ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Discussioni varie con tematica riguardante il Cinema
enrydeus
Nuovo Utente
Messaggi: 62
Iscritto il: dom dic 14, 2008 11:21 am
Skype: 2l9xy0s

ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda enrydeus » mar dic 13, 2011 2:19 pm

Ragazzi, ho letto sta notizia http://www.gruppionline.org/news/console/201112/meyer-sound-in-sala-energia-arcadia/
Qualcuno ne sa di piu', qualcuno l' ha provato ?
L' impatto sulle basse frequenze è rimasto ?

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23890
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda Antonio Marcheselli » mar dic 13, 2011 3:50 pm

Ho avuto modo di sentirlo, ma era in una sala non trattata e non faceva molto fede - anche se il fatto che suonasse molto bene in una sala non trattata mi fa pensar bene.

Le basse in sala energia le attribuirei piu' all'acustica della sala che ai sub - mia idea personale.

Ma questo impianto e' definitivo o e' stato messo per l'occasione? La diversita' del Meyer Sound sta nel fatto che le casse sono attive e non passive e sono attivamente controllate dal loro controller in modo - mi dicono - molto pesante.

Vediamo cosa vien fuori!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

enrydeus
Nuovo Utente
Messaggi: 62
Iscritto il: dom dic 14, 2008 11:21 am
Skype: 2l9xy0s

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda enrydeus » mar dic 13, 2011 4:03 pm

Credo che siano state messe definitivamente, ho inviato un e-mail alla struttura, vediam cosa mi rispondono !!!

enrydeus
Nuovo Utente
Messaggi: 62
Iscritto il: dom dic 14, 2008 11:21 am
Skype: 2l9xy0s

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda enrydeus » mar dic 13, 2011 6:01 pm

Antonio hai letto i dati sui Sub ? 30.000 W RMS !!! :wowo!!:
Secondo i miei calcoli con quei sub ne servirebbero circa 25 per raggiungere quella potenza !! :o.O:
Cioè prima ce n' erano solo 4 e ora ne han messi 25 ? :wowo!!:

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23890
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda Antonio Marcheselli » mer dic 14, 2011 12:11 am

Ricordo che il "problema" della sala energia è il retroschermo in cemento, non è facile aumentare lo spazio a disposizione. Se è stato fatto immagino che sia permanente.

I sub Meyer Sound sono da 1200W, in effetti non sembra avere molto senso il dato da 30.000W. Avran sicuramente considerato la potenza "musicale", facciamo quindi 2400W, son 12 sub. Male non farebbe, sinceramente per una sala di quelle dimensioni sarebbe probabilmente una scelta azzeccata. Ma visti i valori, non è che invece hanno installato le casse da concerto, con sub da concerto davanti allo schermo in modo temporaneo? Direi che spiegherebbe il wattaggio.

Attendiamo.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

enrydeus
Nuovo Utente
Messaggi: 62
Iscritto il: dom dic 14, 2008 11:21 am
Skype: 2l9xy0s

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda enrydeus » mer dic 14, 2011 9:32 am

Si, alcuni mi dicono che son state messe le casse da concerto temporaneamente.......ma aseptto la risposta dall' Arcadia direttamente.

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3807
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda Walter » mer dic 14, 2011 10:10 pm

Te lo confermo io, l'impianto è solo noleggiato per il film di ligabue e si tratta di casse da concerto (3 array per retroschermo) piu 12 subwoofer, che per motivi di spazio non soo dietro lo schermo ma sotto, ricoperti con uno strato di velluto.
WALTER - Cinema Teatro Loverini
http://www.loverini.it

pclarici
Esperto D-Cinema - Moderatore
Messaggi: 1674
Iscritto il: mar set 04, 2007 3:50 pm
Località: Foligno
Contatta:

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda pclarici » mer dic 14, 2011 10:33 pm

Peccato, sarei andato volentieri a sentire la serie EXP.
Pietro Clarici
www.cinemaclarici.it

joe
Messaggi: 32
Iscritto il: sab mag 15, 2004 9:30 pm

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda joe » gio dic 15, 2011 6:54 pm

Copio e incollo dalla gentile risposta che mi hanno dato direttamente dalla casa madre: Thank you for contacting us.

Just for the screening of Ligabue's Campovolo movie we put in a temporary Meyer Sound system in front of the screen . This system was not a Meyer Sound EXP cinema system, but was a based on our live reinforcement systems that are used for rock & roll touring productions.

You can find information about the live sound products we used for the Ligabue concert movie on our website, by following these links:
http://www.meyersound.com/products/jm_series/
http://www.meyersound.com/products/ultraseries/upa-1p/
http://www.meyersound.com/products/concertseries/700hp/

And to learn more about our Cinema EXP systems, you can read about the products here:
http://www.meyersound.com/products/exp

Please let me know if you have any questions,

Best Regards,
In ogni caso avrei ascoltato ben volentieri un impianto Meyer Exp che sta rapidamente riscuotendo consensi tra gli addetti ai lavori e ovviamente tra il pubblico(non in Italia per il momento).Un problema alla diffusione qui da noi di questo sistema potrebbe essere il prezzo,molto significativo, ma va tenuto conto che comprende i costi dell'amplificazione interna.Per la cronaca allo Skywalker sound usano subwoofer X-800 della Meyer.

enrydeus
Nuovo Utente
Messaggi: 62
Iscritto il: dom dic 14, 2008 11:21 am
Skype: 2l9xy0s

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda enrydeus » mar dic 20, 2011 4:53 pm

Una persona che è stata Sabato scorso in sala Energia a vedere Sherlock Holmes, ha scritto che il sistema è cambiato, addirittura che le casse erano bianche e che i sub sono aumentati in potenza e numero....boh....non ci capisco + niente.... :o.O:

Avatar utente
Walter
Amministratore
Messaggi: 3807
Iscritto il: sab giu 29, 2002 10:50 am
Località: BG
Contatta:

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda Walter » mar dic 20, 2011 10:17 pm

Ti ha raccontato falsità, il sistema Meyer è stato smontato giovedi scorso, ed è stato ripristinato il solito sistema EV.
WALTER - Cinema Teatro Loverini
http://www.loverini.it

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23890
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda Antonio Marcheselli » gio dic 22, 2011 1:19 am

guardando il sito Meyer Sound sembra che sappiano il loro mestiere: ai Wildfire studios hanno installato 5 sub (10 coni per una saletta da diciamo 30 persone) disposti di fronte allo schermo, 3 dietro ad "arco" e 2 davanti - ho imparato qualche settimana fa che questa strategia viene usata ai concerti per rendere uniforme la risposta su tutto il pubblico - invece che nel classico retroschermo: le distanze sono millimetriche e i vari ritardi e cancellazioni/somme di fase vanno a compensare l'acustica della sala e la posizione stessa dei sub. Ad un altro cinema indicato nella brochure di un "case study" nelle sale grandi da 500 posti si parlano di 6 X-800 (12 coni). E' matematica, niente di sorprendente, ma pochi la conoscono a modo.

http://www.meyersound.com/pdf/case_studies/cs_solaris.pdf

Immagine
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
vipao
Utente 35mm
Messaggi: 358
Iscritto il: mer gen 20, 2010 10:30 am

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda vipao » ven dic 23, 2011 9:00 am

Meyer è meyer... come trovare difetti... se non i costi!
Peccato sia poco diffuso in italia: ho avuto il piacere di ascoltare suonare un sistema meyer solo un paio di volte in live, ma ne sono rimasto positivamente colpito! Cosa dire della concert series con subwoofer a pattern cardioidale... 6 coni di cui 4 frontali e 2 posteriori per un totale di oltre 2400w rms, autoamplificati ab/h, con processore interno che ottimizza (equalizza) il segnale in ingresso in funzione della risposta fisica del sistema per assicurare la risposta piatta del blocco amplificatore-diffusore...
E pensare che finora bisognava montarselo un array di sub con una o due unitá girate al contrario per cercare di cancellare la back propagation...
Paolo

Avatar utente
Sydneyblue120d
Utente 35mm
Messaggi: 1254
Iscritto il: mar dic 29, 2009 4:34 pm
Località: Mantova

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda Sydneyblue120d » ven dic 23, 2011 10:46 am

Domanda da ignorante:
E' possibile attrezzare una sala col sistema Dolby Surround 7.1 anche usando questo tipo di impianti?
Peraltro mi pare che abbiano anche loro componenti THX per le strutture certificate THX come l'Arcadia :)

Grazie :)
Inesperto appassionato di Cinema

Avatar utente
Gio
Utente 35mm
Messaggi: 3560
Iscritto il: gio mag 30, 2002 6:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda Gio » ven dic 23, 2011 11:51 am

Si, perché no?

La serie EXP è proprio nata per cinema però il fatto che siano auto-amplificate comporta "tirarsi giù" l'alimentazione.

Sono io che ho capito male o anche i surround hanno l'amplificatore integrato?
Giovanni Zampieri
La petite Lumière cinemultisala - Belluno

Avatar utente
vipao
Utente 35mm
Messaggi: 358
Iscritto il: mer gen 20, 2010 10:30 am

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda vipao » ven dic 23, 2011 12:51 pm

La Serie EXP è certificata THX e composta da solo diffusori autoamplificati (come tutte le casse meyer, che io sappia...)! L'integrazione dell'amplificatore nel diffusore ne permette l'ottimizzazione spinta e l'inserimento anche delle funzioni di processamente sul segnale come crossover, equalizzatore, e limiter, il tutto veramente ottimizzato per lo specifico diffusore, avvicinandosi, almeno in linea teorica, al Sistema Ideale per eccellenza, quello "trasparente" con risposta piatta...
Quindi anche i diffusori surround sono autoamplificati, ma si alimentano a +/- 48Vdc (anzichè ai 230Vac di rete) tramite un apposito alimentatore da rack che può alimentare più diffusori contemporaneamente. La particolare alimentazione in dc permette di trasportare efficentemente segnale audio e alimentazione con uno stesso cavo multipolare come si fà anche per gli impianti live autoamplificati di "piccola" potenza...
(es. vedere cavi belden a metri o cavi già pronti tipo bespeco CPR che hanno connettori xlr maschio-femmina per il segnale e spina schuko-presa IEC per la potenza a 230Vac)
Paolo

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23890
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda Antonio Marcheselli » ven dic 23, 2011 3:09 pm

ha detto bene vipao, l'alimentazione arriva dal rack in un cavo multipolare. La domanda che mi pongo - da ignorante - è come un 48V he arriva da 100m di distanza sia una soluzione migliore di un amplificatore dedicato o, meglio, integrato. Se non capisco male hanno diviso l'amplificatore in due parti: altrove sta un alimentatore DC, e nella cassa l'ampli vero e proprio. Cosa che in genere sta tutta dentro un amplificatore.
Qual è il vantaggio della cosa? E trasferire 48V DC non è una cosa molto difficile in termini di cavi? Si parla certamente di correnti molto basse altrimenti a tensioni così basse servirebbero cavi enormi. Qualcuno può spiegarmi?

Vipao, avevo letto solo qualche settimana fa un documento EV che spiegava il "lobing" delle basse frequenze ai concerti, incredibile che nel cinema questa cosa non venga presa nemmeno lontanamente in considerazione! Nel mio piccolo, risolsi un problema di acustica separando i sub nel mio HT, che ora stanno uno di fronte all'altro su due pareti opposte, cosa che per le mie conoscenze era sbagliata ma il risultato pratico era corretto. Ora apprendo che non era la tecnica ad essere sbagliata quanto le mie conoscenze ad essere insufficienti! Non si smette mai di imparare!
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
Gio
Utente 35mm
Messaggi: 3560
Iscritto il: gio mag 30, 2002 6:16 pm
Località: Veneto
Contatta:

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda Gio » ven dic 23, 2011 6:04 pm

A 'sto punto sarei curioso di sentirle suonare in sala.
Io credo che la divisione sia per portarsi giù una linea in corrente continua, altrimenti sarebbe una smazzata installarle su un'impianto preesistente. Giusto?
Giovanni Zampieri
La petite Lumière cinemultisala - Belluno

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23890
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda Antonio Marcheselli » ven dic 23, 2011 6:55 pm

Devi comunque cambiare il cavo xchè serve la DC e anche il segnale! Quello che non so è il perché portano la DC e non il 230v.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
vipao
Utente 35mm
Messaggi: 358
Iscritto il: mer gen 20, 2010 10:30 am

Re: ARCADIA NUOVO SISTEMA MEYER SOUND

Messaggioda vipao » ven dic 23, 2011 7:29 pm

Antonio Marcheselli ha scritto: La domanda che mi pongo - da ignorante - è come un 48V he arriva da 100m di distanza sia una soluzione migliore di un amplificatore dedicato o, meglio, integrato.


Secondo me si potrebbe ragionare così: partiamo dal concetto che un diffusore con amplificatore integrato sia il meglio possibile: l’ampli è progettato e dimensionato per quel singolo diffusore ed inoltre si può processare il segnale in ingresso per “compensare” la timbrica del diffusore e del “legno” così da ottenere la risposta ottimale.

La parte “peggiore” di un amplificatore è l’alimentatore: se fatto bene pesa tantissimo ed è estremamente ingombrante (trasformatore toroidale sovradimensionato per alte correnti transitorie, batterie di condensatori enormi con basse resistenze serie e di valori scalati, ponte raddrizzatore sovradimensionato per reggere lo spunto inziale e gestire i transitori, filtro di rete per non tirarsi dentro ma neanche generare armoniche spurie dalla/sulla rete elettrica...). Se dovessi contenere le dimensioni e i pesi (visto che sono gli unici diffusori che vanno appese alle pareti con staffe e tasselli) forse converrebbe togliere quella sezione e spostarla altrove… Inoltre così sono sicuro di tenere lontani i disturbi di rete (50Hz, armoniche ai multipli e sottomultipli e spurie dovute a quant’altro collegato alla stessa linea elettrica) dal segnale audio, portando al diffusore una alimentazione in continua (attenzione che così non ho i 50Hz in giro ma sulle linee a 48Vdc ho comunque tutti i transitori di assorbimento del diffusore durante il suo funzionamento… a meno di non inserire nel diffusore degli enormi condensatori che fungano da riserva infinita di carica…). Ma a che a questo avrei trovato una spiegazione 3 righe sotto... almeno spero... :confuso:

Poi… se dovessi mettere l’alimentatore nel diffusore dovrei tirare la rete a 230Vac fino alla cassa. Segnale audio e rete elettrica necessiterebbero di due percorsi totalmente indipendenti e isolati (inteso come canaline nel muro): andrebbe bene solo se dovessi costruire un cinema ex novo… non se sostituissi dei diffusori passivi (JBL?) con degli attivi (Meyer?)… Invece i 48Vdc sono molto meno critici dal punto di vista dell’isolamento elettrico…

Noterei inoltre come usino una tensione duale +48Vdc e -48Vdc e non un +96Vdc e massa… Primo 96Vdc iniziano a essere un po’ più complicati da gestire e un po’ più pericolosi… (richiedono cavi a doppio isolamento come la rete elettrica a 230Vac) e poi… di nuovo l’immunità ai disturbi (sia quelli passivi che subisce la linea, sia quelli attivi che genera la linea di alimentazione)! L’alimentazione a +/-48Vdc è una coppia di cavi intrecciati che trasporta un segnale duale (stesso valore ma polarità opposte sia per tensione che per corrente circolante nei cavi): si applicano tutte le considerazione sui disturbi che si fanno per una bella linea bilanciata che trasporta il segnale audio: spira picola= poco accoppiamento dei disturbi irradiati, tensione duale= immunità ai disturbi condotti perché agiscono allo stesso modo sulle due linee ecc…

Antonio Marcheselli ha scritto: E trasferire 48V DC non è una cosa molto difficile in termini di cavi? Si parla certamente di correnti molto basse altrimenti a tensioni così basse servirebbero cavi enormi. Qualcuno può spiegarmi?


Correnti basse sì, ma mica poi bassissime… 2A di media, 3.5A di picco e altre 4.5A di spunto… D’altronde per trasferire ai diffusori 300Wrms bisogna pur prelevarla da qualche parte sta potenza! Anche uno stadio amplificante in classe H (guai a chi dice digitale…) può tentare di avvicinarsi all’efficienza unitaria ma mai raggiungerla! Infatti 300W/(48V*2)=3.125A (non sarebbe corretto dividere un valore rms e uno dc… ma portate pazienza… sono stanco e domani è la vigilia di Natale… ;) )! Sempre meglio di uno stadio in doppia classe A dove solo la metà della potenza prelevata dalla rete elettrica finisce al diffusore, mentre la restante metà finisce… in calore!

Comunque senza fare conti mi sembra a occhio che un cavo contenete una coppia schermata per il trasporto del segnale audio più due conduttori per trasportare 5A a 48Vdc sia di sezione inferiore o al massimo uguale ad un buon cavo di potenza (di sezione adeguata) per trasportare il segnale già amplificato da ampli a diffusore senza avere grosse perdite… che soprattutto nelle basse frequenze possono raggiungere percentuali a due cifre! Il cavo di sezione uguale passa nelle stesse canaline già installate, magari è anche più flessibile perché comunque le anime in rame sono di sezione inferiore e soprattutto non ho cadute di potenza tra ampli e diffusore… Anche in questo caso vedo solo benefici…

Dopo tutto questo delirio me ne vado perché sono cotto! Speriamo solo di non aver scritto fesserie… :Prego:
Credo che alla Meyer la sappiano veramente lunga… peccato che (… anche giustamente) l’eccellenza si paga a caro prezzo! :picchiatesta:

Antonio… Ho la tua approvazione? :) (per la benedizione chiedo a Zanica ;) )

Ora il quizzone ve lo pongo io: se tutto sto po-po’ di ragionamento è vero… alla Meyer si sono dati veramente da fare… Ma allora perché non portare il segnale audio DIGITALE al diffusore anziché quello analogico? Allora sì che sarebbe veramente la “quasi” perfezione! La conversione in analogico solo sullo stadio finale dell’amplificatore… :birra: :palloncini: :festa: :palloni: :cool: :top:

Paolo

PS: per favore mi chiamereste Paolo anziché vipao?
Paolo


Torna a “Cinema”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti