MI3

Commenti sui film
Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23980
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

MI3

Messaggioda Antonio Marcheselli » ven mag 05, 2006 5:35 am

Ormai, tardi per tardi... (notate l'ora!).

Sono rimasto un po' deluso da questo sequel, ben fatto tecnicamente ma forse con una trama un po' da serie B. Non che sia brutto ma forse ci si aspettava qualcosa di diverso, di più complesso... di più impossibile! Tom Cruise non invecchia mai e comunque regala qualche momento simpatico ma secondo me si è perduto lo spirito dei vecchi telefilm "Missione impossibile". Anche solo la musichetta, che si sente all'inizio... e alla fine!

Tecnicamente l'immagine è uno SPLENDORE, colori saturi, contrasto altissimo e definizione elevatissima. Sarà un caso che tutti i film che hanno la versione per il digitale siano tutti cos' belli? Peccato che a volte ci sono proprio delle inquadrature sfocate, seguite magari da altre definitissime, una per tuttela faccia di Laurence Fishburne! Comunque sul nostro 20 metri era perfetto, su schermi più piccoli è ancora meglio. Peccato le COPIE, le COPIE... Righe sparse a bizzeffe, sporco ovunque e su qualche parte come delle "ammaccature" (come quando una copia tenuta pessimamente dopo qualche settimana ha le patacche spiaccicate sulla base) dalla parte della base che, essendo fuori fuoco, sono minimamente visibili ma ponendo attenzione risultano come un tappeto di "qualcosa" che scorre...

L'audio ha un po' deluso, nonostante gli Skywalker Ranch! Chiariamo: pulito e dinamico, alte frequenze da panico e molto gradevole, mai fastidioso; dialoghi puliti e chiarissimi. Però gli effetti non sono così elaborati e soprattutto, il mio parametro principale :D manca quasi completamente il sub che emerge solo in qualche breve circostanza e con effetti... discutibili! Diciamo che quando salta tutto per aria mi sarei aspettato delle performances superiori!

Voto film 6.5
Voto immagine 9
Voto copia 4.5
Voto audio 6.5

Ciao
A

P.S. Un plauso al montatore o al regista, non so: molti cambio parte in mezzo a caos totale, così il pubblico valuta bene il cinema! Peccato tra un cambio parte, solo in uno, il processore commuta in SR, per fortuna uno dei cambi parte silenziosi!

Avatar utente
mbarsot
Utente 35mm
Messaggi: 484
Iscritto il: sab gen 21, 2006 4:32 pm
Località: Lombardia

MI3

Messaggioda mbarsot » dom mag 07, 2006 8:26 am

Ma no, ma povero MI3, dai, offre quello che ci si aspetta: intrattenimento puro.

Inoltre le immagini di Shangai (che e' proprio come si vede) meritano.

A proposito, hai notato che dentro le mura del vaticano c'e'...la Reggia di Caserta !!! ?

mb

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23980
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

MI3

Messaggioda Antonio Marcheselli » dom mag 07, 2006 12:41 pm

Avevo letto della reggia di caserta. Ma non sono mai stato al vaticano e una volta sola a caserta e non ho riconosciuto. Poi ero a cercare righe e graffi e quindi mi sono perso qualche dettaglio!
Leggo anche dei commenti USA sulla mediocre qualità del suono è un peccato perché gli effetti visivi sono molto belli.
Cia
A

Pacc
Utente 35mm
Messaggi: 491
Iscritto il: lun dic 01, 2003 3:05 pm
Skype: matteo.pacchioni
Località: Lombardia
Contatta:

MI3

Messaggioda Pacc » mer mag 10, 2006 4:34 pm

Visto ieri sera.
Confermo quanto ho detto in un'altra dicussione per quanto riguarda la pellicola a posto, ottima definizione dell'immagine e dei colori, nessuna rigatura "nativa". Però ho notato che in qualche punto (solo due o tre per il vero, se me n'è scappato qualcuno è perchè ero preso dal film) ci sono come dei puntini bianchi in giro per il fotogramma... polvere sul negativo?
L'audio ben definito? Beh, a me non sembra... è in effetti molto pulito, ma è proprio mixato male, come dite voi ha pochi effetti ma soprattutto poco sub, insomma, l'audio ce l'hai tutto lì, dietro lo schermo, e questo da l'effetto di un gran mescolone, i canali sono in un certo senso "saturi di suono", non so se mi spiego.
Inoltre proiettato a volume standard è una cosa da tirarti giù le tegole dal tetto!!!
Altra piccola nota negativa, alla fine della parte 4, dove ci sarebbe l'intervallo, c'è il pezzettino di audio muto, e questo lo si nota bene perchè all'inizio della 5 c'è un aereo che decolla e per un po' lo si sente muto... non la si poteva proprio evitare sta cappella?

Per quanto riguarda invece la narrazione del film in sè, a me è piaciuto abbastanza, è un attimino diverso dagli altri 2 (per fortuna!!) con quell'inizio che poi è ripreso verso fine film, e senza il tradizionale crescendo di azione.

Il montaggio è forse un po' troppo concitato, quella camera a spalla che in certe scene movimentate inquadra i soggetti in primo piano "sbandando" volutamente dà maggior senso di movimento al tutto, però finisce con l'ubriacarti un po', e se aggiungi il mescolone dell'audio come ho detto prima ecco che l'effetto ubriacatura è garantito.
Ho notato anch'io che alcune scene sono lievemente sfocate, in particolare ci sono alcuni primissimi piani dove vedi il volto dell'attore perfettamente a fuoco e il naso sfocato.

Voto complessivo: 8--

Ciao




Pacc

Avatar utente
Gio
Utente 35mm
Messaggi: 3560
Iscritto il: gio mag 30, 2002 6:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

MI3

Messaggioda Gio » mer mag 10, 2006 5:18 pm

Quella del muto sull'intervallo è ahinoi diffusa come pratica, specie nei film UIP dove c'è il loro intervallo... Non l'ho mai capita... anche se chi fa intervallo sente quel secondo due di film amen... invece :evil: Una scelta... opinabile ma una scelta (direi esattamente l'opposto se facessi l'intervallo ;))

Condivido appieno la latitanza del sub, che ci stava alla grande in questa pellicola!

---> p.s. discussione: http://www.cinematech.it/phpbb2/viewtop ... intervallo

Giovanni Zampieri
La petite Lumière cinemultisala - Belluno
www.cinemalumiere.it

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23980
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

MI3

Messaggioda Antonio Marcheselli » gio mag 11, 2006 3:42 am

Il muto è per evitare che il suono continui sulla scritta intervallo per chi fa l'iontervallo. Io che ho i piatti... levo il muto, meglio un piccolo salto (che spesso per fortuna non si nota) che un secondo di muto....

Come audio molto preciso intendo che i dialoghi e la registrazione è fatta molto bene, chiara pulita, dinamica e brillante.

ma, esattamente come dici te, è tutto davanti. Pochi surround, pochi sub e in generale una colonna poco elaborata.

Cia
A

Pacc
Utente 35mm
Messaggi: 491
Iscritto il: lun dic 01, 2003 3:05 pm
Skype: matteo.pacchioni
Località: Lombardia
Contatta:

MI3

Messaggioda Pacc » gio mag 11, 2006 11:52 am

Io che ho i piatti... levo il muto, meglio un piccolo salto (che spesso per fortuna non si nota) che un secondo di muto....

D'accordo che la parte muta che levi è alla fine del primo tempo, quindi difficilmente saranno scene movimentate o molto significative, ma comunque togliere un secondo di fotogrammi, specie su una pellicola nuova, è una cosa che fa un accapponare la pelle...
Vedo che cmq è pratica abbastanza diffusa, diverse volte la trovo riattaccata quando mi arriva una copia di seconda mano.


Pacc

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23980
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

MI3

Messaggioda Antonio Marcheselli » gio mag 11, 2006 1:51 pm

Pacc

Da fastidio anche a me. Il fatto è che è comunque un secondo che mi comporta un secondo di muto dopo.
A livello audio non cambia nulla.
A livello di immagine ovviamente levi roba ma non mi è mai capitato di trovarci roba importante.

Su Star Trek Nemesi su quel secondo c'erano dei dialoghi... :evil:Ma anche lasciandolo... andavano muti!

In DTS non ci sarebbero problemi, ma di DTS ne ho uno soltanto.

Quindi la policy aziendale prevede di levarlo, e purtroppo devo concordare. Poi la rimettiamo eh!

Quando avevo la doppia macchina non era un problema perché se non fai l'intervallo l'audio di quel punto è letto sulla coda della parte iniziale dell macchina 2.

Ciao
A

Pacc
Utente 35mm
Messaggi: 491
Iscritto il: lun dic 01, 2003 3:05 pm
Skype: matteo.pacchioni
Località: Lombardia
Contatta:

MI3

Messaggioda Pacc » gio mag 11, 2006 2:42 pm

Vorrà dire che la prossima volta che mi capita taglierò per il lungo il pezzo che precede l'inizio del secondo tempo, separando fotogrammi da colonna sonora, e lo attaccherò al posto del muto alla fine della parte precedente... un bel lavoro di collage... [:27].
Ovviamente sto scherzando, anche se mi piacerebbe provare per vedere che livello di precisione riesco a raggiungere nel farlo... ;)



Pacc

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23980
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

MI3

Messaggioda Antonio Marcheselli » gio mag 11, 2006 3:00 pm

se hai il DTS non hai problemi. Sennò è inutile, anche giuntanto 1cm di suono

1. non vedi più nulla
2. il digitale non te lo legge attraverso lo scotch
3. l'SR suonberebbe da schifo

Io credo che le case dovrebbero privilegiare coloro che NON fanno l'intervallo e non viceversa visto che in USA l'intervallo NON esiste.

Cia
A

Pacc
Utente 35mm
Messaggi: 491
Iscritto il: lun dic 01, 2003 3:05 pm
Skype: matteo.pacchioni
Località: Lombardia
Contatta:

MI3

Messaggioda Pacc » gio mag 11, 2006 3:49 pm

E infatti ribadisco che era solo una mia seg@ mentale :mrgreen:...

Il DTS ce l'ho solo in una sala, nell'altra no...

per default non facciamo l'intervallo, tranne che nei film dove c'è molta affluenza di pubblico giovane, per venire incontro al bar.

Pacc

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23980
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

MI3

Messaggioda Antonio Marcheselli » gio mag 11, 2006 4:28 pm

queste parole scurrili... :)

pax
Utente 16mm
Messaggi: 193
Iscritto il: mar feb 08, 2005 5:37 pm
Località: Lombardia
Contatta:

MI3

Messaggioda pax » gio mag 18, 2006 7:21 pm

Ho appena visionato il primo tempo (qui è arrivato oggi, cosa ci posso fare?).
Ho spento gli ampli di Centrale, R e L e sono andato in sala durante la prima scena di azione (quella della bionda).
Chiudendo gli occhi sembrava una scena tranquillissima: un elicottero in lontananza, un po' di fruscii e piccoli cenni di sub.
Ho provato ad abbassare il centrale ed alzare il master ma non ho guadagnato molto..

E io che satsera volevo spettinarli...

Avatar utente
Mauro
Moderatore
Messaggi: 4200
Iscritto il: mer mag 28, 2003 11:58 am
Località: Milano

MI3

Messaggioda Mauro » gio mag 18, 2006 7:53 pm

Ho provato ad abbassare il centrale ed alzare il master ma non ho guadagnato molto..


Spero che ti sia segnato il punto preciso in cui stava la manopola del volume del centrale altrimenti...addio livelli!
Però pensandoci bene...il tuo tecnico è solito mettere sempre il gain degli amplificatori al massimo e poi lavorare nel processore vero?

Mauro
"Only the projectionist gets final cut" (W.Friedkin)
- www.agorasedriano.it -

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23980
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

MI3

Messaggioda Antonio Marcheselli » gio mag 18, 2006 7:58 pm

usanza molto diffusa purtroppo.

Pax,
a meno che tu non abbia gli ampli al massimo (o le manopole con gli "scatti" che puoi riposizionare con esattezza), MAI toccare i livelli dei canali dagli ampli.

Cia
A

Avatar utente
Mauro
Moderatore
Messaggi: 4200
Iscritto il: mer mag 28, 2003 11:58 am
Località: Milano

MI3

Messaggioda Mauro » gio mag 18, 2006 9:22 pm

A dire il vero è quanto prescrive la Dolby...così sta scritto sul manuale di installazione del Cp45

Mauro
"Only the projectionist gets final cut" (W.Friedkin)
- www.agorasedriano.it -

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23980
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

MI3

Messaggioda Antonio Marcheselli » gio mag 18, 2006 9:37 pm

Non so sul manuale CP45 ma su quelli che ho letto io aggiunge anche "se un diverso settaggio è richiesto per massimizzare il rapporto S/N assicurarsi di segnarwe chiaramente il livello in modo che una sostituzione sia possibile in maniera agevole", vado a memoria.

Chiaro che metterli a manetta è più facile, lo cambi senza toccare nulla (e anche qui non ne sarei proprio sicuro), e che i moderni ampli hanno pochissimo rumore di fondo... Però a voler fare le cose per bene l'ampli si imposta in funzione del livello corretto in uscita dal CP.

Cia
A


Torna a “Film Review”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite