Il digitale uccidera' il cinema ?

Discussioni riguardanti il Cinema Digitale
mario beltramo
Utente 35mm
Messaggi: 351
Iscritto il: mer dic 08, 2004 8:04 pm
Località: Piemonte

Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda mario beltramo » sab set 14, 2013 6:30 pm

Ovviamente il titolo è provocatorio, indubbiamente il digitale ha semplificato di molto la professione del proiezionista anzi ad essere sinceri esiste ancora questa professione? Secondo me no, l ha uccisa e ha eliminato centinaia di posti di lavoro il che in questo momento nn direi sia una bella cosa.Ma direte, è giusto che la tecnologia faccia il suo corso. Si' lo so' anche se di veri miglioramenti io nn ne vedo ma verro' tacciato di essere retrogrado. Anche questo sito ha perso di smalto , le argomentazioni ormai sono poche e lo saranno sempre meno , si parla solo piu' di ingest, android, conversioni, software, server....ecc ecc, le macchine saranno sempre piu' perfette e con pochi gesti saranno gestibili da chiunque , quello che ora si vede al cinema è semplicemente in grande cio' che offre una buona televisione di ultima generazione . La magia del cinema secondo me è irrimediabilmente persa , le piccole meravigliose monosale rimaste chiuderanno tutte ed al posto decine e decine di multiplex tutti uguali che dall ingresso ti invaderanno di puzza di popcorn , enormi bacheche di caramelle gommose megacolorate tutte uguali indipendentemente dalla societa' che li gestisce, mega hot dog , patatine,wurstel che girano all infinito su barre di acciaio riscaldate come a una festa paesana, enormi bicchieroni di coca cola e televisori su cui girano traileR per presentare i film , spariranno anche i manifesti e le famose locandine di un tempo che fu'.
Mio figlio e i suoi amici vanno al cinema nn piu' per assistere ad un qualcosa di unico e importante ma vanno dentro queste multisale come vanno ad un bowling o in un centro commerciale qualunque, e questo lo chiamate un bene? . Io nn credo di essere retrogrado perche' ho sempre seguito le nuove tecnologie ma capirete che questo nn è piu' CINEMA.
mario beltramo

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23999
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda Antonio Marcheselli » sab set 14, 2013 7:28 pm

La tecnologia non c'entra niente.
Il discorso è molto più complesso.

I multiplex li ha voluti la società, altrimenti dopo i primi 2-3 multiplex questi avrebbero chiuso per mancanza di clienti. I multiplex, tra parentesi, c'erano anche prima del Digitale. Gli spettatori hanno scelto il multiplex rispetto alla monosala.

Le monosale, in gran parte, non hanno fatto niente per fermare questa tendenza. Lo "spettacolo" offerto dalle monosale era spesso indecoroso, con sale mediocri, spesso fatiscenti, gestite in economia terrificante. Sullo schermo immagini buie e rovinate e suono mediocre. Ho detto "spesso", e vista l'esperienza che ho nel cinema come addetto ai lavori e come appassionato di cinema, nessuno può smentirmi.

Qualche elemento - sia monosala che multisala - ha tentato di invertire le tendenze offrendo qualità e professionalità. Ma la gran parte del pubblico ha dimostrato di preferire le "bacheche di caramelle gommose megacolorate" al panino fatto al momento o alla torta fatta in casa.
Alla monosala con impianto di prima scelta ben mantenuto il cliente medio preferisce il Megaplex con 18 sale ma con impianti economici e mai mantenuti: vuoi mettere?

Il proiezionista era necessario per operare il 35mm, ma tipicamente la sua competenza si limitava al sapere come mettere in macchina e far partire la proiezione. Quelli sono operatori. L'operatore è stato sostituito da una macchina. Il "tecnico di sala" no, ma ne conosco molto pochi e comunque molte realtà han deciso di farne a meno perché i medesimi elementi che vanno a cercare le caramelle gommose megacolorate non si accorgono se il film è correttamente proiettato o meno.

Sono il primo a rimpiangere i tempi del 35mm, quando servivano conoscenze pratiche, quando dovevi sporcarti le mani per regolare il proiettore. Ma c'è un fatto molto importante da notare: con il 35mm non importa quanto tempo tu passi a tarare la macchina e il suono, se il film ricevuto è stampato con i piedi (cosa molto frequente) e il proiezionista non è molto capace, il risultato in sala sarà comunque mediocre. Con il digitale a meno che qualcuno non prenda a capocciate la lente e a pedate il processore sonoro tutte le proiezioni dei successivi mesi/anni avranno tutte la medesima qualità di quando l'impianto è stato tarato.

Considerando la spazzatura che ho visto in giro negli anni direi che è un discreto passo avanti.

A livello di spettacolo, questo c'è eccome. Non serve una riga sullo schermo per fare spettacolo. Serve il film proiettato come si deve in una sala come si deve e con un'atmosfera come si deve. Questo non c'era prima, non c'è neanche ora, altrimenti nessuno si sognerebbe di definire uno schermo di un cinema "quello che offre una buona televisione di utlima generazione, in grande". Ma almeno adesso non capiterà più di avere l'audio che salta da Digitale ad Analogico per tutto il film e il film sistematicamente fuori quadro.

Per questo io non vado più al cinema da diverso tempo, salvo particolari eventi.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

mario beltramo
Utente 35mm
Messaggi: 351
Iscritto il: mer dic 08, 2004 8:04 pm
Località: Piemonte

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda mario beltramo » sab set 14, 2013 8:03 pm

Hai pienamente ragione , purtroppo, la gente fa' vivere o morire un innovazione, e la maggior parte delle volte cio' che rimane nn è mai il meglio. (Ricordate il vhs al posto del betamax) . Infatti io rimango dell idea che il digitale checche' se ne dica nn sara' mai migliore del 35 mm , rimarra' migliore solo perche' le copie in pellicola come mille volte avete raccontato erano scadenti o fatte con il c....

Brutto leggere da un appassionato come te : per questo nn vado al cinema da diverso tempo, salvo particolari eventi.
succede anche a me ormai ....ma noi nn siamo la massa.....
mario beltramo

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23999
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda Antonio Marcheselli » sab set 14, 2013 9:13 pm

Capisco il tuo ragionamento sul digitale vs 35mm ma è comunque fuori dal mondo reale. Anche se fosse possibile servirebbero molti, molti soldi per avere il tutto fatto con l'appropriata attenzione. Con un film che dura una settimana è impossibile, ma anche se durasse 6 mesi la vedrei dura comunque.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

pclarici
Esperto D-Cinema - Moderatore
Messaggi: 1696
Iscritto il: mar set 04, 2007 3:50 pm
Località: Foligno
Contatta:

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda pclarici » dom set 15, 2013 12:22 am

Mario, mi pare sinceramente che tu ce l'abbia più con la filosofia dei multiplex che con il digitale. Per questo, benché alcune delle tue considerazioni siano condivisibili, purtroppo sono in ritardo di almeno dieci anni. Oramai è così, c'è poco da dire o fare... e la causa non è certo stata la semplice transizione tecnologica degli ultimi 24 mesi. I multiplex si sono inseriti negli spazi che noi esercenti "tradizionali" gli abbiamo lasciato: comfort, accessibilità, servizi collegati. Difficile combattere senza rifare completamente le sale... e magari fuori dai centri storici.

Sul digitale in sé, io la penso diversamente. Credo che un impianto D-Cinema possa dare un impulso in più a una monosala piuttosto che farla chiudere, ma solo se viene utilizzato nel modo giusto: multiprogrammazione, rassegne, eventi live, contenuti alternativi, convegni, il tutto presentato con una attenzione alla qualità nettamente superiore rispetto al glorioso passato in 35mm, per di più ottenibile con relativa facilità data la sostanziale perfezione del supporto digitale. Il futuro delle sale di città IMHO è solo questo.
Pietro Clarici
www.cinemaclarici.it

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23999
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda Antonio Marcheselli » dom set 15, 2013 1:23 am

In UK moltissime piccole realtà sono rinate grazie al digitale: eventi, Blu Ray, rassegne, film diversi ogni ora senza bisogno di troppo personale.

La mia esperienza nelle "sale di città" è diversa. Ok non c'è parcheggio, ok la sala non sarà il top - architettonicamente - come quella nuova di un multisala. Ma se poi vai a vedere il film in sale che, 15 anni fa, straripavano di clienti ogni volta e trovi sempre tutto fatiscente, allora il primo multiplex che apre che non ha le poltrone con lo schienale che ti arriva a metà schiena e i bagni da segnalazione all'ASL te lo porti via!
Quando i multiplex sono arrivati era troppo tardi.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

mario beltramo
Utente 35mm
Messaggi: 351
Iscritto il: mer dic 08, 2004 8:04 pm
Località: Piemonte

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda mario beltramo » dom set 15, 2013 12:02 pm

Come sopra detto , la mia era una provocazione , il cinema nn morira' mai , spero, ma la magia del cinema nn esiste piu', mi rendo conto che essendo nato in un altra epoca probabilmente è l eta' che mi fa' parlare , ma vedendo le nuove generazioni che usano il cinema come semplice surrogato di un pomeriggio in un anonimo centro commerciale è deludente , tecnologicamente rimarro' sulle mie idee
( Imax ha forse migliorato passando al digitale? ) per il resto si', nn mi piace la filosofia dei multiplex dove lo spettacolo cinema è l ultima cosa a cui pensare , dove il biglietto del cinema a mio avviso è la cosa che costa meno , anzi è lo spettacolo a oggi che con una spesa piccolissima per due ore ti fa' divertire ed emozionare . Poi dicono che andare al cinema costa caro, andate a bere una qualunque bevanda in un locale dopo le sei, con questa moda dell apericena nn vi costera' meno di 6 €. Con la folosofia dei multiplex di incassare e basta la famiglia tipo li riempie per tradizione solo a Natale e Pasqua . Immaginate 4 biglietti piu' coca caramelle e pop corn ? NN è il cinema che costa caro anzi, è tutto quello che ti fanno spendere andando da loro . Hai voglia a dire basta nn comprare..... E neanche volendo pensare positivamente " hanno dato lavoro a centinaia di persone" nn è cosi' o lo è relativamente il 90% di questi assunti hanno stipendi da fame con i quali nn manterrebbero nessuna famiglia
Si. Odio questa filosofia, nei multiplex il cinema è un gran baraccone ormai.
mario beltramo

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23999
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda Antonio Marcheselli » dom set 15, 2013 1:52 pm

Mario, scusa ma i tuoi commenti non appaiono molto oggettivi.

Imax non ha certo migliorato ma chi andava più all'IMAX e come faceva Imax a stampare copie se non esiste più la pellicola? Imax sta montando tante sale nuove che prima non avrebbe mai fatto proiettando pochi documentari. Mentre adesso può permettersi di proiettare block buster in sale non megagalattiche come quelle di una volta ma comunque di un certo livello. Perché vedere il bicchiere mezzo vuoto e non quello mezzo pieno scusa?
Il cinema non è più un evento, certo. Cosa lo è? Quanti giovani vedi appassionarsi a qualcosa? A suo tempo c'erano i dischi in vinile, che molti conservavano gelosamente e pulivano periodicamente. Oggi c'è un MP3, su un cellulare da 600 euro (un milione e due! Facciamo 2 milioni considerando l'inflazione?) che viene sostituito dopo un annetto.
E' la tecnologia che ha causato questo? No, è la società, l'educazione delle persone. Se il cinema fosse ancora in 35mm, le nuove generazioni andrebbero a vedere il film come semplice "surrogato" lo stesso. Non era così anche prima? Il Digitale è su da un paio d'anni, prima vedevi le nuove generazioni andare a vedere film con diverso atteggiamento? Non mi sembra.

La filosofia del multiplex, attenzione, NON ERA quella dove lo spettacolo cinema è l'ultima cosa a cui pensare. Pensa ai vecchi multiplex: le società investivano in sale a gradonata, facevano a gara a chi aveva lo schermo più grande, il processore migliore e l'impianto più potente. Si montava il sipario, il masking, c'era la maschera in sala che controllava.

Oggi? Un telaio a vista in sale anonime con impianti deficienti (nel senso letterale del termine) e una maschera che segue tutto il cinema. Pensi che le cose sarebbero andate così se il pubblico avesse mostrato di preferire la sala con il masking a quella senza? O la sala che offriva la "presentation" rispetto a quella che proiettava il film e basta?

[detto questo una nota: io ho visto anche i "numeri" e si dimostrava che il pubblico in effetti notava queste cose e le preferiva. Ma il "manager" medio non guarda a queste cose, non è capace di capirlo, non le comprende. E non ha interesse a lavorare sul risultato al medio-lungo termine perché lui tra 6 mesi è a fare altro e deve mostrare risultati immediati, numeri immediati. Questi si ottengono con interventi che diano risultati a breve termine. Ridurre la manutenzione o il personale porta a dei risultati immediati a breve termine. Poco importa se a lungo termine la tendenza cambia perché il pubblico cala: quello sarà un problema per il suo successore.
Ma le dirigenze questo non lo capiscono, è un pensiero da "puristi" secondo loro.

Non c'entra niente il digitale in questi ragionamenti mario. C'entra la società, di nuovo.]

Sulle assunzioni è vero. Ma magari fosse solo un problema del cinema!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

mario beltramo
Utente 35mm
Messaggi: 351
Iscritto il: mer dic 08, 2004 8:04 pm
Località: Piemonte

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda mario beltramo » dom set 15, 2013 2:40 pm

Questa discussione è nata da una passione nulla piu'. Le argomentazioni sopra riportate ovviamente le condivido :( , purtroppo.
L altra sera essendo di riposo sono andato in Piazza San Guadenzio a Arona a bere un caffe' in un bar attiguo, c era l ultima serata di cinema sotto le stelle , ovviamente mi fermai a curiosare , mi avvicinai ad una specie di tavolino per diapositive dove sopra si vedeva un proiettore digitale Nek e sotto un amplificatore sony davanti uno schermo di circa 4 m. per 6. sostenuto da un ponteggio e due casse laterali da concerto, DUE. Intorno un po' di gente si sedeva sulle seggiole e una famiglia con i figli che avrebbero voluto vedere il film , il padre si giro' verso loro e disse; dai ragazzi fa' fresco e poi dobbiamo vedere un film messo su' da un dvd? a casa ce l avete anche voi.
Si sara' una scemata ma gli spettacoli erano gratuiti , se no' nn credo sarebbero gli unici a pensarla cosi' , al cinema nn si nota e va bene ma quella frase è la sintesi di come la penso sul digitale. Ovviamente è solo un mio pensiero
mario beltramo

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23999
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda Antonio Marcheselli » dom set 15, 2013 4:23 pm

non credi che sarebbe stato lo stesso con il 35mm?

"dai ragazzi fa fresco e poi dobbiamo vedere un film con i gatti morti sullo schermo? A casa ce l'avete anche voi il BD e si vede meglio"

I problemi qui sono due e, di nuovo, non sono il diigtale:

1. Il cliente ha a casa il film in DVD/BD. Una volta questo non era possibile e se permetti una VHS si vedeva PEGGIO di qualsiasi altra cosa. Oggi il cinema combatte con un 40" e un blu ray.
2. Il film era davvero in DVD? Se sì, è stupidaggine. Devi offrire qualcosa in più altrimenti la gente se ne sta a casa. Ci sono alternative oggi, non puoi continuare a pensare che la gente a casa abbia il televisore in bianco e nero!!!

Qui in UK molte sale attirano clienti con l'ambiente: ti fermi per un te' e per una fetta di torta fatta in casa, poi guardi il film e magari ceni anche, in ambienti caldi e rilassanti.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

mario beltramo
Utente 35mm
Messaggi: 351
Iscritto il: mer dic 08, 2004 8:04 pm
Località: Piemonte

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda mario beltramo » dom set 15, 2013 7:54 pm

No era un blue ray scusa ma la sostanza a parer mio nn cambia.
Sale come quelle che parli secondo te chi le ha aperte in Italia ? Fumagalli alla corte lombarda il centro commerciale di Erbusco, bellissime sale con all interno un delizioso ristorantino con prodotti selezionati , l unico , come al solito e spero vivamente funzioni lui si' che ha una marcia in piu' .
mario beltramo

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23999
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda Antonio Marcheselli » dom set 15, 2013 9:44 pm

Non capisco bene, se avevano il 35mm il cliente sarebbe rimasto a vederlo per quale motivo? Tipicamente a queste rassegne si vedono copie impresentabili con audio inascoltabile. Nel 1980 a casa c'era il MONO e la VHS (Se c'era), oggi c'è l'HD, come la mettiamo? Non è che una cosa debba durare per sempre solo perché esiste. Le cose devono anche cambiare.

Arcadia è sempre Arcadia ma ti assicuro che molti clienti preferiscono andare dove hanno le caramelle gommose supercolorate, fa più "figo". Digitale o non digitale.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

mario beltramo
Utente 35mm
Messaggi: 351
Iscritto il: mer dic 08, 2004 8:04 pm
Località: Piemonte

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda mario beltramo » dom set 15, 2013 10:14 pm

OK , mi fermo qui , so' di essere controcorrente , nn faccio parte della massa . Infatti che il cinema abbia perso un cliente da tre biglietti a settimana so' che nn conta nulla . Le cose devono cambiare
Piacere comunque di avere condiviso con voi un mio pensiero
mario beltramo

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23999
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda Antonio Marcheselli » dom set 15, 2013 10:51 pm

Mario, non intendo essere scorbutico - riconosco che lo appaio - la discussione è sicuramente interessante anche se in effetti sarebbe bello se qualcun altro intervenisse.
Ma penso che tu ce l'abbia con la tecnologia e con il progresso e la società che ci gira attorno piuttosto che con il "digitale". E vuoi sapere cosa? La penso esattamente come te. Non si può andare avanti così, con le "cose" che fanno da padrone nella vita di tutti, con un cellulare nuovo ogni 2 mesi e la qualità delle cose che va giù per lo scarico in favore della quantità.
Il cinema era un evento, era un mestiere, era un'emozione. Ora non più. E come il cinema tantissime altre cose. Ma attenzione dove ti sbagli, secondo me, è nell'identificare questo demone nel "cinema digitale". Non è il digitale il cattivo di turno. Anzi, è il buono. Non sono i computer i cattivi, è come vengono usati.

Il cattivo di turno è la società, la famiglia e l'educazione che viene data alle nuove generazioni. Queste creano mostri e trasformano cose belle in cose brutte.

Non te la prendere con il digitale perché non c'entra niente. Come ho detto, se tutto fosse ancora in 35mm sarebbe esattamente la stessa cosa, con l'unica differenza che avremmo qualche proiezionista in più. Anzi, "operatore".
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

mario beltramo
Utente 35mm
Messaggi: 351
Iscritto il: mer dic 08, 2004 8:04 pm
Località: Piemonte

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda mario beltramo » lun set 16, 2013 11:20 am

Il digitale era solo una scusa per spiegare esattamente cio' che tu hai confermato, raramente perche' nn sono vicino ma se vado ancora in un cinema vado all Arcadia , fu uno dei primi che uso' il digitale e pur continuando a nn amarlo in questo ambito da lui andrei sempre , amo la sua filosofia e il suo lavoro, poi per carita' succede anche nel mio lavoro, di rado la qualita' paga. A mio figlio ho insegnato in maniera differente e ne sono orgoglioso ma ne ho uno , e gli altri ? Pero' lasciatemi dire che è un peccato
mario beltramo

Avatar utente
Gio
Utente 35mm
Messaggi: 3560
Iscritto il: gio mag 30, 2002 6:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda Gio » gio set 19, 2013 4:59 pm

Eh ma ragazzi, manca anche una cosa fondamentale al connubio cinema=spettacolo, una cosa che non dipende dalla tecnologia e/o dal luogo in cui si fruisce del cinema: il Film.
Io più il tempo avanza e più divento forse "difficile" ma su migliaia di film prodotti in un anno quanti sono veramente Film? Quante volte l'attesa di un film (quando c'è) viene appagata e quante, invece, si rivela l'ennesima delusione?
Quanti film usciti nella passata stagione vi siete comprati in dvd/bd?
Giovanni Zampieri
La petite Lumière cinemultisala - Belluno

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23999
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda Antonio Marcheselli » gio set 19, 2013 7:18 pm

D'altro canto una volta un film durava settimane, mesi. Oggi dura giorni. Ogni settimana quanti film escono in totale? 5? 7? Facciamo un film al giorno? E come fai a fare cose decenti ogni giorno?
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Fbrighi
Digital Cinema Mastering Engineer
Messaggi: 829
Iscritto il: dom apr 17, 2005 7:42 pm
Località: Friuli-Venezia Giulia

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda Fbrighi » ven set 20, 2013 10:17 am

Quoto in toto sia Gio che Antonio. Una volta ogni film era un evento; quando uscirono film come ritorno al futuro parte 3, batman (tim burton), balla coi lupi ricordo l'attesa era spasmodica e la visione sempre emozionante. Duravano anche un mese nel monosala cittadino.
Adesso il tutto è diventato quasi una catena di montaggio ... l'ultimo film che mi abbia fatto l'effetto simile (oltre che incollarmi alla poltrona durante la visione) è stato Il cavaliere oscuro il ritorno ... e prima di lui Inception. Non per voler divinizzare Nolan :)...però anche filmoni "d'autore" come lo Hobbit o Prometheus ormai non mi provocano grosse "emozioni". E' un'era che è giunta al termine purtroppo ...

FKB
FKB

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23999
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda Antonio Marcheselli » ven set 20, 2013 4:22 pm

un po' i film a catena di montaggio e anche il cinema che tratta i clienti e i film come numeri.

Niente più eventi, niente più luci colorate, THX, "specialità". Le sale sono tutte nere (ottimo per il contrasto ma per la miseria!) senza masking, fari colorati, sipari. La proiezione inizia con un tempo indecente di pubblicità proiettate spesso a volume eccessivo, il film inizia nell'anonimato dopo l'ennesimo trailer ad un volume più basso di tutto il resto e ti domandi "ma questo è il film o è l'ennesimo trailer?".

Metti tutto assieme, la magia va sì a farsi benedire!

Mario: questo accadeva ANCHE con il 35mm! :)
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

mario beltramo
Utente 35mm
Messaggi: 351
Iscritto il: mer dic 08, 2004 8:04 pm
Località: Piemonte

Re: Il digitale uccidera' il cinema ?

Messaggioda mario beltramo » ven set 20, 2013 7:14 pm

Ma certo che accadeva anche con il 35 mm Antonio, lo so' perfettamente . Io proprio nn amo il digitale nel cinema che ti devo di'. Un server che puo' custodire centinaia di gigabyte . Quando salivo al secondo piano di Arcadia e alzando gli occhi vedevi dalle vetrate quella batteria di proiettori che giravano , si fermavano, ripartivano, quelle enormi rastrelliere piene di bobine con km di pellicola.Era tutto piu' importante , monumentale affascinante, la gente si fermava a bocca aperta . Ora vedi cassoni freddi che sparano un fascio di luce e tutto asettico intorno. Ma questa è solo nostalgia. L ultima volta che vidi code fuori da un cinema fu per Basic Instinct al Vip di Verbania ., immaginate quanti anni sono passati . Rimase in programmazione 20 giorni e mediamente i film cambiavano una volta al mese. Altri tempi
mario beltramo


Torna a “Digital Cinema”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite