3DDAY Torino

Discussioni riguardanti il Cinema Digitale
mario beltramo
Utente 35mm
Messaggi: 351
Iscritto il: mer dic 08, 2004 8:04 pm
Località: Piemonte

3DDAY Torino

Messaggioda mario beltramo » mar nov 18, 2008 1:53 pm

Ieri a Torino al cinema Massimo era organizzata una giornata sul nuovo cinema digitale ed in particolare sul 3d con la proiezione di spezzoni tratti da S. Montana e dal concerto degli u2
poi in anteprima il film Fly Me to the Moon e il nuovo Walt Disney, Bolt un'eroe a 4 zampe .
Trovandomi in zona non potevo non andare a curiosare.
Gli spettacoli ad ingresso gratuito iniziavano alle 17 e dopo poco meno di mezz'ora di transenne ci fanno entrare in sala, qualcosa che non va si capisce subito dal trambusto in cabina ben visibile dalla sala , dopo mezz'ora di attesa si presenta il direttore del museo del cinema Alberto Barbera spiegando che per un problema sul server l'attesa potrebbe durare ancora alcuni minuti; poi si dilunga sulle potenzialita' del mezzo invitando sul palco il capo divisione tecnologica del Digital cinema di Cinecitta', in seguito invita sul palco uno dei disegnatori che hanno realizzato Fly Me to the Moon .
Devo ammettere tutto molto interessante ma verso le 18 ci viene spiegato che il problema"forse"e' in fase di soluzione,di non preoccuparci perche' i film sono stati regolamente inseriti nel server e visionati il giorno prima....
In cabina si vedono al lavoro 3 tecnici piu' il boss di cinecitta' detto prima.
Alle 18/30 ci viene annunciato che il primo film non riescono a proiettarlo e che vedremo Bolt della Walt Disney, vabbe' pensiamo poco male almeno quello. Passano altri 20 m. alla fine parte il film a scatti ma parte , ci inforchiamo gli occhiali e mi rendo conto che l'immagine e' molto piu' scura e non ce' tridimensionalita' mi alzo esco chiedo spiegazioni e mi viene risposto che non funziona
"la macchinetta del tridimensionale", testuali parole.......
Ad un certo punto sento che funziona tutto rientro e miracolo si vede in 3d mi risiedo e vedo alcuni effetti veramente strabilianti (tipo attrezzi che partono dallo schermo,sembra che escono arrivano in fondo alla sala e poi dal fondo della sala ripartono ed entrano nello schermo) mi accorgo pero' anche che i problemi di luminosita' con gli occhialini inforcati sono rimasti uguali a quello che si discusse su questo forum tempo addietro , togliendo gli occhiali la luminosita' dell'immagine aumenta ma di sicuro e' molto minore di quello che vidi a Melzo con i Robinson, gia' questo mi dette fastidio ma il piu' bello e' che dopo dieci min. l'immagine torna piatta e con una fastidiosa dominante verde ; a questo punto mi stufo tolgo gli occhialini aspetto un po' ad uscire guardando tutti gli altri spettatori che continuavano a guardare lo schermo estasiati nessuno si e' alzato il film non lo hanno piu' toccato o spento e io e altri due ( ripeto 2) persone siamo usciti dopo 20 minuti di proiezione. :twisted: :twisted: :twisted: :twisted:
A scanso di equivoci vorrei far presente che il tutto era stato organizzato dal museo del cinema di Torino , dalla stessa Walt Disney che aveva dato Bolt per l'anteprima mondiale , perche' in realta' il film e' presentato per la seconda volta al mondo a Singapore giovedi ed uscira' nelle sale europee il 28 del mese dal direttore Alberto Barbera: che per chi non lo sapesse e' stato direttore dei festival di Venezia e Locarno ed attualmente del festival di Torino con Moretti, e dalla film commission Piemonte, mica pappa e fichi,che in cabina stavano lavorando tecnici dei piu' esperti del ramo.
Ora spero di non sentire piu' nessuno dire che con il digitale bastera' schiacciare un bottone.
E dire che a Melzo e non solo usano questa tecnologia da piu' di un'anno e non credo che abbiano mai toppato una proiezione ,possibile che tanta esperienza e tale organizzazione abbia fatto fallire una serata cosi :cry: ?????????
mario beltramo

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23906
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: 3DDAY Torino

Messaggioda Antonio Marcheselli » mar nov 18, 2008 2:32 pm

Ora spero di non sentire piu' nessuno dire che con il digitale bastera' schiacciare un bottone.


Io non l'ho mai detto :twisted:

Qualche proiezione l'avranno toppata anche a Melzo. Ma il fatto che in una manifestazione così tu abbia assistito a questo spettacolo vergognoso dice molto.

Nessuno è uscito, vero. Ma molti torneranno a casa senza aver capito cosa è successo e quando gli diranno "com'era il 3D" risponderanno "uno schifo, si vede meglio il DVD a casa".
E quando nella vicina multisala potranno scegliere tra 3D e 2D, probabilmente sceglieranno il 2D, specie se costa meno.

Il discorso della luminosità immagino che dipenda moloto anche dalla tecnologia utilizzata.

Silenzio non vuol dire ignoranza.

Ciao
A
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

mario beltramo
Utente 35mm
Messaggi: 351
Iscritto il: mer dic 08, 2004 8:04 pm
Località: Piemonte

Re: 3DDAY Torino

Messaggioda mario beltramo » mar nov 18, 2008 4:13 pm

Infatti non era riferito a te.
Pero' il punto e' proprio quello,si sono dati la mazzata loro continuando la visione in quel modo , hanno fatto un danno a tutto il settore ancor piu' che in piemonte non esisteva niente del genere fino ieri e loro sono i primi ad averlo installato e tutta quella gente si aspettava molto dalla pubblicita' fatta dall'evento.Se quelle persone in futuro vedranno uscite in 3d non credo proprio che spenderanno due € in piu' per vedere quello che hanno visto ieri.
Ma la cosa strana di cui non avrei mai pensato fosse possibile e' che non ci sia stata possibilita' di ovviare al quel disastro nonostante l'impianto nuovo, e tra l'altro non gestito dal proiezionista della struttura (al quale puo' e potrebbe capitare un'intoppo che per mancanza di esperienza su una nuova apparecchiatura potrebbe non risolvere immediatamente) ma da gente che quegli impianti li costruisce ,li installa e li crea.
Dai siamo sinceri quando avete mai mandato gente a casa per un problema alle apparecchiature non risolvibile o aggiustabile all'istante con il 35 mm.
Mio nonno nel suo cinema con un'unico proiettore non dovette mai chiudere uno spettacolo in 30 anni di attivita' e ne andava fiero.
Scusa ma non ho capito il perche' della tua ultima frase ....
mario beltramo

anonimo_11

Re: 3DDAY Torino

Messaggioda anonimo_11 » mar nov 18, 2008 6:36 pm

Caro Mario,
credo che l'ultima frase di Antonio si riferisca al fatto che tutti coloro che non hanno abbandonato la sala indignati ed hanno continuato a seguire il pietoso spettacolo in silenzio non è detto che siano dei poveri ignoranti e che non si siano accorti di niente. E' probabile che anch'essi in futuro diffideranno sicuramente di una nuova proposta del genere soprattutto se viene loro richiesto di pagare un prezzo più alto rispetto alle normali proiezioni digitali in 2D o addirittura in pellicola 35mm.
Buona giornata.

Anonimo_11

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23906
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: 3DDAY Torino

Messaggioda Antonio Marcheselli » mar nov 18, 2008 6:52 pm

mario beltramo ha scritto:Dai siamo sinceri quando avete mai mandato gente a casa per un problema alle apparecchiature non risolvibile o aggiustabile all'istante con il 35 mm.


Personalmente nessuno, nemmeno quando IL PRIMO giorno che son rimasto da solo un proiettore mi ha abbandonato. Ne vado abbastanza fiero :)

Il significato dell'ultima frase l'ha interpretato bene marco! :)

Per il resto conocrdo al 100%
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3807
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

Re: 3DDAY Torino

Messaggioda Walter » mar nov 18, 2008 8:15 pm

mario beltramo ha scritto: e mi viene risposto che non funziona
"la macchinetta del tridimensionale", testuali parole.......

:lol: :lol: :lol: "la macchinetta del tridimensionale" mi fa morire....
domani chiamo cinemeccanica e chiedo un'offerta per la macchinetta del tridimensionale.... :lol: :lol: :lol:
WALTER - Cinema Teatro Loverini
http://www.loverini.it

anonimo_11

Re: 3DDAY Torino

Messaggioda anonimo_11 » mar nov 18, 2008 11:40 pm

"la macchinetta del tridimensionale" mi fa morire....
domani chiamo cinemeccanica e chiedo un'offerta per la macchinetta del tridimensionale....

Non dimenticarti di chiedere anche il prezzo "dell'aggeggio che trasmette la scatoletta del film" :lol:

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23906
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: 3DDAY Torino

Messaggioda Antonio Marcheselli » mer nov 19, 2008 2:51 am

occhio che ci sia una scatoletta anche per la voce
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

mario beltramo
Utente 35mm
Messaggi: 351
Iscritto il: mer dic 08, 2004 8:04 pm
Località: Piemonte

Re: 3DDAY Torino

Messaggioda mario beltramo » gio nov 20, 2008 10:27 am

Ho capito ma certo che due ore cosi' mi pareva eccessivo vedendolo cosi' martoriato per la macchinetta e' vero me lo ha detto la maschera all'esterno :shock:
se ero all'Arcadia manco l'addetto alle pulizie mi avrebbe risposto cosi'
mario beltramo

Avatar utente
Mauro
Moderatore
Messaggi: 4193
Iscritto il: mer mag 28, 2003 11:58 am
Località: Milano

Re: 3DDAY Torino

Messaggioda Mauro » gio nov 20, 2008 10:51 am

Voi non avete capito...la macchinetta del tridimensionale io e Walter la attaccheremo direttamente alle nostre Victoria5 :lol: :lol:
"Only the projectionist gets final cut" (W.Friedkin)

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23906
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: 3DDAY Torino

Messaggioda Antonio Marcheselli » gio nov 20, 2008 10:59 am

ahhh, te l'ha detto una maschera, pensavo te l'avesse detto qualche pezzo grosso. E' già diverso!

Comunque assurdo che siano andati avanti così senza dire nulla.

Edit: secondo me non gli si apriva la pagina su Internet

http://digitalcinema.disney.com/
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
lostorto
Utente 16mm
Messaggi: 180
Iscritto il: ven ott 15, 2004 9:01 pm
Skype: lostorto
Località: Liguria

Il 3D, un’esperienza ancora faticosa

Messaggioda lostorto » sab nov 22, 2008 2:46 am

http://blog.screenweek.it/2008/11/il-3d ... -26371.php

Il 3D, un’esperienza ancora faticosa
Nov 18th, 2008 | Di Gabriele Niola | Categoria: Cinema, News


Il 3D funziona ma non è perfetto.
Chi ha già avuto modo di testarlo nei molti cinema che in Italia già offrono la possibilità di vedere film in tre dimensioni concorderà che si tratta di qualcosa mai visto fin’ora ma ancora da migliorare.

La proiezione di Bolt, l’ultimo cartone animato della Disney, con gli occhiali di ordinanza del sistema XpanD (il più raffinato e costoso per le sale), è stata infatti un’esperienza di dubbia riuscita.
Se da un lato la tecnologia decisamente funziona dall’altra ci sono mille piccoli inconvenienti che suscitano dubbi sull’opportunità di pagare il leggero sovrapprezzo necessario alla visione di un film in 3 dimensioni.

La visione stereoscopica che consente la comparsa della terza dimensione si ottiene polarizzando differentemente le due lenti dell’occhiale. Ogni occhio percepisce un’immagine leggermente diversa e ciò, elaborato dal cervello, dà l’illusione della profondità. Dunque esiste uno sforzo interpretativo maggiore da parte del cervello e questo lo rende più sensibile ad una sensazione di fastidio quando interviene una qualsiasi interferenza, cioè per esempio se si intromette nella visione la testa di chi è seduto sul sedile davanti.

Ma forse la parte in cui Bolt 3D fallisce davvero è nei lati positivi. La profondità c’è ed è indubbia e fornisce anche esperienze visive mai provate come l’effetto “dietro il vetro”, ma più di tanto non giova se non alle scene d’azione. Dunque alla fine l’impressione è che se ne possa fare anche a meno in fondo.
Questo accade perchè ancora il 3D è usato come una ciliegina sulla torta e non come una pietra angolare, cioè Bolt è stato reso in 3D alla fine del processo produttivo e non concepito in 3 dimensioni. Cioè non c’è stato un uso espressivo del nuovo mezzo, la profondità non è stata usata per generare senso in maniera nuova ed inedita ma solo per “mostrare profondità meglio”.
Si dovrà davvero attendere un anno per vedere le potenzialità del 3D con James Cameron e il suo Avatar?
Marco Rimbaudo

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23906
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: 3DDAY Torino

Messaggioda Antonio Marcheselli » sab nov 22, 2008 10:57 am

Marco

ho spostato qua la tua discussione, immagino che non vi siano state altre anteprime. Ora contatto l'autore che magari ci linka.

Una nota: quando si inserisce un link, sotto in quotatura inseriamo anche il testo con l'autore: un domani che il link non c'è più altrimenti diventa illeggibile.

Ciao
A
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

mario beltramo
Utente 35mm
Messaggi: 351
Iscritto il: mer dic 08, 2004 8:04 pm
Località: Piemonte

Re: 3DDAY Torino

Messaggioda mario beltramo » sab nov 22, 2008 12:12 pm

Alla faccia dell'esperienza faticosa ........
Io non feci nessuna fatica ANZI nel vedere un anno fa la famiglia Robinson e ancora meno Beowulf e ancora meno gli U2 in concerto tutti in 3d perfettamente proiettati per mesi e mesi in piu' di una sala italiana. Ma era presente sta gente che scrive all'anteprima a Torino :shock:
mario beltramo

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23906
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: 3DDAY Torino

Messaggioda Antonio Marcheselli » sab nov 22, 2008 9:15 pm

Ma è probabilmente quello che è successo!

Ammesso che fosse la stessa anteprima, probabilmente non si sono resi conto di COSA sia successo, ma sono usciti delusi e affaticati e il commento è negativo. Quello che avevo detto!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo


Torna a “Digital Cinema”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti