VM14 e sanzioni

Discussioni varie con tematica riguardante il Cinema
Avatar utente
ZakMcKracken
Nuovo Utente
Messaggi: 50
Iscritto il: lun set 16, 2013 7:30 pm

VM14 e sanzioni

Messaggioda ZakMcKracken » mer mar 29, 2017 11:32 am

Buongiorno,

quando un film è VIETATO ai minori di 14 anni, capita spesso che i ragazzini non ancora 14enni vogliano vederlo lo stesso.
Il cinema è tenuto a non farli entrare, MA...
1) Se il genitore insiste, cosa si fa? Il genitore ha sempre ragione?
2) Ci sono sanzioni per chi, consapevolmente, lascia entrare un minore di 14 anni a vedere un film VM14?

Grazie

Avatar utente
Mauribz83
Utente 16mm
Messaggi: 176
Iscritto il: sab mar 09, 2013 12:22 pm
Località: Bolzano

Re: VM14 e sanzioni

Messaggioda Mauribz83 » mer mar 29, 2017 12:03 pm

Non conosco le sanzioni ma da noi ne ho viste di tutti i colori...

Genitori che comprano i biglietti senza i figli e poi i figli vengono fuori all'ultimo prima di entrare in sala :)
In quel caso...storniamo i biglietti e ridiamo indietro i soldi e basta.
Come anche se insistono, non li facciamo entrare.

Devo dire che però da quando lavoro al cinema non ho mai visto o assistito ad un controllo sull'età del pubblico presente in sala per film con limitazioni. Boh!

Mauri
Visto...e questo è niente...ma è così che tutto inizia sempre...dal molto piccolo...

pclarici
Esperto D-Cinema - Moderatore
Messaggi: 1681
Iscritto il: mar set 04, 2007 3:50 pm
Località: Foligno
Contatta:

Re: VM14 e sanzioni

Messaggioda pclarici » mer mar 29, 2017 1:35 pm

Tra leggi di 60 anni fa mai abrogate, testi unici e disegni di legge (l'ultimo di Rutelli del 2007, mi pare fosse entrato in vigore), ammetto di non essere mai stato in grado di interpretare il quadro normativo.

È sicuro che 1) il genitore non può derogare al divieto, e 2) ci sono sanzioni per l'esercente.

Non so a quanto ammontino o se nella pratica siano mai state effettivamente applicate, al di là di un caso eclatante sollevato dal Codacons (strano, eh?) anni fa a Milano per la proiezione di un trailer di un horror sottoposto a divieto in testa a un film per ragazzi.
Pietro Clarici
www.cinemaclarici.it

Avatar utente
Mauro
Moderatore
Messaggi: 4193
Iscritto il: mer mag 28, 2003 11:58 am
Località: Milano

Re: VM14 e sanzioni

Messaggioda Mauro » mer mar 29, 2017 4:29 pm

Ultimamente Logan ha mietuto molte vittime tra i ragazzini a cui non è stato permesso l'ingresso in sala; ovviamente non sono mancate le sceneggiate di alcuni genitori che hanno tirato fuori il peggio di se stessi.
Sarebbe comunque interessante capire per bene a cosa si andrebbe incontro nel caso si violasse il divieto imposto dalla censura.
A Milano fece parecchio scalpore quell'episodio: al cinema Splendor di viale Gran Sasso proiettarono il trl di THE EXORCISM OF EMILY ROSE davanti a I FANTASTICI 4 in una proiezione pomeridiana e il cinema fu costretto a sborsare una cifra attorno ai 25000€; questo "salasso" accelerò la chiusura definitiva del cinema che già di suo non navigava in ottime acque.
"Only the projectionist gets final cut" (W.Friedkin)

pclarici
Esperto D-Cinema - Moderatore
Messaggi: 1681
Iscritto il: mar set 04, 2007 3:50 pm
Località: Foligno
Contatta:

Re: VM14 e sanzioni

Messaggioda pclarici » mer mar 29, 2017 4:47 pm

Sì, anche noi abbiamo avuto diverse esperienze simili con Logan. Come sempre i peggiori non sono stati i ragazzini, ma i genitori al quale è stato ingiustamente negato l'accesso con il pargolo di 8 anni. In un paio di casi ci hanno minacciato di denuncia, il che fa sempre molto ridere quando il torto subìto è conseguenza diretta dall'applicazione di una legge dello Stato.

Il caso dello Splendor era dubbio anche per due motivi: il trailer era un hardlock di Sony su Fantastic 4 - che avrà anche un target giovane ma non è Peppa Pig - e a quanto dichiarato aveva ottenuto visto censura "per tutti". Alla fine è stato condannato anche il distributore.

Che poi tra l'altro qui aprirei una parentesi: ma voi il visto censura di un trailer l'avete mai ricevuto?
Pietro Clarici
www.cinemaclarici.it

Avatar utente
Mauro
Moderatore
Messaggi: 4193
Iscritto il: mer mag 28, 2003 11:58 am
Località: Milano

Re: VM14 e sanzioni

Messaggioda Mauro » mer mar 29, 2017 5:56 pm

Leggevo comunque che una sentenza del giugno 2012, ribaltò la sentenza del 2006 e diede ragione al gestore, in quanto il trl incriminato era stato valutato "per tutti".
Personalmente mai avuto l'occasione di vedere il visto censura di un trailer...
"Only the projectionist gets final cut" (W.Friedkin)

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23906
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: VM14 e sanzioni

Messaggioda Antonio Marcheselli » mer mar 29, 2017 11:59 pm

A Milano fece parecchio scalpore quell'episodio: al cinema Splendor di viale Gran Sasso proiettarono il trl di THE EXORCISM OF EMILY ROSE davanti a I FANTASTICI 4 in una proiezione pomeridiana e il cinema fu costretto a sborsare una cifra attorno ai 25000€; questo "salasso" accelerò la chiusura definitiva del cinema che già di suo non navigava in ottime acque.


Io ho iniziato la proiezione di "Charlie e la fabbrica di cioccolato" usando la pellicola di "L'esorcismo di Emily Rose" (il film, non il trailer). I poveri bambini - ormai traumatizzati da anni - fecero a tempo a vedere solamente i primi momenti che per fortuna - a parte un filo spinato grondante sangue - non erano troppo drammatici ;) M'è andata bene insomma!

A suo tempo il mio direttore insisteva nel dire che il VM14 è flessibile, se il genitore si assume la responsabilità non si può negare l'accesso. Mentre il VM18 era tassativo. Non ricordo però se fosse necessario che - nel caso in cui il genitore si assumesse la responsabilità - il genitore fosse anche richiesto in sala con il minorenne per tutto il tempo.
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo

Avatar utente
Elia Orselli
Moderatore da Baskerville
Messaggi: 948
Iscritto il: dom nov 18, 2007 9:31 am
Località: Imola, Bologna
Contatta:

Re: VM14 e sanzioni

Messaggioda Elia Orselli » gio mar 30, 2017 2:02 pm

l mio direttore insisteva nel dire che il VM14 è flessibile
Stando alla legge del 62 è flessibile l'attribuzione del divieto, ma non l'applicazione da parte dell'esercente. :)
Qui il testo attualmente in vigore della legge 161 del 21 aprile 1962, con le modifiche man mano intervenute: http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stato:legge:1962-04-21;161!vig=

Le parti più di nostro interesse:
Art. 5 ha scritto: [...] Qualora siano esclusi i minori, il concessionario ed il direttore del locale sono tenuti a darne avviso al pubblico in modo ben visibile su ogni manifesto dello spettacolo. Debbono, inoltre, provvedere ad impedire che i minori accedano al locale, in cui vengono proiettati, spettacoli dai quali i minori stessi siamo esclusi.
Nel caso in cui sussista incertezza sull'età del minore, fa fede della sua età la dichiarazione del genitore o della persona maggiorenne che l'accompagna; in difetto, decide sulla sua ammissione nella sala di spettacolo il funzionario o l'agente di pubblica sicurezza di servizio nel locale.
È vietato abbinare ai film, alla cui proiezione possono assistere i minori, spettacoli di qualsiasi genere o rappresentazioni di spettacoli di futura programmazione, dai quali i minori siano esclusi.


Art. 15 ha scritto:1. Salve le sanzioni previste dal codice penale per le rappresentazioni cinematografiche abusive, chiunque non osserva le disposizioni degli articoli 5, e 13 è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da lire ottocentomila a quattro milioni ottocentomila. Nei casi di maggiore gravità o nei casi reiterazione delle violazioni da parte di soggetto già condannato per il reato previsto dall'articolo 668 del codice penale si applica anche la sanzione accessoria della chiusura del locale di pubblico spettacolo per un periodo non superiore a sessanta giorni.
[...]
3. Non possono essere ammessi alla programmazione in sala i film che non abbiano riportato il nulla osta previsto dalla presente legge. Nel caso in cui venga accertata la proiezione in sala di un film non preventivamente sottoposto a revisione, ovvero che non abbia riportato il previsto nulla osta, e nel caso in cui la copia proiettata risulti difforme da quella sottoposta alle commissioni di revisione, si applicano le sanzioni previste dal comma 1.
Elia

pclarici
Esperto D-Cinema - Moderatore
Messaggi: 1681
Iscritto il: mar set 04, 2007 3:50 pm
Località: Foligno
Contatta:

Re: VM14 e sanzioni

Messaggioda pclarici » gio mar 30, 2017 2:29 pm

Elia Orselli ha scritto:(...) Nel caso in cui sussista incertezza sull'età del minore, fa fede della sua età la dichiarazione del genitore o della persona maggiorenne che l'accompagna (...)

Quindi vale solo nel caso in cui il minore sia sprovvisto di documenti e/o non voglia dichiarare l'età, che è una fattispecie diversa da quella di un minore acclarato che accede con accompagnatore.

Per essere in regola dovresti far firmare all'accompagnatore una dichiarazione con la quale attesta sotto la sua responsabilità che l'accompagnato è sprovvisto di documenti, ma che possiede i requisiti di età previsti dalla legge - e anche questa è una zona grigia, perché potrebbe essere dimostrabile che eri a conoscenza della eventuale mendacia della dichiarazione.
Pietro Clarici
www.cinemaclarici.it

Avatar utente
Elia Orselli
Moderatore da Baskerville
Messaggi: 948
Iscritto il: dom nov 18, 2007 9:31 am
Località: Imola, Bologna
Contatta:

Re: VM14 e sanzioni

Messaggioda Elia Orselli » gio mar 30, 2017 10:10 pm

Se sei a conoscenza della mendacia della dichiarazione significa però che l'incertezza non sussiste.
In più, a differenza di quando la legge è stata scritta, ora la carta di identità può essere rilasciata dalla nascita.

La raccolta di dichiarazioni del genere credo che richiederebbe pure un adeguato trattamento privacy, da non tralasciare vista la situazione di discussione - facilmente accesa - in cui la dichiarazione verrebbe richiesta.

L'articolo comunque mi sembra chiarire anche la questione dei trailer: non è prevista la loro valutazione, ma non possono essere proiettati prima di spettacoli per tutti (ultimo paragrafo dell'art. 5).
Elia

pclarici
Esperto D-Cinema - Moderatore
Messaggi: 1681
Iscritto il: mar set 04, 2007 3:50 pm
Località: Foligno
Contatta:

Re: VM14 e sanzioni

Messaggioda pclarici » ven mar 31, 2017 5:07 pm

Appunto, sembra la barzelletta di Proietti sull'avvocato: parafrasando, come gira gira ci andiamo di mezzo noi esercenti.
Per questo la soluzione concreta è una sola: senza documento non entri in nessun caso, a prescindere dall'accompagnatore.

Quello dei trailer non lo vedo affatto come un chiarimento, anzi. "Rappresentazioni di spettacoli di futura programmazione dai quali i minori siano esclusi": non si parla nemmeno di visto censura del trailer - che già non abbiamo - ma della valutazione del film a cui il trailer fa riferimento. Ora, si può sapere come accidenti dovremmo fare a indovinare l'esito del visto di un film che magari passerà in commissione dopo mesi?

L'unica interpretazione possibile - è una forzatura poco realistica, intendiamoci, ma è l'interpretazione restrittiva e letterale della norma - è che solo gli spettacoli VM18 possano essere preceduti da trailer di film non ancora usciti, e che tutti gli altri (VM14/per tutti) possano avere in testa solo trailer di titoli già passati in commissione e valutati di conseguenza.

È la stessa logica per cui, in genere, l'accesso a convention e festival sia in Italia che all'estero è vietato ai minori di 18 anni.
Pietro Clarici
www.cinemaclarici.it

Avatar utente
Antonio Marcheselli
Amministratore
Messaggi: 23906
Iscritto il: mer mag 08, 2002 11:41 am
Località: Swindon, UK

Re: VM14 e sanzioni

Messaggioda Antonio Marcheselli » ven mar 31, 2017 9:42 pm

Qui è così semplice...
Allegati
bbfc.jpg
bbfc.jpg (172.65 KiB) Visto 2497 volte
Sono sale per grandi pubbici e ciò rende doverose proiezioni per grandi popolazioni
Spettatore Anonimo


Torna a “Cinema”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti