impossibile.
Nolan ci cala così in questa realtà affascinante, visivamente impressionante, dove un suono persistente, una sorta di gong elettronico come melodia, ci accompagna nei tanti momenti di pathos del film, facendoci dilatare il tempo, immergendoci nelle menti dei suoi bravissimi attori, tra cui DiCaprio spicca non solo per il nome che oramai si è fatto prima col successo mondiale di "Titanic" per poi dimostrarsi un grandissimo attore con "Shutter Island", "Revolutionary Road" e "Blood Diamond" solo pe citarne alcuni.
E' stato in grado di estraniarsi da quella faccia da ragazzino, eterno adolescente, e divenire una delle poche Star del nostro tempo con la "S" maiuscola. In Inception è perfetto, semplicemente.

Nolan dal canto suo sfoggia la sua fotografia grigia di enormi metropoli attuali, contrastata dalla luce caldissima degli ambienti famigliari, sa seguire l'azione, sa districarsi in un soggetto semplice da spiegare ma tutt'altro da narrare visivamente, crea un film che fa riflettere, pone interrogativi e ci fa trascorrere due ore e mezza senza affaticarci con effetti speciali favolosi, non tanto per realizzazione (oramai siamo abituati a tutto no?) ma per la fantasia delle situazioni e la coerenza della narrazione. Pensandoci bene, forse solo lui poteva riuscirci.
Giovanni Zampieri
La petite Lumière cinemultisala - Belluno

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23913
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Inception

Messaggioda Antonio Marcheselli » lun ott 04, 2010 5:04 pm

Mettiamo in mezzo anche un audio superlativo: al cinema dove l'ho visto clippava il mondo! :)
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Lola
Messaggi: 2
Iscritto il: mer nov 23, 2011 12:11 pm

Re: Inception

Messaggioda Lola » mer nov 23, 2011 12:23 pm

fantastico, finalmente un film che mi ha lasciata a bocca aperta dopo tanto tempo!


Torna a “Film Review”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite